Cerca

Sparta Novara - Accademia Verbania Under 17: Apre Vedovato chiude Mercalli, troppa la differenza in campo

sparta-novara-web
Termina con un risultato rotondo per la Sparta ma il divario tecnico e atletico, al momento, è ampio. L'Accademia ha comunque tenuto bene il campo, forse è mancato un pizzico di concentrazione nei momenti topici della gara. Secondo minuto: Piazzola cerca la porta, purtroppo in una posizione non ottimale per segnare. Martelli, Sparta, in avvio appare disattento e perde qualche pallone di troppo. In soccorso sembra però venire il suo compagno di squadra, Balzano, che svaria lungo la fascia in lungo e in largo. Dopo un fallo subito su Visconti, la Sparta trova la rete con Vedovato, in splendida forma. Siamo solo al quinto minuto di gioco. E passano appena otto minuti che Villaraggia, esterno con licenza di segnare, raddoppia. L'Accademia si riorganizza con Balestroni dell'Accademia Verbania in lotta con l'onnipresente Balzano, mentre Martelli della Sparta fa degli ottimi assist sia a Buscemi che a Vedovato, che sono però, dopo il primo gol, marcati  stretti e non hanno spazio di manovra. Nonostante lo svantaggio comunque l'Accademia Verbania tiene botta e riesce a creare delle buone occasioni con Vadala - molto aggressivo negli scontri e per questo anche ammonito - e Diana (grandissimo corridore), fermate dalla bravura però del portiere avversario, Verrigni, che effettua delle parate davvero spettacolari. La ripresa del secondo tempo è segnata da cambi quasi immediati del Verbania e un apparente torpore della Sparta Novara. Davi in sinergia con Diana, spiazzano lo Sparta e si avvicinano sempre più pericolosamente alla porta. Con gli avversari in sofferenza, nonostante l'allenatore inizi a sostituire a sua volta, Merlo serve splendidamente l'appena subentrato Deputato e regalano un gran gol per il Verbania, anche se purtroppo sarà l'unico della partita. Gli animi si scaldano, sia nel pubblico che in panchina, e l'arbitro è costretto a riprendere tutti i presenti. Il gioco prosegue con un Novara che effettua praticamente tutti i cambi a disposizione nel tentativo di andare a risvegliare le coscienze. Il nervosismo e la volontà di star dietro ai nuovi entrati fanno sì che lo Sparta ottenga un rigore, battuto magistralmente da Stranieri che segna. Il Verbania comincia a demordere, demotivato dal 3 a 1, e a nulla valgono le indicazioni dell'allenatore.  Grimaldi e Spataro dello Sparta Novara sono travolgenti e sfuggono facilmente a qualsiasi tentativo di marcatura. A trovare il gol sarà però Visconti su assist di Invernizzi e Mercalli quasi all'ultimo minuto. A poco varranno infatti quelli di recupero, considerando un 5 a 1 ormai non ribaltabile. Tabellino: Sparta Novara - Accademia Verbania Calcio 5-1 Reti (2-0, 5-1): 5' Vedovato (N), 13' Villaraggia (N), 20' st Deputato (V), 30' st su rigore Stranieri (N), 36' st Visconti (N), 38' st Mercalli (N); Sparta Novara: Verrigni 6.5, Martelli 6 (35' sost Invernizzi 6), Balzano 6 (41' sost Grimaldi 6), Stranieri 6.5, Villaraggia 6.5, Nominelli 6 (77' sost Guglielmetti 6), Visconti 7 (85' sost Mercalli 6.5), Scampini 6 (51' sost Drappo 6), Moustafa 6.5 (72' sost Spataro 6), Vedovato 7 ( 87' sost Viterbo 6), Buscemi 6. A disposizione Loiacono e Piccolini. All. Moro A. 6.5 Accademia Verbania: Leone 5.5, Pirazzi 6, Pozzi 5.5 (47' sost  Rroshi 6), Gioria 6 (80' sost Mennillo 6), Merlo 5.5, Tonati 5.5, Diana 6.5 (71' sost Carbone 6), Vadala 6.5 (55' sost Deputato 6.5), Davi 6.5, Balestroni 6, Piazzolla 6. A disposizione Spirito, Iannuzzi, Ventura, Serra, Baccaro. All. Corghi 5.5 Ammoniti: Diana (V), Vadala (V), Guglielmetti (N) Pagelle: Sparta Novara: Verrigni: 6.5, un buon portiere che sa come comportarsi sia sulle punizioni che durante calci diretti. Non si è mai fatto prendere di sorpresa, l'unico gol subito era davvero inevitabile. Martelli: 6, nel primi minuti di gioco ha fatto un po' di errori tecnici che l'hanno penalizzato (fortunatamente niente di irreparabile). Si è ripreso abbastanza nel corso della partita. 40' del secondo tempo sostituito da Invernizzi,6, importantissimo soprattutto per i due gol finali. Un ottimo controllo di palla e precisione nei movimenti. Balzano: 6, ottimo corridore, facile vederlo superare in volata gli avversari. Pecca forse ancora un pochino di tecnica. Lavorandoci diventerà un giocatore davvero indispensabile.  11' del secondo tempo sostituto da Grimaldi 6, il quale non ha trovato grossi spazi per impostare il suo gioco, ma è stato molto interessante negli scambi con Spataro. Stranieri: 6.5, bravo nelle punizioni e in supporto in generale della squadra, con una mira precisissima per quello che concerne il rigore che ha poi battuto. Villaraggia:6.5, un capitano che sa quello che fa e sa come motivare i suoi. Ha retto benissimo nel corso di tutta la partita e non si è fatto scappare l'occasione per segnare nel primo tempo. Nominelli: 6, interessante, ma non ancora al top della forma. Ha avuto modo di fare dei contrasti importanti e ha recuperato palle pericolosissime.  32' del secondo tempo Sostituito da Guglielmetti 6, non ha potuto brillare forse anche per il poco tempo concessogli. Probabile che darà più soddisfazioni se inserito in momenti diversi della partita. Visconti:7, una delle perle della partita, si muove benissimo e con eleganza; regge tranquillamente il confronto con gli avversari senza andare nel pallone. Riesce a concretizzare negli ultimi minuti di gioco. 40' del secondo tempo sostituito da Mercalli 6.5, degno successore in grado di cogliere al volo l'opportunità creatasi per un ottimo assist, complice la stanchezza avversaria. Scampini: 6, interessante inizialmente per la sua lotta senza esclusione di colpi con il n°8 avversario, perde un po' di verve nel corso del gioco. Importante è stato sostituirlo al  6' secondo tempo  con Drappo 6, per provare a dare un po' di sprint in più alla squadra (in quel momento in grossa sofferenza). Moustafa: 6.5, bravo nel portarsi in avanti e tentare l'azione, ha perso un po' di stimolo non appena ha capito che sarebbe stato sostituito.  27' del secondo tempo sostituito da Spataro 6, meno interessante però utile a rimpolpare le energie che si erano perse. Vedovato: 7, uno dei giocatori chiave della partita. Al di là di aver segnato durante i primi minuti di gioco, era sempre sul pezzo, in grado perfettamente di reggere anche una sfida serrata con gli avversari.  42' del secondo tempo sostituito da Viterbo 6, ottima idea inserirlo per far anche riposare un attimo un giocatore che tanto ha dato nel corso della partita. Non ha avuto molte occasioni, ma si è comportato in generale bene. Buscemi: 6, pulito, non ha avuto idee ed iniziative particolari, ma ha fatto il suo lavoro in maniera egregia. Allenatore Moro: 6.5, bravissimo a capire quando e come fare gli scambi. Davvero ha praticamente ribaltato le sorti della partita in un secondo tempo, in cui pur essendo partiti in vantaggio, rischiava di essere fallimentare. Accademia Verbania: Leone: 5.5, un portiere che può e deve osare di più. Molte palle sono passate per paura di lanciarsi e non tanto per mancanze della difesa o bravura degli avversari. Spesso è uscito dalla porta nel momento più inopportuno. Pirazzi: 6, il suo gioco l'ha fatto, ma non ha mai brillato o creato nemmeno la situazione per far brillare gli altri. Ha avuto un momento di ripresa nel secondo tempo come tutti i suoi compagni di squadra. Pozzi: 5.5, in questa partita ha fatto molti errori tecnici, regalando anche un calcio d'angolo abbastanza decisivo per gli avversari. Bisogna migliorare.  2' del secondo tempo sostituito da Rroshi 6, decisamente più attento ed interessante sul campo. Non ha però potuto crearsi lo spazio che meritava. Gioria: 6, dal capitano ci si potrebbe aspettare un pochino di iniziativa in più, ma si vede che è un giocatore capace e con una buona tecnica.  35' del secondo tempo sostituito da Mennillo 6, non ha avuto tempo materiale per dare il meglio di se. Forse sarebbe stato opportuno inserirlo prima e forse a sostituzione di altri. Merlo:5.5, abbastanza evanescente in campo e non decisivo per la partita. Si fa spesso superare in corsa. Ha bisogno di migliorare la forma fisica. Tonati: 5.5, non convince il vice capitano, che riesce in tutta la partita solamente a marcare stretto il numero 6 avversario, senza però vincere praticamente mai gli scontri. Diana: 6.5, uno dei migliori in campo per il Verbania. Sia nel primo che nel secondo tempo è probabilmente quello che ha dato di più alla squadra, coprendo con una velocità impressionante tutta la fascia anche quando i compagni di squadra non lo seguivano.  26' del secondo tempo sostituito da Carbone 6, meno brillante e decisamente meno adatto a correre come il predecessore, è però abbastanza fresco e riposato da andare ad insidiare più volte gli avversari. Vadala: 6.5, un ottimo giocatore, che funziona bene in sinergia con Davi e Diana. Purtroppo facile ai nervosismi e per questo fautore di diversi scontri abbastanza duri in campo.  10' del secondo tempo sostituito da Deputato 6.5, una delle migliori sostituzioni effettuate dall'allenatore nonché l'unico gol della partita per il Verbania (e anche fautore di una delle azioni più belle di tutta la giornata). Davi: 6.5, si distingue per le buone idee e la capacità di andar velocemente in porta. Dovrebbe forse prendere più sicurezza e tirare maggiormente. In questo caso, forse, un po' di egoismo l'avrebbe ripagato di più. Balestroni: 6, nel primo tempo non lasciava molto spazio agli avversari e difendeva assolutamente in maniera magistrale la palla. Nella ripresa si è un po' perso e non è riuscito più a dar quell'apporto che invece serviva come il pane alla sua squadra. Piazzolla:6, in alcuni momenti più interessante di altri, ha retto bene la partita, anche se non ha avuto modo di dare il 100%, forse a causa di un po' di stanchezza generalizzata sua e dei suoi compagni. Allenatore Corghi: 5.5, non convince nella scelta dei cambi, sebbene sia riuscito a motivare nella ripresa i suoi ragazzi. Può sicuramente fare di più anche lui.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400