Cerca

Under 17 Élite

Marin è eroico e la Varesina prosegue la cavalcata: ora c'è l'Accademia Inter

La Masseroni va avanti con Robustelli, fallisce un rigore e subisce il pari rossoblù

Mattia Marin

Mattia Marin (il secondo da destra), autore del gol del pareggio per la Varesina nella sfida playoff con la Masseroni

Termina in parità la sfida del primo turno playoff tra Varesina e Masseroni. L'1-1 consente ai padroni di casa - per effetto del miglior piazzamento in campionato - di qualificarsi al turno successivo, in cui l'avversario sarà l'Accademia Inter. Partita dai due volti, con i bianconeri a dominare il primo tempo e passando in vantaggio con Robustelli. Ripresa, invece, di marca Varesina con il gol di Marin a ristabilire l'equilibrio. Gioia rossoblù a fine gara, mentre la Masseroni esce comunque a testa alta dopo una stagione comunque positiva.

DOMINIO MASSERONI

Robustelli si erge a protagonista dopo pochi minuti, portando avanti la Masseroni. Gol che arriva al 4', con il numero 7 bravo a sfruttare un pallone vagante al limite dell'area di rigore; Griggio esce prontamente per allontanare la sfera ma perde il contrasto con l'avversario, che deposita in rete. Proteste dell'estremo difensore e di tutta la panchina della Varesina, ma l'arbitro convalida la rete. Padroni di casa in difficoltà, con i bianconeri ben ordinati in campo e capaci di manovrare ottimamente il pallone. Al 24' ancora ospiti protagonisti, questa volta con una bella semirovesciata di Mancin che termina di poco alta sopra la traversa. Al 33' potenziale occasione per lo 0-2. Fallo di Marin in area di rigore ai danni di Mozzon. Nuove proteste dei giocatori rossoblù. Dal dischetto, però, lo stesso Mozzon si fa neutralizzare la conclusione in calcio d'angolo. Il copione della prima frazione prosegue invariato, con gli ospiti a controllare meglio il campo e creando maggiori pericoli. 

CUORE VARESINA

La Varesina rientra in campo con un piglio decisamente diverso. Al 6' bell'azione personale di Maddalena, che supera elegantemente due avversari e giunge fin dentro l'area di rigore. La sua conclusione è angolata, ma Santulli ci arriva distendendo la gamba destra e respingendo lontano il pallone. Ribaltamento di fronte e Djouaher colpisce di testa, dopo un corner dalla bandierina di sinistra battuto da Mutinelli. Bella elevazione, ma palla di poco a lato del palo. Col passare dei minuti la Varesina prende il controllo del gioco, riuscendo a imbastire azioni di buona fattura ma con troppa frenesia a fermarne l'efficacia. Il gol del pareggio arriva al 22' grazie a Marin. Bella percussione dello stesso numero 4, poi passaggio filtrante per Chouni, il quale a sua volta mette il pallone nel cuore dell'area. Sfera respinta e recuperata ancora da Marin, che sfodera una conclusione precisa e rasoterra che si infila nell'angolino basso. Il ritmo dei rossoblù aumenta, con la formazione di Frontini vicina al vantaggio con Gentile (grande azione in solitaria al 30', dribbling multiplo ma conclusione a lato del palo lontano) e Bigoni (al 33' tiro alto su bel suggerimento di Lischetti). La Masseroni non riesce più a creare occasioni degne di nota, mentre si scaldano gli animi dalla panchina bianconera (in direzione di alcune decisioni prese dall'arbitro).

IL TABELLINO

VARESINA-MASSERONI 1-1
RETI (0-1, 1-1): 4' Robustelli (M), 22' st Marin (V).
VARESINA (4-3-3): Griggio 7, Chouni 7, Misuriello 6.5 (31' st Carrino sv), Marin 7, Bigoni 6.5, Perinetto 6.5, Maddalena 7.5 (34' st Marangoni sv), Figini 7, Colombo 6 (13' st Lischetti 7), Eusebio 6.5 (20' st Occhiuzzi Mattia 6.5), Gentile 7 (40' st Occhiuzzi Paolo Pio sv). A disp. Moioli, Giuliani, Chiarelli. All. Frontini 7. Dir. Russo.
MASSERONI (4-3-3): Santulli 7, Perndreca 6.5 (17' st Bevilacqua 6), Bellandi 7 (29' st Balenzano 6), Casamassima 6.5, Ponti 6.5 (46' st Moschetti sv), Mancin 7, Robustelli 7 (20' st Bandera 6), Djouhaer 7 (20' st Alagna 6), Mutinelli 7, Quisini 6.5 (34' st Braga sv), Mozzon 7. A disp. Prati, Campagna, Aliverti. All. Zonca 6.5. Dir. Moschiari - Ponti Carlo Fabio.
ARBITRO: Fardani di Como 6.
AMMONITI: Casamassima (M), Bellandi (M), Perinetto (V), Griggio (V).

LE PAGELLE

VARESINA

Griggio 7 Sempre reattivo, para con anche il rigore del possibile 0-2 ospite, mantenendo in partita i suoi. Peccato solo per qualche uscita non perfetta e un paio di rischi nel finale di gara.
Chouni 7 Gran corsa e abnegazione, oltre a imbastire sempre possibili azioni pericolose. Spunti interessanti palla al piede, supporta al meglio la manovra nelle due fasi.
Misuriello 6.5 Sulla corsia di sinistra cerca di dare tutto quello che può, contenendo gli avversari e provando a farsi vedere oltre la metà campo (31' st Carrino sv).
Marin 7 Fatica un po' nel primo tempo, in cui causa anche il fallo da rigore (poi sbagliato da Mozzon). Nella ripresa cambia passo e tira fuori il meglio, dialogando alla grande con Maddalena e sfornando sempre passaggi illuminanti. Il gol del pareggio - che vale la qualificazione - è la ciliegina sulla torta.
Bigoni 6.5 Primo tempo in cui ha il suo bel daffare per bloccare le incursioni delle punte bianconere, ma se la cava discretamente. Buona la sintonia con gli altri compagni di reparto.
Perinetto 6.5 Marca a uomo senza tregua, anche se a volte non riesce ad arginare pienamente l'avversario di turno. Con Bigoni ha un buon controllo della linea difensiva.
Maddalena 7.5 Agilità a iosa, diventa col passare dei minuti un punto di riferimento imprescindibile per i rossoblù. Azioni personali con gesti tecnici pregevoli a rafforzare la sua ottima prova (34' st Marangoni sv).
Figini 7 Con Marin va in doppia marcatura a contenere gli affondi centrali di Djouaher, compito non semplice. Bravo anche nell'attaccare la profondità palla al piede.
Colombo 6 Partita difficile, ma non per colpa sua. Risulta avulso dalla manovra per praticamente tutta la partita, non riuscendo ad aiutare l'azione offensiva.
13' st Lischetti 7 Entra subito nel vivo del gioco, proponendosi con forza e gestendo al meglio il pallone. Crea anche delle buone occasioni in prossimità dell'area avversaria.
Eusebio 6.5 primo tempo praticamente nullo, chiuso del tutto dalla difesa bianconera. Molto meglio nella ripresa, in cui si trova una posizione utile da cui provare a far male. Si muove molto e rifornisce le punte di buoni palloni.
20' st Occhiuzzi Mattia 6.5 Si trova sempre nel vivo dell'azione, inventando buoni passaggi e prendendosi anche qualche iniziativa personale.
Eusebio 6.5
Gentile 7 Completa alla grande il reparto avanzato. Punta l'uomo con convinzione ed è molto mobile, creando problemi agli avversari in fase di marcatura (40' st Occhiuzzi Paolo Pio sv).
All. Frontini 7 Nel primo tempo la squadra soffre, ma lui mantiene la barra dritta senza cedere allo sconforto. La grande reazione nella ripresa

La Varesina riesce a raddrizzare la partita e con l'1-1 finale accede al prossimo turno, nel quale affronterà l'Accademia Inter

MASSERONI

Santulli 7 Solito atteggiamento da leader, con cui incita i compagni per tutta la gara. Buon tempismo sugli interventi effettuati.
Perndreca 6.5 Prova discreta, la sua. Compie un buon compito in fase di copertura, limitando gli assalti rossoblù.
17' st Bevilacqua 6 Entra quando la Varesina dà la svolta alla partita e cerca di dare il proprio contributo alla causa bianconera.
Bellandi 7 Recupera molti palloni, trasformandoli in successivi passaggi utili ad alimentare la manovra offensiva.
29' st Balenzano 6 Forze fresche per tentare un nuovo assalto, ma non ha molte opportunità.
Casamassima 6.5 Muove bene il pallone nella zona mediana, fornendo un discreto raccordo tra difesa e attacco.
Ponti 6.5 Complessivamente, buona prova. Soffre su qualche incursione centrale di Gentile nella ripresa (46' st Moschetti sv).
Mancin 7 Prestazione di livello, in cui mantiene alta la concentrazione dei suoi con costanza e grinta.
Robustelli 7 Segna il gol del vantaggio e ciò ne fa l'eroe per i bianconeri. Dopo la rete, però, viene imbrigliato dalla difesa rossoblù e cala considerevolmente in efficacia.
20' st Bandera 6 Prova a farsi trovare in avanti, ma riceve pochi palloni gestibili per via del momento complicato dei suoi.
Djouhaer 7 Partita maiuscola. Grinta da vendere, fisicità dirompente e ottima gestione del pallone ne completano l'identikit. I suoi affondi centrali sono sempre pericolosi.
20' st Alagna 6 Cerca di fare il possibile a centrocampo, ma anche lui non può modificare il corso preso dalla gara.
Mutinelli 7 Sempre un giocatore fondamentale per i bianconeri. Anche se non segna, i suoi assist e le sue trovate nello stretto aumentano di molto il grado di pericolosità dell'intera squadra.
Quisini 6.5 Supporta le due fasi di gioco, spaziando come suo solito nei pressi dell'area avversaria, anche se non riesce a incidere come vorrebbe (34' st Braga sv).
Mozzon 7 Punta l'uomo senza tentennamenti e, come Mutinelli, affonda spesso in area di rigore. Grande movimento per tutta la partita. Si procura il fallo da rigore, ma fallisce il tentativo di trasformazione che avrebbe portato i suoi sul 2-0.
All. Viola 6.5 Dispone la squadra con grande sapienza tattica e il risultato del primo tempo premia appieno gli sforzi. Nella ripresa perde un po' troppo le staffe, sia all'indirizzo dei suoi giocatori che soprattutto del direttore di gara.

Dura un tempo e mezzo il sogno della Masseroni, che esce comunque a testa alta dai playoff

ARBITRO

Fardani di Como 6 Giusto il calcio di rigore assegnato. Per il resto, direzione di gara abbastanza sottotono nella quale manca un po' di pugno duro in diverse situazioni. Da apprezzare, invece, il voler dialogare con giocatori e allenatori in frangenti delicati.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400