Cerca

Under 17

Schuster-Sesto 2012: i neroverdi di Tam rimbalzano sul muro eretto da Cipriano e compagni

Neroverdi che sprecano un'enorme quantità di occasioni sottoporta e non riescono ad accorciare sul duo di testa composto da Calvairate e Ausonia Academy

Schuster-Sesto 2012 Under 17

Nessuna rete ma molti i duelli in mezzo al campo in una partita molto combattuta, ma sempre dentro ai limiti del regolamento

Un recupero ricco di emozioni quello tra Schuster e Sesto 2012 nonostante l’assedio dei padroni di casa per l’arco dell’intera gara. Si distingue la prova monumentale di Cipriano che blocca sul nascere tutti i tentativi ospiti distendendosi con interventi precisi e puntuali ed uscite uno contro uno che frantumano le aspettative di vittoria dei neroverdi. Nonostante lo Schuster chiuda per larghi tratti della gara gli ospiti nella propria metà campo, il gol della vittoria non arriva. Laccarini, dall'altra parte, ci prova più volte in ripartenza, ma la fortuna non lo aiuta. In casa neroverde invece le occasioni fioccano quasi ogni cinque minuti ma Mainetti e De Botton sprecano più volte. Lo 0-0 finale è dunque un risultato che per quanto si è visto in campo fa guadagnare un punto agli ospiti e ne fa perdere due ai padroni di casa, che vedono allontanarsi ancor di più la vetta della classifica comandata da Calvairate e Ausonia Academy.

Assedio neroverde. Nel primo tempo l’episodio che segna il match è l’infortunio al 20’ della punta di Tam, Caputo. A risentirne è tutto il reparto offensivo dello Schuster che non trova la via del gol. A partire forte al 4’ è proprio Caputo con un tiro dalla distanza che sibila a fin di palo. Lo Schuster spinge sul piede dell’acceleratore e all’11’ Arcudi dà l’illusione del gol a tutto il pubblico in tribuna con una fucilata a lato di poco. Al 22’ De Botton se ne va sulla fascia, lascia sul posto due uomini e serve al centro l’accorrente Arcudi, che calcia di poco alto da due passi. Ed eccoci all'infortunio di Caputo con Tam che inserisce nella mischia Manganato. Al 28’ Laccarini prova ad alleviare la tensione sulla propria difesa con una bella discesa palla al piede che viene sventata in qualche modo, anche con un pizzico di malizia, da parte dei difensori neroverdi. Dall'altra parte è sempre il solito De Botton ad andare vicino al bersaglio grosso, ma la sua potente conclusione non inquadra per poco la porta difesa da Cipriano. Nel finale di primo tempo arrivano le più grandi occasioni: prima Maccauro con un tiro cross spaventa gli ospiti, poi la punizione di seconda al limite dell'area piccola, causata retropassaggio di Mascipinto che Cipriano ingenuamente raccoglie con le mani. Sul pallone va Mainetti che però non riesce a superare il muro di avversari appostati sulla linea di porta. 

La falsa riga della prima frazione. Nonostante qualche cambio all'intervallo, il secondo tempo presenta lo stesso copione. Lo Schuster fa la partita e il Sesto 2012 si difende. La prima grandissima occasione per i neroverdi capita a Maccauro che, pochi secondi dopo il fischio di inizio, si trova a tu per tu con Cipriano, bravissimo a opporsi. Mensi continua l’assedio con una botta dalla distanza, ma che Cipriano è bravo a intercettare. Sesto che si arrocca nella propria metà campo e risponde al 18’ con una punizione di Mascipinto che scheggia il palo. Si ripete, quindi, il duello fra De Botton e Cipriano, con l'attaccante di Tam che però non trova la rete nonostante il pallonetto. Al 35' il neo entrato Hanel salta Cipriano e cerca al centro un compagno, ma nessuno riesce a concludere a porta sguarnita. Mainetti ci prova ancora su punizione, ma Cipriano risponde in due tempi. Proprio al tramonto, l'occasione più importante per i ragazzi di Tam. De Botton scappa via alla difesa avversaria, salta Cipriano e pesca in area Mainetti, che incredibilmente non riesce a concludere in maniera vincente con la porta che era rimasta, ancora una volta, senza estremo difensore. Con questa ennesima occasione sprecata, lo Schuster non va oltre lo 0-0 in casa con il Sesto 2012, al termine di una partita giocata quasi esclusivamente nella trequarti avversaria.

IL TABELLINO

Schuster-Sesto 2012 0-0
SCHUSTER (4-4-2): Rossi 7, Germani 6.5 (45’ st Mariggio sv), Funes 6.5, Mainetti 7, Beccaria 6.5, Saluzzi 6.5, Mensi 6.5, Arcudi 7  (22’ st Francini 6.5), De Botton 6.5, Maccauro 6.5 (32’ st Hanel 6.5), Caputo sv (20’ Manganaro 6.5). A disp. Thevenet. All. Tam 6.5 Dir. Moccioni.
SESTO 2012 (4-4-2): Cipriano 7.5, Zagaria 6.5, Mascipinto L. 6, Finessi 6.5, Borretti 6, Vitale 6.5, Chitaoui 6, Mascipinto M. 6.5, Laccarini 6.5 (38’ st Akermouch sv), Santacolomba 6 (46’ st Notaristefano sv), Elbadi 6.5. A disp. Vitale, Liguori, Bettini. All. Macrì - Rezzoagli 6.5.
ARBITRO: Bacchini di Milano 7.
AMMONITI: Saluzzi (Sc), Akermouch (Se).

LE PAGELLE

SCHUSTER
Rossi 7 Bravissimo sul finale di primo tempo a respingere un tentativo di Laccarini. Viene aiutato dal palo nella ripresa sulla punizione di Mascipinto.
Germani 6.5 Prova sontuosa in fase di non possesso, nel finale si perde in polemiche inutili e viene richiamato da Tam. (45’ st Mariggio sv).
Funes 6.5 Cavalca avanti indietro sulla corsia, rivelandosi tra i migliori in campo. Gli avversari gli possono solo leggere il numero di maglia.
Mainetti 7 La sfortuna e i centimetri gli negano la gioia del gol, ma è davvero intelligente nel trovare i compagni con filtranti spettacolari.
Beccaria 6.5 Con Saluzzi ingabbia Laccarini per l’intero arco della gara, limitando al minimo i pericoli per il proprio portiere.
Saluzzi 6.5 Un pilastro del reparto difensivo, fa fallo con intelligenza interrompendo sul nascere la manovra ospite.
Mensi 6.5 Ci prova con dei tiri da lontano. Sotto il punto di vista della quantità è bravissimo, mentre deve migliorare la qualità delle sue giocate.
Arcudi 7 Gran primo tempo in cui abbina abbina quantità e qualità ma non trova la via del gol.
22’ st Francini 6.5 Entra a metà ripresa e le sue giocate impensieriscono più volte gli ospiti, anche se non portano al gol vittoria.
De Botton 6.5 Ci prova in diverse circostanze, bravo nei movimenti e negli inserimenti meno nella freddezza sotto porta.
Maccauro 6.5 Ad inizio ripresa divora il match point. Intelligente nel farsi trovare pronto al posto giusto nel momento giusto, peccato sia poco freddo sotto porta.
32’ st Hanel 6.5 Entra ed aiuta i suoi compagni nelle azioni corali offensive, bravo con passaggi precisi che terminano sui piedi dei compagni.
Caputo sv Costretto a lasciare il campo per infortunio quando sul cronometro scocca il 20'. 
20’ Manganaro 6.5 Entra a freddo e compie una gran partita, non trova la via del gol.
All. Tam 6.5 Il suo 4-4-2 è compatto, bravo nell’effettuare i giusti cambi, perde Caputo a inizio partita e i suoi non trovano la via del gol.

SESTO 2012
Cipriano 7.5 Il migliore in campo, compie una prestazione sontuosa respingendo sul nascere ogni tentativo locale.
Zagaria 6.5 Galoppa avanti e indietro interrompendo il gioco con falli intelligenti, quando non riesce a prendere il pallone con le buone.
Mascipinto L. 6 Il più grande pericolo alla porta avversaria lo firma lui con una punizione che scheggia il palo.
Finessi 6.5 Smista da una parte all’altra del campo, servendo sui piedi i suoi compagni.
Borretti 6 Dalle sue parti è dura andare via, lotta fino alla fine con il coltello fra i denti.
Vitale 6.5 Si arrocca con i compagni nella propria metà campo e spazza ogni tentativo dello Schuster badando poco all'estetica.
Chitaoui 6 Prova a effettuare dei cross precisi ma la partita è in salita e sulla fascia si lotta su tutti i palloni.
Mascipinto M. 6.5 Lotta in mediana recuperando una quantità infinita di palloni.
Laccarini 6.5 Partita sontuosa in fase offensiva, lotta e prova a sgusciare via, poi esce per infortunio. (38’ st Akermouch sv).
Santacolomba 6 Prova cavalcate avanti e indietro in una partita difensiva tiene su il pallone e da rifiatare i suoi. (46’ st Notaristefano sv).
Elbadi 6.5 Lotta sulla fascia sinistra provando qualche tiro cross molto pericoloso.
All. Macrì 6.5 Per come si era messa un punto preziosissimo in un campo difficile.

ARBITRO
Bacchini di Milano 7
Usa i cartellini in maniera corretta, si impone con signorilità.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400