Cerca

Under 16

Si danno battaglia in campo, la promozione ai Regionali decisa ai rigori

Spareggio su campo neutro per le due seconde a pari punti in campionato

Turricola Terruggia Under 16

L'esultanza finale del Turricola Terruggia Under 16

Temperatura quasi proibitiva che esalta ancor di più le giocate in campo dei ventidue giocatori che non si sono fatti mancare nulla: gol, rigori e azioni quasi eroiche al limite delle possibilità di ragazzi appena quindicenni Offrendo, così, emozioni al numeroso pubblico accorso ad applaudirli. Per due volte in svantaggio i gialloblu di Ghiotto sono riusciti ad acciuffare il pareggio al 39' del secondo tempo regolamentare, ed al 13' del secondo tempo supplementare. Quanta amarezza per gli ovadesi che sul filo di lana si sono visti soffiare l'ambito traguardo alla roulette  dei rigori. Senza per questo recriminare sulla splendida prestazione che hanno sciorinato in campo. Onore quindi alle due squadre che, aldilà del risultato, hanno buttato entrambe il cuore oltre l'ostacolo uscendo dal terreno del gioco sfinite. Con questa vittoria l'under 16 (annata 2007) potrà partecipare il prossimo anno al campionato regionale. Risultato ambito e raggiunto con grandi sacrifici da questa giovane società affiliata all'Alessandria calcio e coordinata da Marco De Francisci. Da sottolineare che l'arbitraggio, benché abbia risentito di qualche indecisione, non è stato minimamente decisivo ai fini del risultato.

Guardinghe e Coperte 

Si parte in sordina o meglio senza scoprirsi troppo, si cerca di far correre la palla per evitare di spendere subito le energie che sicuramente serviranno nel prosieguo come è poi accaduto. La prima bella azione la confeziona il trio d'attacco terruggese: Montiglio-Corona-Cotoia, quest'ultimo conclude male la triangolazione perché il tiro è debole e centrale e finisce tra le braccia di Del Ferro. Col trascorrere dei minuti cresce il Boys che si fa più pericoloso pressando alto il centro campo avversario. Soprattutto sulla destra le penetrazioni degli ovadesi si fanno più frequenti e pericolose. Al 15' Meloni ferma col corpo la sassata dall'interno dell'area di Grillo. Solo due minuti e da una bella apertura da destra la palla arriva sulla sinistra sui piedi di Tarantino che, in area con un doppia finta di tiro, si beve due avversari e mette nello spiraglio che Mangia lascia tra la sua gamba destra ed il palo. Frastornato il Turricola non trova le giocate giuste e subisce gli attacchi ordinati del Boys. Al 20' va al tiro di nuovo Grillo, altra  sassata di destro in diagonale, che finisce sull'esterno della rete. Quasi calma piatta per dieci minuti, si tira il fiato, non succede nulla di che. Al 30' Di Chiara chiama ad una grande deviazione Mangia che sulla sua botta si allunga e devia in angolo. Quasi in chiusura Montiglio riesce dopo una bella zione personale a mettere una gran palla davanti alla porta, che nessun compagno intercetta, sul lato opposto riprende Cotoia, ma il suo tiro privo di forza viene neutralizzato da Del Ferro. 

Sveglia Turricola

La ripresa vorrebbe un Turricola più incisivo e tagliente, ma per almeno quindici minuti nonostante il possesso palla i ragazzi di Ghiotto non si rendono pericolosi sotto porta. Nonostante i cambi di posizione nel tridente di attacco ed i cambi anche sul terreno di gioco. La svolta alla gara la dà sicuramente Piano che vedendo allontanarsi il pari si fionda in avanti lasciando la difesa. Ciò alimenta il gioco d'attacco unitamente ad un rendimento maggiore di Patrucco e alla notevole prestazione di Tallarico e Fossarello. Montiglio sulla fascia destra ingrana una marcia più alta, eppure sembra che il risultato sia segnato. Gli Attacchi terruggesi si frantumano davanti alla diga ovadese. Al 39' la svolta: punizione dai 35 metri, Patrucco pennella una bella palla in area sulla quale si avventa Piano che, in mischia, più svelto di tutti, mette nel sacco. Si va ai supplementari. 

Primo tempo supplementare

Stranamente il Boys, che nel secondo tempo regolamentare sembrava in riserva, cambia marcia e si porta in avanti col cipiglio del primo tempo regolamentare. La pressione dei ragazzi di Sciutto mette in difficoltà il Turricola che si affida al solito Montiglio sulla fascia destra per rendersi pericoloso. Al 7' infatti l'esterno alto conclude oltre la traversa, dopo una bella azione in area. In chiusura Ottonello portatosi avanti si inventa attaccante e con una doppia finta si libera del difensore e di sinistro fa partire una palla tesa che si stampa sulla traversa.

Secondo tempo supplementare

Al 2' minuto Uccello viene servito sulla tre quarti e liberissimo fa una decina di metri senza che nessuno lo contrasti, si aggiusta il pallone sul destro e con tutte le sue forze fa partire un missile che s'incunea  a fil di palo, Mangia si allunga ma non ci arriva. Tutto da rifare per il Turricola che, vistosi  alle strette, accelera di nuovo nel tentativo di raddrizzare di nuovo la gara. Sempre più difficile! Nonostante l'assalto nulla succede. Al 13' Montiglio riceve quasi sul fondo un pallone che difende fino a procurarsi il rigore che Corona realizza mettendo pallone su un lato e portiere dall'altro. Dopo qualche minuto arriva il fischio finale. Si va ai rigori e trionfa il Turricola che segna quattro volte su cinque tiri.

IL TABELLINO

TURRICOLA T.-BOYS CALCIO 6-4
RETI (0-1, 2-1, 2-2): 17' Tarantino (B), 39' st Piano (T), 2' Uccello (B), 14' rig. Corona (T).
TURRICOLA TERRUGGIA (4-3-3): Mangia 7, Xhelaj 7, Balocco 6.5 (1' st Fossarello 7), Ait Mansour 7, Piano 7.5, Meloni 6.5 (7' st Tallarico 7), Montiglio 7.5, Segato 6.5 (7' st Bernardi 7), Corona 7.5, Patrucco 7 (15' Bertelli 6), Cotoia 6.5 (11' st Troka 6.5). A disp. Turkawi. All. Ghiotto 7.
BOYS CALCIO (4-3-3): Del Ferro 6.5, Bavazzano 7, Ottonello 7, Ulzi 7, Villa 7, Guio Sanchez 7, Ferrari 6.5 (18' st Sciutto Andrea 6.5), Tarantino 7.5, Grillo 7 (18' st Ugas 6.5), Di Chiara 7 (29' st Santamaria 6), Sciutto Daniele 7 (8' Uccello 7). A disp. Jovanosky, Sultana, Sciutto Edoardo. All. Sciutto 7.
ARBITRO: Biscaro di Alessandria 6.5.
SEQUENZA RIGORI: Piano (T) gol, Ottonello (B) fuori, Montiglio (T) gol, Villa (B) gol, Corona (T) gol, Ferrari (B) gol, Ait (T) fuori, Uccello (B) parato, Fossarello (T) gol.

LE PAGELLE

Turricola

Mangia 7 Prestazione maiuscola condita dal rigore parato con sicurezza che ha permesso ai suoi di mantenere il vantaggio

Xhelaj 7 Un rosso troppo frettoloso alla fine del primo tempo supplementare che non diminuisce ciò che ha fatto in partita.

Balocco 6.5 Anche per lui sostituzione tattica per la gara di spareggio che lo aspetta. Fossarello 7 Deciso e preciso nel realizzare il rigore.

Ait Mansour 7 Sbaglia un rigore  che per fortuna non è determinante, da sottolineare la generosa prova sia in fase  difensiva che fase di impostazione.

Piano 7.5 Un gigante al centro della difesa  ed un gol che ha lasciato aperte le porte del paradiso.

Meloni 6.5 Esce nella ripresa perché lo aspetta un'altra gara impegnativa per lo spareggio dei 2007.

7' st Tallarico 7 Non fa rimpiangere il compagno di reparto con la sua determinazione nei contrasti e la precisione anche negli appoggi offensivi.

Montiglio 7.5 Mai domo, mai fermo mette personalità e capacità atletiche in tutte le sue azioni. Si procura il rigore.

Segato 6.5 Finché resta in campo dimostra volontà e capacità tecniche nel sorreggere l'attacco.

7' st Bernardi 7 Non si risparmia nei raddoppi e nella conquista di palloni.

Corona 7.5 Lotta come un leone su tutti i palloni, dimostra freddezza e precisione nella realizzazione dei due rigori.

Patrucco 7 Esce sopraffatto dai crampi, un po' in ombra nel primo tempo ma poi si rifà nel prosieguo del gioco. Bertelli 6 15' pt suppl.

Cotoia 6.5 In alcune occasioni una maggior freddezza nelle conclusioni a rete avrebbe aiutato di più la squadra.

11' st Troka 6.5 Più utile in fase di interdizione a centro campo che in attacco. 

All. Ghiotto 7 E' riuscito in una difficile impresa infondendo nei suoi ragazzi la fiducia nei propri mezzi sia tecnici che psicologici.

Boys Calcio

Del Ferro 6.5 Chiamato in causa ha sempre risposto con sicurezza sia nelle uscite che fra i pali.

Bavazzano 7 Determinazione nei contrasti, Montiglio una brutta gatta da pelare.

Ottonello 7 La traversa gli dice no nel momento più importante della gara, peccato.

Ulzi 7 A centrocampo sui portatori di palla, conquista tanti palloni.

Villa 7 Al centro della difesa sui palloni alti la fa da padrone.

Guio Sanchez 7 Raddoppi di marcatura sempre efficaci e redditizi.

Ferrari 6.5 Nel tridente di attacco si fa notare per velocità negli inserimenti in fascia.

18' st Sciutto A. 6.5

Tarantino 7.5 Vero faro della squadra sa sempre dove mettere il pallone apre le danze con un gran gol per costruzione ed esecuzione.

Grillo 7 I suoi tiri sono sempre pericolosi e chiamano Mangia un paio di volte a belle parate.

18' st Ugas 6.5 Non fa mancare il suo apporto alla squadra.

Di Chiara 7 Spende molto dal punto vista atletico e lo paga uscendo per crampi. Prestazione più che buona.

Sciutto D. 7 Dalla fascia in alcune occasioni fa partire  cross molto pericolosi. Si sacrifica anche in fase difensiva quando occorre.

All. Sciutto M. 7 Nulla da recriminare sulla bella prova dei suoi ragazzi che hanno dato tutto ciò che avevano.

INTERVISTE

Coordinatore Sgs Marco Defrancisci (Turricola): «Grande partita e grandissima soddisfazione dopo anni di sacrificio e la pandemia che in qualche modo ci aveva messo il bastone tra le ruote. Sono orgoglioso del tanto lavoro che stiamo facendo al Turricola ma i risultati ci stanno dando ragione. Saremo ai regionali in compagnia di Derthona, Novese, Aqui e Casale, squadre dal blasone nobile. In corsa comunque per le qualificazione abbiamo ancora gli Under 15 e gli Under 17. Che dire: grazie ragazzi».

All. Omar Ghiotto (Turricola): «Nel primo tempo ci hanno messo in difficoltà ma poi nella ripresa ci siamo riorganizzati cambiando anche modulo e per due volte siamo riusciti a raddrizzarla. Grande partita di cuore vinta alla roulette dei rigori, che comunque premia il gran lavoro fatto durante tutto l'anno».

All. Mario Sciutto (Boys): «Due volte in vantaggio e due volte ci siamo fatti raggiungere per ingenuità ma anche per qualche indecisione arbitrale. Poi si sa ai rigori gioca molto il fattore fortuna. Onore al Turricola che ha giocato un bella partita ma noi non gli siamo stati da meno».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400