Cerca

Under 17

BM Sporting-SP Mazzola: primi tre punti per i padroni di casa che sotto di un gol nel secondo tempo rimontano lo svantaggio

Dopo il momentaneo vantaggio firmato da Gritti sul finire di primo tempo i ragazzi di Varesi ribaltano le sorti con Pagnozzi e Pulici

BM SPORTING UNDER 17 - GIAMPIERO VARESI E MANUEL PAGNOZZI

Un Giampiero Varesi felice per la vittoria dei suoi ragazzi insieme proprio a uno di loro: Manuel Pagnozzi, autore di un assist e di un gol

È finita con una vittoria in rimonta la partita tra BM Sporting e SP Mazzola, con i padroni di casa che superano per 2-1 la squadra allenata da Mastrolembo. Nonostante il vantaggio iniziale sul finire di primo tempo a opera di Gritti, i ragazzi di Varesi per tutti i 90 minuti più recupero hanno continuato a macinare il loro gioco senza scomporsi o demoralizzarsi. Lo dimostra il fatto che nel secondo tempo sono arrivate le reti di Pagnozzi e Pulici, quest’ultimo entrato dalla panchina, così come Gandini, subentrato sul finire del primo tempo al posto di un focoso Basanisi, che non segna, ma che mette i suoi in condizioni di segnare. Il compito non è certo dei più facili, merito anche di Sarr del Mazzola, che dopo due anni in attesa di tesseramento è riuscito a disputare la sua prima partita e non ha sfigurato.

Polveri bagnate. Nel corso dei primi minuti di gioco le due squadre badano più a studiarsi che a manovrare le azioni e lo spettacolo un po’ ne risente. L’inerzia è leggermente a favore dello Sporting, che con i suoi interpreti Colnago, Pagnozzi e Salines, mettono Doni in condizione di far male e concludere con la palla che esce di poco. Quando non è la squadra è a spiccare ci sono le individualità, come nel caso di Lovati che, grazie al suo fisico, riesce a tenere a bada gli avversari costringendoli poi al fallo. Al 17’ è proprio lui a trovare e calciare la punizione, la cui conclusione finisce alta sopra la traversa. Come detto, spesso il finalizzatore delle azioni è Doni che 25’ e al 30’ va nuovamente al tiro da più parti, ma seguendo pressoché lo stesso schema di gioco con il suo inserimento a rimorchio. Dall’altra parte il Mazzola cerca di impensierire i padroni di casa con Montagna e Tucciariello al 26’, che conclude sul primo palo, e con il tiro di Casiraghi al 32’, in entrambi i casi senza impensierire Gervasoni. Nei minuti di recupero però sono proprio gli ospiti a trovare l’imbucata vincente con un’azione tutta in velocità che si sviluppa dalla destra con Cerri che dal fondo serve Gritti che di testa sigla il momentaneo vantaggio.

Secondo tempo pimpante. La ripresa si apre con ritmi più alti e con lo Sporting voglioso di rimontare il gol subìto. I ragazzi di Varesi non ci mettono molto a trovare la rete, grazie anche a Gandini che smuove l’attacco blues, permettendo a Pagnozzi all’11’ di pareggiare i conti con il suo assist. Gandini che al 14’ prova a mettersi in proprio, illudendo i tifosi dello Sporting in tribuna con il suo tiro che finisce sull’esterno della rete. Il Mazzola invece tenta di far male con Imadi, bravo a svicolare tra gli avversari, ma un po’ impreciso nella conclusione. Il 2-1 finale arriva al 39’ con Pulici, che segue i suoi compagni, Gandini prima e Pagnozzi poi con quest’ultimo bravo a liberarsi in area dalle marcature avversarie e a passare al suo compagno che segna il gol del vantaggio. L’ultimo brivido lo regala ancora lo Sporting, questa volta con Agazzi, che da calcio piazzato centra la traversa sfiorando così il 3-1. Bene i ragazzi di Varesi, che vincono e conquistano i primi tre punti del girone. La squadra di Mastrolembo deve ancora farsi le ossa e trovare la giusta quadratura per poter dire la sua anche nelle prossime partite.

IL TABELLINO

BM SPORTING-SP MAZZOLA 2-1
RETI (0-1, 2-1): 46’ Gritti (S), 11’ st Pagnozzi (B), 39’ st Pulici (B).
BM SPORTING (4-4-2): Gervasoni 6.5, Hamliche 6 (10’ st Gianelli 6), Salines 6.5 (26’ Cortimiglia 6), Pessina 6.5 (32’ st Pulici 7), Rizzo 6.5, Galbusera 6 (18’ Boschini 6.5), Doni 6.5, Colnago 6.5 (8’ st Agazzi 6), Lovati 6.5, Pagnozzi 8, Basanisi 6 (37’ Gandini 7.5). A disp. Masi. All. Varesi 6.5.
SP MAZZOLA (3-4-3): Moriggi 6, Tuscariello 6.5, Lascatti 6, Casiraghi 6.5, Sarr 6.5, Solcia 6, Cerri 6 (10’ st Tassano 6), Montagna 6.5, Gritti 7 (13’ st Pagano 6, 31’ st Tresoldi 6), Picone 6 (4’ st Imadi 6.5), Marcu 6. A disp. Khouya, Perrino. All. Mastrolembo 6.
ARBITRO: Sala di Monza 6.5.
AMMONITI: Basanisi (B), Tassano (S), Solcia (S).
ESPULSO: 48’ st Solcia (S). 

LE PAGELLE

BM SPORTING
Gervasoni 6.5 Impegnato il gusto. Preso alla sprovvista sul gol di Gritti, ma la prova risulta comunque più che sufficiente.
Hamliche 6 Continua a seguire il suo avversario, anche quando le cose non si mettono bene, per non concedergli alcun vantaggio.
10’ st Gianelli 6 Fa il suo dovere senza esagerare troppo o perdersi in leziosità.
Salines 6.5 Tanta corsa, appena può sgroppa, ma spesso e volentieri deve tronare indietro per occuparsi di difendere. 
26’ Cortimiglia 6 Entra bene in partita e fa bene, mettendosi al servizio dei compagni.
Pessina 6.5 Mette ordine a centrocampo e non sente la pressione né degli avversari, né della partita. Ieratico.
32’ st Pulici 7 L’ultimo a entrare in campo e l’ultimo a segnare. Bravo a crederci e a incastrarsi negli ingranaggi della squadra.
Rizzo 6.5 Fa buona guardia e intercetta la sfera non facendo passare poi l’uomo. Qualche piccolo neo nella fretta di dar via la palla.
Galbusera 6 Capitano che cerca smorzare il nervosismo in campo. Appare un po’ più stanco nella ripresa.
18’ Boschini 6.5 Bravo nel proseguire e portare a termine ciò che ha cominciato il suo compagno. Si comporta bene.
Doni 6.5 È lui a essere il più pericoloso dei suoi nel primo tempo, ma non trova la via del gol. Meno in vista col passare dei minuti.
Colnago 6.5 Fa salire i suoi compagni ed è il perno della manovra. Da lui passano tutti i palloni più interessanti.
8’ st Agazzi 6 Agisce sotto traccia, ma non manca di far sentire la sua presenza.
Lovati 6.5 Si fa valere col suo fisico e dà più di un grattacapo ai suoi marcatori. Manca il guizzo decisivo a ridosso della porta.
Pagnozzi 8 Cerca ed è cercato dai suoi compagni. Il risultato: un assist e un gol che certificano la vittoria.
Basanisi 6 Animo fumanti. Provoca ed è provocato e a fatica riesce a trattenersi. Sostituito sul finire del primo tempo.
37’ Gandini 7.5 Con lui la squadra ha una marcia in più. Prova più volte la conclusione personale.
All. Varesi 6.5 Conosce i punti deboli e quelli forti dei suoi giocatori. Squadra ben disposta in campo che difficilmente si scompone.

SP MAZZOLA
Moriggi 6 Sa che non può abbassare la guardia. Peccato per il gol subito, che però non intaccano il suo operato.
Tuscariello 6.5 Prova più soluzioni di gioco: dal salire sulla sua fascia palla al piede a lanci lunghi per i suoi in avanti.
Lascatti 6 Non sempre precisissimo. Si ritrova in più circostanze a dover recuperare sul suo avversario.
Casiraghi 6.5 Prova a dare la scossa, proponendosi e cercando anche imbucata personale. Fa bene a provarci.
Sarr 6.5 Le prende da tutte le parti, ma resiste strenuamente ai colpi avversari. Barcolla ma non molla.
Solcia 6 Il compito non è dei più facili, è una giornata di dura lavoro, conclusa purtroppo con un’espulsione.
Cerri 6 Non sempre riesce a mettere in pratica l’idea dei compagni, ma la sua prestazione rimane ugualmente valida.
10’ st Tassano 6 A volte è costretto a rischiare per evitare grane peggiori. Partita di sostanza e quantità.
Montagna 6.5 Capitano che lotta in mezzo al campo senza arrendersi. Riesce a tenere botta agli altri nonostante il fisico.
Gritti 7 Lasciato un po’ troppo solo dai suoi compagni, ma si fa trovare pronto quando c’e da colpire.
13’ st Pagano 6 Non sfigura, ma un infortunio non gli permette di concludere la partita.
31’ st Tresoldi 6 Chiamato a sostituire il suo compagno fa discretamente bene.
Picone 6 Non particolarmente nel vivo della partita. Qualche volta pecca anche di qualche incertezza.
4’ st Imadi 6.5 Propositivo, la mira non è un granché, ma riesce ad arrivare a ridosso dell’area.
Marcu 6 Con i suoi spunti tenta di creare superiorità, ma spesso deve indietreggiare in difesa per dare una mano.
All. Mastrolembo 6 Sa che la strada da percorrere è tanta e che gli obiettivi a lungo termine sono Under 19 e Prima Squadra.

ARBITRO
Sala di Monza 6.5
Sicuro nelle sue decisioni. Distribuisce bene i cartellini. Lascia correre il giusto.

LE INTERVISTE

A fine gara il tecnico del BM Sporting Varesi analizza gli aspetti positivi e negativi della gara: «Rispetto alla partita di settimana scorsa abbiamo affrontato due squadre diverse, quindi il rammarico è che non si può concedere agli avversari quello che abbiamo concesso e prendere un gol in questo modo. Nel secondo tempo c’è stata più reazione e i due gol sono stati di ottima fattura con il giocatore libero davanti al portiere. Poi ovvio che un paio di situazioni possono essere corrette e poteva starci anche il terzo gol, però abbiamo vinto e questa è già una buona base di partenza».

L’allenatore dello Sporting Mazzola Mastrolembo punta invece più alla crescita dei ragazzi a lungo termine: «Questa è una squadra nuova con giocatori che fino a due anni fa giocavano in realtà diverse. Quest’anno dopo il Covid si sono ritrovati per la prima volta assieme ad allenarsi e ciò che a me interessa è la crescita dei ragazzi. Abbiamo fatto e impostato questo tipo di lavoro per tirarli via dai divani. Sono fortunato ad avere questi ragazzi perché loro mi ascoltano e io non faccio fatica ad allenarli. Il risultato non ci ha premiato perché abbiamo sbagliato troppo nel corso del secondo tempo. Questo ci ha un po’ penalizzato, perché la condizione atletica non ci permette ancora di avere i 90 minuti delle gambe, così come le vaccinazioni ai ragazzi non hanno permesso loro di svolgere tutta la preparazione. La squadra ha una buona tecnica e il gruppo deve crescere anche in vista dell’Under 19 e della Prima Squadra. Con il Covid si sono persi due anni a livello tecnico e fisico, ma giocare contro ragazzi di 28 anni con una certa esperienza può metterli in difficoltà quindi noi in questo momento stiamo facendo un lavoro a lungo termine».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400