Cerca

Under 17

Club Milano-Sancolombano: Minelli ne segna tre, biancorossi travolgenti e spietati sotto porta

I ragazzi di Mandelli approcciano bene la gara rendendo protagonisti tutti gli uomini in campo, partita chiusa già nel primo tempo

Club Milano U17

La formazione del Club Milano Under 17

Partita ricca di occasioni e con molti gol quella tra Club Milano e Sancolombano, con la formazione di casa che s'impone nettamente segnando sette gol e mantenendo la porta inviolata. I ragazzi di Mandelli dominano la gara per tutto il primo tempo e per larghi tratti del secondo, ottenendo i tanto meritati quanto importanti tre punti che li portano in testa alla classifica.

La manita della prima frazione. Intensità e qualità tecnica sono le due caratteristiche che contraddistinguono il primo tempo disputato dai biancorossi. La formazione di casa domina in lungo e in largo, crea un numero considerevole di occasioni da gol e sfrutta al meglio la maggior parte di queste grazie all'ottima intesa di squadra. Il primo gol arriva dopo solo nove minuti e vede protagonista Vaccarella in qualità di assistman, bravo a vedere l'ottimo inserimento per vie centrali di Bassanini, che con un tocco di suola supera Terno e insacca alle sue spalle portando in vantaggio i biancorossi. Passa appena un minuto e questa volta è Bassanini a costruire per i compagni; l'esterno d'attacco è bravo a farsi trovare largo sull'out di destra, superare un avversario e mettere un gran traversone al centro che trova puntuale la testa di Minelli, il quale con una splendida torsione buca i guantoni di Terno e mette già dopo soli dieci minuti il risultato al sicuro. A metà della prima frazione arriva il terzo gol della formazione di casa a seguito di un rimpallo sfortunoso nella tre quarti del Sancolombano che termina con un rinvio mal calibrato da parte di Bruschi, che infila il pallone nella propria porta. Pochi minuti dopo abbiamo il piacere di assistere ad un'autentica gemma di Minelli: il numero nove, ispiratissimo, si fa trovare largo sull'out di sinistra e con una percussione palla al piede disarmante salta letteralmente tutta la difesa ospite presentandosi all'altezza del dischetto del rigore, il destro che lascia partire è aiutato da una leggera deviazione, ma ciò non toglie la bellezza del gol dell'attaccane di Mandelli. Il rigore di Vaccarella, procurato dal solito  Minelli, chiude una prima frazione da incorniciare per la formazione di casa.

Pressione ospite e gestione del Club Milano. Nella seconda frazione gli ospiti alzano notevolmente il baricentro, cercando di andare a recuperare il pallone nella tre quarti avversaria e scatenare i suoi terminali offensivi. Il Club Milano glielo impedisce continuando a giocare una gara solida e all'insegna della gestione e del cercare la superiorità numerica. Al minuto 26' Minelli torna a stupirci trovando un grandissimo gol, l'attaccante è abile da posizione defilata a trovare un tiro a giro a mezza altezza che si infila alle spalle di Pernice (il portiere del Sancolombano subentrato all'infortunio di Terno, sarà bravo a compiere interventi ad alta difficoltà fino al termine della gara). Poco prima del fischio finale abbiamo il tempo anche di assistere alla gioia personale di D'Apolito il quale, dialogando benissimo con Ismail, segna il settimo gol e anticipa il fischio finale del direttore di gara.

IL TABELLINO

CLUB MILANO-SANCOLOMBANO 7-0
RETI: 9' Bassanini (C), 10' Minelli (C), 25' aut. Bruschi (S), 31' Minelli (C), 40' rig. Vaccarella (C), 26' st Minelli (C), 40' st D'Apolito (C).
CLUB MILANO (4-3-3): Comità 6.5, Biglieri 7 (30' st Tomba 6), Gasparetto 6.5, Lattanzio 7, Papa 7, Fabris 7 (40' st Galasso sv), De Caro 7.5, Fiore 7 (7' st Esposito 6), Minelli 8 (36' st Teta 6), Vaccarella 8 (18' st Chavez 6), Bassanini 7.5 (26' st D'Apolito 7). A disp. Gennarelli, Schrieviers, Ismail. All. Mandelli. Dir. Cipriano.
SANCOLOMBANO (4-4-2): Terno L. 7 (13' st Pernice 6.5), Sposato 6, Zolli 6, Gagliardi 6, Bruschi 6, Kungulli 6, Aitennecer 6.5, Serraiocco 6 (1' st Pezzini 6), Bazzacchi 6.5, Meoli 6 (1' st Marozzi 6), Rendina 6. A disp. Bardhi Devis, Terno D.. All. Intropido. Dir. Valerio.
ARBITRO: Bonfanti di Milano 7.
AMMONITO: 3' st Rendina (S).

LE PAGELLE

CLUB MILANO
Comita 6.5 Poco impensierito, dirige alla grande l’orchestra difensiva facendosi sentire tra i pali.
Biglieri 7 Bravo a sovrapporsi nelle azioni offensive della formazione di casa, gioca una grande gara anche in fase difensiva compiendo ottime diagonali.
30’ st Tomba 6 ferma in un paio di occasioni le giocate offensive avversarie.
Gasparetto 6.5 Ordinato in fase difensiva, dialoga bene coi centrocampisti fornendo un ottimo appoggio durante il fraseggio.
Lattanzio 7 Gestisce tutti i palloni nella zona mediana del campo, bravo a verticalizzare verso gli attaccanti e ad aspettare le sovrapposizioni dei terzini.
Papa 7 Gioca una gara importante al centro della difesa, riconquista palla e fa ripartire bene i suoi compagni.
Fabris 7 Leader della difesa, imposta bene da dietro servendo i centrocampisti che si abbassano, non permette alcuna scorribanda offensiva agli avversari (40’ st Galasso sv).
De Caro 7.5 Corsa, qualità e forza fisica per il centrocampo della formazione di casa. Non trova la via del gol ma è determinante nel dare un contributo al risultato finale.
Fiore 7 Centrocampista tuttofare e di grande temperamento. Disputa una gara attenta in entrambe le fasi fornendo assistenza per i compagni.
7’ st Esposito 6 conferma l'ottimo lavoro a centrocampo del compagno, cerca spesso verticalizzazioni.
Minelli 8 Hat trick super meritata per il bomber della formazione di casa. Cinico e spietato sotto porta, gioca una grande partita.
36’ st Teta 6 pochi minuti sul terreno di gioco ma molti palloni toccati e ben giocati.
Vaccarella 8 Leader tecnico della squadra. Disputa una gara di altissimo livello coronata da un rigore ben calciato nel finale di prima frazione.
18’ st Chavez 6 non straripante come il compagno di squadra, ma fa il suo in fase offensiva e contiene bene gli avversari in fase di impostazione.
Bassanini 7.5 Apre le marcature e mette costantemente in difficoltà la difesa avversaria con le sue incursioni per vie centrali o dal lato destro del campo.
26’ st D’Apolito 7  entra benissimo in partita e lo dimostra realizzando un bellissimo gol nel finale.
All. Mandelli 7.5 I suoi ragazzi disputano una gara ad altissima intensità, con grandissima tecnica ed eseguendo benissimo azioni corali che permettono di segnare molti gol.

SANCOLOMBANO
Terno 7 Incolpevole in occasione dei gol, compie delle grandissime parate. Nettamente il migliore dei suoi.
13’ st Pernice 6.5 entra in campo concentrato e attento, compie degli interventi importanti.
Sposato 6 Subisce le scorribande offensive della squadra avversaria ma alza il livello nella seconda frazione servendo al meglio i centrocampisti che impostano dal basso.
Zolli 6 Poco attento durante le sovrapposizioni avversarie, compie buone diagonali difensive in alcune occasioni.
Gagliardi 6 Fuori dalla manovra per tutto il primo tempo, ci prova all’inizio del secondo con un tiro da fuori. 
Bruschi 6 Ultimo ad arrendersi, va in difficoltà nelle verticalizzazioni avversarie, ma fa di tutto per recuperare e far respirare la squadra.
Kangulli 6 A volte in affanno data l’insistenza degli attacchi avversari che riducono allo stremo le forze della difesa.
Aitennecer 6.5 Sacrificio e voglia di impedire agli avversari un fraseggio semplice bastano per compiere una buona prestazione.
Serraioco 6 Il centrocampo avversario lo mette in difficoltà, ma cerca di uscirne pressando costantemente.
1’ st Pezzini 6 difficile fermare un centrocampo così ben organizzato, ma fa del suo meglio in fase d'interdizione.
Bazzacchi 6.5 Prova a fare da sponda per far salire la squadra, ma non si trova coi compagni che non si fanno trovare pronti.
Meoli 6 Con le sue qualità poteva creare molto di più in fase offensiva, ma gioca una partita di sacrificio.
1’ st Marozzi 6 si fa vedere tanto in fase offensiva, manca un po' di precisione nei passaggi.
Rendina 6 Fa molto lavoro sporco, ma non riesce ad arrivare quasi mai alla conclusione per impensierire la porta avversaria.
All. Intropidi 6 Schiera una formazione compatta e corta, ma i suoi ragazzi vengono travolti dall'intensità del Club Milano nella prima frazione. Nella seconda il livello tecnico degli ospiti si alza.

ARBITRO Bonfanti di Milano 7 Gestisce bene la gara in ogni occasione; predilige il contatto fisico, ma mantiene sempre l'ordine lasciando spazio allo spettacolo.

L'INTERVISTA

Al termine della gara, il tecnico del Club Milano Mandelli, si è dichiarato estremamente soddisfatto per l'ottimo approccio alla gara e la qualità offensiva dimostrata dai suoi ragazzi: «Siamo partiti forte, il primo tempo abbiamo giocato veramente bene; loro non meritano i punti che hanno, nel secondo tempo l'hanno dimostrato non mollando mai. Era importante ritrovare gol e prestazione dopo la beffa nel finale di settimana scorsa».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400