Cerca

Under 17

Monregale Calcio-Garino: Tumeo illude gli ospiti di Matacchione ma Galvagno-Stafa-Odasso la ribaltano a favore dei ragazzi di Seoni

I ragazzi di Seoni vincono 3-1 contro degli ottimi rossoblù, decidono le reti di Galvagno nel primo tempo e Stafa-Odasso nel secondo, in rimonta contro il gol di Tumeo.

Monregale-Garino U17 fase di gioco

Una bella partita, per lunghi tratti divertente, ma soprattuto molto corretta va in scena in quel di Vicoforte, col risultato di 3-1 in favore della Monregale. Il Garino parte forte e mette in difficoltà i monregalesi che si salvano in due diverse occasioni, una delle quali vede protagonista prima Arnaldi e poi la retroguardia che spazza sulla linea. Ma Tumeo non ci sta e porta in vantaggio i suoi di testa su corner, subito dopo la traversa colpita da Galvagno, unico squillo dei primi 20’. Ma il gol dà subito la scossa alla Monregale che riparte al doppio della velocità e mette a ferro e fuoco la retroguardia dei ragazzi di Matacchione fino al pari capolavoro siglato con un tiro da fuori area di Galvagno. Dall’intervallo sull’1-1 esce una Monregale più cinica che ci mette solo 3’ a trovare il sorpasso con Stafa che approfitta di uno svarione della difesa ospite, che lascia filtrare un pallone dalla destra che il numero 6 non deve far altro che spingere in gol. La chiude poi Odasso che scippa il pallone a centrocampo e si invola verso la porta saltando anche Di Molfetta e siglando il risultato sul 3-1 finale che regala i primi 3 punti stagionali ai monregalesi. 

Garino in palla. Prima frazione di gioco che vede protagonista la formazione ospite, che inizia il match con il coltello tra i denti a tal punto da costringere Basso a chiudere in fallo laterale una pericolosa azione dopo appena 3’. La Monregale non rimane però nascosta e si fa vedere per la prima volta al 5’ con Fiore che battezza i guanti di Di Molfetta. Al 7’ è però la formazione di casa a sbagliare e regala una chance a Banin, il quale però, da ottima posizione, spedisce malamente a lato graziando Arnaldi e compagni. Al 9’ è ancora Fiore a mettersi in proprio, ma sulla ripartenza opposta nata dal recupero di Mola nasce un’altra occasione del Garino, con la sfera che rotola sul fondo. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere ed è affidata a Stafa che su punizione dalla trequarti destra del campo, lascia partire un tiro potentissimo che Di Molfetta deve miracolosamente spedire in corner. Dall’angolo che segue la Monregale non concretizza e anzi regala un pallone al Garino che solo Vallinotti riesce a fermare in calcio d’angolo. Ed è proprio dal primo corner del Garino che nasce il primo pericolo degli ospiti con un miracolo sulla linea di Tissino che salva provvidenzialmente da un possibile gol. Dopo qualche minuto di possesso palla del Garino, ci pensa un’accelerata improvvisa di Galvagno a far tremare la porta: palla che vaga sulla trequarti e il numero 8 della Monregale carica un destro potentissimo che si stampa sulla traversa per poi uscire. Qualche minuto più tardi, al 22’, gli ospiti concretizzano quanto di buono fatto fino a quel momento: calcio d’angolo e Tumeo sbuca alle spalle dei 4 difensori di casa insaccando la sfera per l’1-0. Proprio mentre la Monregale iniziava a prendere campo e fiducia arriva la doccia fredda, ma non annulla la crescita in campo dei ragazzi di Seoni, che ci provano subito con una grande azione personale di Odasso che si fa tutto il campo palla al piede. La pressione dei padroni di casa si fa sentire sempre di più, a tal punto che su un lancio in profondità, che doveva essere facile preda di Destefanis, il numero 2 del Garino scivola e permette a Fiore di continuare la sua cavalcata a rete, la quale termina con il pallone sul fondo. Alla mezza’ora arriva anche un doppio giallo per Fiore e Destefanis, colpevoli di essersi presi a spintoni a metà campo. Gli ultimi minuti sono caratterizzati da un po’ di stanchezza e dal giallo verso l’allenatore Seoni per proteste, ma in tutto questo c’è ancora spazio per un tiro di Galvagno che impegna Di Molfetta. Al 42’ arriva il secondo campanello d’allarme per il Garino: errore dell’estremo difensore su un tiro debole e Odasso ha la possibilità di segnare ma si divora tutto calciando a lato. Un minuto più tardi toccherà a Galvagno chiudere il primo tempo con un destro spettacolare che dipinge un arcobaleno valevole per il pari, risultato su cui le due formazioni vanno al riposo. 

Monregale cinica. Sbagliato pensare che il più sia fatto e così la Monregale incomincia il secondo tempo con il fuoco negli occhi e tanto basta per arrivare al 3’ con una bella discesa di Odasso che scambia in profondità con Sejfuli, entrato prima della fine del primo tempo per Fiore, e poi mette il pallone in mezzo; il pallone attraversa tutta l’area senza che alcun giocatore ospite se ne interessi ed ecco che sul secondo palo sbuca Stafa per siglare il 2-1 valevole per il sorpasso. Il gol restituisce completa fiducia ai padroni di casa che poco più tardi permettono ad Odasso di presentarsi a tu per tu con Di Molfetta, il quale si supera con un intervento spettacolare che manda la sfera in corner. Dal calcio d’angolo si rinnova il duello Stafa-Di Molfetta, ma ad aver la meglio è di nuovo l’estremo difensore ospite, che si deve poi di nuovo superare su Galvagno ancora da fuori. Al quarto d’ora riprende a mettere la testa fuori dalla propria metà campo il Garino, che fin lì nel secondo tempo aveva faticato con la pressione della Monregale. Prima Nizzard e poi Melis impegnano un attento Arnaldi, ma il Garino, complici i cambi e una formazione più lunga rispetto ai 5 cambi di cui due 2006 dell’allenatore di casa, prende campo e crea occasioni. La più nitida arriva al 30’ quando Bonfanti deve salvare sulla linea un colpo di testa da corner che aveva superato Arnaldi e che sarebbe valso una nuova parità. Una stanca Monregale difende molto bene e regge davvero egregiamente agli assalti ospiti, fino al 40’ quando Odasso si mette nuovamente in proprio, scippa il pallone a Bussolari sul centrocampo e si invola a rete saltando anche Di Molfetta e depositando il definitivo 3-1. A nulla serve la traversa finale di Cena nel forcing del Garino, con il match che li vede uscire con 0 punti a discapito dei 3 conquistati dalla formazione monregalese. Il calendario ora recita Garino in casa alla seconda contro il Pinerolo, mentre per la Monregale ci sarà la trasferta contro il Carignano, sconfitto per 6-3 in trasferta contro l’Area Calcio.


IL TABELLINO

MONREGALE CALCIO-GARINO 3-1

RETI (0-1, 3-1): 22’ Tumeo (G), 43’ Galvagno (M), 3’ st Stafa (M), 40’ st Odasso (M).

MONREGALE (4-3-3): Arnaldi 6.5, Basso 6.5, Tissino 6 (1’ st Manuello 6), Giffoni 6, Vallinotti 6.5, Stafa 7.5 (35’ st Curto sv), Sciandra 7.5, Galvagno 8, Odasso 7.5, Bonfanti 7, Fiore 5.5 (38’ Sejfuli 6, 40’ st Gatti sv). All. Seoni Aurelio 6.5. A disp. Ferrero.

GARINO (4-3-3): Di Molfetta 6, Destefanis 5.5 (1’ st Vigliarolo 5.5), Mola 6.5 (17’ st Colangelo 6), Tumeo 7.5, Cece 6.5 (42’ st Cena sv), Bussolari 5.5, Alfonso 6, Donzella 6.5 (1’ st Renard 6), Banin 5.5, Melis 6 (30’ st Nucera sv), Dresti 5.5 (10’ st Nizzard 6). All. Matacchione Gianni 5.5. A disp. Deiaco, Parola.

ARBITRO: Emanuele Bottero di Cuneo 6.

AMMONITI: 29' Giffoni (M), 34’ Fiore (M), 34’ Destefanis (G), 40’ Melis (G), 14’ st Vigliarolo (G).

NOTE: 36’ ammonito Seoni (allenatore M).

MONREGALE


Arnaldi 6.5 Incolpevole sul gol, è sicuro in ogni uscita e chiama spesso i compagni indicando loro i movimenti da fare o suggerendo come smarcarsi, leader senza fascia. 

Basso 6.5 Primo tempo in cui scende spesso a dar fastidio agli avversari, nel secondo tempo rimane più in zona difensiva ma non sbaglia nulla. 

Tissino 6 Partita che non lo vede protagonista, ma gioca comunque una partita attenta senza sbavatura alcuna.

1’ st Manuello 6 Entra nel secondo tempo e gioca con attenzione, mettendo al servizio della squadra la sua freschezza nei minuti finali. 

Giffoni 6 Il giallo gli costa anche mezzo voto, specie perchè arrivato per primo e nel primo tempo quando forse non serviva, ma nel complesso non commette altri errori. 

Vallinotti 6.5 Fascia da capitano che valorizza ancora di più la sua prestazione, praticamente non sbaglia nulla e fa anche due/tre anticipi degni di nota.

Stafa 7.5 Partita impeccabile lì in mezzo, inizia timidamente con un micio ma finisce con il ruggito di un leone. Fa un gol prezioso e ne sfiora un altro poco dopo, esce stremato. (35’ st Curto sv)

Sciandra 7.5 In mezzo è sicuro, recupera palloni a ripetizione e gestisce spesso quelli che i compagni gli danno, dettando tempi di gioco e strappi, imprescindibile. 

Galvagno 8 Super il tiro che porta ad una clamorosa traversa che scuote i suoi, spettacolare il gol dell’1-1 sfiora anche lui il raddoppio ed ha una gestione palla imperiosa. Migliore in campo. 

Odasso 7.5 Partita in cui crea ben 4 occasioni pericolose, due neutralizzate da un ottimo estremo difensore ospite, una realizzata e una clamorosamente sbagliata ma nel complesso prestazione con la P maiuscola.

Bonfanti 7 Straripante con la palla tra i piedi, non sbaglia un passaggio ed è spesso cercato dai compagni 

Fiore 5.5 Ha un giallo che pesa e che è inutile, combatte per la prima mezz’ora ma poi il nervosismo prende il sopravvento e l’allenatore lo sostituisce. 

38’ Sejfuli 6 Sostituisce un Fiore nervoso e gioca una partita tutta scatti e sportellate, promosso. (40’ st Gatti sv) 

All. Seoni Aurelio 6.5 Partita che inizia piano ma finisce in crescendo. La squadra lo segue e lui sa cosa hanno bisogno i suoi ragazzi, senza nemmeno appellarsi ad una panchina corta con due assenti. 

GARINO


Di Molfetta 6 Gioca davvero bene a dispetto del risultato finale, salva più volte il risultato e tiene a galla i suoi fino alla fine. 

Destefanis 5.5 Partita in chiaroscuro che lo vede prendere un giallo sciocco per una serie di spintoni con Fiore, sostituito per evitare cartellini di altro colore. 

1’ st Vigliarolo 5.5 Entra con un piglio diverso rispetto al predecessore e si vede, ma si perde anche lui dietro ad un cartellino giallo.

Mola 6.5 Nel complesso il migliore dietro, perchè attacca e difende senza risparmiarsi mai. 

17’ st Colangelo 6 Entra per il compagno stanco morto e non si fa trovare affatto impreparato. 

Tumeo 7.5 Bravo nel trovare con caparbietà il gol, si ripete nel finale del match ma senza la stessa fortuna. Guida i suoi senza commettere il minimo sbaglio ma alla fine il risultato non lo premia. 

Cece 6.5 Il suo modo di giocare è molto propositivo, dialoga con i compagni avanti più volte e dietro non si ferma di fronte a nessun contrasto. (42’ st Cena sv) 

Bussolari 5.5 Errore grossolano quello che consegna ad Odasso il pallone del 3-1, peccato perchè nel complesso la prova non era male. 

Alfonso 6 A metà campo si fa vedere solo in fase offensiva, un po’ spento quando c’è da difendere. 

Douzella 6.5 Gioca bene a tutto campo, mezzo voto in meno perchè è lui che non chiude Galvagno sul primo gol. 

1’ st Renard 6 Entra col piglio giusto e conferisce freschezza e velocità ai suoi, però solo dopo 15’ di sofferenza. 

Banin 5.5 Il suo apporto finisce alla mezz’ora del primo tempo dove sparisce dai radar offensivi. 

Melis 6 Il suo modo di giocare mette in difficoltà gli avversari, ma quel giallo è davvero inutile. (30’ st Nucera sv) 

Dresti 5.5 Esce spesso dalla marcatura bene ma una volta palla al piede non si rende mai pericoloso. 

10’ st Nizzard 6 Lui crea più pericoli del predecessore, ma non basta a trovare il gol. 

All. Matacchione Gianni 5.5 Și da un gran da fare per spronare i suoi che concedono poco in area piccola ma troppo da fuori, ed ecco perchè sono stati puniti nel risultato, ma la strada è quella giusta e il campionato ancora lungo.  


ARBITRO Emanuele Bottero di Cuneo 6 Una direzione di gara con qualche dubbio ma nel complesso nessun errore grosso, pertanto promosso, specie per non essersi fatto coinvolgere dal nervosismo in campo tenendo i giocatori calmi. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400