Cerca

Casorate-Atletico Alcione Under 17: poker e rivincita per i biancoblù

casorate atletico alcione under 17 - casorate
L’Atletico Alcione fa e disfa e l’esito finale di tutto questo lavoro non può certamente soddisfare gli orange, che raccattano un solo punto nelle due sfide dell’anno nuovo. La squadra del tecnico Bonetti (in tribuna per squalifica) getta alle ortiche un quarto d’ora stellare con cui mette alle corde il Casorate, sbagliando davvero l’impossibile. La gara dei pavesi è invece parallela a quella del tempo atmosferico: ricca di foschia nel suo incipit, solare e raggiante nel suo epilogo. I biancoblù riscattano la débâcle dell’andata (sconfitta 5-2) e si preparano alla sfida decisiva (nonostante manchi un intero girone) con l’Assago del prossimo turno. La vittoria del “Chiodini” vede insoliti protagonisti sul tabellino e permette di apprezzare le qualità nascoste del chiacchieratissimo Gaudino. Pregi che non nascondono i difetti, manifestatisi quando la visibilità era ancora ridotta. Serve il miglior Mazzaglia per tenere lo score sul risultato di partenza, in particolare sulla conclusione dai venti metri di Castelluzzo, per sua fortuna centrale. La furia di Boschetti sulla destra provoca non pochi grattacapi alla retroguardia di Foresti, che traballa ma non cede, anche sulle seconde palle. Superata l’onda d’urto dell’Alcione, la squadra di casa flirta con il gol in due circostanze, entrambe a firma Gaudino: la punizione del bomber fischia di poco a lato, mentre la stoccata successiva dentro l’area viene prima deviata da Ruggeri e poi respinta seccamente dal palo. Nel mezzo Di Domizio manca l’appuntamento nel tabellino in maniera clamorosa, sciupando un ottimo lavoro dei suoi partner d’attacco: la palla di Bignami chiedeva solo di essere scagliata in porta, salvo poi rotolare dolcemente tra le braccia del portiere. Primo gol e primo patatrac a tinte arancio: Gesmundo sbaglia l’uscita da corner, la sfera resta in piena area piccola per pochi istanti, prima di divenire preda di Orlando, tocco elementare e vantaggio. Errori da cui non è immune anche la difesa casoratese, come già detto, con la differenza non proprio risibile di metterci una pezza nel momento di massima disperazione: ecco dunque Cattaneo a bloccare l’ennesimo dialogo tra Bignami e Di Domizio. La giornata colma di grigiore per Gesmundo vira ulteriormente al nero quando il tracciante dalla mancina di Gaudino trova l’incomprensione tra il portiere e Ruggeri, chi ringrazia è Ferro, convinto nell'anticipo e premiato dal raddoppio. Lo scenario sfiora i confini del paradossale per i viaggianti, costretti a rincorrere nonostante una mole di gioco importante. “Dai e ridai”, per il calcolo delle probabilità, la volta buona arriva quasi subito con Di Domizio che riesce a trovare il fondo della rete sul suggerimento di Bignami. Giochi riaperti e pronostico incerto. Per poco, visto che l’episodio successivo scioglie ogni dubbio: Ruggeri libera centralmente di testa, Peritore, appena entrato, non ci pensa due volte e calcia al volo di prima intenzione, trovando un gol bellissimo. Il mediano verrà poi sommerso una seconda volta dagli abbracci dei compagni, un po’ meno vigorosi dal momento che il suo destro trova l’ovvia complicità di un Gesmundo ancora incerto. Per l’Alcione ci sono comunque gli spazi per rendere meno pesante il passivo, tuttavia risulta evidente che ogni sforzo sia inutile. Il picco viene toccato verso il triplice fischio, quando Boschetti sbaglia scelta ignorando il liberissimo Di Domizio al limite dell’area. La maschera di una sconfitta che lascia fratture visibili sui volti e che fa tremare i muri degli spogliatoi a fine gara.       [caption id="attachment_189895" align="alignnone" width="900"] casorate atletico alcione under 17 Secondo ko negli scontri al vertice per l'Atletico Alcione dopo quello contro il Palauno  [/caption] TABLLINO CASORATE-ATLETICO ALCIONE 4-1 RETI (2-0;2-1;4-1): 21’ Orlando (C), 30’ Ferro (C), 35’ Di Domizio (A), 6’ st Peritore (C), 22’ st Peritore (C). CASORATE (4-5-1): Mazzaglia, Ferro, Foresti D., Cattaneo, Orlando, Galantucci (1’ st Shtjefni), Foresti S., Arrigo (14’ st Barbaro), Gaudino, Minacapelli (3’ st Peritore), Carati. A disp. Cecchetto, Scarano. All. Foresti. Dir. Orlando, Scarano, Mazzaglia. ATLETICO ALCIONE (4-3-3): Gesmundo, Bignami A., Ruggeri (10’ st Zandonella Necca), Castelluzzo (28’ st Sedik), Braga, Cordero A., Bignami F., De Angelis, Di Domizio, Cancedda, Boschetti. All. Semeraro. Dir. Gesmundo. ARBITRO: Dondè di Pavia 7 Sceglie perfettamente il timing di inizio gara sulla base delle condizioni meteo. Gara senza recriminazioni. [caption id="attachment_189899" align="alignnone" width="900"] casorate atletico alcione under 17 Ferro e Foresti, tra i protagonisti di giornata in maglia Casorate[/caption] PAGELLE CASORATE All. Foresti 7 La gara comincia con buone premesse e prosegue su questa linea alimentando l’entusiasmo del gruppo. Mazzaglia 7 C’è una la sua firma invisibile sulla vittoria dei biancoblù. Bravissimo a scardinare l’inizio bollente degli orange. Ferro 7 Possiede una falcata degna di nota con cui arriva spesso al traversone. Bravo anche ad accentrarsi. Foresti D. 6.5 Prestazione ordinata pur dovendo aver a che fare con l’estro di Boschetto che arriva spesso al cross. Cattaneo 7 Capitano per una domenica, non è sempre perfetto ma è chirurgico nel finale per spegnere le velleità ospiti. Orlando 7 Giocatore tatticamente prezioso per coprire gli spazi scoperti dal galoppo di Ferro. Supera gli standard di rendimento. Galantucci 6.5 I suoi compiti sono prettamente difensivi, lascia un pochino troppo spazio dai due centrali (1’ st Shtjefni 6.5). Foresti S. 7 Non è super intraprendente però si rivela molto efficace. Dai suoi scambi arrivano i pericoli maggiori. Arrigo 6.5 Play basso il cui dovere principe è di bloccare le incursioni centrali del tridente. Ci riesce a metà (14’ st Barbaro 6.5). Gaudino 7 Guai a pensare che solo bomber d’area. Attaccante completissimo, capisce la giornata e si mette al servizio della squadra. Minacapelli 7 Collabora benissimo con i gemelli Foresti gestendo al meglio anche la fase di non possesso. 3’ st Peritore 7.5 Segna un gol eccezionale che corona un ingresso in campo ricco di grinta e personalità. Carati 7 Qualche scricchiolio che non fa crollare le fondamenta superato l’impasse del primo quarto d’ora. A disp. Cecchetto, Scarano. Dir. Orlando, Scarano, Mazzaglia. PAGELLE ATLETICO ALCIONE All. Semeraro 6 Guai a prendere come alibi la rosa striminzita, perché c’è lo zampino dei suoi in tutte le reti subite. Gesmundo 5.5 Pasticcia e scarabocchia a più riprese influendo suo malgrado sul passivo degli Orange. Bignami A. 6.5 È intraprendente quanto serve, all'occorrenza quarta punta quando gli spazi lo consentono. Ruggeri 5.5 La sua stella pare propizia, salvo poi essere rapidamente sostituita da una nuvola fantozziana (10’ st Zandonella Necca 6). Castelluzzo 6 La sua bilancia è in bilico tra sfortuna e imprecisione. Il suo ago si sposta però nella direzione sbagliata (28’ st Sedik 6). Braga 6.5 Al di là dell’infortunio che spalanca la strada agli avversari, non demerita affatto salvando il salvabile. Cordero A. 7 Il migliore per distacco dell’Atletico. A trovare il pelo nell'uovo è fin troppo preciso nelle chiusure, rischiando gratuitamente. Bignami F. 7 La cartina certifica che lui dovrebbe essere il capolinea delle azioni, ma la realtà dice che va meglio da suggeritore. De Angelis 6.5 Consegna la verifica puntando al minimo sindacale. Mezzo punto in più per il sacrificio da terzino sinistro. Di Domizio 6 La poca cattiveria sotto porta fa sì che i compagni lo cerchino sempre meno in fase di ripartenza. Cancedda 6.5 Gioca probabilmente più palloni di tutti e chiude davvero stremato. Non il terreno migliore per le sue qualità. Boschetti 6.5 Bastano i primi giri di orologio per capire che vuole “spaccare il mondo”. Ne bastano altrettanti per perdere lucidità. Dir. Gesmundo.  

SCARICA L'APP PER I RISULTATI LIVE


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Abbiamo attivato la sezione PREMIUM, un servizio riservato agli abbonati.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400