Cerca

Rigamonti - Caravaggio Under 17: altalena di emozioni e grandi giocate, Antolini pareggia al quinto di recupero. Sarebbe stata una beffa

Rigamonti-Caravaggio Under 17 - Fornari

Capitan Fornari del Caravaggio, autore di una splendida doppietta.

Si apre con un 2 a 2 pirotecnico la stagione di Rigamonti e Caravaggio. I padroni di casa riagguantano i bergamaschi all'ultimissima azione: le due squadre si spartiscono così il bottino al termine di una gara segnata da grandi giocate e spettacolo. I primi venti minuti sono una vera e propria sinfonia granata; i ragazzi di Archetti muovono palla velocemente e al 2' sfiorano il vantaggio con un palo colpito da Yeboah. Passano tre minuti e il gol prende forma. Filtrante geniale di Boventi (in stato di grazia) che premia il movimento a smarcarsi di Cassago. L'attaccante raccoglie, controlla e poi incrocia con un potente sinistro sul primo palo. Il Caravaggio va sotto e incassa il colpo, chiudendosi dietro e faticando ad uscire anche a causa del pressing asfissiante del Rigamonti che, al 20', sfiora il raddoppio: azione insistita e sfondamento in area di Addy, la palla carambola e finisce sui piedi di Boventi che però da pochi passi non trova la porta di poco. Arginato l'assedio iniziale, la squadra di Tresoldi si risolleva nella seconda metà di frazione, trovando le misure e provando a creare da dietro. Dopo un timido tentativo di Salvoni, così, alla mezz'ora è Fornari a salire in cattedra e a pareggiare i conti con un missile mancino sotto il sette scagliato da 25 metri circa. Rete da cineteca che sembra preludere a una svolta nel destino del match per gli ospiti. E in effetti i biancorossi prendono coraggio, mettendo in difficoltà la difesa di casa in almeno tre occasioni prima della chiusura di tempo, soprattutto grazie agli spunti di Finazzi e dell'onnipresente Fornari, micidiali e rapidissimi in fase offensiva. Al duplice fischio dell'arbitro comunque il punteggio rimane fissato sull'1 a 1. Nella ripresa i ritmi cambiano: le squadre alzano la soglia di attenzione nel tentativo di evitare errori fatali, così la prima vera occasione è frutto di una giocata individuale: all'8' Boventi fa infatti partire un tiro meraviglioso che Gallo riesce miracolosamente a deviare sulla traversa; Trebeschi non riesce poi a concretizzare il tap-in sotto porta. La stanchezza comincia a farsi sentire e i cambi degli allenatori mischiano le carte in tavola. Poi, al 23' l'episodio chiave: il direttore di gara ravvisa gli estremi per un calcio di punizione a due in area su un retropassaggio molto simile a un rimpallo fortuito raccolto con le mani da Rossi del Rigamonti. A pochi passi dalla linea avversaria schierata, Fornari - dopo l'appoggio di Ghafir - tiene il pallone rasoterra e insacca senza pietà: è 1 a 2. I granata reagiscono rabbiosi, ma i tentativi di Yeboah e dei neo-entrati Costanzo e Babani muoiono tutti in un nulla di fatto. Si giunge così al quinto e ultimo minuto di recupero e, come da copione per un finale-thriller, c'è un calcio d'angolo in favore dei locali: è l'ultima flebile speranza per agganciare perlomeno il pareggio. Bradu pennella un cross tagliato nell'area del Caravaggio, la palla rimbalza all'altezza del dischetto e finisce davanti ad Antolini: è una palla che pesa, ma il numero 19 non si scompone e, con un destro preciso, spara di giustezza al volo sotto la traversa. 2 a 2 e triplice fischio. Il Rigamonti salva così una partita che non avrebbe meritato di perdere, soprattutto per quanto dimostrato in avvio. Rammarico invece dalle parti del Caravaggio, che si vede sfilare i tre punti dalle mani proprio all'ultimo respiro. [caption id="attachment_227359" align="aligncenter" width="900"] Rigamonti - Caravaggio Under 17 Boventi del Rigamonti: dominatore assoluto del centrocampo[/caption]

IL TABELLINO

M.RIGAMONTI – CARAVAGGIO 2-2 RETI (1-0, 1-1; 1-2, 2-2): 5' Cassago (R), 30' Fornari (C); 24' st Fornari (C), 50' st Antolini (R). AMMONITI: 17'st Scandelli (C), 35'st Finazzi (C), 46'st Boventi (R). M.RIGAMONTI (4-3-3): Rossi, Solonaru (dal 27'st Colpani), Bradu, Olivari, Capuano, Boventi, Addy (dal 27'st Antolini), Trebeschi (dal 18'st Costanzo), Yeboah, Cassago (dal 12'st Babani), Ologungbiri. All. Archetti. CARAVAGGIO (4-4-2): Gallo, Scandelli (dal 34'st Ferri), Luzietti, Ghafir, Borromeo, Simoni, Salvoni (dal 40' Rios), Nissoli (dal 4'st Vo), Finazzi (dal 37'st Motta), Fornari, Ponterio (dal 31'st Remonti). All. Tresoldi. ARBITRO: Sarubbi di Brescia. [caption id="attachment_227358" align="aligncenter" width="900"] Rigamonti - Caravaggio Under 17 Il tecnico Archetti del Rigamonti[/caption]

LE PAGELLE

MARIO RIGAMONTI All. Archetti 6.5 Nei primi venti minuti i suoi sembrano poter dilagare. Poi qualcosa si spegne. Il punto è comunque più che meritato. Rossi 6 Sicuro in uscita; sorpreso solo dall'episodio che porterà al secondo gol ospite. Solonaru 6 Fatica in impostazione in avvio, ma poi cresce. (dal 27'st Colpani 6) Bradu  7 Grande tecnica a sinistra; suo il cross che propizia il 2 a 2 finale. Olivari 6 Buona prova dietro, non si lascia mai intimidire. Capuano 6.5 Granitico, è difficile superarlo in velocità. Sbaglia pochissimo. Boventi Talento cristallino e visione di gioco di livello superiore; non perde mai palla. Addy 6.5 Spina nel fianco per gli avversari, le sue incursioni sono temibili. (dal 27'st Antolini 7 Segna il gol del pareggio a tempo praticamente scaduto.) Trebeschi 6.5 Lavora tantissimo per la squadra a metà campo. (dal 18'st Costanzo 6) Yeboah  6 Lotta, ma davanti fatica a trovare la via del gol. Cassago  6.5 Apre il match e si sacrifica sulla destra muovendosi e creando spazi. (dal 12'st Babani 6) Ologungbiri 6.5 Instancabile, dà tutto per raggiungere il pareggio senza arrendersi mai. A disposizione: Belleri, Maccarinelli, Micali, Pelati. Dir. Lamberti, Tononi. [caption id="attachment_227357" align="aligncenter" width="900"] Rigamonti - Caravaggio Under 17 Il tecnico Tresoldi del Caravaggio[/caption] CARAVAGGIO All. Tresoldi 6.5 Sfiora l'impresa; squadra che reagisce bene anche nelle difficoltà. Gallo 6.5 Grande prova, soprattutto nella ripresa; poco può sui due gol subiti. Scandelli 6 Bene in copertura. Forse può spingere di più. (dal 34'st Ferri 6) Luzietti 6.5 Dopo un avvio difficile prende le misure e diventa padrone della fascia. Ghafir 6.5 Timido nei primi minuti, gigante nella ripresa: mediano prezioso. Borromeo 6 Tiene bene nelle retrovie e comanda i compagni di reparto. Simoni  6 Non si lascia abbattere dal gol subito in avvio e reagisce bene. Salvoni 6.5 Fatica a destra; spostato sulla fascia opposta mostra buone cose, fino al cambio. (dal 40' Rios 6) Nissoli 6 Filtra le scorribande avversarie come può. (dal 4'st Vo 6) Finazzi 7 Talentuoso e rapido nello stretto; quando parte in velocità è difficile da contenere. (dal 37'st Motta 6) Fornari  8 Il primo gol è una delizia per gli occhi, il secondo è intelligenza e freddezza pura. Ponterio 6.5 Anche lui beneficia del cambio fascia e migliora con il passare dei minuti. (dal 31'st Remonti 6) A disposizione: Calzoni, Moro, Blini, Dominici. Dir. Licenziato, Ferri. ARBITRO: Sarubbi di Brescia 6 Direzione complessivamente solida: resta il dubbio sull'interpretazione dell'episodio da cui nasce l'1 a 2.

LE INTERVISTE

Archetti (Mario Rigamonti): «Nei primi venti-venticinque minuti siamo stati ottimi, a livello di gioco e di personalità. L'1 a 2 sarebbe stato ingiusto per quanto abbiamo mostrato durante il match, quindi sono contento perché i ragazzi sono stati bravi a non mollare e a credere nel recupero. La prossima settimana incontreremo un'altra grande avversaria, il Ghedi: dovremo farci trovare pronti». Tresoldi (Caravaggio): «C'è ancora molto da migliorare e i nostri avversari hanno giocato meglio di noi a tratti. Dispiace soprattutto per aver perso i tre punti proprio allo scadere, ma forse è più giusto così. In ottica campionato è ancora presto per porsi degli obiettivi: giocheremo partita dopo partita cercando di sfruttare al meglio le nostre chances».
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400