Cerca

Under 17

Ausonia-Rozzano: Berti cala il poker trascinato da uno scatenato Dionida, la perla su punizione di Lukaj non basta a Fiori

La svolta della partita il rigore trasformato da Gentile nel primo tempo, poi Schiesaro e Parise chiudono i conti

Schiesaro Lorenzo Ausonia

Lorenzo Schiesaro ha realizzato la rete del 3-1

Successo dalle proporzioni importanti dell’Ausonia, che a domicilio liquida il Rozzano con il punteggio di 4-1. Una partenza sprint: dopo appena 2’, una bella discesa di Donida, seguita da un dribbling sul diretto avversario e da un tiro sul primo palo, porta in vantaggio i padroni di casa. Dopo una sostanziale gara di stallo, alla mezz’ora due episodi modificano il risultato. Prima, un calcio di punizione di Lukaj calciato splendidamente sul primo palo rimette in piedi la contesa. Poi, bastano pochi minuti e gli uomini di Berti rimettono la freccia avanti: Parise si invola verso la porta ma viene atterrato in area di rigore dall’estremo difensore avversario Capitelli. Il direttore di gara non ha dubbi e decreta il penalty, trasformato da Gentile. Ci pensa poi Schiesaro a portare i suoi su due reti di vantaggio e sul punteggio di 3-1, colpendo di testa da corner. Nella ripresa, gloria finale anche per Parise, che confeziona un’autentica perla, superando due avversari e presentandosi davanti al portiere battendolo e chiudendo la gara sul 4-1.

IL TABELLINO

Ausonia-Rozzano 4-1
RETI (1-0, 1-1, 4-1): 2' Donida Si (A), 15' Lukaj (R), 21' rig. Gentile (A), 34' Schiesaro (A), 23' st Parise (A).
AUSONIA (4-4-2): Barotac 6.5, Basso 6, De Filippis 7, Cogrossi 6.5, Schiesaro 6.5, Gualtieri 6.5, Papa 6 (38' st Melchiorre sv), Sciancalepore 6.5, Donida 7, Gentile 6 (43' st Marchello sv), Parise 6.5 (40' st Curci sv). A disp. Gavoci, Elatky, Molteni, Menfalout. All. Berti 7. Dir. De Fabritiis.
ROZZANO (4-3-3): Sala 6, Bertoni 5.5, Nava 6 (27' st Doffon sv), Catucci 5.5 (40' st Potente sv), Tosini 6.5 (19' st Attassi I. 6), Abbatantuoni 6, Evi 7 (7' st Bevilacqua 6), Scoccimarro 5.5 (7' st Brillantino 6), Bernardi 5.5, Monastero 7, Lukaj 6.5. A disp. Capitelli, Parrello, Apostolo. All. Fiori 6. Dir. Tosini.
ARBITRO: Basso di Lodi.
AMMONITI: Cogrossi (A), Parise (A), Schiesaro (A), Basso (A), Bertoni (R).

LE INTERVISTE

Marco Berti (all. Ausonia): «Partita equilibrata nella prima mezz’ora, poi il doppio vantaggio ci ha indirizzato verso la vittoria e nella ripresa dopo il 4-1 non abbiamo corso pericoli. Speravamo di partire bene, pur contro un avversario ostico».

Flavio Fiori (all. Rozzano): «Risultato fin troppo bugiardo. Abbiamo provato a giocare, ma abbiamo dei problemi strutturali che non ci hanno consentito di affrontare la gara ad armi pari. Inoltre, partire subito con un gol sotto non ci ha aiutato. A mio avviso il rigore del 2-1 non c’era».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400