Cerca

Under 17

SC United-Aurora CMC: Pronari la sblocca ma per il 2-0 di Torchio bisogna aspettare la fine. Capolista ancora a punteggio pieno, Aurora capace di restare in partita

Quattro su quattro per la truppa di Bulgarelli: Bonanno sigilla una partita più complicata del previsto (e di quando non dica il risultato finale)

Bulgarelli Diego Borda Antonio

Il tecnico dell'SC United Diego Bulgarelli e il capitano Antonio Borda

I "Gioielli di Bulgarelli" continuano la loro marcia a punteggio pieno nascondendo sotto il risultato rotondo qualche impaccio di troppo nell'avere la meglio su un'Aurora poco pericolosa, ma rimasta in partita praticamente fino alla fine. Se dopo il gol lampo di Pronari si poteva infatti pensare a una sfida in discesa per l'SC United, i padroni di casa hanno dovuto aspettare praticamente il novantesimo per chiuderla, peraltro con la complicità di un errore difensivo. Verdetto di campo quindi giusto nella sostanza, dove un pizzico di sufficienza dei cesatesi (lamentata dal tecnico locale a fine partita), e la prestazione battagliera degli ospiti hanno tuttavia reso più incerto il copione del match.

Vantaggio lampo. La percussione sulla fascia destra di Radice sarà un tema ricorrente della partita. Proprio un traversone del terzino coglie impreparata la difesa dell'Aurora, permettendo a Pronari di girare in gol di testa la rete del vantaggio quando la gara è appena cominciata. Il gol non scoperchia la partita, finisce invece per inchiodarla in una tonnara inestricabile che porta all'intervallo senza praticamente più occasioni nitide. Da una parte Lampariello non riesce a incidere in posizione di rifinitore, dall'altra Scatigna e compagni s'infrangono sistematicamente su una difesa retta col petto in fuori da un poderoso Borda.

Emozioni concentrate. La ripresa si apre sullo stesso canovaccio, con Bulgarelli che opera presto alcuni cambi significativi. Dentro tra i pali il portiere titolare Amato, fuori Borda che aveva rimediato un colpo alla testa nel primo tempo in un fortuito contrasto con Mengstab, con Cattaneo che arretra in difesa lasciando spazio a Scatolini. Davanti, l'autore del gol fa spazio al funambolico Bravo Alzamora. Si fa viva però l'Aurora intorno al 10' quando Tota è lanciato in contropiede, ma viene contrastato efficacemente dall'uscita bassa di Amato. Altra ripartenza ospite, e questa volta è Cattaneo a intervenire sullo scatto di Porro. Non occasioni nitide, ma senz'altro segnali di vita dalla squadra di Rossi. L'SC prova a spaventare più volte su azione di corner ma la chance più nitida arriva al 41' con Alaimo che di piatto prova a battere al volo dall'area piccola, ma la sua conclusione è centrale. Questo poco dopo un episodio singolare: il direttore di gara prima espelle Buqi, poi si ravvede e cancella il provvedimento dopo aver compreso che le parole del giocatore non erano in realtà rivolte a lui. Si arriva così al raddoppio del subentrato Torchio, che approfitta di un incertezza di Charif (comunque tra i migliori dei suoi), per sgattaiolare via e battere Vertemati. I minuti successivi sono catturati da Willems: il 2 ospite prima calcia a botta sicura trovando la reattività di Amato, poi entra duro su un avversario guadagnandosi il secondo cartellino giallo della sua gara. L'istantanea finale è il sigillo del rientrante Bonanno, bravo a ribadire in rete una punizione non trattenuta dal portiere.

I commenti dei tecnici. Nonostante la vittoria Diego Bulgarelli non è del tutto soddisfatto: «Avevamo qualche assenza ma era una partita, sopratutto dopo essere riusciti a sbloccarla subito, da archiviare prima. Invece abbiamo peccato un po' di presunzione a mio avviso, adeguandoci al tipo di partita che è venuta fuori col passare dei minuti». Paradossalmente più sereno Luca Rossi dell'Aurora: «L'SC United è una delle squadre candidate a vincere il campionato, il nostro obiettivo era quello di uscire dal campo a testa alta, e i ragazzi sono stati comunque bravi a tenerla aperta fino alla fine».

IL TABELLINO


SC United-Aurora CMC 3-0
RETI: 3' Pronari (S), 44' st Torchio (S), 47' st Bonanno (S)
SC UNITED (4-3-1-2): Delia 6.5 (4' st Amato 7), Radice 7, Buqi 6.5, Cattaneo 7, Borda 7 (5' st Scatolini 6), Vitone 6.5, Colombo 6, Alaimo 6, Pronari 7 (4' st Bravo Alzamora 6.5), Lampariello 6 (35' st Torchio 7), Beraun Alegria 6 (23' st Bonanno 7). All. Bulgarelli 7. Dir. Bergamini.
AURORA CMC (4-1-4-1): Vertemati 6, Willems 5, Tornielli 6, Pandolfo 6.5, Biliato 6, Charif 6.5, Porro 6, Mengstab Tesfamari 6.5 (25' st Nobile 6), Tota 6 (25' st Stocchi 6), Scatigna 6.5, Lauria 6 (18' st Dotto 6). All. Rossi - Girola 6. Dir. Dotto.
ARBITRO: Caccia di Saronno 7.
ESPULSO: 46' st Willems (A).
AMMONITI: Borda (S), Scatolini (S), Pandolfo (A), Buqi (S), Bravo Alzamora (S).


LE PAGELLE


SC UNITED
Delia 6.5 Si fa trovare pronto alla chiamata tenendo le antenne dritte.
4' st Amato 7 Ottimo in uscita bassa ma soprattutto nel riflesso su Willems che nega il gol del 2-1.
Radice 7 Suo l'assist per il gol del vantaggio, ciliegina su una partita generosa e propositiva.
Buqi 6.5 Meno intraprendente di Radice ma comunque autore di una prestazione vitaminica.
Cattaneo 7 Utile da mediano di centrocampo, mostra grande duttilità adattandosi in difesa dopo l'uscita di Borda.
Borda 7 Potenza fisica, doti di leadership... e testa dura. Uno dei valori maggiori per la capolista.
5' st Scatolini 6 Si butta nella mischia senza incidere in maniera evidente, ma senza neanche tirarsi indietro.
Vitone 6.5 Prestazione rocciosa al centro della difesa. Se l'Aurora non fa mai male il merito è anche suo.
Colombo 6 Agisce da mezz'ala facendo vedere buone cose. Manca però il cambio di passo decisivo.
Alaimo 6 Discorso simile a quello fatto per Colombo. Lui però aggiunge anche una buona chance lasciata sul piatto.
Pronari 7 Il merito non da poco di farsi trovare subito pronto all'appuntamento con il gol.
4' st Bravo Alzamora 6.5 Tocco vellutato e padronanza tecnica, gli manca probabilmente un pizzico di concretezza in più.
Lampariello 6 Ha i mezzi fisici e tecnici per fare una grande differenza in questa categoria. Ma stavolta, anche a detta di Bulgarelli, non era in giornata.
35' st Torchio 7
Astuto come una mangusta nello sfruttare l'errore difensivo per incunearsi e battere a rete.
Beraun Alegria 6 Tanto movimento, qualche buona sponda, ma poche occasioni vere per lui.
23' st Bonanno 7 Arrotonda il punteggio mostrando ottime doti di opportunismo e posizionamento.
All. Bulgarelli 7 Vero, se la trascina troppo, ma se nel calcio i numeri sono quelli che contano il tabellino dice 3-0 in una gara sempre e comunque tenuta in mano.

AURORA CMC UBOLDESE
Vertemati 6 Colpe probabilmente solo sul terzo gol con quel pallone non trattenuto. Non ha però sulla coscienza la sconfitta.
Willems 5 La sua prova era da 6. Mezzo punto in meno per il 2-1 fallito da posizione più che invitante. E un'altro 0.5 tolto per l'entrata un po' gratuita che gli vale il secondo giallo.
Tornielli 6 Non ha vita facile con Radice dalla sua parte, ma a conti fatti porta a casa la pagnotta.
Pandolfo 6.5 Chiave di volta di un centrocampo che flette ma non crolla. Mezzo voto in più per il lavoro di rottura su Lampariello.
Biliato 6 Buona gara accanto a Charif. A volte va un po' in apnea ma riesce sempre a rimettere la testa fuori dall'acqua.
Charif 6.5 Regge l'equilibrio della difesa con una prova da sette. La svista sul 2-0 gli costa un mezzo punto.
Porro 6 Qualche proposizione sulla fascia destra e il duello interessante con Buqi gli valgono la sufficienza.
Mengstab Tesfamari 6.5 Energico e determinato. La sua prova non lascia il segno in maniera in delebile ma non molla un centimetro a nessuno.
25' st Nobile 6 Dà il suo contributo alla causa portando in campo forze fresche.
Tota 6 Piuttosto isolato, prova a venire a prendersi il pallone più indietro ma mai con troppa fortuna.
25' st Stocchi 6 Come Nobile. Dà respiro a una squadra che resiste praticamente fino alla fine.
Scatigna 6.5 Tecnica importante, gli manca un po' l'assistenza dei compagni (che avevano tuttavia il loro bel daffare).
Lauria 6 Scattante e mobile, non riesce però a perforare mai la corazza cesatese.
18' st Dotto 6 Rossi lo mette dentro per dare maggior peso all'attacco, ma la mossa riesce solo a metà.
All. Rossi 6 Altre squadre si sarebbero sfaldate dopo il gol incassato a freddo dalla capolista. La sua Aurora non fa male davanti ma si dimostra squadra con un'anima.

ARBITRO: Caccia di Saronno 7 Oltre a una buona direzione complessiva rivede una decisione presa, e chiede scusa. Non da tutti.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Glucaz

    31 Ottobre 2021 - 13:05

    Solo per correggere il risultato. 3-0 Pronari, Torchio, Bonanno

    Report

    Rispondi