Cerca

Under 17 Élite

Cimiano-Enotria: la mossa dalla panchina di Gazzola decide il derby, Toscano firma l'impresa e colora Milano di rossonero

I rossoblù creano ma sprecano, i padroni di casa fanno il colpo grosso e costringono i cugini meneghini al primo ko stagionale

Francesco Toscano, Cimiano

Francesco Toscano, autore del gol vittoria per il Cimiano di Gazzola

Milano è rossonera. Finisce 1-0 per i padroni di casa la sfida tra Cimiano ed Enotria, la classica meneghina che incorona Gazzola nell'Olimpo dei più grandi dopo aver rifilato a Ferraioli il primo ko stagionale. I rossoneri trovano il gol nella seconda parte di gara grazie a Toscano, entrato dalla panchina da poco, che si traveste da supereroe e firma la rete più importante della propria vita calcistica. Tre punti pesantissimi per il Cimiano, che porta a casa una vittoria da vera squadra contro un avversario tosto a dir poco. L'Enotria, tuttavia, ha molto da recriminare avendo sprecato molte occasioni. Una sconfitta che, per il momento, non influisce molto sulla classifica ma è stata un'occasione sprecata per allungare ancora di più in campionato.

Fase di stallo. La partita inizia con entrambe le squadre che hanno impostato la gara sul pressing con i giocatori orientati al recupero palla. La prima emozione la regala l’Enotria al settimo minuto quando De Leo, dopo un’ottima azione in solitaria, mette in porta Pellegrino che effettua un gran tiro che viene respinto da un altrettanto grande intervento di Brusa. La partita viene spesso interrotta da molti falli e al 21' Bueti sfiora il raddoppio su calcio di punizione. Al 34' vediamo ancora l’Enotria protagonista: a seguito di un contropiede, Benedini riesce ad arrivare al tiro da fuori area ma senza trovare la gioia de gol. Al quarantesimo si affaccia anche il Cimiano: dopo un calcio d’angolo il pallone viene ribattuto fuori dall’area di rigore, arriva Bernabé al tiro senza trovare però lo specchio della rete. Finiscono così i primi 45 minuti sul risultato di 0-0, con l’Enotria che sembra essere entrata in campo con un piglio leggermente migliore rispetto agli avversari.

L'intuito dalla panchina. Nel secondo tempo vediamo un Cimiano molto più aggressivo, ma la prima occasione della seconda frazione di gara ce l’ha l’Enotria: dopo un calcio di punizione messo in mezzo, Pellegrino stacca di testa ma la palla si stampa sulla traversa dopo soli 3 minuti di gioco. Arriva la riposta del Cimiano dopo quattro minuti, e trova il gol del vantaggio con Toscano (entrato ad inizio secondo tempo), dopo una palla sulla fascia di Tursi per Scarano, il numero 8 entra in area e serve il centravanti che insacca l’1-0. L’Enotria non si arrende e all'11' sfiora il pareggio con De Pasquale sugli sviluppi di un corner. Vediamo poi ancora la squadra ospite in avanti che sfiora nuovamente il pari con Pellegrino che, su assist di Bernardo, manda il pallone alto. Il Cimiano non sta però a guardare e sfiora il raddoppio con Scarano che, dopo un liscio di Cirillo su assist di Buccolo, arriva al tiro ma la palla viene respinta dalla difesa. Pochi minuti dopo sono ancora i padroni di casa a sfiorare la rete, con Toscano che va vicino alla doppietta personale: dopo un recupero di palla in area di Penta, il numero 20 arriva al tiro ma la palla va alta. Da qui in avanti l’Enotria attacca per centrare la parità e, all’ultimo secondo, dopo una schema su punizione, Russo va vicino al gol che avrebbe regalato almeno un punto agli ospiti. La partita si conclude con il risultato di 1-0 per il Cimiano. Tanto rammarico per l’Enotria che non ha saputo sfruttare le occasioni create, di contro il Cimiano si porta a casa questi 3 punti di “corto muso” grazie ad un’intuizione dalla panchina di Cristiano Gazzola.

IL TABELLINO

CIMIANO-ENOTRIA 1-0
RETE: 7' st Toscano (C).
CIMIANO (4-3-3): Brusa 6.5, Tursi 7, Bernabè 7, Gazzetta 5.5, Cozzolino 7, Rigo 7, Mannini 6, Scarano 7 (22' st Penta 6), Cirillo 6 (46' st Lovaglio sv), Facchinetti 5.5 (17' st Buccolo sv, 26' st Nichisolo 5.5), Zito 5.5 (1' st Toscano 8). A disp. De Bartolo, Dyulgerov, Centonza, Calabrese. All. Gazzola - Lampertico 8.5. Dir. Bonade.
ENOTRIA (4-3-3): Caviglia 6, Colombo 5.5 (36' st Buonocore sv), Bernardo 6 (46' st Corrarati sv), Brenicci 6.5 (41' st Serpa sv), De Pasquale 6, Lacavalla 6, Chiodi 5.5 (34' st Russo 6.5), Benedini 5.5 (16' st Cattaneo 5.5), De Leo 7, Pellegrino 6.5, Bueti 5.5 (7' st Inchingolo 5.5). A disp. Labruna, Piraino, Zenesini. All. Ferraioli 6.5. Dir. Pajola.
AMMONITI: Brusa (C), Tursi (C), Cozzolino (C), Rigo (C), Scarano (C), Brenicci (E).
ARBITRO: Orio di Milano 7.

LE PAGELLE

CIMIANO

Brusa 6.5 Oggi non deve effettuare parate importanti, ma quando chiamato in causa risponde sempre presente. Da segnalare come comanda la squadra e tiene alta la concentrazione dei compagni. Leader.
Tursi 7 Primo tempo al quanto anonimo ma nella seconda metà della prima frazione sale in cattedra,chiudendo bene la fascia, in più è anche uno dei protagonisti che hanno portato al gol vittoria.
Bernabe 7 Partita quasi perfetta in fase difensiva e, ogni tanto, fa vedere qualcosa di buono anche in avanti con qualche sovrapposizione molto pericolosa.
Gazzetta 5.5 Il suo compito è quello di dettare i tempi di gioco ma oggi non ci riesce quasi mai. Qualche recupero palla ogni tanto, ma un ragazzo con le sue qualità può e deve fare la differenza in mezzo al campo. 
Cozzolino 7 Oggi quasi impeccabile in difesa, insieme al suo compagno costruisce un muro anche se ogni tanto rischia di crollare. Riesce ad annullare De Leo, cosa non facile e meriterebbe applausi.
Rigo 7 Ecco l'altro componente del muro di oggi, fotocopia del suo compagno di reparto. Buona prestazione e veramente pulito in tutti gli interventi effettuati. Nei primi minuti di gioco soffre veramente tanto il pressing dell'Enotria ma man mano che il tempo passa sale anche la qualità della sua prestazione.
Mannini 6 Parte molto male ma riesce a riprendersi nel corso della partita. Da lui ci si aspetta qualche inserimento decisivo essendo molto bravo nei movimenti senza palla ma oggi non era  giornata, anche se in fase di recupero palla e di gestione è stato molto bravo.
Scarano 7.5 Ottima partita tra recuperi palla e assist. Si inserisce costantemente tra le linee ed è difficile toglierli palla. Gara fantastica, peccato solo da quell'espulsione a partita finita preso dalla foga per la vittoria.
22’ st Penta 6 Entra e dà sostanza al centrocampo, tiene benissimo la posizione e parecchie volte fa partire il Cimiano in contropiede.
Cirillo 6 Gioca molto bene per la squadra lottando fino alla fine. Da lui ci si aspetta la giocata decisiva, ma non riesce ad incidere più di tanto. La sua è stata una partita di sacrificio.
Facchinetti 5.5 Alterna qualcosina di buono con molte altre cose meno buone. Sbaglia parecchie volte l'ultimo passaggio e perde parecchi palloni. Oggi non in giornata.
26’ st Nichisolo 5.5 Non è facile rimpiazzare un giocatore infortunato e infatti non incide sulla partita. Si limita al compitino. 
Zito 5.5 Oggi sembrava assente, fuori dal gioco e quasi totalmente assente. Da un ragazzo con le sue qualità ci si aspetta sempre di più, ma oggi sembrava avere la testa da altre parti. Perde palloni e sbaglia passaggi, cose che a lui non succedono. Ma può capitare e sicuramente si riscatterà.
1’ st Toscano 8 Entra e decide la gara. Oltre a trovare i gol e andarci vicino in altre occasioni, lotta per la squadra tornando anche ad aiutare in difesa oltre che a difendere molti palloni. Entra in campo con la voglia di cambiare la partita e lo fa.
All. Gazzola 8.5 Prepara una buona gara anche se nel primo tempo i suoi soffrono un po'. Ma ecco l'intuito del tecnico che dalla panchina mette in campo Toscano che la risolve. Vittoria incredibile che sa di impresa.

ENOTRIA 

Caviglia 6 Non subisce nessun tiro importante, gol a parte: oggi è stato quasi uno spettatore. 
Colombo 5.5 Si fa vedere ogni tanto in avanti ma per il resto è anonimo. Le azioni più pericolose del Cimiano arrivano quasi sempre dalla sua zona di campo, può fare sicuramente meglio. 
Bernardo 6 Inizia molto bene la gara in fase d'attacco facendo vedere qualche ottima accelerazione, ma poi la gara va avanti più il suo rendimento va man mano calando. Partita senza infamia e senza lode nel contesto.
Brenicci 6.5 Sembra un direttore d'orchestra. Mostra il suo grandissimo mancino e la sua capacità di gestire il pallone ed impostare il gioco. Dovrebbe migliorare solo nel recupero palla, ma qualitativamente ha delle capacità incredibili.
De Pasquale 6 Partita molto attenta e chiude il possibile. Ogni tanto si fa vedere anche in attacco ma questo rischia sempre uno spiraglio per il contropiede avversario.
Lacavalla 6 Come il suo compagno di reparto, è stata una gara nel complesso discreta. Nessun errore eclatante e nemmeno grandi interventi degni di nota. 
Chiodi 5.5 Parte bene i primi 10 minuti ma poi si spegne. Ogni tanto se ne esce con qualche lampo ma non basta per far svoltare la sua gara e quella della sua squadra.
34’ st Russo 6.5 Entra ed è protagonista dell'assedio finale dell'Enotria. I palloni della speranza partono tutti dai suoi piedi e va vicinissimo al gol del pari all'ultimo secondo. 
Benedini 5.5 Pochi inserimenti e, a parte un tiro fuori, quasi mai protagonista. Fa molta fatica ad entrare in partita e quasi mai riesce a dire la sua.
16’ st Cattaneo 5.5 Entra per dare qualcosa in più ma non lo fa. Così come il suo compagno fatica ad entrare nel vivo del match e sbaglia parecchi passaggi.
De Leo 7 Pericolo numero uno dell'Enotria. Non è il classico attaccante di peso che gioca solo con il fisico, ma è molto abile e più volte va via in dribbling.
Pellegrino 6.5 Va molte volte vicino alla rete e si arrende solo alla traversa nel secondo tempo. Primi minuti di gara difficili per lui ma poi il talento viene fuori giocando con i compagni e lottando. 
Bueti 5.5 Fa molta fatica a sfondare la difesa avversaria, non riuscendo mai ad arrivare al tiro o all'assist. 
7’ st Inchingolo 5.5 Anche lui praticamente annullato dalla difesa avversaria. Anonimo per tutto il suo match: si riscatterà.
All. Ferraioli 6.5 Prepara una buona gara e la sua squadra non riesce a sfruttare le occasioni avute. Primo tempo giocato molto bene ma i suoi calano nel secondo.

ARBITRO
Orio di Milano 7 Gara gestita in maniera ottima. Fischia molto ma ogni fischio è giustificato. Giusta anche l'espulsione di Scarano a partita conclusa, tieni in mano la gara per tutti i 90 minuti. 

LE INTERVISTE

Il tecnico Cristiano Gazzola commenta così l'impresa: «Abbiamo giocato contro una squadra molto offensiva e abbiamo tenuto bene. Nel secondo tempo siamo entrati con la fame e abbiamo giocato da squadra. Oggi la differenza di divario non si è vista, i cambi hanno creato qualcosa in più. Il lavoro ha ripagato».

Alessandro Ferraioli sulla sconfitta dei suoi: «È stata una partita maschia e sporca, ma oggi ha vinto la squadra che ha saputo interpretare meglio la partita. Oggi a noi è mancato solo il gol. Loro bravi a concretizzare le occasioni avute».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400