Cerca

Under 17

Bonola-Viscontini: la decide un super Montrasi, gli ospiti sono ancora ancorati alla vetta della classifica

Si decide tutto nel primo tempo: la prestazione del Bonola non basta per non lasciare fuggire la Viscontini, ora in lotta con la Triestina a pari punti

Viscontini Under 17

La formazione della Viscontini al completo: la squadra è riuscita a spuntarla con il gol di Montrasi

Il derby tra Bonola e Viscontini si conclude nel migliore dei modi per gli ospiti, i quali conquistano altri tre punti importantissimi per la classifica e che permette di continuare il testa a testa con la Triestina 1946, ferma anch'essa a 25 punti. Le due squadre portano avanti una gara molto sentita con grande eleganza e sportività: molto fisiche, entrambe sono pronte per darsi battaglia per portare a casa la vittoria, ma alla fine dei conti, a spuntarla, è Montrasi, che nel corso del primo tempo, senza saperlo, decide le sorti del match. Per entrambe le compagini si rivela essere una partita molto complicata, soprattutto sul lato fisico: le energie spese sono tantissime, ma a farsi notare è soprattutto la costruzione del gioco della Viscontini, che alla lunga premia e permette di portare a casa il risultato. I padroni di casa, al contrario, nonostante gli sforzi, non riescono a concretizzare: qualche errore di troppo e qualche indecisione in fase offensiva, non permettono di andare al gol, ma di rimanere a secco di reti.

Montrasi la decide. Le due squadre iniziano a darsi battaglia già dai primi minuti di gioco. A farsi notare subito è Canali: in corsa, regala un bel passaggio filtrante che permette a Montrasi di infilarsi tra i difensori. Il numero 10 però non riesce a concretizzare e la palla termina sulla linea di fondo. A rispondere a questo primo attacco è Bucciero, che qualche minuto dopo, in contropiede, ha una grande possibilità: in quel momento ha davanti a sé solo Rizk, che ha delle difficoltà a marcarlo, ma quando prova la conclusione dal limite dell'area, il tiro si rivela essere troppo debole e non arriva a destinazione. Dall'altra parte del campo c'è ancora spazio per Corcos, che guadagna un fallo al limite dell'area, tirato da Latella che termina dritto sulla barriera. Successivamente, Montrasi si rende protagonista di un'azione veloce che conquista l'area di rigore, da dove riesce ad acciuffare il pallone: per un attimo sembra sul punto di tirare e trovare anche lo spazio per andare al gol, ma proprio all'ultimo avviene il miracolo di Riboldi, il quale gli ruba letteralmente il pallone dai piedi e spazza via. Anche il Bonola continua a pressare ed a cercare spazi disponibili: c'è Rizk, ad esempio, che intorno al 20' non riesce a sfruttare una grande occasione su un'azione coordinata con Rigoni, che finisce direttamente sul portiere. Ma ecco che finalmente la situazione si sblocca: sono passati cinque minuti quando capitan Montrasi percorre metà campo a grandi falcate. Davanti a sé trova diversi uomini, ma li punta e li scavalca con grande abilità, poi mira all'angolino e va al tiro, conquistando la prima e unica rete della giornata. Dopo il gol, gli ospiti si scaldano e danno vita ad un match del tutto nuovo ed ancora più adrenalinico. Qualche minuto dopo, infatti, arriva la bellissima azione portata avanti dal duo Bucciero-Montrasi: il primo porta palla e dalla fascia, improvvisamente, si accentra. Con grande calma porta a spasso il pallone cercando di trovare la soluzione giusta: ecco quindi che interviene Montrasi, che arriva a tutta velocità e conquista la sfera, che però termina appena sopra alla traversa.

Padroni di casa in crescita. Sul finire del primo tempo, il Bonola prova a costruire, ma la Viscontini sembra sempre avere la soluzione a portata di mano e copre bene tutte le zone del campo, limitando di molto il raggio d'azione dei padroni di casa, che vengono sempre marcati e privati del pallone. Dall'altra parte del campo, al contrario, le occasioni non si fanno attendere: è il caso di Latella, che a pochi minuti dal termine dei primi quarantacinque minuti di gioco, prova la giocata con un pallone angolato che termina di poco fuori dall'incrocio dei pali e torna in campo dove ad attenderlo c'è la testa di Bucciero, il quale, però, non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. Le squadre tornano negli spogliatoi sullo 0-1. Al rientro, il Bonola sembra prendere un po' di confidenza con il campo e riesce ad essere un po' più insidioso: è il caso di Constantin, che si mangia un paio di gol nei primi cinque minuti. A lungo andare, ad uscire ancora è la Viscontini, che però non riesce a concretizzare le occasioni guadagnate. Se nei primi minuti, poi, il gioco era intenso, ora è molto fisico, ma portato avanti con molte distrazioni. Intorno al 22' c'è un'ulteriore occasione di Ferrazza, servito in area da Peratello, che prova di testa, ma svirgola ed indebolisce il tiro: il pallone viene così recuperato senza troppi problemi dal portiere degli ospiti. Nella metà campo opposta c'è ancora un Montrasi molto in forma, che non concretizza due palloni ricevuti a pochi secondi di distanza l'uno dall'altro: il primo termina sulla difesa, l'altro sulla linea di fondo. Sul finale, Scavone per la Viscontini è in grado di dare parecchio fastidio alla compagine di casa: una su tutte l'azione portata avanti in contropiede e parata prontamente da Zanardi.

IL TABELLINO

BONOLA-VISCONTINI 0-1
RETI: 25' Montrasi (V).
BONOLA: Zanardi 7, Ait Baaia 6 (38' st Queiroli sv), Malacchini 6.5 (44' st Cicchirillo sv), Rizk 6.5 (19' st Toader 6), Ferrazza 6, Riboldi 6.5, Peratello 7, Romagnuolo 6 (6' st Cikalleshi 6), Rigoni 6.5, Constantin 6 (19' st Galluzzi 6), Agyekum 7 (6' st Oprea 6). A disp. Giardina. All. Anastasio 6.5. Dir. Ait Baaia.
VISCONTINI: Petrella 7.5, Rimini 7, Corcos 8 (13' st Pitalieri 7), Ciaciulli 7, Canali 7, Raffuzzi 7, Forestieri 7.5, Peri 7 (20' st Fumarola 7), Bucciero 7.5 (32' st Scavone 7.5), Montrasi 8, Latella 7.5. A disp. Fumarola, Maullu, Bosoni, Sorropago. All. Mariani 7. Dir. Raffuzzi.
ARBITRO: Bacchini di Milano 7.
AMMONITI: Ait Baaia (B), Rizk (B), Latella (V).

LE PAGELLE

BONOLA
Zanardi 7 È una vera guida per i suoi compagni: cerca di incoraggiarli e di correggerli in ogni fase del gioco, prima ad andare a conquistare il gol e, subito dopo la rete, a rimanere uniti e compatti. Sull'1-0 non può effettivamente fare nulla: lasciato solo ad affrontare un cecchino come Montrasi, che la manda dritta nell'angolino, non riesce a proteggere i pali
Ait Baaia 6 Il suo lavoro è davvero duro in questo match, avere davanti attaccanti del calibro della Viscontini non è un lavoro semplice da portare avanti, ma lui lo fa senza particolari sbavature (38' st Queiroli sv)
Malacchini 6.5 Svolge un buon lavoro di copertura sugli attaccanti, ma dà il meglio di sé in fase offensiva con grande grinta e personalità, dando una marcia in più alla squadra (44' st Cicchirillo sv)
Rizk 6.5 Per il numero 4 è una buona partita, nella quale ha la possibilità di uscire e di farsi notare nei primi minuti del secondo tempo, momento in cui trova maggiore spazio e riesce ad ampliare il suo raggio d'azione (19' st Toader 6)
Ferrazza 6 Si lascia un po' andare davanti alla furia avversaria, soprattutto nel corso del primo tempo e durante l'azione che porta al gol, ma rimane comunque un buon punto di riferimento per tutta la squadra
Riboldi 6.5 Per tutta la partita è chiamato a fare gli straordinari, molto spesso si trova a scontrarsi con Montrasi, che davanti all'area di rigore è una vera mina vagante, ed i suoi compagni di squadra, ma salva molto spesso la situazione
Peratello 7 Svolge un ottimo lavoro soprattutto in fase offensiva e sulla fascia, area da cui favorisce l'inserimento dei propri compagni di squadra e da cui serve delle ottime palle
Romagnuolo 6 Partita leggermente sottotono per il numero 8, che in questa partita gioca un po' in ombra rispetto ai compagni di squadra, rimanendo comunque vigile ed attento per tutta la duranta del primo tempo (6' st Cikalleshi 6)
Rigoni 6.5 Per lui arriva anche qualche occasione da gol nel corso della partita, ma le conclusioni si rivelano troppo deboli per arrivare in porta. In fase offensiva prova comunque a fare la differenza e fa davvero un buon lavoro
Constantin 6 Le occasioni per il numero 10 non arrivano e, nonostante la grande volontà, la partita non va nel verso che vorrebbe
Agyekum 7 Accentrato, lavora molto bene a centrocampo: ci mete il fisico, soprattutto nel recupero dei palloni e permette molto spesso l'inserimento dei compagni più avanzati (6' st Oprea 6)
All. Anastasio 6.5 Mette in campo una squadra con tanta forza di volontà, ma che non riesce a concretizzare. Molto spesso le azioni si perdono a centrocampo, soprattutto grazie agli avversari, che in quasi tutte le occasioni riescono a riconquistare palla. La squadra comunque c'è e oggi probabilmente avrebbe potuto meritare qualcosa in più

VISCONTINI
Petrella 7.5 Ottimo lavoro per l'estremo difensore della squadra ospite: quando viene chiamato in causa, risponde sempre bene, portando a casa un match giocato al meglio
Rimini 7 Ottimo lavoro per il numero 2, che trova sempre il modo di riprendere in mano la situazione e le redini del gioco. Anche per lui è una buonissima prestazione
Corcos 8 Durante la gara si sposta sulla fascia da dove dà il meglio di sé aiutando i compagni più avanzati e fungendo da uomo in più che dà sostanza e qualità (13' st Pitalieri 7)
Ciaciulli 7 Svolge una partita impeccabile nel coprire la zona davanti alla porta, rendendo praticamente impossibile passare da quella parte
Canali 7 In fase di pressione, è davvero superlativo: difficilmente si fa trovare impreparato e riesce a rendere un ottimo servizio alla squadra
Raffuzzi 7 Per il numero 6 si tratta di una grande partita, portata a casa con grinta ed eleganza
Forestieri 7.5 La sua area di competenza viene sfruttata poco in quanto si preferisce utilizzare la fascia destra, dove è posizionato Corcos, ma quando viene chiamato ad agire, crea delle azioni da manuale. Anche per lui è una gara bellissima
Peri 7 Soprattutto in fase offensiva, è un buon perno per la squadra, un appoggio su cui puoi sempre contare e che sa rendere anche le situazioni più insidiose leggermente più semplici (20' st Fumarola 7)
Bucciero 7.5 Per Montrasi si tratta di un'ottima spalla su cui poggiarsi per sfruttare al meglio le occasioni che si presentano davanti agli occhi. Tatticamente è bravo: sa leggere e studiare le situazioni e questo gli permette di rendere molto vivace il campo (32' st Scavone 7.5)
Montrasi 8 Una vera e propria mina vagante, per tutto il corso della partita si rende pericolosissimo. Si muove agilmente per tutto il campo, prova, osa, interpreta, anticipa l'avversario e per questo viene anche premiato con un bellissimo gol, che fa solo da cornice ad una gara portata avanti meravigliosamente
Latella 7.5 Anch'egli si rivela essere l'ennesima spalla sia in attacco che in fase offensiva, in cui aiuta tantissimo e si impegna molto
All. Mariani 7 La squadra messa in campo è ben costruita e merita senza dubbio il primo posto in classifica: è un piacere vedere come gli atleti costruiscano bene ogni singola azione. Ogni reparto del campo si rivela essere come un vaso comunicante: tutti confluiscono da qualche parte, si appoggiano, chiedono aiuto, si ascoltano e parlano. La prestazione è davvero eccellente

ARBITRO
Bacchini di Milano 7 Il match è molto tranquillo e vige l'assoluto rispetto e sportività tra le due squadre, ma è arbitrata in maniera altrettanto eccellente da Bacchini, il quale conduce con mano ferma e senza sbavature

LE INTERVISTE

Soddisfatti entrambi i tecnici dell'andamento della gara. Per Luigi Mariani, Viscontini: «È stata una bella domenica di sport, mi sono divertito molto. Non avevo mai visto giocare il Bonola, conoscevo solo qualche elemento della squadra, ma è stato davvero bello incontrarli. Sono contento della prestazione dei miei ragazzi, a livello tecnico sono stati molto bravi. Credo abbiano sentito l'intensità della gara, essendo un derby, ma si sono comportati molto bene». Dello stesso pensiero, l'allenatore del Bonola, Gianbattista Anastasio: «È stata una bella partita, non sono totalmente soddisfatto del livello tecnico, avremmo potuto fare sicuramente qualcosa in più, ma per il resto concordo con Mariani».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400