Cerca

Élite

Alcione, nessuno è grande come te: primato storico in Élite

Gli orange di Marcello Montini verso la vetta della Lombardia

Alcione, nessuno è grande come te: due semifinali su due in Élite

Davide Bulgari, classe 2007 in forza all'Alcione

Comunque andrà a finire, per l'Alcione sarà un'annata da ricordare. Il 4 maggio passerà alla storia come il giorno in cui gli orange hanno scritto una pagina leggendaria, essendosi qualificati con entrambe le formazioni Élite alle semifinali: un primato storico per i milanesi, essendo l'unica società ancora in corsa nei due campionati più ambiti della regione. Bene l'Under 17, benissimo l'Under 15: forti di due vittorie al bacio, rispettivamente contro Lombardia Uno e Alcione, le formazioni di Brunetti e Tonani non accennano una benché minima frenata e continuano a volare altissimo. Gli scogli da superare si chiamano Vis Nova ed Enotria: la prima sarà la rivale dell'Under 17, con la sfida d'andata in programma domenica 8 maggio alle ore 11:00 che si giocherà in terra brianzola; la seconda sarà invece l'antagonista dell'Under 15, in un derby meneghino (sfida d'andata in via Cazzaniga domenica 8 maggio alle ore 10:00) che promette non pochi fuochi d'artificio.

BATTAGLIE

Quattro battaglie, due guerre, un obiettivo: riscrivere la storia. In quella che sarà ricordata come la prima stagione portata a termine dopo la riforma dei campionati, avvenuta nell'estate del 2019 con l'avvento delle categorie Élite, l'Alcione ha tutto per centrare una storica doppietta: un risultato che avrebbe dell'incredibile e che, con ogni probabilità, incoronerebbe definitivamente la società di Marcello Montini come uno dei settori giovanili più all'avanguardia dell'intera regione. La palla ora passa al campo, laddove comandano Brunetti e Tonani: se il primo può dire di partire leggermente favorito nella doppia sfida contro la Vis Nova, il secondo è atteso da uno scontro mai come quest'anno incerto e pieno di punti interrogativi. L'unico precedente stagione è dello scorso settembre, quando gli orange s'imposero in via Cazzaniga nella finale del Torneo Annovazzi (clicca per la cronaca): allora a cantare fu Tonani ma, a 7 mesi di distanza e con un campionato intero alle spalle, De Laurentis sicuramente proverà a riscattarsi.

NON SOLO ÉLITE

Élite ma non solo, visto che il pianeta orane è anche molto altro. Tralasciando la prima squadra e l'Under 19, quest'ultima tuttora in corsa per il primo posto assieme alla Castellanzese, ci sono altre due formazioni che possono puntare al bersaglio grosso: Under 16 e Under 14. La prima è la meravigliosa creatura di Jimmy Fontana, una formazione piena zeppa di talento e ad un passo dalla conquista del primo posto nel girone. La seconda è il gioiellino di Beniamino Calderoli, una macchina quasi perfetta - anch'essa ricca di individualità interessanti - il cui obiettivo non può che essere il titolo Regionale. La post season inizierà tra una decina di giorni, nel frattempo le certezze non mancano. Numero 1: l'Alcione sta riscrivendo la storia. Numero 2: in via Olivieri è pieno zeppo di figure di spicco (vedi Marcello Montini, Claudio Spelta, Giulio Gallazzi e Piergiorgio Bottai). Numero 3: i baby orange hanno le carte in regola per arrivare fino in fondo con tutte le formazioni. What else?

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400