Cerca

Under 17 Élite

Il tris di Cirillo spezza i sogni neroverdi in una partita emozionante

Un Beraldo in giornata di grazia trascina la Vis Nova nel 3-3 finale

Alessandro Cirillo, Cimiano

Alessandro Cirillo, assoluto protagonista nel Cimiano con una fantastica tripletta

Finisce 3-3 la sfida tra Cimiano e Vis Nova. I neroverdi sono andati in vantaggio per ben tre volte, salvo poi essere rimontati in tutte le occasioni. All'autogol di Tursi e alle reti di Mastrolembo e Piacenti risponde sempre Cirillo che firma una tripletta (due gol su calcio di rigore). Gli ospiti avrebbero agganciato in classifica i padroni di casa, ma questo pari mantiene invariata distanza tra le due. Visto l'andamento della gara per il Cimiano è un punto guadagnato, mentre la Vis Nova dovrà tenere a mente di restare in partita per tutti i novanta minuti nei successivi incontri.

SFORTUNA CIMIANO

La Vis Nova inizia la gara con un ottimo pressing che mette in confusione il Cimiano in alcune occasioni. Però, sono i padroni di casa i primi ad affacciarsi nell’area avversaria (siamo al 4') con Bernabè che con un gran lancio cambia gioco per Scarano, il quale rimette in mezzo per Toscano. Il numero 11, però, non riesce ad inquadrare la porta. Al 10' arriva il vantaggio ospite grazie ad uno sfortunato autogol di Tursi che la devia in rete dopo un tiro da fuori di Mandella. I neroverdi vanno anche vicino al raddoppio al 15' con un’ottima punizione di Borgonovo che sfiora il palo. Il Cimiano tenta di trovare la via del gol in tutti i modi e ci va vicino con un tiro cross di Penta che si stampa sulla traversa. Il Cimiano sembra in controllo ormai del match e guadagna un calcio di rigore al 26', grazie a Toscano che viene steso in area da Rizzi. Sul dischetto si presenta Cirillo che non sbaglia nonostante avesse intuito il portiere. I padroni di casa vanno anche vicini al gol del vantaggio con un tiro violento di Scarano al 31', ma c’è la grande risposta di Trolese. Sono però i neroverdi a trovare il gol del vantaggio al 34' con Mastrolembo che trasforma in gol il bellissimo filtrante di Beraldo. Il Cimiano chiude il primo tempo in avanti senza trovare il gol del pari.

Simone Beraldo, Vis Nova

CIRILLO SI SCATENA

Il secondo tempo inizia in maniera diversa rispetto al primo, con stavolta il Cimiano che parte in pressing. Voglia di attaccare che dà i suoi frutti quando al 13' Scarano recupera palla in area e viene atterrato da Fanelli. Secondo rigore per il Cimiano ed è ancora Cirillo a battere e trasformare in rete. Non si fa attendere la risposta della Vis Nova che va vicino alla rete del vantaggio con Acquati, il quale sfiora il palo col destro dopo un grande appoggio di Pascuzzo. Le squadre si allungano ed è il Cimiano ad andare vicino al vantaggio con Zito che dopo un bel passaggio di Cirillo tira alto. A cinque dalla fine però arriva il vantaggio della Vis Nova, Piacenti inizia l’azione recuperando palla e la chiude trovando la rete del 2-3. Pochi minuti dopo i neroverdi vanno vicino al gol vittoria con una punizione di Acquati che si stampa sulla traversa. All’ultimo minuto di gioco Cirillo trova la tripletta e il gol del 3-3, dopo una punizione messa in mezzo che spizzica in rete di testa. Abbiamo tempo per un’ultima azione, con gli ospiti che vanno vicini al gol del 3-4 con Piacenti che d’esterno sfiora di poco l’angolino.
Arriva il triplice fischio dell’arbitro, sancendo un pareggio amaro per le due squadre che, comunque, hanno regalato molte emozioni agli spettatori.

IL TABELLINO

CIMIANO-VIS NOVA 3-3
RETI (0-1, 1-1, 1-2, 2-2, 2-3, 3-3): 10' aut. Tursi (C), 26' rig. Cirillo (C), 34' Mastrolembo (V), 13' st rig. Cirillo (C), 40' st Piacenti (V), 45' st Cirillo (C).
CIMIANO (4-3-3): Brusa 6.5, Tursi 6, Bernabè 6, Gazzetta 6 (1' st Leanza 6), Cozzolino 6.5, Rigo 6.5, Facchinetti 6, Scarano 7.5 (20' st Buccolo 7), Cirillo 8.5 (49' st Centonza sv), Penta 6.5 (36' st Camisasca sv), Toscano 7 (25' st Zito 6.5). A disp. De Bartolo, Mannini, Lovaglio, Varriale. All. Gazzola 7. Dir. Bonade.
VIS NOVA (4-3-3): Trolese 7, Mondella 6.5, Fanelli 5.5 (25' st Acquati 7), Borgonovo 6.5, Rizzi 6.5, Barbaro 7, Lettieri sv (8' Severino 6.5, 37' st De Lauso), Piacenti 7, Pascuzzo 6.5, Beraldo 7.5, Mastrolembo 7. A disp. Vecchi. All. Nigro 7. Dir. Borgonovo.
ARBITRO: Sperandei di MIlano 7.5.

LE PAGELLE

CIMIANO

Brusa 6.5 Incolpevole sui gol dove non può nulla, ma risponde presente quando chiamato in causa. Si dimostra leader dando indicazioni ai compagni per tenerli attenti.
Tursi 6 Sfortunato nella deviazione che porta al gol dello 0-1. Ma nel contesto partita senza infamia e senza lode, non spinge molto e fa il suo in difesa.
Bernabè 6 Buona gara macchiata solo dal rosso finale. Bravo in entrambe le fasi, si affaccia più volte in avanti e chiude l’orlo bene dietro.
Gazzetta 6 Oggi non in giornata. Perde molti palloni in uscita e non riesce a vincere contrasti. Alterna qualcosina di buono con qualcosa di non. Rimandato.
1’ st Leanza 6 Entra senza dare molto ai suoi. Si limita al compitino senza dare una svolta alla gara. Mette un po’ di fisicità a centrocampo.
Cozzolino 6.5 Soffre particolarmente il duello corpo a corpo contro Pascuzzo, ma comunque riesce a tenere botta e a chiuderlo in più occasioni. 
Rigo 6.5 Chiamato poco al duello contro il centravanti ospite, perché gioca per lo più in anticipo e lo fa molto bene. Prende pochi rischi ed è sempre attento.
Facchinetti 6 Incide poco nella partita e sembra non esserci entrato appieno. In avanti quasi assente, in compenso più volte va ad aiutare in difesa giocando una partita di sacrificio. 
Scarano 7.5 Sembra un altro giocatore rispetto alla prestazione della scorsa giornata. È tornato quel giocatore che conosciamo. Lotta, recupera palloni e va più volte vicino alla rete. Guadagna il secondo rigore facendo un gran pressing. Grande partita. 
20’ st Buccolo 7 Entra bene nel match creando anche qualche azione pericolosa in avanti. Svaria molto sulla fascia risultando un pericolo per la difesa avversaria. 
Cirillo 8.5 Non si smentisce mai. Dopo il poker contro il Villa, ecco che cala il tris contro la Vis Nova. Freddo dagli undici metri e pronto quando c'è da buttare dentro la palla del tre pari. Gioca con i compagni, tiene palla e le azioni più pericolose passano da lui. Tripletta e pallone a casa (49' st Centonza sv).
Penta 6.5 Gioca molto bene tra le linee, anche se a vuole manca l'ultimo passaggio. La sensazione è però che quando ha palla tra i piedi può succedere qualcosa (36' st Camisasca sv).
Toscano 7 Altra buona prestazione dopo la gara con il Villa. Padrone della fascia e va vicino al gol in più occasioni. È lui a guadagnarsi il primo calcio di rigore dopo un ottimo inserimento. Pericoloso anche senza palla.
25’ st Zito 6.5 Rientra dopo tanto tempo di inattività. Entra anche bene in partita. Serve mettere un po' di minuti nelle gambe per tornare il giocatore che conosciamo. 
All. Gazzola-Lampertico 7 Gara preparata bene, la squadra spreca qualche occasione e la sfortuna ha un po' inciso sulla gara. Bisogna lavorare sulla mentalità.

La titolare del Cimiano

VIS NOVA

Trolese 7 Più volte chiamato a difendere i pali della squadra e in molte occasioni ci mette una pezza. Va anche vicino a parare il primo rigore intuendo la direzione del tiro.
Mondella 6.5 Protagonista del gol del vantaggio, ma a parte quello partita discreta. Tiene molto bene in fase difensiva ma in avanti ogni tanto rinuncia ad affondare, anche se ha dimostrato che può fare molto male.
Fanelli 5.5 Sfortunato e distratto. Perde più volte l'uomo sulla sua fascia ed è quasi del tutto assente quando si tratta di avanzare in avanti. Compie una disattenzione quando causa il rigore del 2-2 dopo il pressing di Scarano. Sa fare molto meglio.
25’ st Acuati 7 Entra molto bene in partita. Va più volte vicino alla rete prendendo anche una traversa su calcio di punizione. Buono anche il suo aiuto in fase difensiva.
Borgonovo 6.5 Detta bene i tempi e quando c'è da impostare il gioco lo fa in maniera discreta. Ogni tanto perde qualche pallone a centrocampo che può risultare fatale.
Rizzi 6.5 Unica macchia della gara quel calcio di rigore concesso. Ma gioca una buona partita limitando i rischi a zero. 
Barbaro 7 Ottima gara così come il suo compagno di reparto. Buona partita giocata soprattuto sull'anticipo, infatti legge bene i passaggi avversari. 
Lettieri sv
8’ Severino 6.5 Entrato praticamente a freddo, ma dimostra di essere entrato bene fin da subito. Salta l'uomo, spezza il gioco e scaturisce molte ripartente. Deve solo migliorare sulla scelta finale, dato che ha buttato via qualche occasione da gol (37' st De Lauso sv). 
Piacenti 7 Primo tempo quasi anonimo ma rinasce nel secondo. Recupera palloni, lotta, si inserisce a fa anche gol. Le sue vere qualità si sono viste nel secondo tempo. 
Pascuzzo 6.5 Servito poco e arriva pochissime volte al tiro, in compenso fa a sportellate in avanti, fa rifiatare la squadra e gioca molto bene spalle alla porta.
Beraldo 7.5 Ottima gara. Unisce il centrocampo con l'attacco, gioca quasi da regista avanzato. Bellissimo l'assist per il gol dell'1-2 siglato da Mastrolembo.
Mastrolembo 7 Inizio un p' in sordina, ma cresce con il proseguo della gara. Insicuro nel primo quarto d'ora per poi entrare nel match trovando anche la rete.
All. Nigro 7 Imposta molto bene la gara. La panchina corta può aver fatto la differenza, ma dà la carica ai suoi non facendoli mollare mai. E questo si è visto sul campo.

La titolare della Vis Nova

ARBITRO

Sperandei di Milano 7.5 Gara gestita molto bene. Entrambi i rigori concessi erano netti e non ha mai avuto nessun dubbio. Tiene in pugno la gara fino alla fine.

LE INTERVISTE

Gazzola commenta così il pari: «Peccato perché, quando eravamo sul pareggio, non siamo mai riusciti a mettere a segno il colpo del ko, nemmeno nel nostro momento migliore. Ci è mancato un poco di lucidità e brillantezza. L'obiettivo è giocare partita dopo partita e quando arriveremo all'ultima giornata vedremo se siamo stati bravi e fortunati».

Negri parlando del pareggio dei suoi: «Mi dispiace perché siamo stati sempre avanti e ci siamo fatti raggiungere in tutte le occasioni, peccato anche per l'ingenuità finale. Dobbiamo fare mea culpa, perché i loro gol sono venuti da ingenuità nostre».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400