Cerca

Under 17

Calvairate-Real Milano: grinta e carattere per la formazione di casa, che rimonta il vantaggio siglato da Gadda e si conferma in testa

Una bella, bellissima illusione per gli ospiti, svegliati bruscamente da un sogno che li avrebbe visti i fautori della prima sconfitta di Caruana

Gabriele Caruana, allenatore Calvairate Under 17

Gabriele Caruana, guida la formazione Under 17 della Calvairate

La Calvairate prosegue imperterrita e da imbattuta nel Girone D la propria marcia verso i Regionali. La squadra allenata da Caruana batte 3-1 anche il Real Milano e ottiene così la sesta vittoria in sette gare di campionato, neutralizzando le speranze dell'Ausonia Academy, vincente per 4-2 contro l'Orpas, di un possibile aggancio in testa alla classifica. Dopo un primo tempo opaco e colpiti a freddo dopo cinque minuti nella ripresa, hanno trovato le motivazioni e gli stimoli giusto che gli hanno consentito di ribaltare le sorti dell'incontro. Mastica amaro l'undici biancorosso, che passato in vantaggio ad inizio secondo tempo con il colpo di testa di Gadda è caduta sotto i colpi battuti da Petrosino e Nicora prima, e da Iori poi, incappando nella seconda sconfitta stagionale.

Rimonta in vetta. Nella prima frazione di gara i ritmi faticano a decollare, con il Real Milano intento a recuperare il pallone per poi andare a cercare il suggerimento lungo per Marangione, unica punta nel compatto 4-1-4-1 schierato da Di Pasquale. Calvairate che, nonostante architetti una trama ben più complessa e diligentemente costruita, non riesce a scalfire il muro eretto dalla retroguardia avversaria, racimolando solamente qualche occasione in cui a peccare sono i tempi di inserimento del reparto offensivo. Secondo tempo che invece si sblocca già al 5' con Gadda che si inserisce sfruttando un calcio di punizione e di testa insacca il gol del vantaggio. Ritrovatasi sotto nel punteggio la formazione capitanata da Colombi riesce a sbloccarsi mentalmente e nel gioco, mostrando tutta la qualità che la fa essere di diritto l'undici capofila del Girone D. Al 25' Basini arriva sul fondo e mette in mezzo per l'arrivo di gran carriera di Petrosino che di contro balzo spara in porta prendendo di sorpresa Lavorato che non puo' evitare l'1-1. I padroni di casa continuano a spingere imperterriti senza lasciare alcuna possibilità di riprendere il filo del gioco al Real Milano, che dopo un quarto d'ora di assedio capitola sotto il segno di Nicora che si inserisce in area e batte a incrociare sul secondo palo, è 2-1. A marchiare definitivamente la partita è il calcio di rigore fischiato per un fallo su Mannarà a tempo ormai scaduto. Dagli undici metri si presenta Iori, entrato ad inizio ripresa, che è freddissimo nel realizzare la rete del definitivo 3-1.

IL TABELLINO

Calvairate-Real Milano 3-1
RETI: 5' st Gadda (R), 25' st Petrosino (C), 40' st Nicora Mattia (C), 45+3' st rig. Iori (C).
CALVAIRATE (3-5-2): Colombi, Nicora Mattia, Basini, Petrosino, Bevacqua (1' st Iori), Ghiacci, Bzovyy (1' st Fumagalli), Nicora Tommaso (10' st Zouggar), Mannarà, Pia (10' st Leva), Aiello (10' st Rovescala). A disp. Gervasi, Maxia, Guarnieri Andrea. All. Caruana.
REAL MILANO (4-1-4-1): Lavorato, Sarmiento, Luciani, Gadda, Mantineo, Santosuosso, Perego, Colaianni, Russo, Peverini, Marangione. A disp. Beltramini, Carolei, Parise, Rosiello, Simeoni G., Capo, Simeoni A., Capo. All. Di Pasquale.
AMMONITI: Mannarà (C), Leva (C).
ARBITRO: Stratan di Milano.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400