Cerca

Under 16 Serie C

Un'espulsione contestata spezza spezza l'equilibrio: Tampieri stende il Renate

2-0 per il Cesena di Campedelli, capace di trovare un risultato importantissimo in vista del ritorno

Tampieri spezza il lungo equilibrio: il primo atto dei quarti di finale va al Cesena

Abbondanza e Tampieri, gli autori dei gol del Cesena

La stagione si sta avviando verso la fine, e ogni partita diventa sempre più importante. Lo sanno bene Renate e Cesena, che si affrontano nell'andata dei quarti di finale dei playoff del campionato Under 16 Serie C. La partita vede la vittoria degli ospiti per 0-2 grazie ai gol di Diego Tampieri, con una splendida punizione, e Simone Abbondanza, con un contropiede perfetto. Una vittoria che dà una mano agli emiliani in vista della sfida di ritorno, in programma domenica 22 a Cesena. La partita regala poche emozioni nel primo tempo, con le difese che si prendono la scena. Sembrerebbe proprio essere una giornata difficile per gli attaccanti di entrambe le squadre, che devono fare i conti con marcature strette e asfissianti. La partita rimane bloccata per 0-0 fino a metà del secondo tempo, quando succede di tutto: il direttore di gara Bonomo estrae il secondo giallo e quindi il rosso per Gianmarco Garavello, centrocampista del Renate; sulla punizione, poi, il gol di Tampieri, che calcia alla perfezione e manda il pallone lì dove il portiere non ci può arrivare. Gol del Cesena con il suo numero 10, uno dei migliori nel complesso. Il gol dà morale e fiducia agli uomini di Campedelli, che riescono a gestire sia il vantaggio di risultato sia il vantaggio numerico. Nel recupero Marcandalli naturalmente butta tutti i suoi ragazzi all'attacco alla ricerca di un gol, lasciando scoperta la difesa. La tattica è giusta, ma sugli sviluppi di una punizione il più veloce di tutti è Abbondanza, entrato da poco, che parte in un contropiede solitario e insacca il pallone alle spalle del portiere. 2-0 e risultato pesantissimo, forse anche eccessivo per quanto visto in campo. Le due squadre hanno giocato un'ottima partita, con il Renate ovviamente condizionato dall'uomo in meno. Ora ci sono altri 80' domenica prossima per vedere cosa succederà, con il Renate chiamato all'impresa, mentre il Cesena è leggermente più tranquillo.

DIFESE ERMETICHE

Il primo tempo è giocato con buona intensità da parte di entrambe le squadre fin dai primi minuti. La posta in gioco è alta e i 22 ragazzi in campo giustamente non vogliono concedere nulla agli avversari. Alla fine dei primi 40' il punteggio è ancorato sullo 0-0, figlio di un'ottima prestazione da parte di entrambe le difese. Non si può dire che Renate e Cesena non abbiano attaccato, ma ogni azione offensiva - da una parte e dall'altra - ha trovato sempre la perfetta chiusura della difesa. L'unica occasione degna di nota è quella capitata sulla testa di Maltoni, fisico centravanti del Cesena. Sugli sviluppi di un cross pennellato il numero 9 bianconero svetta di testa colpendo il pallone, che tuttavia esce sopra la traversa. Un equilibrio che sembra difficile da spezzare in una partita dove l'impressione è che tutto possa ancora accadere: chi riuscisse a fare il primo gol avrà l'inerzia dalla propria parte e potrà comandare il gioco. Per farlo, però, servirà qualcosa in più sia per gli attaccanti di Marcandalli sia per quelli di Campedelli, che dovranno inventarsi qualcosa per superare le strette marcature difensive.

SVOLTA IMPROVVISA

La ripresa sembra seguire l'andamento dei primi 40' di gioco, e infatti per la prima metà del secondo tempo è ancora l'equilibrio a fare da padrone. Succede tutto, poi, nella seconda metà, con un cartellino rosso contestatissimo nei confronti di Garavello che costringe i suoi a un finale in salita. Il gol su punizione di Tampieri è una perla di rara bellezza, e col passare del tempo la differenza numerica si fa sentire: il contropiede che porta Abbondanza a siglare il gol del raddoppio ospite è figlio proprio della mancanza in mezzo al campo del numero 5 nerazzurro e del naturale rimescolamento tattico di Marcandalli, senza nulla togliere naturalmente al numero 14 bianconero, lucidissimo nel condurre palla, saltare l'ultimo pressing e scaricare il pallone alle spalle del portiere avversario. Una sconfitta amara per quanto si è visto in campo, forse anche troppo larga nel punteggio. Alla fine le due squadre hanno dimostrato di potersela giocare a viso aperto, senza paura e con tanta voglia di vincere. Il ritorno vedrà favorito il Cesena sia per il doppio vantaggio sia perché, in caso di parità, vincerà proprio la squadra emiliana in virtù del miglior posizionamento in classifica nella stagione regolare. Ma tutto è ancora da vedere.

IL TABELLINO

RENATE-CESENA 0-2
RETI: 27' st Tampieri (C), 40' st Abbondanza (C).
RENATE (4-3-1-2): Donvito 6.5, Mugnai 6.5, Polara 6, Gobbo 6.5, Garavello 6, La Ruffa 6, Deviardi 6, Valsecchi 6 (1' st Fornazieri 6), Disca 6.5, Kamal 6.5 (21' st Simeone 6), Rastelli 6.5 (21' st Lezo 6). A disp. Zapparoli, Lomazzi, Sassudelli, Raimondi, Meroni, Lainati. All. Marcandalli 6.5.
CESENA (4-3-3): Montanti 6, Domeniconi 6.5, Brighi 8, Ronchetti 6, Tamburini 6.5, Zamagni 6, Gabellini 6.5 (31' st Papa sv), Mattioli 7.5 (31' st Abbondanza 8.5), Maltoni 6.5 (24' st Dardi sv), Tampieri 8.5 (36' st Valmori sv), Giometti 6.5 (31' st Marfella sv). A disp. Molinaro, Manuzzi, Boschi, Urciuoli. All. Campedelli 7.5.
ARBITRO: Bonomo di Collegno 6.
ASSISTENTI: Andreoni di Milano e Borella di Saronno.
ESPULSI: 26' st Garavello (R).
AMMONITI: Tamburini (C).

LE PAGELLE

RENATE
Donvito 6.5 Coraggioso nelle uscite e sui palloni alti, dove addirittura usa la testa per spazzare.
Mugnai 6.5 Nel primo tempo è solido in difesa sugli avversari, lotta su tutti i palloni che passano dalle sue parti.
Polara 6 Dà meno nell'occhio, ma gioca anche lui una buona partita in difesa.
Gobbo 6.5 Ottima partita del capitano, fatta di tanta intensità e di marcature strette.
Garavello 6 Un'espulsione forse esagerata ma che macchia comunque una buona prestazione. La sua mancanza dopo il rosso si sente. 
La Ruffa 6 Buona partita, non offre giocate sensazionali ma fa il suo.
Deviardi 6 Prova a offrire qualche buona giocata palla al piede, la qualità c'è ma non lascia troppo il segno. 
Valsecchi 6 Gioca un solo tempo dove non brilla particolarmente, ma la partita non lo permetteva. 
1' st Fornazieri 6 Chiamato in causa per dare un po' più di brio, non riesce a spaccare la partita seppur con un ingresso sufficiente. 
Disca 6.5 Sfiora il gol alla fine con una punizione quasi perfetta, nel corso della partita soffre un po' le marcature strette ma si fa vedere spesso.
Kamal 6.5 Veloce e di qualità palla al piede, nel primo tempo è tra i più attivi dei suoi. Spende tante energie e deve uscire nella ripresa. 
21' st Simeone 6 Venti minuti per cercare di cambiare la partita, non gli si può chiedere troppo.
Rastelli 6.5 Sfiora il gol con una conclusione indirizzata in porta, se non fosse stato per l'intervento miracoloso di Brighi. Nel complesso un'ottima partita. 
21' st Lezo 6 Stesso discorso fatto per Simeone.
All. Marcandalli 6.5 I suoi giocano una buona partita ma faticano dopo l'inferiorità numerica. Tutto rimandato al ritorno.

CESENA
Montanti 6 Spettatore non pagante, chiamato in causa poco e su palloni facili. 
Domeniconi 6.5 Partita solida e intelligente per tutta la durata del gioco. 
Brighi 8 Partita sontuosa del capitano, che non sbaglia niente e salva anche un gol sulla linea con una lucidità impressionante. Sembra di vedere Marcos Alonso su quella fascia. Ruolo, numero, capelli e movenze ci sono. 
Ronchetti 6 Tocca tanti palloni e anche se non si vede molto la sua presenza è fondamentale. 
Tamburini 6.5 Solido in difesa, si prende un'ammonizione che sapeva di poter prendere per il gioco deciso che offre. Sfiora il gol nella ripresa con un tocco fortuito su punizione di Tampieri.
Zamagni 6 Buona gara anche per lui, meno nell'occhio rispetto ad altri.
Gabellini 6.5 Tanta qualità palla al piede, dà un buon contributo alla causa. (31' st Papa sv).
Mattioli 8 Ha il dono dell'ubiquità. Riesce ad essere dappertutto e ogni pallone che tocca lo tocca con qualità.
31' st Abbondanza 8.5 Entra e spacca la partita. Bravissimo nel contropiede alla fine che gli permette di siglare il gol del definitivo 0-2. Ingresso devastante. 
Maltoni 6.5 Ha una grossa occasione nel primo tempo, anche lui fatica un po' come quasi tutti gli attaccanti di giornata. Non una prestazione da buttare, però, anzi. Si sacrifica molto. (24' st Dardi sv).
Tampieri 8.5 Ha sempre in mente la giocata intelligente e di qualità, e quasi sempre gli riesce. Il gol su punizione è una perla bellissima. (36' st Valmori sv).
Giometti 6.5 Svaria nella zona offensiva per provare a dare pochi riferimenti, gioca una buona gara. (31' st Marfella sv).
All. Campedelli 7.5 I suoi trovano una vittoria importantissima e tutto sommato meritata per quanto visto in campo. Giocheranno il ritorno con un po' di tranquillità in più.

ARBITRO 
Bonomo di Collegno 6 Parte con tanta autorità nei confronti dei ragazzi e degli allenatori, perde un po' lucidità nel corso della partita. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400