Cerca

Under 17 Élite

Enotria-Brianza Olginatese: De Pasquale e De Leo regalano i tre punti ai padroni di casa, per i ragazzi di Gnutti un primo tempo da cancellare

I ragazzi di Ferraioli confermano il primo posto con una grande prova, il cuore bianconero nella ripresa non basta

Lorenzo De Leo

Lorenzo De Leo, grande prestazione per l'attaccante dell'Enotria

Finisce 2-0 per i padroni di casa la sfida tra Enotria e Brianza Olginatese. In quattro minuti De Pasquale e De Leo chiudono la gara e mantengono il primato, sempre più saldo, in classifica. Gli ospiti sembrano in balia nel primo tempo ma danno tutto nei secondi 45 minuti non riuscendo però a trovare la via del gol. Per i ragazzi di Gnutti bisognerà ripartire dalla seconda metà di gara per risalire la classifica. 

Doppio Enotria. La squadra di casa parte impostando la gara sul pressing alto mentre gli ospiti dimostrano un ottimo giro palla. Il primo tiro è da parte della Brianza Olginatese con Salvadori, che al 16' stacca di testa ma la palla finisce alta dopo un gran cross di Duca. Non si fa attendere la risposta dell’Enotria con Benedini, che tenta un tiro da fuori al ventesimo ma finisce sul fondo. Il risultato si sblocca al 24' con la rete dell’Enotria: dopo un angolo battuto da Brenicci, ecco arrivare De Pasquale che stacca di testa e mette a segno il gol del vantaggio. Passano solo quattro minuti ed ecco il raddoppio dei padroni di casa con De Leo: dopo un errore di Maffezzini che regala palla a Benedini, il numero 8 scarica per Pellegrino che serve De Leo e, dopo una finta che mette a sedere il difensore, insacca il 2-0. L’Enotria va vicino al tris al 40' con Chiodi, che viene servito da De Leo ma solo davanti al portiere effettua un tiro colpendo in primo l’estremo difensore. La Brianza Olginatese non rimane a guardare e al 44' va molto vicino ad accorciare le distanze: dopo una grande azione in solitaria di Esposito, il numero 11 serve Sala che tira subito di destro ma abbiamo una grande risposta di Caviglia. Il primo tempo si conclude sul 2-0, un'Enotria padrone del campo con il Brianza Olginatese che lascia intravedere qualcosa solo verso la fine dei primi 45 minuti.

Assalto Olginatese. Il secondo tempo inizia con gli ospiti entrati in campo con un atteggiamento molto più aggressivo. La Brianza Olginatese si fa subito vedere in avanti e all’8': dopo una palla ribattuta, arriva da fuori area Consoloni che sfodera un gran destro dalla distanza ma Caviglia risponde presente con una grande parata. Gli ospiti sono a caccia del gol che ridurrebbe il distacco e ci vanno vicini con Purita che, dopo aver recuperato palla sulla trequarti avversaria, scambia con Sala e arriva al tiro che esce di poco causa deviazione del difensore. Arriva però la risposta dell’Enotria, che va vicino al tris che metterebbe in cassaforte la gara con De Leo: il tiro a giro di sinistro non finisce però in rete, dando solo l'illusione della doppietta personale. Nonostante la Brianza Olginatese si butti in avanti, la partita si chiude sul 2-0 per i padroni di casa. L’Enotria gioca un gran primo tempo per poi calare nel secondo, discorso inverso per gli ospiti, tanto cuore ma non è bastato.

IL TABELLINO

ENOTRIA-BRIANZA OLGINATESE 2-0
RETI: 24' De Pasquale (E), 28' De Leo (E).
ENOTRIA (4-3-3): Caviglia 7, Colombo 7 (46' st Bueti sv), Bernardo 6.5, Brenicci 7.5, De Pasquale 7.5, Lacavalla 7 (34' st Cattaneo sv), Chiodi 7 (26' st Zenesini 6), Benedini 7 (42' st Messina sv), De Leo 8 (43' st Buonocore sv), Pellegrino 7.5, Russo 6.5 (9' st Stella 6). A disp. Labruna, Corrarati, Serpa. All. Ferraioli 7. Dir. Pajola.
BRIANZA OLGINATESE (4-2-3-1): Rusconi 6, Duca 7.5, De Marco 5.5 (24' st Stucchi 6), Consoloni 6.5, Maffezzini 6 (34' st Cipriani sv), Marigliano 6, Speziale 5.5 (9' st Purita 6.5), Salvadori 6 (31' st Di Rienzo sv), Sala 6 (26' st Pisano 5.5), Vitari 5.5 (9' st Haida 6), Esposito 5.5. A disp. Perillo, Coeli. All. Gnutti 6.5. Dir. Angotti.
ARBITRO: Fontana di Milano 7.

LE PAGELLE

ENOTRIA

Caviglia 7 Chiamato in causa poche volte ma quando interviene effettua delle grandi parate, soprattutto quelle su Sala nel primo tempo e su Consoloni nel secondo. Sempre sicuro.
Colombo 7 Fa avanti e indietro per tutta la fascia, ottime sovrapposizioni e chiude bene in difesa. Cala leggermente nel secondo tempo come tutta la squadra.
Bernardo 6.5 Quasi assente in fase offensiva ma molto bene in quella difensiva. Primo tempo non di livello ma nel secondo, quando la squadra cala ed è costretta a difendere, ci mette del suo per difendere il risultato.
Brenicci 7.5 Anche oggi impossibile toglierli il pallone tra i piedi. Non solo imposta la manovra e recupera palloni, ma effettua anche l'assist decisivo su calcio d'angolo per la rete del vantaggio. 
De Pasquale 7.5 Chiude praticamente tutto e si fa trovare preparato anche in avanti trovando la rete del vantaggio rossoblù.
Lacavalla 7 Ottima gara, così come il suo compagno di reparto non lascia passare nulla anche se soffre un pò la spinta ospite nel secondo tempo.
Chiodi 7 Quasi sempre nel vivo del gioco. Oltre che attaccare sula fascia, rientra più volte spostando la manovra a centrocampo. Non solo attacca ma aiuta anche in difesa e questo lo fa arrivare molte volte poco lucido in fase offensiva. 
26’ st Zenesini 6 Effettua qualche lampo ogni tanto creando qualche potenziale occasione per la sua squadra ma entra in un momento della partita non facile per l'Enotria, si limita a fare il suo.
Benedini 7 Classico centrocampista box to box, aiuta in entrambe le fasi e recupera tantissimi palloni, tra cui quello che porta alla rete del raddoppio. Riesce ad arrivare più volte al tiro non centrando però mai lo specchio della porta.
De Leo 8 Migliore in campo quest'oggi. Non solo gioca come boa per i suoi compagni tenendo su la palla ed effettuando sponde, ma svari anche su tutto il fronte d'attacco e trova anche la rete del 2-0 con una grande giocata.
Pellegrino 7.5 Non delude mai. Fa da collegamento tra attacco e difesa, come al solito dimostra una grande visione di gioco effettuando l'assist per il raddoppio dell'Enotria.
Russo 6.5 Lotta finché in campo effettuando qualche ottima giocata sulla fascia, prestazione autorevole.
9’ st Stella 6 Entra per dare quella spinta per chiudere il risultato ma incide poco, una volta che gli ospiti prendono in mano il pallino del gioco tocca pochissimi palloni.
All. Ferraioli 7 Prepara molto bene la gara, i suoi giocano un grandissimo primo tempo ma perdono qualcosa nel secondo ma bisogna farli i complimenti per la grande fase difensiva vista nel secondo tempo.

BRIANZA OLGINATESE

Rusconi 6 Non è chiamato a grandi interventi. Incolpevole nel gol del raddoppio e molto bravo con i piedi, ma oggi è stato a tratti molto insicuro soprattuto sull'uscita nel calcio d'angolo che ha portato alla rete dell'Enotria.
Duca 7 Il migliore in campo tra le file dei suoi. Sempre in avanti ad attaccare e il primo a difendere quando ce né bisogno, è l'ultimo a mollare.
De Marco 5.5 Perde la maggior parte dei contrasti e molte volte si lascia saltare facilmente, nullo anche in fase offensive. Cresce leggermente nel secondo tempo chiudendo qualche ripartenza ma non incide.
24’ st Stucchi 6 Entra in una fase di gara in cui la sua squadra è in controllo del match, non deve effettuare nulla di eccezionale. Entra e fa il suo.
Consoloni 6.5 Buona gara. A parte qualche palla persa, è da lui che partono le azioni offensive dei bianconeri. SI comporta da leader mantenendo alta l'attenzione sua e dei compagni per tutti i 90 minuti. Sfiora anche la rete con un gran tiro dalla distanza.
Maffezzini 6 Peccato per quell'errore da matita rossa che è costato il gol del raddoppio dell'Enotria. Non gioca una brutta gara in fase di marcatura, ma ha da migliorare in quella di impostazione. 
Marigliano 6 Gara discreta. Non deve effettuare interventi difficile e non è protagonista di nessun errore. Gara senza infamia e senza lode per lui.
Speziale 5.5 Purtroppo per lui si vede poco. Assente per tutto il tempo in cui è in campo e non incide mai, sbagliando passaggi ma tuttavia ogni tanto recupera qualche pallone importante. Oggi giornata non era giornata perché siamo tutti consapevoli delle sue grandi qualità. Si rifarà.
9’ st Purita 6.5 Entra molto bene in campo. Mette sul terreno di gioco aggressività e voglia di ribaltare il risultato, creando occasioni e andando vicino alla rete. Avrebbe meritato il gol. 
Salvadori 6 Molto bene nei movimenti senza palla e mantiene bene la posizione. Potrebbe fare di più palla al piede ma ogni tanto si addormenta. 
Sala 6 Gioca bene con i compagni e nel primo tempo è l'unico dei suoi ad arrivare al tiro. Dovrebbe essere il pericolo numero uno ma certe volte è davvero troppo lontano dalla porta per essere il numero 9.
26’ st Pisano 5.5 Buttato nella mischia per tentare di raggiungere almeno il pari, non riesce nemmeno ad arrivare al tiro. Nessuna occasione e poco movimento, ci ha abituati a diverse prestazioni.
Vitari 5.5 Un ragazzo con le sue qualità può fare di più. Gioca bene tra le linee nel primo quarto d'ora di gara ma poi sparisce completamente. Per ricevere un pallone ha bisogna di scendere in difesa in alcuni momenti.
9’ st Haida 6 Ha bisogno di ingranare un pò dalla sua entrata in campo, piano piano entra in partita e crea calce potenziale occasione per la rete senza trovarla però.
Esposito 6 90 minuti in cui combatte. Va su ogni pallone con la cattiveria agonistica giusta incitando anche i compagni. Oggi bene come recupera palloni ma in avanti crea molto poco.
All. Gnutti 6.5 Primo tempo sottotono da parte dei suoi ma negli spogliatoi cambia qualcosa e i bianconeri entrano in campo con un'altra mentalità arrivando vicini molte volte alla rete.

ARBITRO

Fontana di Milano 7 Nessun episodio eclatante ma tiene in pugno la gara per tutti i 90 minuti. Fischia il giusto senza farsi condizionare dalle proteste.

L'INTERVISTA

Il tecnico dell'Enotria Alessandro Ferraioli commenta la vittoria così: «Abbiamo peccato di personalità nel secondo tempo, dovevamo gestire meglio il pallone. Ma nel complesso abbiamo gestito bene i momenti della partita, che era la cosa più importante. Rispetto alla gara con il Cimiano ci sono stati miglioramenti, soprattuto nel concretizzare le occasioni. Stiamo lavorando bene».

Il tecnico dei bianconeri Luca Gnutti, dopo la sconfitta maturata a Milano, racconta: «Non è stata una brutta prestazione, abbiamo giocato molto bene a calcio che è il nostro obiettivo principale e da quel punto di vista sono soddisfatto. Nel secondo tempo abbiamo messo l'Enotria in difficoltà, peccato solo per il risultato».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400