Cerca

Leo Team - Biassono Under 17: Ingravalle indemoniato, il derby è rossoblù!

Simone Ingravalle, Biassono Under 17

Simone Ingravalle, Biassono Under 17

Si tinge di rossoblù il sentitissimo derby di Biassono tra i ragazzi di Santamaria e la capolista Leo Team guidata da Galimberti. Una partita maschia, bella e divertente esattamente come un qualsiasi derby deve essere, vinto grazie ad una prova di grande carattere e qualità dai rossoblù, bravi ad imporsi sui cugini con un netto 3-1. Fin dalle prime battute si capisce che sono gli ospiti del Biassono a volere maggiormente la vittoria, visto che approcciano alla gara con veemenza e la giusta dose di cattiveria agonistica. Sul fronte opposto il Leo Team inizia con il freno a mano tirato mostrando come sentisse la partita. Passano appena 2 minuti di gioco ed ecco che il Biassono regala il primo brivido del match con Di Benedetto che dal limite calcia di poco alto una sfera capitatogli sui piedi dopo la punizione lunga battuta da Baruffi. Nemmeno il tempo di rinviare dal fondo ed ecco che i ragazzi di Santamaria si rendono nuovamente pericolosi dalle parti di Grena. Questa volta è il bomber rossoblù Ingravalle a sfondare sull’out di destra e mettere al centro un radente molto velenoso che taglia fuori la difesa, ma sul più bello quando Panza tutto solo in area assaporava la gioia del gol, Grimaldi con un grande intervento salva tutto. Questi due squilli iniziali sono però un primo monito di quella che sarà la partita, con il Biassono che a testa bassa attacca facendo leva su un Leo Team troppo timido. Per assistere al meritato vantaggio dei rossoblù non bisogna aspettare moltissimo, visto che al 14’ Ingravalle sblocca il risultato - in modo un po’ fortuito - spingendo in rete una sfera capitatogli in area quasi per caso dopo un tentativo dal limite di Pizzaballa murato dalla difesa. Il gol galvanizza ancora di più i rossoblù che rimangono proiettati in avanti. Al 26’ ecco che il Biassono avrebbe la grande chance per raddoppiare, quando Ingravalle scappa in velocità ed ingaggia un bel duello fisico con Bassi che, una volta in area, lo tocca: per il direttore di gara non ci sono dubbi, è rigore. Dal dischetto si presenta Baldo, ma la sua conclusione di destro è debole e Grena si supera mandando in corner. Dagli sviluppi del calcio d’angolo ancora Baldo potrebbe rimediare al suo errore, ma la sua devozione dopo una pericolosa mischia all’interno dell’area piccola termina di un nulla a lato. Il rigore parato rivitalizza il Leo Team che nell’ultima parte della prima frazione alza un po’ i giri del motore, senza però mai riuscire a impensierire seriamente Pallazzi. Al rientro in campo dopo la pausa, il Leo Team entra subito in campo aggressivo e dopo appena 40 secondi trova il gol del pareggio con Galetti, bravo e fortunato, a ritrovarsi sui piedi una sfera gestita male dalla difesa ospite e da due passi ha gioco facile nel superare Pallazzi per la rete dell’1-1. Il gol non fa altro che aumentare la foga ed il ritmo del Biassono che ci mette davvero pochissimo a ritornare avanti. Infatti al 4’ Baldo disegna un corner bellissimo sul quale svetta imperioso Penati in area, che dentro l’area piccola da due passi schiaccia di testa con forza la palla del 2-1. Il Leo Team accusa il colpo e all’8’ rischia di capitolare sulla conclusione di Panza, parata alla grande da Grena. Il 3-1 per gli ospiti è però nell’aria e per vederlo bisogna aspettare l’11’, quando Ingravalle lavora un gran pallone sulla trequarti, allarga a sinistra su un liberissimo Panza che viene murato al momento del tiro da una grande uscita di Grena; la sfera però resta pericolosamente in area e il bomber rossoblù che ha avviato l’azione, ha gioco facile nel siglare il 3-1. Da qui in poi la gara diventa molto spigolosa, con il Leo Team che si riversa in avanti alla ricerca del 3-2 che darebbe una flebile speranza di rimonta. Ma i tentativi dell’attacco di casa vengono abilmente contenuti dalla difesa ospite che non corre troppi rischi. Anzi ad andare più vicino al gol è sempre il Biassono, ma gli attaccanti di Santamaria in ripartenza sprecano troppo lasciando dunque il risultato invariato sul 3-1. Una vittoria davvero pesantissima quella ottenuta dal Biassono che ora si porta a solo una lunghezza di ritardo dal Leo Team capolista che deve mettere velocemente in archivio questa sconfitta se vuole continuare a sognare il titolo.

LEO TEAM 1 BIASSONO 3 RETI: 14’ Ingravalle (B), 1’ st Galetti (L), 4’ st Penati (B), 11’ st Ingravalle (B). LEO TEAM (4-3-3): Grena 7.5, Grimaldi 7 (18’ st Maisano 6), Esposito 6, Bassi 6.5, Gatti 6 (32’ Tolotta 6), Cavenaghi 6.5 (13’ st De Lucia 6), Carnici 6, Marchetti 6, Galetti 7, Giglioni 6, El Fathi 6.5. A disp.: Morabito, Fumagalli, Gagliardi, Monti. All. Galimberti. BIASSONO (4-4-2): Pallazzi 6.5, Di Benedetto 6.5, Giordano 6, Rizzi 7, Penati 7.5, Baruffi 6.5, Baldo 6.5 (7’ st Redaelli 6.5), Pizzaballa 7, Ingravalle 8 (36’ st Conzonato), Provvido 6 (19’ st Possamai 6), Panza 6.5 (15’ st Annaloro 6). A disp.: Pagani, Moretti, Monguzzi. All. Santamaria 7. ESPULSO: 33’ st Pizzaballa (B). ARBITRO: Torgano di Seregno 6.5

PAGELLE LEO TEM

[caption id="attachment_195222" align="alignnone" width="900"] Leo Team Under 17 Leo Team Under 17[/caption]

Grena 7.5 Oltre al rigore parato nel primo tempo, nel finale di gara nel momento più delicato del match salva più volte i suoi con interventi davvero superlativi. Grimaldi 7 Partita molto positiva la sua. Attacca spesso mostrando una grande gamba ed in fase difensiva è sempre sul pezzo ed ostico da superare. Esposito 6 Non si mette in luce per giocate o chiusure degne di nota. Copre con ordine l’out mancino senza mai affacciarsi con sicurezza nella metà campo avversaria. Bassi 6.5 Rigore a parte, contiene come meglio riesce Ingravalle. Il duello con il bomber rossoblù è davvero molto avvincente e lui qualche soddisfazione riesce a togliersela. Gatti 6 Un fastidio lo costringe ad uscire a metà primo tempo. Peccato perchè queste sono gare che si vogliono giocare sempre. Cavenaghi 6.5 In mezzo al campo cerca di mettere ordine alla manovra del Leo Team con qualità. A volte ci riesce altre volte no, ma le idee e le intenzioni sono buone. Carnici 6 Alla vigilia era il pericolo pubblico numero 1 per la retroguardia del Biassono. Su di lui Santamaria sembra costruire una gabbia intensa che, seppur mostra colpi interessanti, si dimostra più che efficace. Marchetti 6 Tanta corsa e sostanza in mezzo al campo. È mancata forse un po’ di lucidità in fase di impostazione. Galetti 7 Davanti battaglia con coraggio tra Baruffi e Penati. Trova in avvio di ripresa il gol che rianima il Leo Team e nel finale per poco non trova anche il guizzo per riaprire il match. Giglioni 6 Forse è quello che è maggiormente mancato nell’economia del Leo Team. Pochi spunti interessanti ed una partita nel complesso sottotono. El Fathi 6.5 Partito in mezzo, dopo l’uscita di Gatti arretra in difesa e mette in scena una partita di assoluto livello con un grande senso tattico. All. Galimberti 6 Il derby è sempre un derby, ma per il Leo Team poteva valere molto anche in termini di classifica. La squadra però approccia male la partita ed il risultato è figlio di quest’atteggiamento.

PAGELLE BIASSONO

[caption id="attachment_195223" align="alignnone" width="900"] Biassono Under 17 Biassono Under 17[/caption]

Pallazzi 6.5 Per gran parte del match è inoperoso. Nel finale il Leo Team ci prova timidamente, ma lui non si spaventa e para in sicurezza. Di Benedetto 6.5 Nel complesso a volte è un po’ frettoloso con la sfera tra i piedi. Detto questo però il ragazzo ha carattere e si vede: attacca e difende con continuità divenendo spesso un’arma in più per Santamaria. Giordano 6 Forse una piccola nota stonata nella sinfonia rossoblù. Troppi i suoi errori in disimpegno. Rizzi 7 Anima e cuore del Biassono. In mezzo al campo è ovunque, recupera un numero infinito di palloni mettendo il suo temperamento al servizio dei compagni. Penati 7.5 Lo stacco aereo con cui riporta avanti il Biassono è davvero fantastico. Un gol pesantissimo il suo che rilancia le possibilità di titolo dei rossoblù. Baruffi 6.5 Partita attenta e ordinata. Il Leo Team davanti non è pericolosissimo, ma lui non abbassa nemmeno per un secondo l’attenzione. Baldo 6.5 Sbaglia il rigore, ma si riscatta subito con una prestazione convincente. Bellissima la traiettoria disegnata dalla bandierina sul gol di Penati. Pizzaballa 7 Espulsione a parte, la sua gara è stata ottima. Tanta qualità e tanta quantità al servizio dei compagni. È il cervello della manovra di Santamaria. Ingravalle 8 Prestazione semplicemente devastate. Segna due gol, uno più pesante dell’altro e dà la sensazione di poter fare la tripletta ogni qual volta il pallone passa tra i suoi piedi. Provvido 6 Non riesce praticamente mai ad entrare in partita. Timido in fase offensiva, decisamente passivo quando deve recuperare la posizione e difendere. Panza 6.5 Se riuscisse ad acquisire maggior freddezza sottoporta sarebbe un giocatore fantastico, considerando la sua corsa e la sua tecnica. All. Santamaria 7 Gara preparata alla perfezione. La squadra entra in campo cattiva e convinta fin dal primo minuto e strappa così una vittoria più che meritata.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400