Cerca

Under 16

Un grande Aluisio e il 2007 Beggi mettono Ko il Beppe Viola, il Cenisia ora può sognare!

I viola di Simone Tabarrani vincono lo scontro diretto per la seconda posizione

Aluisio e Beggi mettono Ko il Beppe Viola, il Cenisia ora può sognare

Girardi, Barone e Beggi sorridenti dopo la vittoria.

Prova di grande carattere per il Cenisia che vince con merito lo scontro diretto interno con il Beppe Viola. I ragazzi allenati da Simone Tabarrani trovano una vittoria importantissima che consente ai viola di gravitare nelle zone alte della classifica, scavalcando proprio il Beppe Viola che scivola in quarta posizione. Gli ospiti di Alessandro Siragusa, dopo l'esaltante vittoria con il San Giorgio, non riescono a reagire alle reti di Aluisio e Beggi che tagliano le gambe a ogni tentativo di reazione e li condannano ad un'inesorabile sconfitta.

Ambedue le compagini si presentano sfoderando il 4-2-3-1. Il modulo a specchio, almeno inizialmente, non consente a nessuna delle forze in campo di trovare sbocchi ed il primo quarto d'ora è caratterizzato da un attento studio dell'avversario che sfocia in un gioco ruvido e  in grande attenzione tattica.

Il Cenisia dopo 15 minuti inizia a prendere campo partendo dai piedi di capitan Barone (rientrato dopo tre mesi per via delle restrizioni sui non vaccinati), abile nel gestire da dietro sia con la palla tra i piedi che a voce  dando indicazioni ai suoi. I viola provano ad incutere timore sugli esterni, premiando le folate dei velocissimi Di Chiara e De Marco che non riescono ad essere incisivi come vorrebbero.

Il primo vero squillo del match è decisivo: al ventesimo giro di lancette, Giacoletto si veste di caparbietà e con un guizzo fulmineo serve un perfetto pallone arretrato sul mancino del fantasista Aluisio , maestro nell' infilare  alla sinistra di Bessone con un colpo da biliardo.

La rete dei viola  scuote gli animi degli ospiti, che due minuti più tardi, si catapultano in avanti trovando un calcio di punizione dal limite dell'area finalizzato dal destro di Grasso, che trova la risposta esplosiva di Girardi; l'estremo difensore del Cenisia è reattivo nel respingere l'unico pericolo della sua partita.

Il Cenisia difende il vantaggio provando a mettere al sicuro il risultato. Il gioco passa dai piedi di Stefanucci e dalle sponde del 9 Di Stefano, che grazie alla sua grande visione di gioco riesce a legare mediana e attacco con sponde ed aperture intelligenti.

Dall'altra parte il Beppe Viola non trova crepe tra l'ostica difesa dei padroni di casa; Simonciello non riesce a creare per via dell'asfissiante pressione di Actis e Di Ventura è spesso isolato tra Ditria e Barone.

Gli ultimi minuti del primo tempo le due squadre non riescono ad infliggere danni rilevanti e vanno negli spogliatoi sul risultato maturato dopo la rete di Giuseppe "jujjy" Aluisio.

Le prime battute della seconda frazione sono solla falsa riga di ciò che si è visto nel primo tempo; il Cenisia prova a far male peccando in occasione dell'ultimo passaggio mentre il Beppe Viola è arido di idee.

Al settimo minuto Tabarrani decide di buttare nella mischia il debuttante (classe 2007) Beggi; l'attaccante dalla poderosa esplosività ci mette pochissimo a ripagare la fiducia del suo allenatore: al minuto numero quindici l'ispiratissimo Giacoletto premia la corsa del bomber con la 17 sulle spalle che, dall'limite dell'area, sprigiona un destro micidiale soltanto sfiorabile dalle dita di Bessone. Il Cenisia trova il doppio vantaggio con il boia Beggi che taglia le gambe agli ospiti senza pietà.

Il raddoppio è un durissimo colpo per i ragazzi allenati da Siragusa, i suoi non riescono a creare gioco e gli incursori vestiti di viola sembrano avere vita facile tra le sfaldature della  retroguardia; Di Chiara tenta più volte la gloria personale ma Bessone è attento. Il numero 1 del Beppe Viola risulta decisivo soprattutto negli ultimi dieci minuti andando a mettere una pezza sulle amnesie difensive dei suoi negando la doppietta a Beggi in più circostanze.

Oggi era importante accaparrarsi punti  rispetto alle concorrenti ed il  Cenisia è stato assetato di vittoria. Il risultato odierno è meritatissimo e adesso per i ragazzi di Tabarrani è tempo di conferme...chi si ferma è perduto!

IL TABELLINO

CENISIA-BEPPE VIOLA 2-0

RETI: 20' Aluisio (C), 15' st Beggi (C).

CENISIA (4-2-3-1): Girardi 7, Actis 7.5, Siccardi 7 (36' st Di Carlo 6.5), Stefanucci 7, Di Tria 7, Barone 7.5, Di Chiara 7 (29' st Grande 6.5), Giacoletto 7.5 (34' st Testore 6.5), Di Stefano 7 (7' st Beggi 7.5), Aluisio 7.5 (17' st Tripepi 6.5), De Marco Mathias 7 (12' st Corrarati 6.5). A disp. Carantoni, Cavallo. All. Tabarrani 7. Dir. Aluisio - Stefanucci.

BEPPE VIOLA (4-2-3-1): Bessone 6.5, Rubbiano 6, Terzulli 6 (2' st Palumbo 6), Cassano 6, Marasso 6, Zunino 6.5 (21' st Colangelo 6), Grasso 6 (33' Di Todaro 6.5), De Paoli Giorgio 6, Gotro 6, Limonciello 6 (24' st Aboelala 6), Di Venuta 6. A disp. Bottazzo, Shaarawy, De Paoli Matteo. All. Siragusa 6. Dir. Bottazzo - Sapienza.

ARBITRO: Simone Spirlì di Torino 7.

LE PAGELLE

CENISIA

Girardi 7 Abile nel disinnescare la punizione di grasso, conduce i suoi da dietro e trasmette sicurezza.

Actis 7.5 E' una certezza. Chiude e spinge sulla fascia destra è dominio assoluto!

Siccardi 7 Buona partita sia in spinta che in fase di copertura, tatticamente è ineccepibile.

  36' st Di Carlo 6.5 Continua il buon lavoro del compagno.

  Stefanucci 7 E' il fulcro del gioco, spesso giganteggia tra la folla della mediana.

Di Tria 7 Non sbava mai, al centro della difesa è un muro.

  Barone 7.5 Il condottiero dell'armata viola è indispensabile quest'oggi! Personalità e carisma che mancavano ai suoi...corona il suo rientro con un ottima prestazione.

Di Chiara 7 Sempre attivo e pericoloso con la sua velocità,gli é mancato soltanto il gol.

29' st Grande 6.5 Mette vivacità sulla fascia.

Giacoletto 7.5 Fa il lavoro sporco al fianco di Stefanucci e decide anche di fare 2 assist: impeccabile!

34' st Testore 6.5 .Da equilibrio e geometrie.

  Di Stefano 7 Lega il gioco e fa salire i suoi; davanti è un punto di riferimento.

7' st Beggi 7.5 Il classe 2007 entra e si porta a spasso la difesa, fa gol e prova a farne altri: oggi è sembrato implacabile.

Aluisio 7.5 Elegante e spietato allo stesso tempo, oggi trova il  gol e un'ottima prestazione!

17' st Tripepi 6.5 Prova a incidere e crea intensità.

De Marco Mathias 7 Le sue cavalcate sono un pericolo costante.

12' st Corrarati 6.5 emula il compagno.

All. Tabarrani 7 i suoi cambi sono fondamentali, è sempre pronto a spronare i suoi ragazzi...oggi trova una vittoria importante e meritata!

BEPPE VIOLA

Bessone 6.5 E' incolpevole in occasione dei gol, si tramuta in muro più volte neutralizzando i tentativi di Beggi e compagni.

Rubbiano 6 Non ha vita facile, prova a spingere ma deve contrastare le folate offensive dei viola.

Terzulli 6 Prova a contenere ma è spesso isolato.

2' st Palumbo 6 Stessa difficile giornata del compagno.

Cassano 6 Spesso è distratto, perde spesso gli scontri con Di Stefano.

Marasso 6 Sbava ma si salva grazie al suo atletismo, giornata altalenante.

Zunino 6.5 Prova  a gestire più palloni possibile, spesso è circondato ma ne esce bene.

21' st Colangelo 6 Da vivacità e fantasia ma non basta.

Grasso 6 Fino a prima dell'infortunio che lo ha costretto all'uscita anticipata ha creato problemi tra le linee.

33' Di Todaro 6.5 Buona intensità ed aggressività, chiude gli spazi ma il ceni dilaga ugualmente.

De Paoli Giorgio 6 Prova a gestire il più possibile ma non ha vita facile.

Gotro 6 Non incide come lui sa sempre fare.

Limonciello 6 Partita opaca, può e deve fare di più!

24' st Aboelala 6 Non trova spazi.

Di Venuta 6 Isolato, fa a sportellate e prova a far salire i suoi quando può. 

All. Siragusa 6 I suoi hanno vacillato sotto più aspetti, adesso è tempo di concentrarsi sui prossimi incontri.

ARBITRO: Simone Spirlì di Torino 7 Buona gestione della partita, non alza cartellini garantendo fluidità al gioco.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400