Cerca

Under 17 Élite

Regionali Unposted, Scanzorosciate-Sported Maris: crescendo continuo, la squadra di Gorrini sale in classifica e ringrazia un Daminelli mostruoso

Tanti errori pregiudicano la prova dei biancoverdi sul difficile campo bergamasco, gara contraddistinta anche da tanti legni

Gorrini Scanzorosciate

Daminell,i, Scanzorosciate: il dieci gialloblù ha fatto davvero la differenza segnando due reti pesantissime spezza partita contro la Sported Maris

Sul campo numero 2 lo Scanzorosciate impone la legge del più forte e col netto successo (4-0) sullo Sported vola ora in graduatoria a quota 14 punti e rimane attaccato al treno playoff: proprio come sperato dal tecnico Giorgio Gorrini ad inizio stagione. Brutta battuta d’arresto invece per la formazione di Cremona che dopo una gara segnata da tanti errori individuali pregiudica irrimediabilmente una buona prova del collettivo. Ora lo Sported latita al penultimo posto e le servirà la vittoria contro il Darfo domenica prossima per uscire dall’imbuto playout: logico che un’altra sconfitta pregiudicherebbe irrimediabilmente anche la parte restante di stagione.

Strettoie. Lo Scanzo sfrutta a proprio vantaggio l‘abitudine di giocare su di un campo di dimensioni davvero ridotte e impone una pressione costante sugli avversari di turno, limitando così fortemente i tempi della giocata agli avversari. Thiane domina a centrocampo e recupera palloni in continuazione ma i difensori dello Sported sono compatti e respingono in un primo momento le folate offensive dei locali. Dopo una punizione al 18’ calciata alta da Grimaldi, al 21’ l’episodio che indirizza le sorti della partita. Cortinovis appena uscito dalla propria area di rigore lancia lungo, la palla scavalca Carotti e giunge a Carrara che lascia partire un sinistro non irresistibile sul primo palo. La palla si infila sotto la pancia di Balestreri e entra in porta (1-0). Dopo 3 minuti Thiane sfiora il raddoppio con un sinistro da fuori area che coglie in pieno la traversa. Al 31’ Brambilla esce bene su Olivadese lanciato verso la porta e lo chiude in corner. Ancora Olivadese sul finire di tempo ha la palla del pareggio ma il suo destro è debole e centra il portiere. 

In banca. La ripresa si apre con il raddoppio dello Scanzo che di fatto chiude la partita. Daminelli recupera palla a centrocampo, si infila tra le maglie dello Sported senza ostruzione alcuna, quindi lascia partire un destro a giro che Balestreri sfiora solo: 2-0. Subito dopo De Cristofaro ha la palla per riaprire la partita ma il suo piatto di destro lambisce il palo ed esce. Al 10’ altro legno colpito dai Bergamaschi, quando Carotti nel tentativo di liberare l’area piccola svirgola il pallone e colpisce il proprio palo a Balestreri immobile a guardare. I cambi attuati da Borghetti portano un po’ di vivacità, portando lo Sported ad alzare il baricentro e a premere nella disperata ricerca della rete. L’espulsione di Marconi ad un quarto d’ora dalla fine dà l’illusione ai cremonesi di poter tentare la remuntada. Ma la rete di Daminelli poco dopo pone la pietra tombale sul match. Qui il fantasista giallorosso riceve palla indisturbato al limite e dopo aver preso la mira scaglia un destro nel sette. Il poker su rigore realizzato 2 giri di lancette più tardi da Bini rende il passivo sin troppo pesante per la squadra biancoverde. Che non sia giornata per i cremonesi viene ribadito anche quando il bel tiro di Chiesa dai 25 metri viene deviato da Brambilla sulla traversa. Per lo Scanzo una vittoria che porta sul balcone con vista playoff, per lo Sported una sconfitta che rende la prossima partita col Darfo una sorta di ultimatum.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400