Cerca

Villastellone - KL Pertusa Under 16 Sfonda Toumi, poi Bari manda in orbita il Villa

Villastellone-KL-Pertusa-Under-16

Tripletta per Andrea Bari (foto Cassarà)

Non ancora un'ipoteca sul campionato - prematuro alla quarta giornata, e ragionevolmente Adriano Lovazzano non vuole sbilanciarsi - ma in sei giorni il Villastellone ha portato a casa due scontri diretti ( lunedì era stata la volta dell'Accademia Torino) e strappato la vetta solitaria, lanciando un messaggio forte e chiaro: provate a prenderci. Un match non facile: le squadre lo sentono e partono diffidenti; lo sblocca un volitivo Kl Pertusa su rigore. La differenza? Tenuta mentale del collettivo e un Andrea Bari sgusciante ed esplosivo, questo ha permesso ai giallorossi di reagire e rintuzzare le velleità ospiti, almeno fino alla mezz'ora della ripresa. Ma andiamo con ordine. 1', Villastellone subito sotto porta: Bari conquista il fondo nonostante la tenace opposizione di Solustri e mette in mezzo per Perrone, telefonato il pallonetto a tu per tu che Fassio arpiona senza stress. Al 10' la prima conclusione nello specchio del Kl Pertusa: punizione di Toumi dalla destra, Lucco smanaccia, Lauria la recupera e Moccia prova il tiro a giro, out. 17', i gialloverdi sfondano: Masabia ruba palla a Perrone e si incunea in area, cerca e trova il contatto con Ponte e cade, l'arbitro ravvisa l'ostruzione e indica il dischetto; del rigore s'incarica Toumi, traversa e rete, 0-1. Lovazzano inizia a spronare i suoi - «Dobbiamo giocarla» - e Gariglio ci prova con un gran taglio da fuori, Fassio in tuffo la fa sua. Al 25' riecco il Kl Pertusa, avvia l'azione Mollo, la palla arriva a Ulinici che tocca per Masabia, da lui gran tiro a incrociare sul secondo palo, fuori di poco. E se al 28' il Kl Pertusa manca il raddoppio - ripartenza di Musko, palla a Masabia che prova a far filtrare per Ulinici ma Lucco ci arriva prima e disinnesca - 2' dopo sale in cattedra Bari: lancio geniale di Migliore da centrocampo per il n. 10 che dal limite brucia Padula, fa esplodere un mancino tesissimo e centra il sette, 1-1. 31', prove di raddoppio Villastellone: Perrone imbecca Bari, Fassio in presa bassa dice no. E se i ragazzi di Caretto si affidano alla verve di Musko in mediana e di Toumi in trequarti per disarticolare l'iniziativa avversaria, Lovazzano continua a pungolare i suoi chiedendo di uscire palla al piede, con ordine. E al 41' è premiato: punizione di Moni e gran affondo di Perrone che scavalca Solustri, si aggiusta palla sul sinistro e scarica in porta, Fassio la respinge in tuffo ma Bari è lì e a porta vuota non perdona, 2-1. A inizio ripresa i padroni di casa devono fare a meno del terzino destro Iachetta per guai muscolari, ma la musica non cambia e il gol è presto servito: Bari salta Ferrante e mette in mezzo per l'accorrente Moni che di precisione strappa il 3-1. Caretto non può più aspettare e gioca la carta Magurano (in panca per contrattura alla schiena), e lui alla prima palla che tocca - imbeccato da Ulinici - cerca la rete, alto di poco: è il 5'. Al 10' il Villastellone affonda ancora il colpo: Perrone ruba palla a Lauria in uscita e scarica il sinistro all'incrocio dei pali, 4-1. Finita? Non la pensa così Magurano, che prova a rimettere in pista il suo Kl Pertusa su punizione dalla distanza scheggiando la traversa. E al 28' la scossa gli riesce: ancora piazzato del n. 16 ospite, ci pensa Solustri di testa a buttare dentro il 4-2; non molla Magurano e al 31' ci prova da fuori su stop di Serpentino, out. I gialloverdi sono atleticamente in palla e non mollano, al 35' torre di Musko per Manca, a tu per tu Lucco gli nega il gol. E a 3' dalla fine riecco Bari: gran spunto di Naumann, per il 10 di casa che s'invola sul filo del fuorigioco paralizzando la difesa ospite e scavalcando Fassio con un pallonetto morbidissimo: 5-2. E se al 41' prova ad arrotondare De Cata (out) su spunto di Suriano, pochi istanti dopo è il Kl Pertusa a volere l'ultima parola con il gol di  Lo Parco, 5-3. Soddisfatto Lovazzano: «Siamo migliorati nell'approccio alla partita e nonostante lo svantaggio non ci siamo disuniti, pur avendo di fronte una squadra ostica. Ma dobbiamo stare attenti a non riaprirle!». Netto Caretto dopo un lungo colloquio con i giocatori: «Pagato errori individuali, e pur avendo più gioco siamo stati puniti su ripartenza: del resto hanno il miglior attaccante dei tre gironi. Ma non abbattiamoci: questo per noi deve essere un punto di partenza!».

IL TABELLINO DI VILLASTELLONE KL PERTUSA UNDER 16

VILLASTELLONE-KL PERTUSA 5-3 RETI (0-1, 4-1, 4-2, 5-2, 5-3): 17' rig. Toumi (K), 30' Bari (V), 41' Bari (V), 3' st Moni (V), 10' st Perrone (V), 28' st Solustri (K), 37' st Bari (V), 41' st Lo Parco (K). VILLASTELLONE (4-3-1-2): Lucco 6.5 (40' st Stramandinoli sv), Iachetta 6.5 (1' st Rosano 6), Gariglio 7, Pasino 7, Ponte 6.5, Migliore 7, Principi 6.5 (25' st Capella 6), Moni 7.5 (20' st Suriano 6.5), Naumann 7.5 (38' st De Cata 6), Bari 9 (42' st Consiglio sv), Perrone 8 (34' st Scialdone 6). All. Lovazzano 8. Dir. Monte - Naumann. KL PERTUSA (4-1-4-1): Fassio 6, Ferrante 6 (23' st Manca 6), Lauria 6 (20' st Di Lisio 6), Moccia 6 (5' st Magurano 7), Solustri 6.5, Padula 6 (11' st Serpentino 6), Mollo 7, Musko 7, Masabia 6 (19' st Lo Parco 6.5), Toumi 6.5, Ulinici 7. A disp. Ippolito, Awad. All. Caretto 6. Dir. Noce - Carrer. ARBITRO: Alessio Busuioc di Asti 7: AMMONITI: 27' Pasino (V), 35' Ulinici (K), 19' st Ferrante (K). ANGOLI: 1-3

CLICCA QUI PER VEDERE LA FOTOGALLERY DI GIROLAMO CASSARA'

LE PAGELLE DI VILLASTELLONE KL PERTUSA UNDER 16

VILLASTELLONE (4-3-1-2) All. Lovazzano 8 Vuole vittoria e costruzione palla a terra, i ragazzi gli regalano entrambe le cose. Lucco 6.5 Un intervento super seppure a gioco fermo, salva anche nel finale. Portiere di personalità. 40' st Stramandinoli sv Incassa un gol appena entrato, senza colpe. Iachetta 6.5 Buon primo tempo, prende un sacco di colpi, out per infortunio. 1' st Rosano 6 Si piazza al centro della difesa, 40' senza incertezze. Gariglio 7 Ottimo controllo della fascia sinistra, con l'uscita di Bari prende anche la fascia di capitano. Pasino 7 Fisico imponente, centrale nel primo tempo, esterno basso nella ripresa. Difficile da superare. Ponte 6.5 Causa il rigore, il fallo è involontario. Per il resto gioca una gara molto pulita. Migliore 7 Piccolo grande Andrea, a lui è affidato un ruolo cruciale e delicato, lo svolge benissimo. Principi 6.5 Mezzala che aiuta tantissimo in entrambe le fasi. 25' st Capella 6 Titolare lunedì, entra nella ripresa col KL Pertusa contribuendo alla vittoria. Moni 7.5 Stantuffo in mezzo al campo, al posto giusto in occasione del gol, vanta anche il pre-assist a Perrone che porta al 2-1 di Bari. 20' st Suriano 6.5 Digrigna i denti a centrocampo. Buon ingresso, sempre prezioso. Naumann 7.5 Fulcro del gioco sulla trequarti, difficile togliergli il pallone, inventa un assist al buio per la tripletta di Bari. 38' st De Cata 6 Pochi minuti ma si ritaglia una palla gol. Bari 9 Quando prende palla lui scatta l'allarme rosso nella difesa del Pertusa. Dicono di lui: "Usa il destro solo per scendere dal letto", mentre con il sinistro incanta le platee di Torino e dintorni. Caretto a fine gara lo definirà il miglior giocatore della categoria provinciale. Score di giornata: tre gol e un assist.  42' st Consiglio sv Perrone 8 Sale di giri col passar dei minuti, la sua falcata dinoccolata è letale nelle ripartenze del Villa, grande spalla e uomo assist per Bari. Standing ovation alla sua uscita.  34' st Scialdone 6 In campo anche lui per la gioia finale del Villa. Dir: Monte - Naumann.

CLICCA QUI PER ASCOLTARE ADRIANO LOVAZZANO, FERRUCCIO CARETTO E TOMMASO NAUMANN

KL PERTUSA (4-1-4-1) All. Caretto 6 Sconfitta che ci sta, il Villa al momento è più compatto e ha più idee. Da salvare la riscossa partita dall'ingresso di Magurano. Fassio 6 Cosa ne può lui se ogni tiro del Villastellone finisce nell'angolino alto o basso? Anzi, sulle conclusioni basse ci mette anche qualche pezza. Ferrante 6 Ha il cliente più scomodo, all'inizio gli prende le misure, alla lunga non riesce a tenerlo. 23' st Manca 6 Subentra per dar peso in avanti, Lucco gli nega il gol. Lauria 6 Ottima spinta e sovrapposizini sulla sinistra nel primo tempo, macchia la sua gara con quella palla che Perrone gli sradica per il gol del 4-1, era da poco scalato a centrale di difesa. 20' st Di Lisio 6 Tanti palloni giocati in meno di mezzora. Moccia 6 Trequartista al fianco di Momo Toumi, cerca più volte il tiro. 5' st Magurano 7 Una traversa e un marcia in più al centrocampo del KL Pertusa. Solustri 6.5 Il suo gol rigenera le speranze del Pertusa, dietro salva quello che può in una gara complicata per tutta la difesa. Ma il capitano è sempre il capitano. Padula 6 Nei primi minuti le prende tutte, l'accelerata di Bari che vale l'1-1 ne condiziona la prestazione. Prima di uscire Caretto lo dirotta sulla sinistra.  11' st Serpentino 6 Qualche scatto importante. Mollo 7 Su e giù per la fascia, macina kilometri, nel finale fa anche il terzino. Musko 7 Una roccia davanti alla difesa, prende una pallonata in faccia sulla punizione di Naumann e non la sente nemmeno. Quando esce Padula va a fare il centrale dietro. Nota positiva. Masabia 6 Sentiva molto questa partita, si prende il rigore molto furbescamente, spesso si va prendere il pallone anche sugli esterni. Tiri in porta però pochi.  19' st Lo Parco 6.5 Segna il gol che riaccende le speranze, ma è troppo tardi. Toumi 6.5 Grande attaccamento alla maglia, esultanza incontenibile dopo il gol del vantaggio, oltre a fare il trequartista dà anche una mano a Musko. Ulinici 7 Highlander, non si arrende fino all'ultimo minuto. Corsa e agonismo per tutti gli 80 minuti, nell'ultima parte di gara agisce da terzino. Spirito guerriero. Dir: Noce - Carrer.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400