Cerca

Under 17

Forza e Coraggio-Barona Sporting 1971: Ronzi risponde a Scapaticci, termina in parità lo scontro diretto in alta quota

Accade tutto nel primo tempo e in pochi minuti, poi è l'equilibro a prendere il sopravvento. La squadra di Bosetti fallisce il match ball per agguantare il secondo posto

Gabriele Ronzi Forza e Coraggio

Gabriele Ronzi della Forza e Coraggio, autore del gol del pareggio

Termina 1-1 il big match in alta quota tra la Forza e Coraggio e il Barona Sporting, grazie alle reti di Scapaticci e Ronzi nel corso del primo tempo, in un match caratterizzato dalla fittissima nebbia che si è abbattuta sul terreno di gioco sin dal 20'. Entrambe le squadre, comunque, hanno cercato sino all'ultimo secondo la vittoria, non riuscendo però a sfruttare al meglio le situazioni pericolose. Per la squadra di Epasto si tratta dell'ottavo risultato utile consecutivo, che ancora una volta dimostra la forza della sua squadra, in grado di potersela giocare alla pari con tutti. E all'appello manca ancora una partita da recupare (contro il Casorate), che potrebbe consegnare il terzo posto. Per il Barona Sporting di Bosetti, invece, forse un piccolo passo falso, soprattutto in chiave secondo posto, dove il Romano Banco resta lì, a -2. Ma manca ancora tutto un girone di ritorno, e quindi tutti i giochi restano aperti.

Botta e risposta. A partire forte sono i padroni di casa, che all'8' sfiorano il gol del vantaggio con una super doppia occasione: errore di Bosetti sul rinvio dal fondo, Ghilardi è il più lesto, raccoglie la palla e fa partire un destro potentissimo, che però sbatte contro i guantoni di Bosetti - che riscatta subito l'errore -. Alla ribattuta s'immola Ronzi, ma ancora una volta è Bosetti ad opporsi, e questa volta sulla sua respinta Ghilardi da terra ci prova ma il suo destro è debole e scheggia il palo. Con il passare dei minuti, però, è la squadra di Bosetti a prendere in mano le redini del gioco, alla ricerca del gol che però non arriva. La risposta ospite arriva al 24', da un calcio di punizione guadagnato da Maccari e battuto da Moreira Muniz, ma sulla sua traettoria Stucchi si fa trovare pronto e sventa il pericolo. È al 29' che il match finalmente si sblocca, con il diagonale destro di Tommaso Scapaticci al limite che non lascia scampo a Stucchi; gioia per la panchina del Barona Sporting, che corre in campo ad abbracciare l'eroe di giornata. Sembra essere una doccia fredda per la Forza e Coraggio, ma non è così invece, perché la squadra di Epasto non subisce il colpo e risponde subito: è ancora il numero 11 Ronzi ad accendersi, con un destro al volo all'altezza del dischetto del rigore dopo il casuale assist di Moreira Muniz, che devia centralmente. Il Barona è in confusione, e un minuto più tardi Ghilardi fa partire un gran destro in diagonale, che però termina sopra la traversa. È il preludio al gol del pareggio, che infatti arriva al 35' con Gabriele Ronzi: Bramè e Scarpiello non si capiscono, ne approfitta il bomber della Forza e Coraggio che s'inserisce tra le due maglie e scappa in porta, facendo partire un destro che termina tra le gambe di Bosetti e termina in rete. Non accade altro nel corso del primo tempo, e Carenza manda le squadre al riposo sul risultato di 1-1.

Pari e patta. Nel frattempo, nel corso dell'intervallo la nebbia scende sempre di più, e il direttore di gara Carenza prima di procedere con l'inizio del secondo tempo decide di confrontarsi con i capitani delle due squadre, che confermano la loro volontà di proseguire il match. E così si riparte. Nei primi 10 minuti non accade nulla, né da un lato e né dall'altro, la visiblità è ormai ai limiti. È al che 15' la Forza e Coraggio si riaffaccia in avanti, portandosi in vantaggio con Ghilardi, che sfrutta al meglio la respinta di Bosetti sul destro di Ronzi: Carenza blocca l'esultanza della squadra di casa però, valutando il fuorigioco proprio del numero 11 al momento della sua conclusione. Al 19' viene fuori anche il Barona Sporting, con Gaboardi, che prova a segnare il gol della serata: destro al volo che scende con i tempi giusti ma che trova un super Stucchi, bravo e sicuro nel far suo il pallone. Dopo la girandola dei cambi da una parte e dall'altra, al 33' si rivede la squadra di Epasto, decisa a voler vincere a tutti i costi la partita, ma sulla sua strada trova sempre un super Bosetti. Al 48', nell'ultima azione della partita, il Barona si guadagna calcio d'angolo: Bosetti urla ai suoi di entrare tutti in area di rigore, a caccia del disperato gol del sorpasso, che però non arriva. E così Carenza manda le squadra negli spogliatoi, con il triplice fischio che sancisce la fine del match: un pari giusto, che forse, però, non accontenta nessuno fino in fondo.

IL TABELLINO

FORZA E CORAGGIO-BARONA SP.1971 1-1
RETI:
29' Scapaticci (B), 35' Ronzi (F).
FORZA E CORAGGIO (4-4-2)
:Stucchi 6.5, Innocenti 6, Marinetti 6, Vaccaro 6.5, De Fazio 6, Palmieri 6, D'Avino 6.5 (42' st Mazzucchi sv), Calderon Florian 6 (20' st Borella 6), Ghilardi 7 (42' st Herath sv), Prazzoli 6.5, Ronzi 7.5 (25' st Spremberg 6). A disp. Vecchio, Zangrandi. All. Epasto 6.5. Dir. Gritti.
BARONA SP.1971 (4-2-3-1)
: Bosetti 7.5, Bramè 6, Moreira Muniz 6, Castellani 6, Youssef 6 (1' st Bruno 6.5), Scarpiello 6 (15' st Samà 6), Corsini 6.5 (25' st Kryeziu 6), Gaboardi 6.5, Fouda 6, Maccari 6 (1' st Moro Visconti 6), Scapaticci 7 (34' st Cardone sv). A disp. Ratta, Scata, Spalla, Dell'Orco. All. Bosetti 6.5. Dir. Moreira Terranova.
ARBITRO:
Carenza di Milano 7.
AMMONITI:
Fouda (B).

LE PAGELLE

FORZA E CORAGGIO
Stucchi 6.5 Tutte le volte che viene chiamato in causa risponde presente: una sicurezza tra i pali per i padroni di casa.
Innocenti 6
Gara attenta, senza particolari sbavature in fase difensiva. Molto timido, invece, in fase d'attacco, dove potrebbe fare di più.
Marinetti 6
Partita sufficiente per impegno e determinazione: bravo a contenere gli attacchi del Barona Sporting sulla sua zona di competenza.
Vaccaro 6.5
Ottima prestazione per lui: in mezzo al campo fa sentire la sua presenza in tutti i duelli che si giocano.
De Fazio 6
La coppia difensiva non sfigura in una gara che si preannunciava difficile per loro: lotta, difende e guida la squadra con grande leadership.
Palmieri 6
Con De Fazio fanno reparto nel migliore dei modi, non concedendo praticamente nulla per tutto il primo tempo.
D'Avino 6.5
La sua gara sulla fascia sinistra è di assoluta qualità. E poi ci mette tantissima aggressività nella fase di recupero palla. Negli ultimi minuti Epasto concede minutaggio a Mazzucchi. (42' st Mazzucchi sv).
Calderon Florian
6 Un po' sottotono sulla fascia destra, ci mette comunque tanto impegno. Poi, a metà ripresa tocca a Borella. (20' st Borella 6).
Ghilardi 7
 La coppia d'attacco della Forza e Coraggio fa paura: con Ronzi si capiscono a meraviglia, e nella ripresa segna anche (inutilmente però, poiché in fuorigioco). (42' st Herath sv).
Prazzoli 6.5
La squadra lo cerca spesso, perché dalle sue iniziative possono nascere situazioni interessanti. Brilla per tutti i 90 minuti.
Ronzi 7.5
Senza ombra di dubbio il migliore in campo: gol nel primo tempo ma non solo; mette lo zampino anche sul gol (poi annullato) di Ghilardi del secondo tempo. (25' st Spremberg 6).
All. Epasto 6.5
La gara non era per niente semplice e il pari alla fine è sicuramente il risultato giusto. Chiude il 2021 con un filotto di risultati positivi lungo ben due mesi.


BARONA SP.1971
Bosetti 7.5
Autore di una grandissima prestazione, salva il risultato in diverse circostanze, con parate davvero di altissimo livello.
Bramè 6
Colpevole in occasione del gol del pareggio: la scarsa comunicazione con il collega di reparto favorisce l'inserimento di Ronzi che da posizione favorevole non sbaglia.
Moreira Muniz 6
Spinge quando ne ha la possiblità, ma si fa trovare pronto in fase difensiva, dove il cliente da affrontare non è per niente semplice.
Castellani 6 
È una bella lotta con Ghilardi, giocata colpo su colpo. Ma riuscire a contrastare Ghilardi è una missione complicata.
Youssef 6
Si muove tanto nel corso del primo tempo tra le linee, creando qualche situazione pericolosa, ma non è la sua serata migliore.
1' st Bruno 6.5
Il capocannoniere del girore un po' a sorpresa parte dalla panchina, e quando entra nella ripresa non riesce ad incidere come vorrebbe.
Scarpiello 6
Sul gol lui e Bramè non si capiscono, concedendo un'occasione che il numero nove Ronzi non fallisce. Nella seconda frazione Bosetti decide di lanciare nella mischia Samà. (1' st Samà 6).
Corsini 6.5
In mezzo al campo compongono una diga di qualità più che di quantità con Gaboardi: la prestazione c'è. A metà ripresa è Kryeziu che gli dà il cambio. (25' st Kryeziu 6).
Gaboardi 6.5
Una super conclusione nel secondo tempo fa venire i brividi a Stucchi, che però si salva. Il cervello della sua squadra è lui e si vede quando tocca la palla.
Fouda 6
Si sbraccia in cerca della chance giusta nel corso di tutta la partita, che però non arriva. Appuntamento con il gol rimandato.
Maccari 6 
È sempre presente nella fase offensiva del Barona, ma non abbastanza per creare pericoli. L'impegno, comunque, vale la sufficienza. Nel secondo tempo Bosetti si gioca la carta Moro Visconti. (1' st Moro Visconti 6).
Scapaticci 7
Il suo gol illude forse la sua squadra, ma la sua resta una prestazione super positiva. Nel finale sfinito, lascia spazio a Cardone. (34' st Cardone sv).
All. Bosetti 6.5
Guida la squadra dall'esterno a causa della squalifica e soffre come un matto, ma i suoi ragazzi sanno esattamente cosa fare quando hanno la palla nei piedi.

ARBITRO
Carenza di Milano 7 Gara sempre sotto controllo, nonostante una fittissima nebbia. Conduce con grande autorità il match.

LE INTERVISTE

Soddisfatto a fine partita il tecnico della Forza e Coraggio Alessandro Epasto: «È stata una bellissima partita, la squadra ha fatto molto bene. Siamo stati forse un po' sfortunati negli episodi, ma sono contento di quello che stanno facendo i ragazzi. Stiamo crescendo molto e stiamo costruendo, un pezzo la volta, considerando che almeno per metà questa è una rosa nuova. L'importante è scendere in campo e giocarsela con tutti».

Commenta così, invece, Marco Bosetti del Barona Sporting: «Due punti persi o un punto guadagnato? È difficile dirlo, speravo di vincere per poter rimanere lì al secondo posto. Però è stata una partita equilibrata, e obiettivamente il pareggo credo sia il risultato più giusto. La squadra deve migliorare molto dal punto di vista tecnico, sbagliamo molti passaggi e stiamo lavorando sotto questo aspetto. Speriamo di fare un bel girone di ritorno. La squadra è nuova ma è sicuramente un bel gruppo, ed è per questo che ho molta fiducia in loro. Purtroppo lo Zibido è scappato via, ma sono sicuro che ci toglieremo soddisfazioni importanti».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400