Cerca

Accademia Inter - Cimiano Under 17: ottimo esordio per la truppa di Gazzola. Borla, Berretta e Facchini per partire al meglio

accademia inter cimiano under 17 - gazzola accademia inter

Cristiano Gazzola, allenatore della vittoriosa Accademia Inter

Ricomincia da dove si era fermata, l’Accademia Inter di Gazzola: dopo uno splendido 2019/2020, con girone dominato fino allo stop forzato, i neroazzurri vincono al debutto di questa nuova stagione, battendo nettamente il Cimiano sia nel risultato sia nella prestazione. La partita è infatti già dal primo tempo a senso unico, con i padroni di casa che mantengono il totale controllo delle operazioni; il possesso è quasi sempre dell’Accademia Inter, con il Cimiano che fatica a riconquistare palla e, anche quando lo fa, non trova ripartenze efficaci per poter creare problemi alla porta difesa da Grillo. I ragazzi di Gazzola, nei primi venti minuti di gioco, hanno però difficoltà nell’arrivare alla conclusione e si rendono pericolosi solamente con una punizione dal limite dell’area di Facchini, ben respinta da Cassano. Alla prima vera occasione, però, i padroni di casa arrivano alla rete: splendido filtrante di Gatti, che taglia tutto il campo per l’inserimento di Borla, il cui destro rasoterra sul secondo palo è precisissimo e non lascia scampo al portiere del Cimiano. Passano cinque minuti e, su corner, Berretta svetta sopra tutti e di testa schiaccia in porta per il raddoppio. La gara si fa spigolosa e nervosa, con il Cimiano che non trova una reazione che possa portare i ragazzi di Cioffi a riaprire la partita. L’ultima grande occasione del primo tempo è così ancora per l’Accademia Inter, con Berretta che si vede negare la doppietta personale da un’ottima uscita di Cassano, che riesce a respingere la conclusione del 9 di casa. All’intervallo Cioffi prova a stravolgere la squadra con tre cambi, ma non trova risposte né energie dai ragazzi che subentrano dalla panchina: è infatti l’Accademia Inter a mantenere ancora il controllo della partita e del possesso, non concedendo ripartenze al Cimiano, che fatica a sua volta a cambiare l’inerzia del match. Le occasioni sono infatti ancora per i padroni di casa, con un destro di Borla ben respinto da Cassano e con un colpo di testa di Gatti, che mette largo da buona posizione a centro area. È il preludio alla rete che chiude definitivamente l’incontro: da sinistra Gatti si accentra e va a concludere, trovando la respinta del portiere del Cimiano, che nulla può però sul tap-in vincente di Facchini. Il risultato va anche stretto ai ragazzi di Gazzola, che trovano tantissimi spazi sugli esterni e sfiorano il gol in almeno altre due occasioni: prima è ancora Gatti a sfiorare la traversa con un gran destro dal limite dell’area e, nel finale, Borla si divora la doppietta personale andando a calciare alto in completa solitudine davanti a Cassano. Inizia così con un successo il campionato dei neroazzurri, dando ottime conferme rispetto alla fantastica stagione passata; dall’altra parte Cioffi, giustificato dall’essere arrivato quest’anno sulla panchina dell’under 17, deve trovare risposte dai suoi ragazzi, apparsi completamente in balia dei padroni di casa e mai in partita, incapaci di reagire di fronte al dominio dell’Accademia Inter.

IL TABELLINO

ACCADEMIA INTER-CIMIANO 3-0 RETI: 24’ Borla, 29’ Berretta, 21’ s.t. Facchini. ACCADEMIA INTER (4-2-3-1): Grillo 6, Priori 6,5, Verga 7, Municchi 7, Silvestre 6,5, Cannazza 6,5, Gatti 7 (30’ s.t. Sirena s.v.), Beretta 6,5, Berretta 7 (23’ s.t. Picelli s.v.), Facchini 7 (33’ s.t. Placanica s.v.), Borla 7 (42’ s.t. Vigo s.v.). All. Gazzola 7,5. A disp: Cersosimo, Cisana, Serioli. CIMIANO (4-4-2): Cassano 6,5, Sissa 5,5 (1’ s.t. Lazazzera 5,5), Inglese 6, Ferreira 6, Petta 5,5 (13’ s.t. Borracino 6), Schiano 6 (23’ s.t. Nolasco s.v.), Pozzi 5,5 (1’ s.t. Oliva 5,5), De Angelis 5,5 (1’ s.t. Silva Negrao 6), Parise 5,5 (32’ s.t. Zambetta s.v.), Ancri 6, Jaupe 6 (16’ s.t. Zito 6). All. Cioffi 6. A disp: Benvenuti, Scattolini. ARBITRO: Busatti Christian di Legnano 6,5: la partita si presenta tranquilla, a parte il finale di primo tempo. La tiene in pugno con serenità. AMMONITI: Pozzi (C), Cannazza (AI).

LE PAGELLE

ACCADEMIA INTER All. Gazzola 7,5: la stagione non poteva iniziare meglio. La squadra non sembra risentire dei tanti mesi di assenza dai campi e riparte da dove aveva lasciato. Grillo 6: mai impegnato, vive una giornata da spettatore non pagante. Priori 6,5: non corre mai rischi, tiene bene la posizione ed è sempre concentrato. Verga 7: un trattore sulla sinistra, continua ad appoggiare l’azione fino a che la gara non ha più nulla da dire. Municchi 7: padrone del centrocampo, primo tempo sontuoso in cui governa ogni azione. Cala leggermente nella ripresa. Silvestre 6,5: partita d’ordinaria amministrazione, Parise non porta mai pericoli al centro della difesa. Cannazza 6,5: come il compagno di reparto Silvestre, non soffre mai dietro. Partita attenta. Gatti 7: gli manca solo la gioia personale. Entra in tantissime azioni offensive dei suoi, molto spesso pericoloso ( Sirena s.v.). Beretta 6,5: buona partita in mezzo al campo, si impone fisicamente sugli avversari. Berretta 7: trova il gol con un grande stacco di testa; sfiora anche la doppietta, negata solo da un bravissimo Cassano ( Picelli s.v.). Facchini 7: sulla trequarti si fa sempre trovare dei compagni e partecipa attivamente alla manovra; bravo nel farsi trovare al posto giusto per il gol del 3-0 ( Placanica s.v.). Borla 7: destro preciso e imparabile per il gol che stappa il match; attivo in ogni azione, mezzo voto in meno per il gol che si divora nel finale ( Vigo s.v.).   CIMIANO All. Cioffi 6: non sicuramente il ritorno che sperava. La squadra manca di mordente e, sembra, anche di qualità. Il tempo, però, è dalla sua parte. Cassano 6,5: nega più volte altre reti all’Accademia Inter, vedendosi sbucare davanti da ogni dove gli attaccanti avversari. Sissa 5,5: dalla sua parte gli avversari passano spesso, deve fronteggiare anche le avanzate di Verga e non riesce a mettere una pezza ( Lazazzera 5,5: non fa meglio del compagno, concede troppi spazi a Borla). Inglese 6: l’Accademia Inter dalla sua parte attacca meno, difende con ordine senza mai proporsi. Ferreira 6: prova a rattoppare le falle difensive della squadra, senza però molto successo. Petta 5,5: mai in controllo del centrocampo, viene sovrastato dai pariruolo avversari ( Borracino 6: entra e dopo pochi minuti la squadra subisce la terza rete; la partita si chiude di fatto lì). Schiano 6: sulla sinistra soffre Gatti, ma senza mai capitolare del tutto. Nullo in fase di spinta ( Nolasco s.v.). Pozzi 5,5: fatica a proporsi in avanti, non riesce mai a saltare l’uomo; esce all’intervallo ( Oliva 5,5: in campo nella ripresa, non aggiunge qualità né pericolosità). De Angelis 5,5: anche lui patisce contro il centrocampo ospite, non vede quasi mai palla ( Silva Negrao 6: più grinta rispetto al compagno, ma da sola quella non basta). Parise 5,5: poco mobile, davanti non si fa mai vedere dai compagni. Non calcia neanche una volta ( Zambetta s.v.). Ancri 6: prova a dare qualità alla squadra, ma predica un po’ nel deserto. Jaupe 6: si applica molto, ma in fase offensiva è ben contenuto e risulta nullo ( Zito 6: entra a partita quasi compromessa, non riesce a produrre nulla).  

LE INTERVISTE

A fine partita, il tecnico dell’Accademia Inter Gazzola commenta così il vittorioso esordio stagionale: “ La squadra è un po’ scarica mentalmente a causa della lunga pausa forzata. Questo primo successo ci dà però la consapevolezza di essere ancora quelli dell’anno scorso. Il campionato sarà molto difficile, andremo avanti partita dopo partita cercando di essere ancora più incisivi”. Sui ragazzi, aggiunge poi: “ Avere un’ossatura consolidata e aver cambiato poco rispetto ad altre squadre può aiutarci in questo inizio, dobbiamo essere bravi a raccogliere i frutti”. Sul fronte opposto, l’allenatore del Cimiano Cioffi e gli altri membri dello staff preferiscono non rilasciare alcuna dichiarazione.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400