Cerca

Under 17

Alcione-Giana Erminio: Notarianni è super e Bernardini non basta ad evitare la sconfitta ospite, gli orange possono sorridere

Gorla e Arizzi ad inizio secondo tempo indirizzano la gara in favore dei padroni di casa, ma nel finale la Giana esce con orgoglio e sfiora il pari in extremis

Simone Notarianni Alcione Under 17

Simone Notarianni, autore del gol del vantaggio dell'Alcione

Finisce 3-2 per l'Alcione l'amichevole tra gli Orange e la Giana Erminio, al termine di una partita ricca di emozioni e tanti gol. Allo squillo iniziale di Notarianni, risponde dal dischetto Ronchi alla mezz'ora. Ma l'Alcione nella ripresa ha un piglio diverso, e con un uno-due siglato da Gorla e Arizzi indirizza la partita a sua favore. Tardiva la reazione della Giana, con la rete di Bernardini, che nel recupero sfiora anche il pari con una punizione dal limite.

Botta e risposta. I due tecnici optano per lo stesso sistema di gioco: 4-3-1-2 per Brunetti, 4-3-1-2 anche Barzaghi. Davanti a Petris, il tecnico degli Orange si affida a Lauriola, Lombardo, capitan Caremoli e Torresani. Chiavi del centrocampo affidate a Rebaudo, con Notarianni e Keci ai suoi lati a far da incursori. Pacifico dietro le punte, ad innescare la velocità del tandem d'attacco Caimi-Cenetti. Nei primi minuti della partita le due squadre si studiano, senza nessuna occasione né da una parte né dall'altra. Al primo quarto d'ora di gioco il primo episodio della partita non è di certo dei migliori: il capitano dell'Alcione è costretto a lasciare il campo a causa di un duro scontro di gioco, al suo posto dentro il compagno Ciceri. Passano soltanto quattro minuti e sono i padroni di casa a sbloccare la partita: difesa della Giana alta, Mereu esce male a centrocampo, ne approfitta Notarianni che si fa tutta la cavalcata e si presenta a tu per tu con Fumagalli, lo salta e mette a rete il gol del vantaggio. La reazione della Giana arriva poco dopo la mezz'ora, quando gli ospiti si guadagnano un calcio di rigore: alla battuta si presenta Ronchi, che trasforma e riporta in parità la partita, Petris intuisce l'angolo ma non può nulla.

Pagni sale in cattedra. Girandola di cambi in casa Orange, Brunetti comunque conferma il 4-3-1-2 proposto nel primo tempo, ma con alcuni cambi: dentro Nocera per Petris, difesa a quattro rivoluzionata sulle fasce, con Gabba per Lauriola e Baldi per Torresani. In mezzo, confermati Lombardo e Ciceri. A centrocampo, spazio a Cozzi, Di Munno, e Pagni. Confermato Pacifico alle spalle della coppia d'attacco formata da Gorla e Arizzi. Meno sostituzioni per Barzaghi (anche a causa della panchina corta), che inserisce fra i pali Magni al posto di Fumagalli. In difesa dentro Ranieri per Mereu, con Pecchia, Grassia e Francolini a formare il quartetto. Davanti la difesa nuovamente Tasca, con Hu e Bernardini ai suoi lati. Ancora Gotti sulla trequarti, alle spalle di Ronchi e Aldene. Alcione che rientra benissimo dagli spogliatoi, portandosi in vantaggio dopo soli due minuti di gioco, con la rete del sorpasso siglata da Gorla su cross di Pagni. Neanche il tempo di esultare che due minuti più tardi la squadra di casa sigla anche la terza rete: contropiede perfetto guidato ancora dal neo entrato Pagni, che serve splendidamente Arizzi, il quale col destro la piazza e supera Magni. La Giana risponde a metà secondo tempo: grande occasione per Ronchi sul cross del compagno Aldene, ma l'attaccante biancazzurro non sfrutta a dovere l'occasione e spreca la chance di accorciare le distanze. Alla mezz'ora ghiottissima palla gol per gli Orange per andare a segno con un poker, ma il mancino di Gorla è debole, ed è facile da neutralizzare per Magni. Nei minuti finali la squadra di Barzaghi prova a rientrare in gara, e lo fa con Bernardini, che di sinistro sorprende sul primo palo Nocera e riaccorcia le distanze. Negli ultimissimi minuti di recupero ci prova nuovamente Bernardini con una punizione dal limite, ma il suo destro colpisce la barriera: è l'ultima emozione del match, l'Alcione esce dal rettangolo di gioco con una vittoria e una prestazione importante, per la Giana è soltanto la prima uscita stagionale ma di cose buone se ne sono sicuramente viste, al di là del risultato finale.

IL TABELLINO

ALCIONE-GIANA ERMINIO 3-2
RETI: 18' Notarianni (A), 32' rig. Ronchi (G), 2' st Gorla (A), 4' st Arizzi (A), 43' st Bernardini (G).
ALCIONE (4-3-1-2): Petris 6 (1' st Nocera 6), Lauriola 6 (1' st Gabba 6), Torresani 6 (1' st Baldi 6) Lombardo 6.5, Rebaudo 6 (1' st Di Munno 6), Caremoli 6 (14' Ciceri 6.5), Notarianni 7.5 (1' st Cozzi 6), Keci 6 (1' st Pagni 7), Caimi 6 (1' st Arizzi 7), Pacifico 6.5 (20' st Vecchi 6), Cenetti 6. (1' st Gorla 7). All. Brunetti 7.
GIANA ERMINIO (4-3-1-2): Fumagalli 6 (1' st Magni 6), Pecchia 6.5 (18' st Del Fante 6), Francolini 6, Tasca 6, Grassia 5.5, Mereu 5.5 (1' st Ranieri 6), Hu 6.5, Cavalli 6 (1' st Bernardini 7), Mbaye 6 (1' st Aldene 6.5), Gotti 6.5, Ronchi 7. All. Barzaghi 6.

LE PAGELLE

ALCIONE
Petris 6 Primo tempo di normale amministrazione per lui. In occasione del rigore battezza l'angolo, ma non riesce ad evitare il gol. Nella ripresa lascia il posto a Nocera.
1' st Nocera 6 Tranquillissimo secondo tempo per Nocera, che subisce soltanto il gol di Bernardini, su  cui davvero non può nulla.
Lauriola 6 Molto bene in fase di copertura, dove la Giana comunque non riesce a spingere come vorrebbe sulla sua zona di competenza. All'inizio del secondo tempo il suo posto viene preso da Gabba.
1' st Gabba 6 Copre con grande diligenza la fascia destra, disputando una prestazione senza nessun tipo di sbavatura.
Torresani 6 Difende con ordine sulla fascia sinistra, partecipa anche alla fase offensiva con qualità.
1' st Baldi 6 Ad inizio ripresa prende il posto di Torresani sulla fascia sinistra, comportandosi bene senza commettere errori.
Lombardo 6.5 Gioca tutta la partita con grandissima personalità: assieme a Caremoli prima, e Ciceri poi, formano una coppia difensiva difficilmente superabile.
Rebaudo 6 Detta i tempi di gioco in mezzo al campo con qualità, bravo anche a mantenere sempre la posizione giusta.
1' st Di Munno 6 Nella ripresa è lui il regista degli orange, verticalizza con qualità, cercando di innescare le punte.
Caremoli 6 Gioca quasi un quarto d'ora di gara, poi purtroppo si fa male ed è costretto ad abbandonare la partita. Ma merita la sufficienza.
14' Ciceri 6.5 Subentra quasi subito al compagno Caremoli: si fa trovare pronto e gioca una gran bella partita, sostituendo al meglio il capitano infortunato.
Notarianni 7.5 Il gol sblocca una partita morta fino a quel momento, ma è solo la ciliegina su una prestazione davvero di grande qualità e quantità.
1' st Cozzi 6 È lui il sostituto di Notarianni ad inizio secondo tempo, disputano 45 minuti di qualità e sostanza.
Keci 6 Copre molto bene sulla fascia sinistra in fase difensiva, partecipa anche nella fase di impostazione, dove tocca un bel numero di palloni.
1' st Pagni 7 È senz'altro il suo ingresso a cambiare l'inerzia della partita: regala due assist al bacio e fornisce una prestazione di alto livello.
Caimi 6 Si muovo e tanto nel primo tempo, cercando di dialogare con Cenetti. Ma non riesce ad essere incisivo come vorrebbe. 
1' st Arizzi 7 Segna e gioca un bel secondo tempo, creando diversi pericoli alla difesa avversaria della Giana Erminio.
Pacifico 6.5 È lui il faro dell'Alcione: le iniziative offensive passano tutte dai suoi piedi e dalla sua inventiva. Per oltre un'ora di gioco non delude affatto.
20' st Vecchi 6 A metà secondo tempo prende il posto di un esausto Pacifico, posizionandosi alle spalle della coppia d'attacco.
Cenetti 6 Tanto movimento, poche occasioni da gol (complice anche la pressione del reparto difensivo dei ragazzi di Barzaghi). A fine primo tempo lascia il campo, sostituito dal compagno Gorla.
1' st Gorla 7 Il gol del sorpasso lo segna lui. Ed è un gol che colpisce a freddo la Giana. Ingresso super positivo.
All. Brunetti 7 La squadra entra in campo con le idee chiare, rispettando le consegne del tecnico. Una vittoria meritata che gratifica il buon lavoro fin qui dei suoi ragazzi.

GIANA ERMINIO
Fumagalli 6 Poco o nulla può fare in occasione del gol di Notarianni a fine primo tempo.
1' st Magni 6 Nella ripresa Barzaghi dà giustamente spazio a Magni, che gioca una gara senza compiere errori, incolpevole in occasione dei due gol dell'Alcione.
Pecchia 6.5 Talvolta è impreciso nel controllo o nel cross, ma mette in campo tanta corsa sulla fascia destra e gioca una gara più che positiva.
18' st Del Fante 6 Prende parte al match un'ora dopo, sostituendo e bene Pecchia sulla fascia destra.
Francolini 6 Inizia sulla fascia sinistra, nel secondo tempo si sposta al centro della difesa ma la sua prestazione non cambia: bravo.
Tasca 6 Le geometrie della Giana passano dai suoi piedi e dalle sue idee: è la bussola della squadra e offre una prestazione sufficiente.
Grassia 5.5 La difesa biancazzurra soffre le verticalizzazioni dell'Alcione alle loro spalle, e anche Grassia dimostra qualche difficoltà nella lettura delle situazioni.
Mereu 5.5 Esce a vuoto in occasione del primo gol, tentando l'anticipo senza trovarlo.
1' st Ranieri 6 Prende il posto di Mereu ma il tecnico decide di schierarlo a sinistra, nella difesa a quattro, dove si comporta molto bene.
Hu 6.5 Interpreta molto bene il ruolo di interno destro, con tanta aggressività e tanta corsa.
Cavalli 6 Non male la sua partita, anche se forse è un po' timido nella fase offensiva, dove scarseggiano gli inserimenti.
1' st Bernardini 7 Il migliore dei suoi. Oltre al gol offre giocate di livello e una quasi doppietta in occasione della punizione nel recupero.
Mbaye 6 Tanto movimento ma poca concretezza: non riesce mai ad impensierire gli avversari.
1' st Aldene 6.5 È un cambio che mette in crisi gli Orange sulla zona destra, Aldene è bravo a scompigliare la difesa avversaria anche se non riesce ad incidere come vorrebbe.
Gotti 6.5 Viste le sue qualità tecniche, è legittimo aspettarsi molto di più. Barzaghi pretende giocate pulite tra le linee, ma ha tutto per poter migliorare e regalare soddisfazioni alla sua squadra.
Ronchi 7 Suona la carica ai suoi con il gol del pareggio: gioca tutta la partita e lo fa decisamente bene. È la nota più piacevole della giornata biancazzurra.
All. Barzaghi 6 Molto bene nel primo tempo, a tratti la sua squadra esprime anche un buon calcio. Non male per essere la prima amichevole della stagione.

LE INTERVISTE

Il tecnico dell'Alcione a fine gara ha commentato così la prestazione dei suoi ragazzi: «Sono soddisfatto di quanto visto oggi, siamo alla terza settimana di lavoro e ci stiamo preparando bene per l'inizio del campionato. Contento di quello che hanno dato tutti i ragazzi, anche chi è entrato nel secondo tempo. Per loro non è una punizione, anzi. E giocando possono mettermi in difficoltà, di settimana in settimana, sulle scelte che poi andrò a fare». Omar Barzaghi della Giana Erminio commenta invece così: «Prestazione positiva da parte della squadra, considerando che eravamo soltanto alla prima uscita stagionale e affrontavamo una squadra che rispetto a noi ha già diverse settimane di preparazione sulle gambe. Bene anche la tenuta fisica, meglio di quanto potessi aspettarmi. Ci sono sicuramente degli aspetti su cui dobbiamo lavorare e migliorare».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400