Cerca

Monza-Cagliari Under 17: un super Pulina e uno stratosferico Carboni mettono la firma sulla vittoria dei sardi

Monza u17 cagliari
Ci sono voluti solo trenta secondi al Cagliari per indirizzare la partita a proprio favore. Il rigore nel primo tempo e i due gol nel secondo hanno sancito la sconfitta del Monza di Lasalandra. A prendersi il merito della vittoria Pulina e Carboni, il primo con una doppietta e il secondo con una prestazione da vero e proprio punto di riferimento del centrocampo, insomma l'ago della bilancia di questa partita. I biancorossi non sono riusciti a reagire al primo gol subito quasi all'improvviso e questo ha di fatto portato il Cagliari a poter gestire tutta la partita con più tranquillità e meno errori in fase di ripartenza e ricostruzione. Velocità e intensità. Il Cagliari comincia a martellare fin dall'inizio e passati solamente trenta secondi arriva subito l'occasione del vantaggio per gli ospiti. Sulla fascia sinistra Carbone prende palla e si porta in area di rigore, qui Battistelli commette un fallo e l'arbitro fischia il rigore a favore dei rossoblù. Ad andare dal dischetto è Pulina che non sbaglia e batte Pala, portando in vantaggio i suoi compagni. Da qui in avanti il Monza di Lasalandra è in balia del gioco dei ragazzi di Testoni, che pressano molto alto e costringono la compagine brianzola a rimanere nella propria metà campo senza potersi avvicinare alla porta avversaria. Il gioco del Cagliari si svolge prevalentemente sulla fascia sinistra nei primi minuti di gioco, dove gli ottimi movimenti e scambi tra Pulina e Vinciguerra mettono in difficoltà i difensori biancorosso. I padroni di casa faticano ad uscire dopo la batosta iniziale, grazie anche alle ottime chiusure dei due difensori cagliaritani. Al 15' il Cagliari si avvicina nuovamente al raddoppio, con un errore in ripartenza da parte di Castaldo. Qui Gabor prende palla e tira in diagonale, ma Pala si fa trovare pronto e blocca di fatto il pallone. La scossa ai giocatori biancorossi la dà Lasalandra, incitando e invitando i suoi ad usare la calma: i ragazzi ascoltano e provano a ricostruire e ad avvicinarsi alla porta avversaria, passando soprattutto dalla fascia sinistra con Basilico. Ma è nuovamente il Cagliari che è più pericoloso davanti: Al 25' Pulini prende sempre palla e si porta sulla fascia sinistra, Melseaux si fa superare da Vinciguerra che mette in mezzo un ottimo pallone, qui ottima chiusura da parte di Felleca che con una buona diagonale evita al numero 9 rossoblù di trovare il pallone. Ripresa decisiva. Alla rientro dagli spogliatoi arrivano i primi due cambi per i padroni di casa: dentro Negrini e Cereghini. Questa volta però rispetto al primo tempo a partire subito "aggressivo" è il Monza, che cerca in tutti i modi di trovare il pareggio. Nei primi cinque minuti di gioco sembra che i giocatori di Lasalandra siano altri rispetto a quelli visti nella prima frazione di gioco, tanto che sfiorano il pareggio con una punizione tirata da Dell'Acqua che sfiora il palo. Sempre pochi minuti dopo arriva un'altra azione da parte del Monza che, dopo un calcio d'angolo battuto dal Cagliari, vede con Leone una buona ripartenza, ma al momento del passaggio decisivo fa finire il suo compagno in fuorigioco. è nel momento migliore dei padroni di casa che il Cagliari inizialmente raddoppia il risultato, ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Il Monza commette ancora troppi errori in fase di ricostruzione e sui passaggi più semplici, così Lasalandra decide di utilizzare altri cambi e inserisce quattro giocatori dalla panchina per provare a dare una scossa e ribaltare il risultato. Si passa da una parte all'altra del campo, al 16' arriva una punizione l limite dell'area per il 5 sardo che cerca il primo palo ma la palla non impensierisce minimante Pala. Il Monza quindi prova a spingere con i nuovi entrati che cercano di trovare quella "scossa" vincente per ribaltare il risultato. In questa fase di gioco molto bene la difesa sarda guidata da Thairi che chiude bene su tutte le palle alte. Ancora una volta è sulla fascia sinistra che il Cagliari fa male alla squadra brianzola, Vinciguerra recupera palla e mette in mezzo al limite dell'area un pallone rasoterra. Qui molto bravo Carboni che si fa trovare pronto e con un gran tiro batte Pala, portando al 19' la partita sul 2-0. Da qui in avanti il Monza sembra non riuscire più a reagire, troppi errori nelle fasi finali dei passaggi e questo costa caro alla squadra di casa. Il terzo gol arriva al 29' quando ancora una volta Pulina dalla fascia destra si porta in area e con un grande tiro ad incrociare insacca nuovamente il pallone in rete. L'ultima ripartenza del Monza arriva al 38' con Cereghini che in mezzo ai tre difensori sardi riesce a calciare il pallone che colpisce in pieno il palo. Si conclude così la partita con un grande Cagliari che ha saputo gestire il vantaggio per tutta la durata della gara e un Monza che ora, dopo la prossima giornata in cui sarà di riposo, dovrà cercare i primi tre punti.

IL TABELLINO

MONZA-CAGLIARI 0-3 RETI: 1' rig. Pulina (C), 19' st Carboni (C), 29' st Pulina (C). MONZA (4-3-1-2): Pala 6, Melseaux 6 (13' st Pandini 6), Basilico 6 (1' st Negrini 6), Colio 6 (13' st Calacoci 6), Formenti 7 (35' st Dilernia sv), Battistelli 5.5, Gittini 6 (13' st Dell'Orti 6), Dell'Acqua 6, Castaldo 6, Leone 6 (13' st Arpino 6), Parietti 6 (1' st Cereghini 6). A disp. Malivindi, Majuri. All. Lasalandra 6. CAGLIARI (4-3-3): Costanzo 6, Laconi 6, Felleca 6 (40' st Maccioni sv), Thairi 6.5, Carboni 7 (30' st Caddeo 6), Manunta 6, Idrissi 6 (30' st Deriu 6), Corsini 6.5 (40' st Casu sv), Gabor 6 (20' st Murtas 6), Pulina 7, Vinciguerra 6.5. A disp. Pilotto, Arba, Pintus. All. Testoni 6.5. ARBITRO: Di Reda di Molfetta 6. ASSISTENTI: Mezzalira di Varese e Vora di Como.

LE PAGELLE

MONZA Pala 6 Subisce tre gol ma nel complesso riesce a tenere in piedi i suoi compagni. Melseaux 6 Soffre in difesa gli inserimenti degli avversari, raggiunge la sufficienza grazie ad alcune incursioni decisive. 13' st Pandini 6 Prova a fare meglio di Melseaux che esce per crampi, ma rimane prevalentemente in difesa senza andare troppo in avanti. Basilico 6 Qualche sbavatura ad inizio partita ma poi si riprende e conclude la gara con un punteggio sufficiente. 1' st Negrini 6 Riesce nel complesso a fare un po' meglio di Basilico. Colio 6 Non si vede gran che ma fa comunque una buona gara. 13' st Calacoci 6 Entra e fa il suo, anche se potrebbe fare meglio e dare una spinta in più ai suoi compagni. Formenti 7 Il migliore tra i suoi. Compie numerosi interventi decisivi evitando diversi tiri, che potevano rivelarsi pericolosi, da parte degli attaccanti sardi. (35' st Dilernia sv). Battistelli 5.5 Poco preciso, troppa paura di sbagliare e spesso la sua indecisione causa la ripartenza da parte della squadra sarda. Gittini 6 Nel complesso una buona prestazione, emerge soprattutto per la velocità. 13' st Dell'Orti 6 Lasalandra lo mette dentro per fare la differenza, prova a dare la scossa ai suoi in qualche modo ma non ottiene nulla. Dell'Acqua 6 Non sfigura contro gli avversari che nonostante tutto sembrano comunque avere una marcia in più di tutta la compagine brianzola. Castaldo 6 Poco incisivo là davanti, fatica a trovare spazio tra i due difensori centrali rossoblù. Poteva fare sicuramente meglio. Leone 6 Poco aggressivo, soprattutto in fase offensiva. Sfiora il gol su punizione. 13' st Arpino 6 Entra con buon piglio, anche se il risultato della partita non è per niente positivo. Parietti 6 Si dimostra utile in alcune occasioni, ma non riesce comunque ad essere un punto di riferimento per i suoi compagni là davanti. 1' st Cereghini 6 Entra e cerca di sostituire nel migliore dei modi il suo compagno di reparto. Prende un palo negli ultimi minuti di gioco. All. Lasalandra 6 Cerca con i cambi di dare una mano ai suoi, ma non riesce nell'impresa. CAGLIARI Costanzo 6 Non deve compiere parate troppo decisive e significative. Molto attento nelle uscite, per il resto gli errori arrivano dagli ospiti che sbagliano troppo. Laconi 6 Molto schiacciato dietro soprattutto nel primo tempo, soffre le ali ospiti ma senza arrendersi. Felleca 6 Meglio in fase di copertura che quando si alza, prestazione buona senza grandi acuti. Thairi 6.5 Chiude su ogni pallone. Ottima prestazione la sua, il migliore della retroguardia sarda. Carboni 7 é l'arma in più della squadra. Divertimento e fantasia, quando si accende lui il Cagliari è davvero pericoloso, si procura il fallo che causa il rigore nel primo tempo e nel secondo trova anche un grande gol. (30' st Caddeo 6. Manunta 6 Grazie alla sua fisicità riesce a tenere a bada i due attaccanti monzesi, a volte manca di precisione ma buona gara la sua. Idrissi 6 Instancabile, corre e da una mano ai suoi compagni ovunque può. (30' st Deriu 6 ). Corsini 6.5 Il capitano si fa sentire e guida i suoi compagni, cercando di tenerli concentrati. Una garanzia a centrocampo. Gabor 6 Costante insidia per la difesa del Monza, mette spesso in difficoltà i difensori brianzoli grazie anche alla sua fisicità. Pulina 7 Freddezza e lucidità. Grande prestazione la sua, sblocca la gara con il rigore e poi cerca altre volte il gol su azione trovandolo finalmente e meritatamente. Vinciguerra 6.5 Si muove con grande efficacia nei buchi lasciati dalla difesa ospite ed è un punto di riferimento per i suoi compagni là davanti. All. Testoni 6.5 I suoi partono subito alla grande, con grinta e determinazione e riescono, anche per merito suo a rimanere concentrati per tutta la gara nonostante il vantaggio dopo soli trenta secondi. ARBITRO Di Reda di Molfetta 6 Vede e assegna senza alcun dubbio il calcio di rigore. Poi dirige comunque una buona partita senza alcun tipo di sbavatura.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400