Cerca

Under 16

130 gol, nessuno come loro nei 2006, alla prossima si festeggia

River combattivo e che ha affrontato senza paura la "spietata" capolista

Sow, Kharassane, Sow

Ouseynou Sow, Yahya Kharassane, Asane Sow: 5 gol in tre

Viaggia a 130 (gol realizzati) il Mercadante, il massimo della velocità consentita. I granata però sono "illegali" per i Provinciali: lo dicono i numeri, 21 vittorie su 22, delle quali 18 consecutive, 11 su 11 in casa, 10 volte clean sheet, 10 punti di vantaggio sulla seconda in classifica, la Pro Collegno. La squadra di Giovanni Abate, tecnico dei 2006 anche per la prossima stagione, è a un passo dalla vittoria del campionato: dopo aver staccato la conquista della "promozione" Regionale della categoria nel recupero di mercoledì con il Centrocampo (1-13), alla prossima potrebbero festeggiare il secondo obiettivo, Lesna Gold permettendo. 

Eppure il River 1951 che si è visto in via Mercadante ha mantenuto le promesse della vigilia («Faremo una partita tosta» aveva garantito Beppe De Lucia, più che un dirigente per questo gruppo), 1-0 il primo tempo, frutto di un gol abbastanza fortunoso segnato da quel diabolico Mandrake che è Ouseynou Sow, attaccante dalla media gol altissima da quando è arrivato in granata dal Lucento: sono 15 per lui, tutti nel girone di ritorno... e ci sono ancora 4 partite da giocare. Il River, dicevamo, ha retto benissimo nella prima frazione, grazie soprattutto al muro eretto dai sontuosi Samir Bourass tra i pali e Simone Procaccianti al centro della difesa a tre schierata dal giovane tecnico Fabrizio Maggio. Il centrocampo a 4+Zoda ha fatto bene da filtro, sono mancate solo le stoccate delle punte Amort e Nefli, ingabbiati dagli spietati centrali di casa Governale e Dirvariu

Vantaggio appunto con un tiro da posizione impossibile di Ouseynou Sow, una deviazione inganna Samir Bourass e la palla finisce in porta per l'1-0. Il Mercadante ha la palla del raddoppio quando il direttore di gara, Lorenzo Bettinardi di Torino, vede fallo in un contatto tra Nahhas e ancora Sow. Dal dischetto Bourass respinge alla grande la conclusione di Adam El Baoudi. Più che errore del numero 11 del Mercadante è da sottolineare la prodezza del portiere ospite. Capitan Procaccianti deve fare gli straordinari, salvando quasi a porta vuota su Sow, innescato da una combinazione tra Espinoza e Kharassane. Prima del riposo sfiorano l'eurogol lo stesso Kharassane da una parte (destro che sfiora l'incrocio dei pali) e Favilla dall'altra (conclusione improvvisa con l'esterno da lontanissimo). 

20 secondi della ripresa, Yahya Kharassane si presenta in area, calciando a lato. Il River resta in partita, il calcio però ti punisce a volte anche su un errore veniale, l'ottimo Hoxha sbaglia una rimessa laterale, la ribatte Governale che nel frattempo Abate ha spostato sull'esterno con l'inserimento di Papa Mbathie, la difesa del River è presa di sorpresa, Sow si trova con lo specchio della porta spalancato, ringrazia e scaraventa alle spalle di Bourass per il 2-0. Il numero 1 del River, nel giro di due minuti, nega due volte il gol a Gianluca Greco, prima con un volo quasi all'incrocio dei pali e poi con una respinta su conclusione ravvicinata. Entra anche Asane Sow che in contropiede da sinistra segna il punto del 3-0, si vede parare un gran diagonale da Bourass e butta in porta una respinta del portiere del River sul tiro di Adam El Baoudi. Il River, applaudito e incitato dal proprio pubblico, cerca il gol della bandiera e ci va vicino con le punizioni da distanza siderale di Proccacianti e di Zoda, infine con una volée di Amort che dà l'illusione ottica del gol. La chiude all'ultimo secondo Yahya Kharassane: tiro, palo, tiro, gol.

Simone Procaccianti e Samir Bourass, colonne del River

IL TABELLINO

MERCADANTE-RIVER 1951     5-0
RETI: 4' Sow Ouseynou, 8' st Sow Ouseynou, 17' st Sow Asane, 25' st Sow Asane, 42' st Kharassane.
MERCADANTE (4-3-3): Scalia 6, Vurchio 6.5 (8' st Mbathie P. 6.5), Greco 7, Dirvariu 7, Governale 6.5, Haggag 6.5, Espinoza Vargas 7, El Baoudi Aiman 6.5 (15' st Sow Asane 7.5), Sow Ouseynou 7.5, Kharassane 6.5, El Baoudi Adam 6. All. Abate 7. Dir. Governale - Greco.
RIVER 1951 (3-4-1-2): Bourass 8, Hoxha 7, Amort 6, Nahhas 6 (26' st Rapicano 6), Procaccianti 7.5, Fiore Alessandro 6.5, Favilla 7, Zoda 7, Nefli 6.5, Tomasetto 6.5, De Lucia 6.5 (26' st Colaneri 6). A disp. De Roma, Paone, El Bakkari, Ben Ghenia. All. Maggio 7. Dir. De Lucia - Zoda.
ARBITRO: Lorenzo Bettinardi di Torino 7.
ANGOLI: 6-4.
AMMONITI: 40' st El Baoudi Adam (M).

LE PAGELLE

MERCADANTE


Scalia 6 Impegnato solo da lontano e nelle uscite, porta a casa un clean sheet che per un portiere è sempre buono.

Vurchio 6.5 Se becca quella rovesciata viene giù la tribuna! In difesa gara attenta come al solito.

8' st Mbathie P. 6.5 Gran senso della posizione dentro l'area, stava per salvare di nuovo sulla linea, anche se a gioco fermo.

Greco 7 Turbo diesel sulla sinistra. Turbo perché spinge e va al tiro, diesel perché quando gli altri sono stanchi lui va ancora a manetta.

Dirvariu 7 Finalmente riesce a giocare una partita intera, leader silenzioso di questa squadra, perfetto in tutti gli interventi.

Governale 6.5 Deve usare le maniere forti per tenere Nefli, avversario fisicamente ostico, ottima gara anche per lui.

Haggag 6.5 Spezza le trame avversarie per tutta la partita, pedina importantissima del centrocampo granata.

Espinoza Vargas 7 Sempre lucido e prezioso in mezzo al campo, dove costruisce e spezza l'azione avversaria.

El Baoudi Aiman 6.5 Gioca mezzala, più lontano dalla porta rispetto al girone d'andata, resta il miglior marcatore del Mercadante con 23 centri finora. Grazie alla sua tecnica dà qualità alla manovra granata.

15' st Sow Asane 7.5 Entra in campo con la fame di un leone a digiuno, fa due gol e ne potrebbe fare altri. Una garanzia di qualità in attacco.

Sow Ouseynou 7.5 Che gran giocatore! Da quando è arrivato è andato a segno in tutte le partite, la sua vittoria del titolo di capocannoniere è difficile ma non impossibile. Quotata altissima, ma una puntatina ce la si può fare.

Kharassane 6.5 Fa la guerra con tutti, cade anche un po' nelle provocazioni e si intestardisce nel cercare la giocata. Abate lo tiene in campo fino alla fine e Yahya ringrazia con il gol che chiude la partita.

El Baoudi Adam 6 «Passa la prossima volta», scherza con lui il suo amico Samir Bourass che gli para l'impossibile. Contro un portiere "normale" avrebbe potuto fare almeno due gol.

All. Abate 7  Chiede sempre la perfezione alla sua squadra e per questo si sbraccia in panchina, sempre molto compostamente. Aveva i giocatori contati per le tantissime assenza, porta a casa un'alta ottima vittoria, la 21ª in campionato.

RIVER 1951

Bourass 8 L'urlo "bravo Samir" è gettonatissimo dalla tribunetta di via Mercadante, ingaggia un duello personale con Adam a cui para non solo il rigore ma tutto tutto. Per poco un suo rinvio non diventa un assist per Nefli.

Hoxha 7 Bene Loris come centrale di sinistra, chiude tantissime volte dal suo lato, risultando tra i migliori.

Amort 6 Gioca da seconda punta con il numero 3, facendo movimento attorno a Nefli, andando anche vicino al gol nel finale.

Nahhas 6 Rigore forse troppo severo fischiatogli contro, lui ha tanto agonismo e lo mette in campo, esce stremato per infortunio.

26' st Rapicano 6 Rinforza la linea mediana nei minuti finali, coprendo gli spazi nella sua zona d'azione.

Procaccianti 7.5 Due interventi uno più bello dell'altro nella propria area durante il primo tempo, onora alla grande la fascia di capitano.

Fiore 6.5 Elemento di buona dinamicità in mezzo al campo, tampona e fa ripartire l'azione.

Favilla 7 Esterno inesauribile sulla fascia destra, si getta in avanti e torna anche per ripiegare e dare una mano alla difesa.

Zoda 7 Coraggioso trequartista, prende un sacco di botte e si rialza più determinato di prima, cerca anche il gol da lontano.

Nefli 6.5 Dà parecchio lavoro da fare a Governale, grazie alla sua fisicità, quando esce Nahhas va lui a fare il centrale difensivo nei minuti finali.

Tomasetto 6.5 Autore di un gol incredibile su punizione con il Caselette, offre anche stavolta un contributo di qualità in mezzo al campo.

De Lucia 6.5 Copre la corsia mancina sia in fase offensiva con i suoi cross che in fase difensiva dando manforte a Hoxha.

26' st Colaneri 6 Schierato di punta al fianco di Amort, gioca di sponda e cerca di creare spazi.

All. Maggio 7 Il risultato finale non rende merito a questa squadra, tra le più grintose viste in via Mercadante, deve far fronte a due assenze importanti come Natalicchio e Stuccilli, gioca a testa alta in casa della capolista pagando qualcosa in più solo nell'ultima mezzora.

Beppe De Lucia e Gianluca Zoda, dirigenti del River 1951

ARBITRO: Lorenzo Bettinardi di Torino 7 Fischietto giovane, classe 2000, ha il merito di dialogare con i ragazzi in campo con pazienza e pacatezza. «Posso anche sbagliare alcune volte - spiega a Kharassane -, ma voi dovete accettare le decisioni».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400