Cerca

Under 17

Vergani stende il Fonas e porta a casa i 3 punti

Il Cavenago approfitta delle ingenuità avversarie e domina in lungo e in largo la partita, vincendo meritatamente con quattro gol di scarto

Vergani stende il Fonas e porta a casa i 3 punti

Mozzini e Vergani, giocatori del Cavenago

La partita che va in scena in via De Coubertin a Cavenago ricomincia dal primo minuto. Mesi fa si era giocato questo incontro, valevole per la 5ª giornata di campionato ma era stato fermato al 44' sul risultato di 1-1 a causa della nebbia. Bergamelli al 15' e Meloni al 35' avevano segnato prima dello stop eseguito dall'arbitro. Le squadre che sono scese in campo oggi sono riuscite a trasmettere parecchie emozioni agli spettatori. Nei primi minuti le due compagini si sono studiate, poi l'espulsione diretta per proteste di Lucchese al 9' cambia gli equilibri della partita. Gli ospiti sono costretti ad abbassare il baricentro e ha optare per uno stile di gioco difensivo, che lascia quindi spazio ai padroni di casa per avanzare. Il pallone gira molto bene nelle zone meno nevralgiche del campo, poi però i gialli non sono cinici e non sfruttano l’uomo in meno. Al 28' Atanasov tenta un cross dalla lunga distanza che sembra innocuo ma Barrano esce a vuoto e non prende il pallone, che finisce sui piedi di Vergani, il quale a porta vuota non sbaglia. La squadra di casa prova a trovare il secondo gol nei minuti successivi ma non ci riesce e dunque la prima frazione si chiude sull'1-0. Nel secondo tempo i ragazzi di Miniussi trovano il secondo gol dopo meno di dieci minuti, grazie ad un ottimo colpo di testa di Vignoli in seguito ad un corner. Pochi minuti dopo Meloni riceve un giallo per fallo di frustrazione per proteste al 10' e viene mandato anche lui anticipatamente sotto la doccia. La partita ormai è chiusa definitivamente, gli ospiti non provano neanche a ripartire per accorciare le distanze. Il Cavenago però è ancora concentrato e segna comunque altri due gol con Vergani, uno al 18' e uno al 39'. Finisce così 4-0 la partita, con i padroni di casa che sfruttano questi 3 punti per risalire la classifica dopo questo lungo stop.

La rosa del Cavenago al gran completo prima del fischio d'inizio del match

Espulsione decisiva. Il primo tempo si apre con le due squadre che combattono su ogni pallone e concedono pochi spazi all'avversario. Al 3' il Fonas prova a sbloccare il risultato con Mazzini che con un ottimo movimento alle spalle dei difensori si smarca, riceve il pallone in area ma tira in bocca al portiere. Al 4' Atanasov scatta sulla fascia destra, fa un uno-due con Vergani e spara la sassata ma il suo tiro viene deviato in corner. Al 9' Lucchese protesta contro l'arbitro a causa di un fallo non concesso ad un suo compagno e il direttore tira fuori il rosso. Gli ospiti si trovano dopo pochi minuti dall'inizio della partita senza la punta centrale e la squadra è costretta ad abbassare il baricentro e giocare in ripartenza e lanci lunghi, servendo i compagni sulla fascia. In questa fase di partita i padroni di casa trovano più spazi e provano a segnare tramite i tiri dalla distanza: per esempio, al 22' Vergani prova il tiro a giro di sinistro dal limite dell’area ma Shael di testa toglie la palla dallo specchio della porta. Un minuto dopo, sempre Vergani batte una punizione centrale dalla lunga distanza e colpisce la traversa. Il suo gol arriva al 28' grazie al cross di Atanasov che trova proprio il numero 10 del Cavenago, dopo un'uscita a vuoto di Barrano, e a porta vuota regala il vantaggio ai compagni. Al 34' si ha l'ultima emozione del primo tempo, con Kalamski che si libera degli avversari a centrocampo con una veronica, serve Falaguerra in area ma la difesa in extremis interviene e salva il risultato.

Sotto di uomini e gol. Il secondo tempo si apre con i padroni di casa che sono decisi a chiudere la partita. Al 2' Bergamelli ha un'occasione per segnare ma non riesce a mettere la pala in rete. Al 4' Arnone crossa per Vergani in area che manca - per il momento -  all'appuntamento con la doppietta. All'8' Cuciniello, entrato da pochi minuti, batte un bel calcio d'angolo e trova Vignoli libero sul secondo palo che stacca di testa e insacca il gol del 2-0. Gli ospiti sono nervosi dopo aver subito la seconda rete e lo dimostrano nelle reazioni che hanno dopo ogni fischio dell'arbitro. Una di queste porta all'espulsione di Meloni al 10'. Nei successivi minuti il Fonas perde quasi del tutto la bussola della gara, non riuscendo più a distendersi sul campo e ad uscire dalla propria area di rigore. Il Cavenago, infatti, è tutto nella metà campo avversaria e fa girare bene la palla cercando di trovare qualche spazio per beccare la via del terzo gol. Al 18' Vergani sorprende il portiere e segna il terzo gol. Al 22' Riva viene lanciato in area dai compagni, si sposta la palla sul destro ma, oscurato dall’uscita del portiere, tira fuori. L'unica azione importante degli ospiti si ha al 30' con Longoni e Radaelli che, spinti dalla volontà di smuovere il risultato, partono in solitaria contro la difesa avversaria. Radaelli va via a due uomini sulla fascia destra e serve Longoni in mezzo all'area, che tira alto di poco sopra la traversa di poco. La partita ormai è al termine ma c'è spazio per un altro gol di Vergani al 39' che, con un pallonetto, supera Barrano e chiude definitivamente i conti.

IL TABELLINO

Cavenago-Fonas 4-0
RETI:
28' Vergani (C), 8' st Vignoli (C), 18' st Vergani (C), 39' st Vergani (C).
CAVENAGO (4-3-3):
Di Finizio 7 (40' Corradi 6.5), Atanasov 7.5 (15' st Grieco 6.5), Ricciardi 6.5 (9' st Barrella 6.5), Tresoldi 7 (21' st Rozzi 6.5), Rossi 6.5, Franchi 6.5, Arnone 7 (13' st Riva 6.5), Mozzini 7.5, Bergamelli 6.5 (5' st Cuciniello 6.5), Vergani 8, Vignoli 7.5. A disp. Moroni. All. Miniussi 7.
FONAS (4-1-4-1):
Barrano 6, Longoni 6.5, Monzani 6.5 (34' st Galbiati s.v), Gardoni 7 (35' st Anchudia s.v), Toralbo 6 (7' st Fumagalli 6.5), Falaguerra 6.5, Caruso 6, Karamski 6.5, Lucchese 5, Meloni 5.5, Shael 6.5 (18' st Radaelli 6). A disp. Mehtaj, Negri, Fumagalli. All. Durante 6.5.
ARBITRO:
Arena di Monza 7.
AMMONITI: Meloni (F), Grieco (C).
ESPULSI:
9' Lucchese (F), 10' st Meloni (F).

LE INTERVISTE

Miniussi, all. Cavenago: «Sono soddisfatto della prestazione dei ragazzi. Abbiamo proposto un gioco pulito e bello, la vittoria è meritata. Dispiace per gli episodi che hanno influenzato le partite. Sono felice di essere ritornato a giocare, mancava il campo da tanto e bisognava ricominciare».

Durante, all. Fonas: «La partita sarebbe stata combattuta. L'espulsione nei primi nove minuti ci ha scombinato i piani e loro sono stati bravi a sfruttare l'uomo in più. Abbiamo provato a reagire, ma poi il secondo rosso nella seconda frazione dopo il gol del 2-0 ha decretato la fine delle nostre speranze. Peccato, le espulsioni a parer mio sono giuste, quando reagisci in quel modo è giusto che l'arbitro intervenga».

L'undici titolare del Fonas per il recupero della 5° giornata del campionato Under 17

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400