Cerca

Under 17

Casorate-Romano Banco: le due schegge Magnoni-Li Greci consegnano la vittoria a Santannera

Padroni di casa in partita fino alla metà del primo tempo, quando il rigore sbagliato dal numero 10 biancoverde invece che abbattere, carica gli avversari

Magnoni Li Greci Romano Banco Under 17

Il duo Magnoni-Li Greci ha consegnato la vittoria al Romano Banco di Santannera

Seconda vittoria di fila per il Romano Banco che sul campo del Casorate si porta a casa i tre punti con un netto 10-0 grazie a un primo tempo ai limiti della perfezione. Un piccolo neo è il rigore sbagliato da Li Greci, che si è riscattato con una doppietta. A completare l’opera sono le due reti di Magnoni e il sigillo di Binda. Nella ripresa c’è spazio anche per i gol di Ferrara, Binda, il rigore di Panariello e il sigillo finale di Girone. Padroni di casa che nonostante il 4-2-3-1 scelto da Foresti non riescono a dare seguito a un buon avvio che termina con il rigore assegnato a metà primo tempo, sbagliato da Li Greci, ma che consegna agli ospiti, con il loro 4-3-3 senza veri punti di riferimento, di prendere in mano le redini della partita senza mai lasciarle.

Quinto di nome e di fatto. Primo squillo dei padroni di casa con Nunziante che recuperato il pallone in zona tre quarti, prova la conclusione dai 20 metri, tiro centrale e nessun problema per Broglia. La risposta del Quinto porta la firma del numero 10 Li Greci che, al 13’, arriva sul cross di  Alari e lascia partire un destro incrociato da posizione angolata dove Canini riesce ad arrivare e la difesa di casa a fatica allontana, ma non di troppo visto che Mahamuhandirange arpiona palla in area e viene sgambettato da Maione. Calcio di rigore solare che il signor Romanelli sanziona immediatamente. Sul dischetto va Li Greci che incrocia troppo il destro e colpisce il palo: Casorate graziato. Se prima è stato il palo a salvare i biancazzurri al 21’ ci pensa Canini con una doppia parata di ottimo livello: prima su una conclusione ravvicinata di Magnoni, che aveva bruciato in velocità la coppia Giaimo-Scotti, e poi sul tentativo da dentro l’area di Li Greci, servito sempre da Magnoni. Pallino del gioco passato in mano al Romano Banco, ma con il Casorate prontissimo a pungere in ripartenza come al 24’ con lo scatto di Cremona sulla sinistra, il numero 9 vede l’inserimento di Nunziante, che riesce ad arrivare sul pallone dopo un rimpallo ma non a calciare con forza verso la porta. Ma i biancazzurri non hanno neanche il tempo di riorganizzarsi che vengono infilati dalla velocità di Magnoni che si presenta a tu per tu con Canini e lo infila con un colpo sotto sul primo palo. Due minuti dopo e il numero 7 si traveste da uomo assist con un tocco sulla destra per Li Greci che lascia partire un destro a incrociare dal limite dell’area che non lascia scampo a Canini. Casorate in confusione e che viene infilato ancora al 32’: Mahamuhandirange recupera palla sulla trequarti offensiva, taglia verso al centro e serve Magnoni che dal cuore dell’area di destro non può sbagliare. Foresti allora decide di muovere la panchina e richiama Guerini, anche se il numero 4 non ha affatto sfigurato, per inserire Adamo. Il nuovo entrato va a destra con Lodigiani che passa a sinistra e Salouji in mezzo al campo. Ma pronti e via e Mahamuhandirange brucia in velocità Scardoni e si presenta a tu per tu con Canini, che viene centrato in pieno petto dal numero 11 avversario ma evita al Romano Banco di portarsi sul 4-0. Poker che arriva al 41’ con la solita azione personale di Li Greci, palla a Binda che scatta in mezzo a due ed entra in area, destro che Canini non trattiene, palla che rimane in area piccola e sui si fionda Li Greci, tocco sotto del numero 10 e doppietta personale anche per lui. Un paio di giri d’orologio e anche Binda si iscrive ai marcatori di serata con un’azione tutta in velocità sulla sinistra conclusa con un tocco di esterno su cui Canini arriva ma non riesce a respingere con il pallone che piano piano si insacca a fil di palo. Casorate che prova una timida reazione con Nunziante, ma il sinistro del numero 10 dal limite si spegne alto sopra la traversa della porta di Broglia. 

Copia e incolla. Secondo tempo che vede il Romano Banco con qualche cambio, ma con le stesse idee chiare e anche con lo stesso numero di gol: quando possibile pescare la velocità dei propri attaccanti. E all’11’ Mahamuhandirange ha lo spazio per colpire centralmente, ma davanti a Canini ancora una volta conclude centralmente con Canini che riesce a dire di no. Ma l’estremo difensore non può nulla quando Ferrara gli si palesa davanti dopo un passaggio illuminante di Bonvento. Tiro sul secondo palo e palla di nuovo in rete. Ripresa che scorre via senza sussulti fino al settimo gol del Romano Banco con Doria: il terzino viene ben liberato in area e apre il piattone destro sul secondo palo. Qualche istante dopo Binda ha sulla testa la palla della doppietta, ma il numero 9 dal limite dell’area piccola e totalmente solo prende la traversa. Poco male perchè la doppietta personale arriva poco dopo con un’azione molto simile alla prime rete: fuga sulla fascia e destro a incrociare sul secondo palo, dove questa volta Canini non può neanche abbozzare un tuffo. A chiudere l’opera un altro rigore conquistato da Bonvento in contrasto con Maione. A batterlo va Panariello che apre il destro e spiazza Canini. Poco dopo arriva anche la doppia cifra con cross di Panariello per l’inserimento sul secondo palo di Girone che in spaccata riesce con il destro a ribadire in rete.

IL TABELLINO

Casorate-Romano Banco  0-10
Reti: 25' Magnoni (R), 27' Li Greci (R), 32' Magnoni (R), 42' Li Greci (R), 43' Binda (R), 11' st Ferrara (R), 30' st Alari (R), 32' st Binda (R), 41' st rig. Panariello (R), 43' st Girone (R).
Casorate (4-2-3-1): Canini 6.5, Salouji 6.5, Lodigiani 6, Guerini 6.5 (34' Adamo 6), Giaimo 6, Scotti 6, Ambrosini 6 (45' st Scamarda sv), Maione 6, Cremona 6 (27' st Naso 6), Nunziante 6.5 (34' st Santagostino Ratti sv), Leone 6. A disp. Pizzo, Chiavetta, Passafaro, Scardoni. All. Foresti 6.
Romano Banco (4-3-3): Broglia 6 (18' st Romano 6), Alari 7.5, Seidita 6.5 (1' st Ferrara 7.5), Battaglia 7 (5' st Bonvento 7), Doria 7 (17' st Romano 6.5), Prettato 7, Magnoni 9 (1' st Girone 7.5), Ghizzoni 7, Binda 8, Li Greci 8.5 (21' st Panariello 7.5), Mahamuhandirange 7.5. All. Santannera 8.
Arbitro: Romanelli di Milano  7.
Ammoniti: Cremona (C), Nunziante (C).

LE PAGELLE

CASORATE

Canini 6.5 Prova a metterci tutto il suo corpo per dire di no ai tentativi avversari. Indovina anche l’angolo del rigore che se non fosse finito sul palo avrebbe preso. Peccato per quella respinta corta sul secondo gol di Li Greci.
Salouji 6.5 Passa da fare il terzino sinistro ai due in mezzo al campo. Prova a usare il fisico contro i due ‘nanetti malefici’ in biancoverde, ma sono imprendibili.
Lodigiani 6 La velocità di Mahamuhandirange metterebbe in difficoltà chiunque. Non che una volta spostato a sinistra le cose con il duo Li Greci-Magnoni vadano meglio, ma almeno loro la mettono sul dribbling e qualche volta riesce a fermarli.
Guerini 6.5 Fino a quando Foresti lo lascia in campo è uno dei pochi che riesce a fermare gli attacchi del Romano Banco. Prova anche a far ripartire l’azione dei suoi con qualche cambio di gioco sulla destra, ma è troppo poco per spaventare la fase difensiva dei biancoverdi.
34' Adamo 6 Ha un difficile compito: quello di tenere a bada la velocità Mahamuhandirange, compito difficile per praticamente tutti i giocatori.
Giaimo 6 Il lavoro spalle alla porta di Binda logora alla distanza e quando gli esterni vengono dentro al campo e hanno spazio per galoppare sono guai. Prova in qualche modo ad arginarli ma da solo è come fermare l'impeto della marea.
Scotti 6 Qualche bella uscita palla al piede che permette alla squadra di respirare, anche se per poco. Per il resto è lo stesso discorso di Giaimo
Ambrosini 6 Lotta, ci mette tutta la forza nervosa che ha in corpo, ma alla fine porta a casa davvero poco, anche quando viene spostato in zona centrale. (45' st Scamarda sv).
Maione 6 È lo sfortunato protagonista dei due falli da rigore della partita. Il caso, o forse no, vuole che aprano e chiudano il momento di controllo del Romano Banco: dall'errore dal dischetto di Li Greci al triplice fischio dell'arbitro.
Cremona 6 Inizia forte con qualche bella giocata d'appoggio e a scappar via sulla sinistra. Alla lunga l'ossigeno cala e la difesa biancoverde gli cuce addosso una marcatura dalla quale lui non riesce a venir via. (27' st Naso 6)
Nunziante 6.5 Il capitano e il numero 10 di una squadra deve essere l'ultimo a mollare in campo, e lui assolve a questo impegno. Prova a metterci anche qualche colpo solitario, anche se la mira lascia a desiderare. (34' st Santagostino Ratti sv)
Leone 6 La velocità che ha a disposizione gli rimane un po' nelle gambe visto che ha difronte una squadra che nei suoi effettivi può contare su diversi corridori come lui.
All. Foresti 6 L'approccio dei suoi non è male, ma non trova le contromisure al palleggio del Romano Banco che alla lunga fa la differenza. La sostituzione di Guerini così presto lascia qualche dubbio.

ROMANO BANCO
Broglia 6 Non deve compiere praticamente nessuna parata. Si fa sentire all'inizio con la sua difesa quando il Casorate riesce ad affacciarsi con continuità. (18' st Romano 6)
Alari 7.5 Il gol nel secondo tempo con un bell'inserimento a fari spenti e destro al palo lontano è la ciliegina sulla torta di una prestazione perfetta in entrambe le fasi.
Seidita 6.5 Ordinato e pulito nel tenere a bada Ambrosini per tutta la partita. Qualche bella sovrapposizione in fase d'attacco, ma oggi non serviva più di tanto strafare.
1' st Ferrara 7.5 Apre le marcature del secondo tempo con freddezza davanti al portiere avversario. Mette intensità e precisione anche se entra con la pratica già archiviata.
Battaglia 7 Fa girare la formazione di Santannera con una calma e naturalezza come se non avesse mai fatto nulla di diverso. Nessuna giocata da far strabuzzare gli occhi, ma che geometrie!
5' st Bonvento 7 Entra e fa valere la sua fisicità che lo accomuna a Milinkovic Savic. Si guadagna il calcio di rigore e serve un assisti perfetto a Ferrara.
Doria 7 Cremona prova a metterla sul fisico ma lui risponde presente e tiene botta alla prima punta del Casorate. (17' st Romano 6.5).
Prettato 7 Sempre preciso e determinato quando gli avversari si affacciano verso la sua area. Non disdegna l'impostazione dal basso che permette ai suoi di non far affidamento solo sulla velocità dei tre davanti.
Magnoni 9 Gioca solo 45 minuti ed è forse l'unica nota di demerito ascrivibile al suo tecnico, perchè quando ci sono giocatori così in campo bisogna lasciarli godere al pubblico presente. Due gol dove mette in pratica tutte le sue doti: velocità, dribbling e senso del gol. L'intesa con Li Greci è qualcosa di fantastico che può mettere in difficoltà qualsiasi difesa.
1' st Girone 7.5 Impatta al meglio la partita facendo capire che se anche Magnoni è uscito i pericoli per la difesa del Casorate non sono finiti. Mette il punto esclamativo con il gol numero 10 che gli rende giustizia.
Ghizzoni 7 Nessun tocco in più quando ne servono due e pochissimi palloni sprecati. Praticamente il classico centrocampista che se non c'è lo si nota eccome.
Binda 8 Si abbassa molto perchè sa che in quello spazio Li Greci ci va a nozze con la velocità di Magnoni e Mahamuhandirange. Sigla due reti in fotocopia: scatto di potenza sulla fascia e conclusione sul secondo palo.
Li Greci 8.5 Sbaglia il rigore e si accende. Duetta ad altissima velocità con Magnoni e si rifà siglando due gol. Il primo è un bellissimo esprimento riuscito di balistica: destro di prima intenzione appena fuori dall'area che prende in controtempo il portiere. L'altro è da opportunista ma con classe visto lo scavetto per superare Canini.
21' st Panariello 7.5 Assist e rigore realizzato. Non male per i 24 minuti che il proprio allenatore gli mette a disposizione. Fa notare un piede e una visione di gioco non di poco conto.
Mahamuhandirange 7.5 Se riuscisse a realizzare tutte le occasioni che ha a disposizione nell'arco della partita prenderebbe la palma di migliore in campo senza discussioni. Purtroppo per lui deve migliorare in zona gol visto che ha due opportunità a tu per tu con il portiere e gli calcia entrambe le volte addosso. Ma sicuramente è un fattore, quando parte anche gli spettatori sembrano rassegnarsi al peggio.
All. Santannera 8 La sua squadra è certamente una di quelle con il potenziale offensivo più alto dell'intero girone. Se Mahamuhandirange concretizzasse di più sarebbe certo di avere una macchina da gol perfetta.

ARBITRO
Romanelli di Milano 7 Sempre molto vicino all'azione anche quando la contesa è ormai finita. Gestisce meno bene i cartellini visto che potevano essere evitati visto che non sembravano falli da ammonizione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400