Cerca

Under 17

Torino: ufficiale il cambio di tecnico nell'Under 17. Via Malfatti ecco Marco Veronese, dall'esperienza in Albania alla panchina granata

Confermate le indiscrezioni e ufficializzate le dimissioni di Attila Malfatti, niente promozione per Semioli e La Rocca

Marco Veronese

Marco Veronese, nuovo tecnco del Torino Under 17 al posto di Attila Malfatti

Già dalla tarda serata successiva alla sfida con il Parma (persa 2-1, ndr), era nell'aria la notizia dell'addio di Attila Malfatti. Arrivato tra l'entusiasmo generale, dopo esperienze internazionali importanti come vice-allenatore (allo Spartak Mosca, allo Zilina, all'Haijduk Spalato), fortemente voluto dal neo responsabile del settore giovanile del Torino Ruggero Ludergnani, aveva l'obiettivo di far definitivamente prendere il volo a una delle rose più qualitative tra le giovanili granata (basti pensare a Jarre, ad esempio). Risultato? 2 punti e 15 gol subiti. 

Dopo l'ennesima sconfitta con i ducali, si sono quindi aperte profonde riflessioni in casa granata anche a fronte della volontà dello stesso Malfatti di lasciare la guida tecnica. Lo sguardo si è quindi rivolto alla ricerca del possibile sostituto con due opzioni che sono subito emerse in primo piano: il ritorno dell'ex allenatore della Primavera Marcello Cottafava o la promozione interna di uno tra Semioli (Under 16) e La Rocca (Under 15). Ufficializzate però le dimissioni di Malfatti, la scelta della dirigenza granata non è ricaduta nè su Cottafava (probabilmente in virtù della presenza di una particolare clausola contrattuale) e nè su un altro allenatore del settore giovanile (per non creare scossoni a due gruppi che si stanno pian piano consolidando sempre più), bensì su Marco Veronese. 

Con un comunicato ufficiale sul proprio sito, il Torino ha ufficializzato l'ingaggio del nuovo allenatore, augurandogli inoltre tutti gli auguri di buon lavoro. Ma chi è Marco Veronese? Un passato da ex attaccante, tra le altre tra Inter, Reggina, Vicenza e Pavia, muove i primi passi da allenatore proprio nella Beretti della formazione lombarda prima di cimentarsi in altre avventure sempre in Lombardia sulle panchine di Monza e Cremonese. Poi nel 2017 la grande chiamata di De Biasi, che lo volle come collaboratore prima con la Nazionale dell'Albania e poi nell'esperienza spagnola all'Alaves; nel 2019 il ritorno in Italia alla guida della Vigor Carpineto e infine, in ordine cronologico, la sfida sulla panchina della Primavera del Parma. E adeso la grande occasione all'ombra della Mole. A Veronese spetta un compito difficile, perchè risollevare una squadra che ha totalizzato 0 vittorie sin qui non è facile: ma ciò che è certo, è che la rosa dell'Under 17 del Toro non merita, qualitativamente, quella posizione in classifica. Sarà compito dell'ex collaboratore di De Biasi quindi ripartire, cercando di far esprimere al meglio Jarre, Omorogbe & Co. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400