Cerca

Under 17 A-B

Segna 38 gol e fa impazzire l'Inter: la favola di Marco Vanzulli, il nuovo bomber dei nerazzurri

Dopo i primi anni al San Martino e la trafila al Sarnico, il classe 2006 è pronto al grande salto

Marco Vanzulli

UNDER 17 INTER: Marco Vanzulli, futuro centravanti nerazzurro

Alcuni di voi ricorderanno la storia di Andrea Pelamatti, il terzino dell'Inter che totalizzò 320 mila chilometri in sei anni per inseguire il proprio sogno. In questi giorni il classe 2004 inizierà la preparazione con la formazione Primavera, dunque possiamo dire che nel suo piccolo - pur avendo davanti ancora diversi anni di carriera - sia riuscito a raggiungere un primo grande traguardo. Esattamente a 54 chilometri di distanza da Boario Terme, paese d'origine di Pelamatti, troviamo Adrara San Martino, piccola realtà con poco più di 2000 anime situato in provincia di Bergamo. Tra di essi un giovane innamorato del calcio: talento fuori dal comune, un senso del gol da fare invidia e una favola - sebbene ancora tutta da scrivere - arrivata ad un nodo cruciale. Un capitolo che racconta del suo trasferimento dall'Uesse Sarnico all'Inter, ripercorrendo le orme di Andrea Pelamatti sia per il passaggio in sé, che - e soprattutto - per i sacrifici a cui andrà incontro per inseguire il proprio sogno. Questa è la storia di Marco Vanzulli, classe 2006 recentemente passato sulla sponda nerazzurra del Naviglio dopo la gavetta al San Martino e la trafila all'Uesse Sarnico.

FROM SARNICO TO INTER

  • Marco Baldelli
  • Marco Vanzulli
  • ?

CHILOMETRI

Adrara San Martino-Grumello: 12.4 chilometri. Grumello-Suning Youth Development Centre: 63.9 chilometri. Il totale racconta di 76.3 chilometri, ovvero la distanza che separa il paese natale di Vanzulli e quella che da agosto rappresenterà la propria seconda casa: Interello. Tale strada l'ha percorso fin qui due volte, entrambe nel 2022: due allenamenti di prova con i pari età nerazzurri, col senno di poi abbastanza per convincere la dirigenza ad assicurarsi le proprie prestazioni. Lo conferma la firma sul contratto dello scorso 2 giugno, capace di mettere nero su bianco il proprio trasferimento all'ombra della Madonnina: nella sede dell'Uesse Sarnico, fianco a fianco con Marco Baldelli (anch'esso comprato dall'Inter), è diventato ufficialmente un giocatore nerazzurro. Il biglietto da visita di Vanzulli non è affatto male e racconta di un numero di gol impressionante: 38. La stragrande maggioranza li ha messi a segno con i pari età nel campionato di Under 16 (36), ma è anche riuscito a fare la differenza con i classe 2005 in Under 17 Élite. Nel massimo campionato dilettantistico lombardo ha giocato un totale di 467 minuti, mettendoci la firma in due circostanze: il 27 febbraio contro il Franciacorta (gol decisivo subentrando dalla panchina) e il 3 aprile contro la Pavoniana.

LA CARRIERA DI MARCO VANZULLI

  • Adrara San Martino
  • Uesse Sarnico
  • Inter

GRANDE SALTO

Il grande salto di Vanzulli arriva in quello che probabilmente è il suo miglior momento dal punto di vista calcistico. Nonostante due stagioni caratterizzate da poche partite ufficiali e tanti stop forzati, nell'ultimo periodo il bomber bergamasco ha innalzato vistosamente il proprio rendimento compiendo il cosiddetto salto di qualità. Il trasferimento nei professionisti si sarebbe potuto concretizzare già l'estate scorsa, quando su di lui ci fu il pressing della Cremonese. Al tempo non se ne fece nulla, e col senno di poi è stato decisamente un bene perché essere rimasto un altro anno a Sarnico - uno dei principali centri di formazione dell'Inter - gli ha permesso di approdare nella Crème De La Crème del calcio giovanile italiano. Qual è stato il percorso che l'ha portato tra i nerazzurri? Semplice. Metà anno nella squadra del paese, dopodiché una trafila completa all'Uesse Sarnico senza mai cambiare casacca. Un dettaglio non indifferente quando si parla di settore giovanile, il che dimostra le qualità - non solo tecniche - di un ragazzo che da una settimana sta vivendo un sogno.

NUMERI E SCHEDA DI MARCO VANZULLI

  • PRESENZE: 35
  • GOL: 38
  • GOL IN UNDER 17: 2
  • RUOLO: Centravanti
  • SKILLS: Fisicità e senso del gol
  • PIEDE: Destro

ESEMPIO

Vanzulli è l'esempio perfetto che il lavoro paga, sempre. Parliamo di un ragazzo innamorato del calcio, totalmente devoto a questo sport e pronto a tutto pur di raggiungere i propri obiettivi. Anche a vivere da pendolare, considerando che da settembre la vita di Marco cambierà completamente: al mattino la scuola, poi in auto con mamma fino a Grumello, quindi sul pullman messo a disposizione dall'Inter per andare a Milano per gli allenamenti. La sera lo stesso: pullman dal capoluogo lombardo fino a Grumello, poi in auto fino a Adrara San Martino. Insomma, i sacrifici sono all'ordine del giorno. Poco male per Vanzulli, visto che la voglia di mettersi in mostra in un campionato Nazionale supera di gran lunga la pressione - e forse la paura - di un salto di questo tipo, specie se avvenuto alla tenera età di sedici anni. E di cose da mostrare ne ha parecchie: uno spiccato senso del gol, una fisicità fuori dal comune e una duttilità che potrà tornare utile sia a lui che a Tiziano Polenghi, tecnico della prossima Under 17 nerazzurra. Parliamo di un classico numero 9, difatti la sua posizione prediletta è al centro dell'attacco: poco importa se in un reparto a due o da unico rifinitore. Dando però uno sguardo al passato, si evince come Vanzulli possa ricoprire qualsiasi ruolo dalla trequarti in su: esterno destro, esterno sinistro o addirittura seconda punta.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400