Cerca

Under 17

Quincitava - Pro Eureka: Vittone rompe il ghiaccio e i settimesi non ammettono repliche

Netto 3-0 della Pro Eureka ai danni di un Quincitava che si deve arrendere alla truppa blucerchiata

Quincitava - Pro Eureka: ospiti in versione macchina da guerra risultato senza storia.

La Pro Eureka di Augusto Dotto

Cade per la prima volta in campionato il Quincitava dell'allenatore D'Aprile dopo una prestazione sì sufficiente, ma non abbastanza per impensierire questo Pro Eureka. Oggi gli ospiti sono scesi in campo con il piglio giusto e non hanno sbagliato nulla per tutti i novanta minuti. Alla fine il risultato è un netto ed inappellabile 3-0. A segno il numero 9 Vittone, il 10 Nicoletti e il capitano Palestro. I torinesi sono stati cinici a sfruttare ogni chance che hanno avuto davanti alla porta. Impressionante prova di forza di una squadra che, fino a questo momento, aveva ottenuto solo tre punti in altrettante partite. Dopo questa spettacolare prestazione, l'Eureka può dare una svolta al proprio campionato. Il Quincitava, dal canto suo, ha ben poco da recriminare. Un passaggio a vuoto in una stagione così lunga può capitare. I canavesani restano comunque nelle posizioni più nobili della classifica con nove punti. 

Show dell'Eureka. E dire che, nonostante la sconfitta, il Quincitava era partito a tutto gas, attaccando con ferocia ogni pallone e catapultandosi verso l'area avversaria. Il primo brivido, e che brivido, dell'incontro arriva al 7' quando Vitale stampa il suo potente destro sulla traversa, a portiere battuto. Grande combinazione con il compagno Balzarotti, abile a mandarlo in porta con un pregevole tocco di prima. Nonostante qualche errore di troppo in fase di impostazione in questo primo frangente di partita, l'Eureka esce bene dal momento di difficoltà e, piano piano, prende in mano le redini della gara. E proprio da questo momento inizia lo show della squadra ospite. I problemi in disimpegno spariscono e il giro palla comincia a diventare più fluido e più veloce. Il 3-5-2 schierato oggi da Dotto è un meccanismo perfetto e ogni ingranaggio funziona perfettamente con gli altri. Gli esterni a tutta fascia sono imprendibili, Gaspardino in regia è di un'altra categoria e davanti la coppia offensiva non dà mai punti di riferimento. Al 20' ecco il gol del meritato vantaggio, firmato dal 9 Vittone. Dopo l'ennesimo possesso palla, la sfera capita sui piedi di uno scatenato Brombal. L'esterno destro salta con facilità il suo diretto avversario e mette la palla in mezzo dove, al termine di una mischia, trova il gol proprio il numero 9. Vantaggio Eureka che, anzichè concedersi una pausa, continua a spremere la formazione di casa e cerca con intensità il raddoppio. E dopo altri dieci minuti, il secondo gol arriva, ancora con una prodezza di Brombal. Il numero 5 in fotocopia a prima supera il proprio avversario e mette un cross al bacio sul primo palo, dove arriva al volo, in spaccata, il numero 10 Nicoletti. 2-0 indiscutibile e partita già indirizzata sui binari giusti per gli ospiti. 

Ospiti in controllo e 3-0. Nel secondo tempo il canovaccio dell'incontro non cambia. Neanche i tanti cambi fatti dall'allenatore D'Aprile riescono a dare i frutti sperati. Oggi l'Eureka è un'autentica macchina da guerra e, se dovesse ripetere prestazioni simili nel prosieguo del campionato, difficilmente qualcuno potrà ostacolare il loro scoppiettante calcio. Con i ritmi naturalmente più bassi gli ospiti non hanno problemi nel continuare il loro esemplare possesso palla. Le azioni da gol diminuiscono, non c'è bisogno di rischiare più del dovuto, ma c'è comunque tempo per il terzo sigillo. Tutto nasce da un calcio di punizione dai 35 metri battuto magistralmente da Gaspardino. Il numero 8 trova sul secondo palo il capitano Palestro che deve solo spingere in rete. E' la ciliegina sulla torta per la Pro Settimo Eureka. Menzione d'onore, comunque, per i ragazzi di casa che, nonostante l'evidente difficoltà contro un avversario di questo calibro, non hanno mai smesso di giocare e di onorare l'incontro. Il match finisce quindi con il risultato di 3-0 e l'Eureka, dopo questo weekend, fa ancora più paura. 

IL TABELLINO

QUINCITAVA-PRO EUREKA 0-3
RETI: 20' Vittone (P), 31' Nicoletti (P), 18' st Palestro (P).
QUINCITAVA (4-3-3): Lodesani 6, Mongiat 5.5 (1' st Ruggeri 6), Sonza Reorda 5.5 (1' st Girodo 6), D'Aprile 6, Iachi 6, Rolland 6, Balzarotti 6.5, Biazzetti 6 (1' st Amaddeo 6), Vitale 6.5 (16' st Azouzzi 6), Giusti 6.5, Viotto 6 (25' st Chieregato 6). A disp. Ghirardo, Martinotti. All. D'Aprile 6. Dir. Iachi - Ghirardo.
PRO EUREKA (3-5-2): Marcello 6, Lancellotta 6.5 (39' st Romano sv), Pogar 6 (41' st Alfonzo sv), Palestro 7, Brombal 7.5, Trivieri 6.5 (10' st Bonamigo 6), Badaracco 6 (25' st Pistamiglio 6), Gaspardino 7.5, Vittone 7 (31' st Ignico 6), Nicoletti 7 (25' st Serour 6.5), Candeloro 6.5 (31' st Costa 6). A disp. Tomaino. All. Dotto 7. Dir. Calisto.
ARBITRO: Biancardo di Ivrea 7.
AMMONITI: 19' Mongiat (Q), 37' Trivieri (P), 44' st Iachi (Q).

LE PAGELLE

QUINCITAVA 

All. D'Aprile 6 Quincitava che può uscire dal campo a testa alta. Più di così non si poteva fare.

Lodesani 6 Incolpevole sui gol subiti, amministra la difesa. 

Mongiat 5.5 Viene ammonito e ciò condiziona la sua partita. Troppo passivo nell'ostacolare le avanzate sulla corsia sinistra avversaria.

1' st Ruggeri 6 Riesce a dare il suo contributo in difesa.

Sonza Reorda 5.5 Dalla sua parte oggi c'è un top player come Brombal. Non riesce mai ad opporsi. 

1' st Girodo I ritmi nel secondo tempo calano e il pericolo Brombal si fa sentire un po' meno. 

D'Aprile 6 Lavoro sufficiente come mezz'ala, prova a contrastare il possesso palla avversario.

Iachi 6 I problemi più grandi nascono dagli esterni, quasi mai dal centro. E' anche per merito suo.

Rolland 6 Stesso discorso fatto per Iachi. 

Balzarotti 6.5 E' l'ultimo dei suoi a mollare, si batte molto per la squadra. 

Biazzetti 6 Viene preso in mezzo dal giro palla ospite, ma riesce comunque a far sentire la sua presenza. 

1' st Amaddeo 6 Fa la sua parte in fase difensiva a centrocampo. 

Vitale 6.5 Spacca la traversa con una bordata di destro, poi viene marcato a uomo dalla difesa.

16' st Azzouzi Dialoga con Balzarotti, ma non riesce a rendersi pericoloso. 

Giusti 6.5 Forse troppo frettoloso nel prendere le decisioni, ma tocca ogni pallone possibile della sua squadra.

Viotto 6 Tra gli attaccanti è quello più in ombra oggi. 

25' st Chieregato 6 Prova a mettersi in mostra sulla fascia.

PRO SETTIMO EUREKA

All. Dotto 7 Ha collaudato una macchina da guerra. Il suo 3-5-2 è perfetto.

Marcello 6 Viene chiamato poche volte in causa. La traversa lo salva dal possibile gol subito.

Lancellotta 6.5 Gioca come terzo di difesa ed è molto propositivo, oltre che pulito negli interventi.

39' st Romano s.v

Pogar 6 Resta più sulle difensive dei suoi compagni di reparto.

41' st Alfonzo s.v

Palestro 7 Amministra alla grande la difesa e trova il terzo gol dell'incontro.

Brombal 7.5 Imprendibile. Esterno a tutta fascia alla Robin Gosens. Ha gamba, dribbling e un destro da trequartista. Ogni cross è un potenziale pericolo. Autore di due assist.

Trivieri 6.5 Grande prestazione anche da parte sua. Sulla fascia sinistra si registrano meno occasioni da gol, ma è comunque sempre propositivo in attacco e attento in difesa.

10' st Bonamigo 6 Ricopre bene la fascia lasciata da Trivieri. 

Badaracco 6 E' il centrocampista più in ombra oggi, ma solo perchè gli altri entrano nel tabellino dei gol e assist. 

25' st Pistamiglio 6 Partecipa al bel giro palla dell'Eureka nel secondo tempo. 

Gaspardino 7.5 Giocatore di un'altra categoria. Regista che farebbe invidia anche a squadre di annate superiori. Non sbaglia una giocata in novanta minuti e l'assist per il terzo gol è perfetto. 

Vittone 7 Segna il primo gol del match con un bell'inserimento, poi gestisce bene la palla a centrocampo.

31' st Ignico In 15 minuti ha comunque il tempo di farsi vedere vicino alla porta avversaria. 

Nicoletti 7 Bellissimo il suo gol. Gran lavoro in attacco senza dare punti di riferimento alla retroguardia avversaria.

25' st Serour 6.5 Il migliore dei subentrati. Entra alla grande e prova in più occasioni a trovare la sua gioia personale.

Candeloro 6.5 Bene in coppia con Nicoletti. Non trova il gol ma dialoga alla perfezione con i compagni.

31' st Costa 6 Entra che la partita è già chiusa. Partecipa al possesso palla. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400