Cerca

L'intervista

Muggiano Under 17, il nuovo allenatore Giovanni Fecarotta e l'interessante rivoluzione tattica ispirata a Trapattoni

Per il tecnico ex Buccinasco, fresco di patentino Uefa C, una nuova e coinvolgente avventura con lo scopo di giocare un ottimo campionato

Giovanni Fecarotta

Giovanni Fecarotta alla guida degli Allievi del Muggiano

Il tecnico Giovanni Fecarotta allenerà l'Under 17 del Muggiano, club del quale ha già avuto un'impressione molto buona: «L'impatto con i ragazzi è stato ottimo, e ho notato che sono realmente coesi e volenterosi di dimostrare di saper giocare bene a calcio. Tra i miei obiettivi principali, quello di disputare al meglio la nuova stagione, e di prepararli per poi poter farli giocare nella nostra Juniores e poi possibilmente in Prima Squadra». Nello scorso campionato, purtroppo interrotto a causa dell'emergenza, Fecarotta era alla guida del Buccinasco Under 19. L'allenatore rammenta con gioia quell'esperienza: «Buccinasco per me è stata come una famiglia nella quale ero sempre a mio agio, e mi trovavo bene anche con i giocatori. Purtroppo lascio quella società, anche a causa dell'assenza di una sua squadra di Under 17». Fecarotta ricorda con molta soddisfazione anche il memorabile campionato del 2019 in cui era al timone dello Zibido, una stagione che terminò con un terzo posto in classifica. Memorabile fu in particolare quell'allora scontro diretto nel girone di ritorno: «Nonostante fossimo stati all'inizio in svantaggio di due reti, abbiamo ribaltato quella gara contro il Quinto Romano, vincendola poi per 5-2».

In precedenza, il tecnico ha seguito anche sia il Baggio Under 17 che Under 19, e ritiene: «In generale con quella Juniores vincemmo poche partite, ma i ragazzi dimostrarono in quella stagione molta volontà e impegno». Fecarotta spiega i suoi metodi per il nuovo Muggiano che verrà: «Di solito adotto il 4-3-3, ma vorrei osservare meglio le caratteristiche dei nuovi ragazzi per stabilire il sistema di gioco più adatto. Durante le gare attribuisco molta importanza soprattutto alla buona prestazione, e alla tenacia in campo. Da tifoso interista, mi ispiro per l'agonismo all'ex allenatore Giovanni Trapattoni». Fecarotta, dopo aver conseguito il Patentino Uefa C, ha colto due concetti essenziali: «Il corso è stato molto interessante, ha contribuito a farmi comprendere che il modo di vedere e leggere il calcio è soggettivo, e che in partita bisognerebbe lasciare i ragazzi liberi di esprimere le loro potenzialità, senza eccessivi vincoli tattici. Penso che i giocatori che allenerò, dovrebbero essere più ordinati ed equilibrati in campo, e giocare sempre con serenità e tranquillità. Prima delle partite, chiedo sempre ai ragazzi di applicare tutto ciò che abbiamo svolto in fase di preparazione. In seguito, oltre all'allenamento, anche la corretta mobiltà in campo, la precisione, la determinazione e il saper gestire bene il pallone, sono altri fattori che consentono di ottenere dei risultati soddisfacenti». Tra i pali del Muggiano i validi Alessio Amore ed Emanuele Delucchi, entrambi preparati in allenamento da Fabrizio Paraboschi. Mattia Verbasco e Diego Ciappina sono i due mediani tecnicamente dotati della formazione di Fecarotta, che è supportato dal collaboratore Giuseppe Ciappina, l'ex allenatore di questa Under 17 nella scorsa stagione. L'attuale tecnico conclude: « Con Giuseppe sono molto in sintonia, perché condividiamo e concordiamo le scelte, e lavoriamo sempre in simbiosi». Adesso parola al campo: la voglia di far bene è già alle stelle, non resta che aspettare il calcio d'inizio della stagione 2021/2022.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400