Cerca

Brignanese Under 17, Andrea Zucchelli:«Puntiamo a fare un campionato di alta classifica, siamo la squadra da battere»

Andrea Zucchelli BrignaneseU17
Dopo aver solcato per anni i campi di Prima Categoria e Promozione, Andrea Zucchelli è costretto ad abbandonare prematuramente il calcio giocato all'età di 26 anni, a causa di un problema al ginocchio che stoppa sul nascere la sua giovane e promettente carriera. Solo 4 anni fa, dopo qualche stagione passata sul sellino di una mountain bike, decide di intraprendere l'avventura da allenatore con la società che in passato lo aveva lanciato come calciatore: la Brignanese. Hai deciso di iniziare la tua carriera da tecnico proprio qui dove tutto cominciò, come mai questa decisione? «In realtà è iniziato tutto per gioco 4 anni fa. Dopo il mio prematuro ritiro ho cercato di appassionarmi ad altro, ma alla fine sono tornato ancora sul campo, anche se in altre vesti. Dal mio arrivo ho preso subito in mano i classe 2004 e dopo un primo anno un po’ duro siamo cresciuti sia a livello tecnico che a livello tattico, cementando la squadra». Per molti allenatori uno schema prestabilito è uno dei punti cardini di una squadra competitiva e con delle idee, tu come la pensi? «Io credo che a questo livello giovanile gli schemi lasciano il tempo che trovano e che un bravo allenatore debba sapersi adattare ai giocatori che ha in rosa e non viceversa, per poter esaltare le caratteristiche dei ragazzi più bravi. A livello di tattiche di gioco sono parecchio offensivo e amo giocare con una difesa a 4, solo per un fatto prettamente fisico dei miei giocatori». Il ruolo del tecnico è fondamentale soprattutto a livello giovanile, tu come cerchi di aiutare i tuo ragazzi? «Io mi affido molto ai concetti (non perdere la palla, non avere paura) che secondo me sono fondamentali per aiutare i ragazzi a imparare la mentalità giusta con la quale devono entrare in campo. Poi chiaramente due allenamenti a settimana non sono sufficienti per insegnare tutto nei minimi dettagli, quindi dobbiamo trovare soluzioni alternative per aiutarli al meglio». Ormai conosci abbastanza bene i ragazzi, secondo te qual' è il vostro punto forte? «Ho a mia disposizione dei ragazzi che mi ascoltano e lavorano molto e quindi mi sento abbastanza sicuro un po’ in tutti i reparti a dire la verità, anche se devo dire che a livello offensivo siamo veramente ben dotati come si è ben visto nella prima giornata di campionato». Questo lungo periodo di stop forzato vi ha tagliato le gambe, come avete deciso di organizzarvi? «In questo periodo è stato difficile organizzarsi, in questo secondo stop ho però deciso di non dare nessuna scheda da fare a casa ai ragazzi a differenza di marzo e aprile, ho solo cercato di spronare i ragazzi a non rimanere fermi per evitare di perdere tutta la forma fisica. Adesso appena sarà possibile tornare ad allenarsi vedremo un po’ come organizzarci a livello di allenamenti anche se non sarà facile». Sin da subito avete dimostrato di essere una di quelle squadre da battere e quindi mi viene da chiederti qual' è il vostro obbiettivo quest'anno? «L'inizio di campionato è stato super a mio vedere e abbiamo portato a casa una bella vittoria giocando in maniera efficace e subendo molto poco, a livello di aspettative noi puntiamo a fare un campionato di alta classifica visto che comunque siamo una di quelle squadre da temere avendo tranquillamente tutte le carte in regola per fare un ottimo cammino». BRIGNANESE UNDER 17 STAGIONE 2020/2021 STAFF: ANDREA ZUCCHELLI, ALLENATORE DANTE ZUCCHELLI, VICE ALLENATORE CLAUDIO PINOTTI, DIRIGENTE TRA I PALI: 2004 - RICCARDO FERRI IN DIFESA: 2004 - FRANCESCO SEVERGNINI 2004 - GABRIELE IMERI 2004 - FILIPPO VATTIATO 2005 - LEONARDO CASTELLI 2004 - ALESSANDRO LATTARUOLO 2005 - SIMONE ARESI 2005 - GIULIO CESARE ARESI A CENTROCAMPO: 2004 - SAMUELE VIGNOLI 2004 - NABIL MOUJAHID 2005 - TOMMASO ROTTOLI 2004 - SIMONE ARESI 2004 - MICHELE MORIGGI 2004 - FRANCESCO SGHIRLANZONI 2005 - GABRIELE CAZZATO IN ATTACCO: 2004 - FRANCESCO BELOTTI 2004 - MICHELE SILVANI 2004 - RIKARD ALLONI 2004 - SIMONE PARIGI 2004 - FILIPPO PALA
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400