Cerca

Under 16

Un incredibile Pietro Isolato incanta nel derby, implacabili dal dischetto i capitani Gomeny e Ballarin

Pirotecnico pareggio in via Gremo, la sblocca un gol di Ciccarello

Pietro Isolato 2006 Leinì

Pietro Isolato, autore di un'ottima prova nel derby

Pareggio pirotecnico, a Leinì, tra il Leinì di Matteo Toscano e la Mappanese di Federico Di Marco. Al 90', dopo una serie di concitate proteste, è 2-2: al 4' apre Angelo Ciccarello, con un tap-in abbastanza fortunoso, pareggia, dagli undici metri, Thomas Ballarin sul tramonto del primo tempo, al 7' della ripresa i leinicesi trovano il vantaggio, grazie ad una bellissima sgroppata (poi conclusa) da Filippo Lacitignola, mentre, al 20', il solito Omar Gomeny trova il pareggio dal dischetto, per il definitivo 2-2. I due allenatori, dal punto di vista tattico, si affidano a schemi collaudati: i padroni di casa scelgono il 4-2-3-1, con Andrea Bili in porta, linea di difesa formata da Alessio Giovanni Matarrese, Diego Manca, Giuseppe Bruni e Lorenzo Cardillo; Thomas Ballarin e Nicolò Caratello davanti alla difesa; Pietro Isolato, Filippo Lacitignola e Andrea Echinope dietro l'unica punta Cristian Schiavo. 4-4-2, invece, per la Mappanese: Christian Carrillo in porta; Simone Palmieri, Luca Porcaro, Sasha Hubacech, Cristian Provenzano in difesa; centrocampo con Fabio Capobianco, Fabio Rosato, Angelo Ciccarello e Matteo Primo, a sostenere Riccardo Mattea e Samuel Cinquepalmi in attacco. 

Calcio Leinì: cosa va e cosa non va. Matteo Toscano, al termine della gara, si è detto molto soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi, ma sostiene che questo pareggio non sia il risultato giusto, per quanto visto sul campo. Il tecnico leinicese ha ragione in parte: il Leinì approccia malissimo la gara, concedendo dieci minuti ad una Mappanese che, durante tutta la stagione, ha dimostrato di saper colpire, soprattutto se trova gli spazi per farlo. Dal 20' del primo tempo, però, i gialloblu alzano i giri del motore, difendono con un grandissimo cuore ed iniziano a cercare maggiormente la profondità, ma, quando arrivano negli ultimi sedici metri, non concretizzano a dovere: Christian Carrillo è un muro, è vero, però Toscano, già dal prossimo allenamento, deve lavorare sul cinismo in area di rigore, aspetto che è mancato maggiormente in questo derby. Una cosa è certa: fin quando Pietro Isolato offrirà questo tipo di prestazioni, il Leinì potrà dormire sonni tranquilli.

Mappanese: cosa va e cosa non va. Federico Di Marco, dalla sua, esce dal campo davvero scontento, dato il modo in cui i suoi, da un iniziale vantaggio, si sono ritrovati a rincorrere, per conquistare davvero un punto. La principale attenuante, forse, era l'assenza dal campo da più di due mesi, complice un girone troppo corto e il Covid, che ha colpito molte società del territorio. La Mappanese ha fame, giocatori con una tecnica sopraffina, ma si fa prendere troppo spesso dal nervosismo e dalla frenesia, complicandosi la vita da sola. Questo derby era da portare a casa, per staccare il Calcio Leinì e provare a dar fastidio ad un sempre più lanciato Saint Christophe. In settimana, i canavesi dovranno lavorare sulla calma e sulla gestione del vantaggio, soprattutto quando si costruisce dal basso. La strada verso i Regionali è ancora lunga, ma Leinì e Mappanese si daranno battaglia fino alla fine.

IL TABELLINO

LEINÌ-MAPPANESE 2-2

RETI (0-1, 2-1, 2-2): 4' Ciccarello (M), 42' rig. Ballarin (L), 7' st Isolato (L), 20' st rig. Gomeny (M).

LEINÌ (4-2-3-1): Bili An. 7, Matarrese 7, Manca 7 (15' st Mosca 7), Ballarin 7, Bruni 7, Cardillo 7, Isolato 8, Carratello 7, Schiavo 7 (12' st Rapalino 7), Lacitignola 7.5 (32' st Dimase sv), Echinoppe 7. A disp. Nichita, Pizzolo, Gays, Defazio. All. Toscano 7.5.

MAPPANESE (4-4-2): Carrillo 7.5, Palmieri 6, Porcaro 7, Capobianco 7 (38' st Ventrudo), Hubacech 7, Provenzano 7, Rosato 7.5, Ciccarello 7.5 (15' st Marcucci), Cinquepalmi 7 (5' st Gomeny), Primo 7.5 (24' st Palmisciano), Mattea 7.5 (15' st Cattaneo). A disp. Morato, Campolo, Bicego. All. Di Marco 7. Dir. Ortuso - Hubacech.

ARBITRO: Giuseppe Lo Porto di Chivasso 6.

AMMONITI: 11' st Ciccarello (M), 11' st Hubacech (M).

ESPULSI: 22' st Palmieri (M), 51' st Cattaneo (M).

LE PAGELLE

CALCIO LEINÍ

Bili 7 Non benissimo nella presa alta e nella gestione della difesa. Si fa sentire poco, ma compensa con parate sicure e rinvii precisi.

Matarrese 7 Gioca una buona gara, spingendo molto sulla sua fascia di competenza. Soffre un po' le scorribande ospiti, soprattutto nella ripresa. 

Manca 7 Un buon primo tempo per lui, in cui si sacrifica per la squadra e sale quando le circostanze glielo permettono. Esce dal campo senza energie. 

15' st Mosca Impatto perfetto sulla gara: crea superiorità e imposta dal basso con passaggi precisi e perfetti.

Ballarin 7 Freddissimo dagli undici metri, pareggia la gara sul finire del primo tempo. Prova da capitano vero, riporta sempre i compagni all'ordine.

Bruni 7 Sostanza e caparbietà per il centrale di casa. Secondo tempo da incorniciare, in cui chiude ogni spazio all'offensiva biancorossa.

Cardillo 7 Dopo un'iniziale strigliata di Toscano, arriva sempre primo sulle seconde palle, non concedendo opportunità alla Mappanese.

Isolato 8 Il migliore dei ventidue interpreti: classe da vendere, passaggi perfetti, cross precisi sul piede dei compagni. Un jolly fondamentale per Toscano.

Carratello 7 Mediano di sfondamento, che porta avanti la squadra quando la Mappanese alza la difesa. Discreta gestione del pallone, passaggi precisi.

Schiavo 7 La difesa della Mappanese non gli permette di giocare tanti palloni in avanti. Spalle alla porta, cerca di essere punto di riferimento per gli esterni.

12' st Rapalino 7 Entra benissimo in partita, portando il peso dell'attacco molto più avanti. Non spacca la partita, come vorrebbe Toscano.

Lacitignola 7.5 Grande prova, culminata con un gol che abbina potenza, velocità e precisione. Su di lui, il Leinì può sempre contare. 32' st Dimase sv.

Echinope 7 Prova importante, in cui aiuta la squadra ad alzare il baricentro. Si mangia tantissimi gol, unica macchia della sua gara.

All. Toscano 7.5 Fa pochi cambi, ma calibrati. Il suo Leinì si porta a casa un punto d'oro. Deve lavorare sul cinismo: se fosse stato maggiore, ora, forse, parleremmo di una vittoria.

MAPPANESE

Carrillo 7.5 Portiere eccezionale, che, nella prima frazione, salva il risultato in parecchie occasioni. Sul finale, si fa prendere dalla rabbia.

Palmieri 6 Troppo ingenuo nel commettere due brutti falli che gli costano due gialli indiscutibili. Salterà la prossima, assenza che fa malissimo.

Porcaro 7 Bravo a crederci fino alla fine. Tiene molto alla squadra e ai compagni, e le lacrime a fine primo tempo lo testimoniano. Bandiera.

Capobianco 7 Tante verticalizzazioni fatte bene, soprattutto nella prima frazione di gioco. Cala nella ripresa, complice la crescita degli avversari. 38' st Ventrudo sv.

Hubacech 7 Prende un cartellino giallo ingenuo, che lo fa giocare con il freno tirato per più di mezz'ora. Centrale che abbina tecnica e fisicità.

Provenzano 7 Di Marco, nell'intervallo, gli dice di anticipare maggiormente la giocata, per portare più uomini in fase di impostazione: lui lo fa, ma il Leinì non è cliente facile.

Rosato 7.5 Dal 20' in poi svolta totalmente la sua partita, creando superiorità e smistando dei palloni molto pericolosi. Un diesel a centrocampo.

Ciccarello 7.5 Segna un gol, aiutato dalla fortuna, che apre la gara. I primi minuti di secondo tempo sono da dimenticare, sbaglia tanti appoggi.

15' st Marcucci 7 Entra bene in partita, facendo ciò che Di Marco gli chiede. Davanti a Bili, però, si lascia intimorire troppo facilmente.

Cinquepalmi 7 La sua titolarità sorprende tutti i presenti, che si aspettavano Gomeny dal 1'. Gioca una buona gara, a cui manca solo il gol. 

5' st Gomeny 7 Segna un gol importante dal dischetto, ma non offre la solita prova da fuoriclasse di razza. Giornata parzialmente negativa per il bomber ospite.

Primo 7.5 Buona gara per il 10 biancorosso, che più volte inscena un avvincente duello con Matarrese. Offre ottimi spunti ai compagni avanzati. 24' st Palmicisano sv.

Mattea 7.5 Sostituito a sorpresa da Di Marco, disputa un primo tempo ai limiti della perfezione. Gli manca solo il gol, ma quello arriverà, se ci crede.

15'st Cattaneo 6 Il suo "figlio di..." all'indirizzo del direttore di gara, a partita finita, è l'unica nota negativa di un pomeriggio pirotecnico. Espulsione sacrosanta.

All. Di Marco 7 Esce dal campo con l'amaro in bocca, complice un pareggio che sa di beffa. I suoi devono rialzare la testa fin da subito.

ARBITRO: Giuseppe Lo Porto di Chivasso 6 Non ha mai la partita in mano, facendosi sopraffare dalle proteste. Giusta, in parte, la gestione dei cartellini.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400