Cerca

Under 16

Vittoria epica, unica squadra a battere i giganti della Sisport

Seconda gara per il titolo provinciale di Torino, sarà uno scontro di fuoco con il Mercadante nella sfida decisiva

Beiborg Sisport Under 16

Gabriel Marando vs Christian Di Sanzo e Zakaria Tals (foto Cassarà)

Partita epica del Beiborg, nessuno finora tra campionato e fase finale era riuscito a battere la Sisport, che era l'unica squadra 2006 senza sconfitte in tutto il Piemonte, tra Provinciali e Regionali.

La squadra di Daniele Anzoletti e Francesco Addesi ha messo in campo, quello con la tribuna e la pista d'atletica, grinta e determinazione, oltre alla qualità dei singoli, una partita quasi perfetta, che fa ben sperare capitan Caputo e compagni per la terza e ultima gara del triangolare in casa del Mercadante. Il Beiborg ha a disposizione, sabato prossimo, due risultati su tre e dalla sua parte una difesa solida supportata da un impianto tattico che la protegge, dovrà vedersela contro la macchina da gol granata, rimasta a secco nella prima gara del gironcino a Settimo Torinese con la Sisport (0-0).

La Sisport è persa stanca e poco lucida, lontana parente della squadra che ha incantato e dominato il Girone A, a Borgaretto i bianconeri hanno incassato una doccia freddissima andando in svantaggio dopo nemmeno un minuto: passano appena 18 secondi e il Beiborg è già in area bianconera, Chiabrando deve respingere in angolo la conclusione ravvicinata di Godino. Dalla bandierina batte da sinistra Andrea Guarnieri, testa di Yazid Drissi: 1-0 dopo 58 secondi.

All'11' il raddoppio, punizione lunga in area di Manuele Caputo, la palla resta nel mucchio, Guarnieri tira due volte all'interno dell'area piccola, la seconda è quella buona: 2-0!

Parare di marcature a uomo forse è troppo, comunque Rigotti tiene stretto Lungu, Barbero è a vista su Andaloro, le due punte della Sisport, sulla trequarti bianconera agisce Carlo Celano, che per stessa ammissione di Anzoletti a fine partita è quello che ha creato più problemi al Beiborg, per la posizione che l'ex Sant'Ignazio occupava nel primo tempo. E' proprio un tiro di Celano su azione di Miguel Rodriguez a procurare il calcio d'angolo, battuto da Andaloro, sul quale la Sisport segna il gol della possibile rimonta. La palla di Andaloro è tagliata e precisa, indirizzata sul secondo palo, Andrei Lungu deve solo spingerla dentro con la testa.

C'è da dire che prima del 2-1, il Beiborg era andato vicinissimo al 3-0, quando Gabriel Marando con un tiro al volo appena dentro l'area aveva colpito la parte alta della traversa, stranissima traiettoria a scendere del pallone, che sbatte altre due volte sul montante alto prima di finire tra le braccia di Umberto Chiabrando.

Fa caldissimo, il direttore di gara Fabio Scotto Lachianca fa fare il cooling break alle squadre, che si danno battaglia a viso aperto, prima del riposo azione spettacolare: Mattia Andaloro, spalle alla porta, si alza la palla dal limite dell'area e calcia in sforbiciata, parata bellissima di Christian Franzè in tuffo, applausi meritatissimi per tutti e due. Dall'altra parte Guarnieri imita Andaloro, anche lui in rovesciata, fa scudo con il corpo Christian Di Sanzo.

Nella ripresa la Sisport si presenta con tre cambi, Fabrizio Tiengo rivede anche il modulo quando entrerà Omar El Naggar da punta centrale: tridente con Leone a destra e Celano a sinistra. Come era partito a razzo il Beiborg nel primo tempo, così la Sisport nel secondo, ancora uno spunto di capitan Rodriguez al 1', Marco Fanotto allarga troppo il piattone da buona posizione. Il Beiborg punta a mantenere il controllo della partita, dentro il velocissimo Karim Radouani, ottimo per il contropiede, e Bilal Trabelsi che al 15' la chiude, con un colpo di testa incredibile a scavalcare Chiabrando, sul cross da sinistra di un sempreverde Barbero.

Bianconeri adesso che attaccano alla disperata, arrivano però pochi pericoli alla porta di Franzè, quando non ci arriva il numero 1 di casa c'è capitan Caputo sulla linea di porta a negare il gol alla Sisport sul colpo di testa di testa. Finisce 3-1, vittoria meritata del Beiborg, che sabato prossimo si presenterà in via Mercadante con un borsone carico di sogni.

IL TABELLINO

BEIBORG-SISPORT 3-1
RETI (2-0, 2-1, 3-1): 1' Drissi (B), 11' Guarnieri (B), 27' Lungu (S), 15' st Trabelsi (B).
BEIBORG (4-3-3): Franzè 7.5, Cattinelli 7.5, Barbero 8, Caputo 8, Rigotti 8, Bindini 8, Marando 7.5 (1' st Radouani 7), Guarnieri 7.5 (1' st Trabelsi 7), Godino 7.5, Aloisi 7.5 (18' st Ciobanu 7), Drissi 7.5 (28' st Crudelini 7). A disp. Porcedda, Poerio, Adamo. All. Anzoletti 7.5. Vice: Addesi 7.5. Dir. Aloisi - Adamo.
SISPORT (4-3-1-2): Chiabrando 6, Mangiacotti 6 (1' st Popescu 6), Scavone 6, Zaffonte 6, Di Sanzo 6, Tals 6 (20' st El Naggar 6), Andaloro 6.5 (1' st Leone 6), Rodriguez 6.5, Lungu 6.5 (1' st Fanotto 6.5), Celano 6.5, Bledea 6 (16' st Vaschetti 6). A disp. Giannella. All. Tiengo 6. Dir. Rodriguez - Mangiacotti.
ARBITRO: Fabio Scotto Lachianca di Torino 7.
NOTE: Angoli 2-3.
AMMONITI: 20' Guarnieri (B), 19' st Bindini (B), 38' st Franzè (B).

LE PAGELLE


BEIBORG

Franzè 7.5 Risponde da campione nelle due occasioni migliori della Sisport, oltre alle parate citate compie un grande intervento su un colpo di testa di Andaloro, era fuorigioco ma lui l'aveva presa lo stesso. Una sicurezza.

Cattinelli 7.5 Arrivato a stagione in corso dall'Asti, inserito benissimo nei meccanismi di Anzoletti, gran partita al centro della difesa. Perfetto.

Barbero 8 Il giorno in cui sbaglierà un pallone fateci una telefonata perché sarà una notizia, dal suo piede anche l'assist per il 3-1 di Trabelsi.

Caputo 8 Dirottato sulla destra con la fascia di capitano al braccio, non perde occasione per farsi apprezzare nelle diagonali difensive, come quando è sulla linea a salvare una palla che sarebbe entrata.

Rigotti 8 Tra i migliori centrali dei Provinciali, scuola Chisola, perfetto al centro della retroguardia, ferma un'azione della Sisport col tacco.

Bindini 8 Prezioso come un litro d'acqua nel deserto, non solo fa il playmaker, aiuta anche tantissimo nella fase difensiva, impeccabile.

Marando 7.5 Intensità a mille sulla mezzala destra, colpisce tre volte la traversa con un solo tiro

1' st Radouani 7 Anzoletti gli chiede sempre tanto, conoscendo le sue caratteristiche e quello che può dare, lui entra e spinge costantemente, sfruttando la sua velocità.

Guarnieri 7.5 Esulta due volte, la prima quando segna il gol del 2-0, la seconda quando realizza che, seppur ammonito e diffidato, non salterà la gara di sabato prossimo col Mercadante.

1' st Trabelsi 7 Subentra a gara in corso e timbra il cartellino con un colpo di testa velenoso.

Godino 7.5 Partita infinita, prima da punta centrale e poi da mezzala di qualità. Ricordiamolo lui è un 2007.

Aloisi 7.5 E anche qui a qualità siamo messi bene, con Marando dirige le operazioni sul centrodestra.

18' st Ciobanu 7 Novità, scende dalla Under 17 e rimarrà con il gruppo 2006, punta dal gran fisico e doti tecniche.

Drissi 7.5 Scatenato, schioda la partita dopo una manciata di secondi, quando parte in contropiede è tosta fermarlo, anche lui 2007 di gran prospettiva.

28' st Crudelini 7 Ordinato e preciso a centrocampo, quindici minuti fatti bene.

All. Anzoletti 7.5 Partita preparata benissimo, riesce a bloccare il gioco della Sisport, avendola "studiata" nella gara di lunedì con il Mercadante, contro cui si giocherà il titolo.

SISPORT

Chiabrando 6 Respinge quello che può, meno miracoloso del suo solito, tra i migliori portieri della categoria, come ha sempre dimostrato.

Mangiacotti 6 Dal suo lato, sulla destra, arrivano Guarnieri e Barbero, primo tempo discreto.

1' st Popescu 6 Non corre tantissimi rischi, resta bloccato dietro a guardia della zona.

Scavone 6 Tutta la partita sulla sinistra avanti e dietro, non demerita.

Zaffonte 6 Forse è quello che è mancato di più alla manovra della Sisport in queste due partite, lui che è da sempre tra i punti cardine di questa squadra.

Di Sanzo 6 Fa scudo sugli attacchi del Beiborg, prima in coppia con Tals e poi con Vaschetti, bravo nel gioco aereo.

Tals 6 Di tecnica ne ha, oltre al fisico, rischia però qualcosa i troppo eccedendo nel dribbling.

20' st El Naggar 6 Inserito per il cambio di modulo, non riesce a trovare spazio per la conclusione in porta.

Andaloro 6.5 Sicuramente il più pericoloso nel primo tempo, bellissima e geniale la rovesciata, assist da calcio d'angolo per il gol di Lungu, praticamente gliela mette in testa.

1' st Leone 6 Come con il Mercadante, inserito per dare vivacità davanti, ben marcato stavolta da Barbero.

Rodriguez 6.5 Dite quello che volete, però per impegno e attaccamento è sempre da elogiare, il gol arriva da una sua azione, anche non risultando brillantissimo nella costruzione è quello che cerca di spingere di più.

Lungu 6.5 Mezzo voto in più per il gol, bravo a farsi trovare sul secondo palo, per il resto è marcato stretto da Rigotti.

1' st Fanotto 6.5 Classe 2007, ottima tecnica e visione di gioco, entra e fa il play basso al posto di Zaffonte che avanza sulla mezzala.

Celano 6.5 Partendo tra le linee, agisce praticamente in ogni zona del campo, senza dare punti di riferimento al Beiborg.

Bledea 6 Altro 2007, tra i migliori nella sua categoria, ancora una volta titolare in Under 16, fa la mezzala sinistra aiutando Zaffonte e Rodriguez in costruzione.

16' st Vaschetti 6 Mezzora in difesa in posizione centrale, gara pulita e senza errori.

All. Tiengo 6  La squadra sembra stanca e poco lucida, causa un finale di stagione intasato di impegni. Bella reazione prima e dopo il gol di Lungu, poi soffre il gioco del Beiborg.

ARBITRO: Fabio Scotto Lachianca di Torino 7 Stesso arbitro di San Giacomo-PSG, lo spareggio Under 14 di due settimane fa, fischietto giovane che dirige benissimo la sfida di Borgaretto.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400