Cerca

Under 16 Serie C

Seregno-Renate: uragano Spartano! La prima vittoria per Anania arriva con la Manita

La squadra di casa sfodera una prestazione super e abbatte le pantere con cinque gol che valgono i primi punti in campionato, grazie ad un ispiratissimo Calegari. Per i nerazzurri, distratti e mai in partita, una sconfitta sonora

Filippo Calegari Seregno Under 16

Filippo Calegari del Seregno, decisivo con una doppietta

Ha indossato il miglior vestito possibile, il Seregno Under 16, per interrompere la serie di insuccessi che stava funestando il suo campionato e per trovare  così i primi punti e il primo successo stagionale. Un 5-2 convincente, maturato in gran parte nel primo tempo grazie ad un super Calegari, ha affondato il Renate che replica la sconfitta di settimana scorsa col Lecco, cadendo ancora, frenando bruscamente in classifica dopo l’ottimo avvio. Per le Pantere tante disattenzioni e poca precisione, soprattutto nella prima frazione, quella dove il Seregno ha dato il meglio di sé segnando ben quattro reti, asfissiando letteralmente gli avversari.

Una sola squadra in campo. I padroni di casa già dai primi minuti appaiono più decisi in tutte le zone del rettangolo di gioco: tosti a difendere e decisi ad attaccare. Al primo vero affondo, dopo 10 minuti, la partita è già sbloccata: Cesana sfrutta una indecisione del portiere su uno spiovente lento e allugandosi in spaccata mette la palla nel sacco, 1-0. Il Renate, risponde allo “schiaffo” iniziale in realtà, attaccando molto sulla destra ma sempre trovando la difesa di casa attenta. È dunque il Seregno a rendersi più pericoloso intorno al ventesimo, prima con Natoli che “rischia” di far pagare a Cecchetto (in giornata no) un’uscita sbagliata e poi con Suatoni che spedisce out di poco il pallone servitogli da Cesano. Sono comunque i prodromi del gol del raddoppio, che arriva al 33’ con una punizione dalla sinistra di Calegari, che trova sul primo palo Cecchetto impreciso nel valutare il rimbalzo del pallone. Il Renate, stordito, incassa rapidamente anche il 3-0 con il chirurgico diagonale sinistro di Cattaneo. Verso il finale di tempo gli ospiti cercano di riaprire la contesa, con il bel gol, su angolo di Disca ma si tratta appunto di un miraggio, visto che nel recupero del primo tempo, l’inesauribile Calegari fa poker.

Reazione e conferma. Marcandalli cerca di scuotere la squadra effettuando tre cambi nell’intervallo. In effetti il Renate dei secondi quaranta minuti ha un’altra faccia. Si annotano tre discrete chances per accorciare le distanze con Simeone, Disca e Rastelli, tutti in buona posizione per colpire ma tutti imprecisi. I gol sbagliati portano fatalmente a un gol subito, il quinto, opera del subentrato Marelli il quale ruba palla a Gobbo, salta Zapparoli (entrato a difendere la porta al posto di Cecchetto) e deposita la palla in rete. Il 5-1 è la certezza certa dei tre punti. La punizione ben calciata in rete di Disca, per il 5-2 finale, regala però un finale acceso con gli ospiti che comunque ci provano ad accorciare ancora le distanze ma le occasionissime di Disca e Valsecchi non trovano fortuna. Il successo del Seregno è in fondo inequivocabile e meritato e apre nuove prospettive per le prossime partite dopo l’inizio pessimo di campionato. Per il Renate, altro passaggio a vuoto ma un secondo tempo che può comunque far ben sperare Marcandalli per una pronta ripresa già dalla prossima partita contro la Pro Vercelli.

IL TABELLINO

SEREGNO-RENATE 5-2
RETI (3-0, 3-1, 5-1, 5-2): 10' Cesana (S), 33' Calegari (S), 36' Cattaneo (S), 38' Disca (R), 41' Calegari (S), 22' st Marelli (S), 26' st Disca (R).
SEREGNO (4-2-3-1): Koco 6.5, Ciapparelli 7.5, Cattaneo 7.5, D'Aquino 7, De Rosa Miranda 6.5 (6' st Re 7), Molinaro 7, D'Onofrio 6.5 (18' st Borgonovo 7), Suatoni 6.5 (32' Bruno 6.5), Cesana 7 (6' st Marelli 7.5), Natoli 7 (18' st Brugora 7), Calegari 8. A disp. De Gennaro, Montoncelli, Varenna. All. Anania 7.5.
RENATE (4-3-1-2): Cecchetto 5 (1' st Zapparoli 6), Lainati 7 (28' st Lomazzi sv), Mugnai 5.5, Gobbo 6, Garavello 5.5 (28' st Valsecchi 7), La Ruffa 6 (28' st Cesana sv), Meroni 6.5 (1' st Simeone 6.5), Kamal 6, Disca 7, Lezo 6 (1' st Rastelli 6), Viscardi 7 (28' st Sassudelli sv). A disp. Formichella. All. Marcandalli 5.5.
ARBITRO: Murgida di Gallarate 7.
ASSISTENTI: Secci di Gallarate e Orsini di Gallarate.
AMMONITO: Molinaro (S).

LE PAGELLE

SEREGNO
Koco 6.5 Il risultato potrebbe non far emergere un suo merito, che è quello di aver frenato i tentativi di rimonta del Renate; attento.
Ciapparelli 7.5 Difende ottimamente, con generosità e caparbietà.
Cattaneo 7.5 Il gol corona una prestazione autorevole e convincente sulla fascia.
D'Aquino 7 "Morde" sportivamente sui centrocampisti avversari, rivelandosi generoso in copertura ma anche prezioso in avanti.
Da Rosa Miranda 6.5 Inizio con qualche patema, proseguo più rilassato.
6' st Re 7 Attento, non sbaglia nulla.
Molinaro 7 Preciso in impostazione, tranquillo a presidiare l'area.
D'Onofrio 6.5 Staziona in mezzo al campo con buona presenza.
18' st Borgonovo 7 Ottimo senso della posizione, dà equilibrio.
Suatoni 6.5 Sa inserirsi molto bene in attacco, non sta mai a guardare.
32' Bruno 6.5 Gioca facile, cercando di commettere pochi errori e ci riesce.
Cesana 7 "Stappa" la partita con il suo 1-0 realizzato con caparbietà. Poi, molte sponde, molti aiuti ai compagni.
6' st Marelli 7.5 Determinato e volitivo, il gol del 5-1 se lo costruisce lui.
Natoli 7 Trequartista dal piede educato, facilita le transizioni offensive, si fa apprezzare anche nei "recuperi".
18' st Brugora 7 Pressing e corsa notevoli gli valgono il voto certamente positivo.
Calegari 8 La doppietta è "solo" una parte della sua prestazione. Veramente onnipresente in attacco.
All. Anania 7.5 Mette in campo un Seregno convinto, determinato e vincente. Ci sono i presupposti per cancellare i primi negativi risultati.

RENATE
Cecchetto 5 Le disattenzioni sul primo e soprattutto sul secondo gol sono penalizzanti.
1' st Zapparoli 6 Qualche buona uscita c'è anche se "manca" quella sul gol di Marelli.
Lainati 7 Nei primi minuti è lui a spingere maggiormente e comunque risulta il più tecnico e "sul pezzo" della difesa nerazzurra. (28' st Lomazzi sv).
Mugnai 5.5 Qualche ambascia, specie nel primo tempo, c'è.
Gobbo 6 Falloso e un po' incerto nel primo tempo, si riprende bene nel secondo, dove trova meglio le misure, gol del 5-1 a parte.
Garavello 5.5 Pur senza particolari errori, fatica a tenere il passo del centrocampo del Seregno.
28' st Valsecchi 7 Spinta e dinamismo anche se la partita era già segnata.
La Ruffa 6 Benino, nonostante il passivo, specie nel gioco aereo. (28' st Cesana sv).
Meroni 6.5 Qualche incursione la prova. Poco assistito dai compagni di reparto.
1' st Simeone 6.5 Pressing e vari tentativi in un buon secondo tempo.
Kamal 6 Molto sollecitato, specie quando deve difendere, se la cava discretamente.
Disca 7 Già la doppietta è tanto, ma ci aggiunge anche grinta e generosità.
Lezo 6 Fatica a trovare gli spazi giusti, gioca facile.
1' st Rastelli 6 Si fa valere nei duelli nonostante non sia sempre preciso.
Viscardi 7 Molti spunti sulla sinistra. (28' st Sassudelli sv).
All. Marcandalli 5.5 Nel primo tempo qualcosa sia come concentrazione che come gioco non andava. La ripresa è invece convincente ma la bilancia pesa inevitabilmente più sulla prima parte.

ARBITRO
Murgia di Gallarate 7 Pur in una partita molto scoppiettante usa i giusti toni, un solo cartellino, conducendo con grande calma.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400