Cerca

Inter-Monza Under 17: i nerazzurri dominano con Quieto, Sarr e Stante

Inter-Monza Under 17
La sfida tra Inte e Monza al Centro Sportivo “Suning YDC” si conclude sul 3-1 per la formazione di casa. Fin dal fischio d’inizio l’Inter, che arriva da una sconfitta per 3-2 contro l’Atalanta, dà prova di coraggio e motivazione. Il Monza sembra invece avere difficoltà nel raggiungere la porta nerazzurra. L’Inter ha una bella occasione al 7’ su calcio d’angolo di Bonavita: un uno due tra Pelamatti e Grygar fa tremare i biancorossi davanti alla porta. Con il procedere dei minuti si conferma l’andamento iniziale e il Monza sembra non trovare spazio per risalire. Intorno al 15’ però l’attacco biancorosso si risveglia e crea un’occasione da gol con assist di Colio per Agliardi: palla prontamente parata da Basti. L’Inter a centrocampo concede sempre meno spazi agli avversari e tenta il gol al 25’ con un bel tiro da fuori area di Maiullari, anche questo parato. Nessuna delle due formazioni crea occasioni particolarmente pericolose per i rispettivi portieri, ma l’Inter continua l’assalto alla difesa biancorossa e al 39’ Curatolo in rovesciata cerca la porta ma la palla va alta. Negli ultimi minuti del primo tempo ancora qualche occasione per i nerazzurri ma niente che faccia seriamente preoccupare il Monza. Terminano così sullo 0-0 i primi 45 minuti. All’inizio del secondo tempo Lasalandra fa ben quattro sostituzioni nella propria formazione cercando di dare una svolta alla partita, ed infatti il Monza riparte con maggiore dinamicità e coraggio. Al 7’ Calacoci, appena entrato, serve un cross a Gambato che va di testa. Basti però non si fa trovare impreparato e para la palla. L’Inter torna in zona d’attacco e al 12’ Quieto tira la palla da fuori area all’incrocio dei pali e Malivindi, incolpevole, non può che guardarla entrare. 1-0. Lo svantaggio sembra dare nuova spinta al Monza che risale verso la porta avversaria e trova subito il gol al 16’ con un tiro dalla tre quarti di Majuri che colpisce la traversa, il palo e poi entra in rete siglando l'1-1. Se l’Inter aveva tirato un sospiro di sollievo sul gol di Quieto, ora torna ad attaccare e a chiudere gli spazi ai biancorossi che tentano invano di risalire. Al 30’ i nerazzuri sfiorano il gol con assist di Marocco per Sarr che però non centra la porta. Al 31’ proprio Quieto viene ammonito per simulazione in area. Il Monza sembra trovare spazio nella metà campo avversaria ma al 34’ l’Inter rientra in possesso di palla in zona d'attacco e riparte verso la porta, per fermare Quieto Calacoci commette fallo in area e l’arbitro fischia rigore. Tocca a Sarr battere dal dischetto, la palla entra ed è 2-1. Non è ancora finita, la formazione di casa guidata da Zanchetta si impegna a non far calare l’attenzione dato il vantaggio e il Monza cerca il gol del pareggio. Il gioco dei biancorossi si fa però confuso e poche azioni riescono a raggiungere la porta interista. Al 37’ l’Inter segna il terzo gol sul calcio d’angolo grazie al colpo di testa di Stante. La formazione di casa non è ancora sazia di gol e al 44’ Pelamatti in posizione laterale all’area tenta il tiro che va però alto. Mancano pochi minuti ma Sarr si spinge ancora in area alla ricerca del quarto gol: il portiere fa fallo e l’arbitro concede un secondo rigore. È Gambato a batterlo, ma Malivindi lo para. L’ultima ripartenza del Monza prima del triplice fischio conferma la tenacia dei biancorossi nel tentare di sfondare la difesa dell’Inter, che però come un muro non lascia passare gli avversari. Si conclude così la quarta giornata delle due formazioni lombarde, il Monza scende in classifica dalla seconda alla quinta posizione e l’Inter avvicina i biancorossi portandosi a solo un punto di distanza. Nel prossimo incontro l’Inter affronterà il Pordenone e il Monza affronterà l’Atalanta.

IL TABELLINO

INTER-MONZA 3-1 RETI (1-0,1-1,2-1,3-1): 12’ st Quieto (I), 16’ st Majuri (M), 34’ st rig. Sarr (I), 37’ Stante (I). INTER (4-3-1-2): Basti 6.5, Maiullari 6.5 (19’ st Marocco 6.5), Pelamatti 7, Bonavita 7 (13’ st Straccio 6), Stante 7, Zambelli 6.5, Uberti 6 (33’ st Menegatti sv), Grygar 7 (33' st Motti sv), Sarr 6.5, Quieto 8, Curatolo 6.5 (19’ st  Gambato 6). A disp. Raimondi, Perin, Nava, Clerici. All. Zanchetta 7. MONZA (4-3-1-2): Malivindi 7, Melseaux 6.5 (1' st st Pandini 6), Negrini 6.5 (1' st Calacoci 6), Colio 6 (1' st st Parietti 6.5), Abbenante 6, Dilernia 6, Gittini 6 (33’ st Genna sv), Dell’Acqua 6.5, Agliardi 6.5 (1' st Majuri 7), Leone 6 (14’ st Cereghini 6.5), Castaldo 6 (14’ st Dell’Orti 6). A disp. Mazza, Formenti. All. Lasalandra 6.5 . ARBITRO: Agostoni di Milano 7 AMMONITI: 31’ st Quieto (I)

LE PAGELLE

INTER (4-3-1-2) All. Zanchetta 7 Dà la giusta motivazione alla squadra perché non cali l’attenzione dopo il secondo gol. Basti 6.5 Non sono molte le occasioni in cui serve il suo intervento, ma fa alcune belle parate soprattutto nel secondo tempo. Maiullari 6.5 Poco preciso, non sigla azioni decisive ma nel primo tempo tenta un tiro da fuori area che viene parato. 19’ st Marocco 6.5 Tanta corsa sulla fascia e un bell’assist al 30’ che non viene trasformato in gol. Pelamatti 7 Instancabile, corre sulla fascia e verticalizza il gioco dell’Inter. Bonavita 7 Dà i tempi di gioco alla squadra ed è un vero regista a centrocampo. 13’ st Straccio 6 Buona prestazione, non commette grossi errori. Stante 7 Aiuta in difesa a non far salire il Monza verso la porta: chiude i conti con il gol del 3-1. Zambelli 6.5 Il capitano, guida la squadra perché non perda la concentrazione e continui a pressare gli avversari. Uberti 6 Non una partita eccezionale, è distratto e commette alcuni errori. Grygar 7 Grande possesso palla e visione di gioco, a centrocampo è una garanzia. Sarr 6.5 Firma il rigore che riporta in vantaggio la squadra. Quieto 8 Un vero fuoriclasse, salta sempre l’uomo e crea spazio ai compagni in molte occasioni da gol. È suo il difficile gol dell’1-0. Curatolo 6.5 In fase offensiva si fa notare poco, ma non commette errori e aiuta in fase difensiva. 19’ st Gambato 6 Cerca molte volte il gol ma non centra lo specchio della porta. Tira il rigore parato dal portiere avversario. MONZA (4-3-1-2) All. Lasalandra 6.5 Sostituisce molti giocatori ma i suoi non trovano la vittoria. Malivindi 7 Prende tre gol, ma para un rigore. Melseaux 6.5 Corre senza sosta sulla fascia destra e cerca di far risalire la squadra. 1’ st Pandini 6 Il gioco dell’Inter sulla sua corsia è ottimo, ma lui non affonda. Negrini 6.5 Nel complesso una buona prestazione, emerge per la sua velocità. 1’ st Calacoci 6 Riesce spesso a saltare la difesa e serve alcuni assist ai compagni, è lui però a causare il rigore che porta in vantaggio gli avversari. Colio 6 Giocatore molto fisico, fa un buon pressing sugli avversari e aiuta la squadra a guadagnare metri. 1’ st Parietti 6.5 Anche grazie alla sua fisicità, riesce a imporsi in numerose azioni. Tenta il gol di testa al 13’. Abbenante 6 A volte manca di precisione, ma nel complesso fa una buona partita. Dilernia 6 È il capitano, nel secondo tempo perde di vista il suo ruolo di guida dei compagni ed è un po’ assente. Gittini 6 Non commette gravi errori, si dà da fare per la squadra. Dell’Acqua 6.5 Riesce a contenere l’attacco dell’Inter in alcune occasioni e tenta un coraggioso tiro da fuori al 42’. Agliardi 6.5 Buona partita, insiste cercando di far risalire la sua squadra. 1’st Majuri 7 È l’autore del gol dell’1-1 segnato dalla trequarti. Leone 6 In fase offensiva è poco aggressivo e non si fa notare. 14’ st Cereghini 6.5 Cerca il vantaggio con un tiro da fuori area poco dopo la metà del secondo tempo. Castaldo 6 Poco incisivo, non riesce a trovare il gol. ARBITRO: Agostoni di Milano 7 Dirige la partita assegnando un equilibrato numero di falli.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400