Cerca

Regionali Under 17

Alpignano - Bsr Grugliasco: Panetta recupera Casetta, Guzman riporta in equilibrio dopo Pitzalis.

Nonostante un finale serrato per i padroni di casa è pareggio contro il Grugliasco di Giovanni Tempo, che ha davvero poco da recriminarsi.

Alpignano Under 17

La squadra dell'Alpignano di Giorgio Manavella prima della partita contro il Bsr Grugliasco

Entrambe con una vittoria alle spalle nell’ultimo turno di campionato, le contendenti sono pronte a conquistare il match fino all’ultimo minuto. L’Alpignano di Giorgio Manavella si presenta sul campo di casa, con l’intenzione di inseguire il Vanchiglia in vetta al girone; ma anche il Bsr Grugliasco è pronto a ottenere i punti necessari per ancorarsi nelle parti nobili della classifica. La partita è sostanzialmente equilibrata con i biancoblù che dal basso provano a innescare la loro punta Federico Laureana sfruttando i lanci lunghi richiesti dalle dimensioni ridotte del terreno di gioco. Ma ben presto si devono scontrare con la realtà, o meglio con i ragazzi di Giovanni Tempo che con un ottimo tempismo sanno sempre quando pressare alto per tentate l’affondo e quando richiudersi per difendere il risultato. Il match resta in equilibrio per tutto il primo tempo, solo alla ripresa gli ospiti si portano in vantaggio con il gol di Samuele Casetta che da inizio al botta e risposta: i biancoblù replicano infatti, pochi minuti dopo, con Stefano Panetta. Al 29’ del secondo tempo è di nuovo il Bsr Grugliasco a trovare il gol con Nicolò Pitzalis, mentre i padroni di casa rispondono con Francesco Guzman. Nonostante diverse occasioni dei biancoblù sul finale di partita, il triplice fischio arriva sul risultato finale di 2-2.

Ci provano in tanti ma nessuno la sblocca. L’Alpignano scende in campo con il solito modulo di gioco. Per Manavella il suo 4-3-2-1 , con Stefano Panetta ed Edoardo Giancola a supportare la punta Federico Laureana, è una certezza. Il tecnico biancorosso risponde invece con un 4-3-3 affidandosi al tridente di attacco Lorenzo Mainardi, Federico Bombieri e Francesco Marra. Il match parte subito con una buona intensità, i padroni di casa spingono con un bello scambio tra Matteo Spina ed Edoardo Giancola che serve Laureana che però non finalizza. Il Bsr risponde con Lorenzo Mainardi che riesce ad avere la meglio sul difensore biancoblù Daniel De Bilio e tenta in porta con un tiro che però risulta troppo timido e non va a impensierire il portiere avversario. Visti gli spazi ridotti del campo i padroni di casa devono abbandonare il gioco al quale sono abituati e tentano con lanci lunghi dalla difesa, il destinatario è spesso Edoardo Giancola che prima prova a segnare ma trova il terzino del Grugliasco Davide Insardi a dare una mano al suo portiere a difendere la porta; e poco dopo va a servire il compagno Alessandro Rotolo che tenta il gol, ma anche stavolta l’estremo difensore biancorosso non si lascia passare. La partita continua con numerosi cambi di fronte con il centrocampista del Bsr Leonardo Risso che avendo la meglio sull’avversario Gabriele Ciliberti prova ad attaccare la porta con un bel tiro ma senza fortuna. Ciliberti deve rifarsi e poco dopo è lui a trovarsi in posizione vantaggiosa vicino alla porta avversaria e ci prova; ma la sfera finisce sopra la traversa. Siamo al 33’ ed è di nuovo occasione per il Grugliasco con Francesco Marra che approfitta degli spazi lasciati vuoti dalla difesa biancoblù e si dirige veloce verso la porta, ma il difensore dell’Alpignano Andrea Ferrarese recupera l’attaccante avversario impedendogli il tiro. Gli ospiti continuano ad attaccare e guadagnano un calcio di punizione: la palla arriva in area e Mainardi prova ad approfittarne di testa ma il portiere dell’Alpignano è ancora una volta pronto a non farsi passare. L’arbitro decide che può bastare e senza che nessuna delle due porte siano state violate, manda i ragazzi a recuperare fiato.

Botta e risposta, L’Alpignano non la spunta. Alla ripresa Giovanni Tempo decide di rinnovare il comparto di attacco facendo entrare Nicolò Pitzalis sulla sinistra e Samuele Casetta a destra. Ma i padroni di casa partono subito forte e Giancola, che sfugge al terzino biancorosso Insardi, va a servire Alessandro Rotolo che pur avendo tutto lo spazio per attaccare la porta, non riesce a coordinarsi con il tempo giusto e si allunga troppo senza riuscire a trovare il gol. Gli ospiti però non hanno intenzione di demordere e rinvigoriti dai cambi attuati dal loro tecnico mettono in atto una bella azione offensiva. Pitzalis passa al suo centrocampista Nicolò Pasqua che con un tiro forte e preciso la mette in area; la sfera supera indenne il compagno Federico Bombieri ma va poi a incontrare Samuel Casetta che dalla posizione in cui è non può far altro che metterla dentro lasciando impotente il portiere dell’Alpignano. Vanno così in vantaggio i ragazzi di Tempo, ma i padroni di casa non ci stanno e immediatamente dopo il gol subito hanno due importanti occasioni gol. Prima ci prova ancora una volta Ciliberti e poco dopo, Irimia serve Spina che va a cercare la rete; ma entrambi i tentavi restano infruttuosi. Per il pareggio bisogna attendere il 12’ quando l’Alpignano guadagna un calcio di punizione: a batterlo Capitan Spina che mira dritto e potente sul portiere che però para. Ad attendere la palla sulla ribattuta c’è però il glaciale Stefano Panetta che non lascia scampo a Cavallo e segna l’1-1. La partita è riaperta ed entrambe le squadre devono ricominciare da capo per costruire il vantaggio. Al 28’ sono gli ospiti a trovare la chiave giusta per il successo. Il biancorosso Nicolò Pasqua parte dal centrocampo per andare a servire il nuovo entrato Kevin Fotia, lui la gestisce magistralmente e riesce a passarla al compagno di reparto Pitzalis che con un tiro dalla traiettoria ipnotizzante va a spiazzare il portiere dell’Alpignano portando di nuovo i suoi in vantaggio di un gol. Ma per biancoblù non è ancora finita e dieci minuti dopo arriva l’assist di Panetta che va a servire il nuovo entrato Francesco Guzman che riporta di nuovo il risultato in equilibrio. A questo punto i padroni di casa sono convinti di meritare la vittoria e attaccano forte la porta avversaria. Una super occasione arriva al 42’ con il difensore biancoblù Sohail Hattaki che approfitta del vuoto lasciato dalla difesa biancorossa e trovandosi libero in una buona posizione cerca la porta con un tiro importante. Il portiere del Grugliasco però è pronto e respinge la palla, ma sulla ribattuta c’è di nuovo Guzman, che lo costringe ad un altro miracolo. Gli ultimi minuti di gioco sono intensi e mentre gli ospiti sembrano aver smarrito la via, l’Alpignano tenta di portarla a casa con diverse occasioni che però non riescono mai a trasformarsi in gol. Termina così in pareggio questa undicesima giornata di campionato, con entrambi gli allenatori costretti ad accontentarsi di un solo punto, che probabilmente andrà stretto a tutti e due.

IL TABELLINO

ALPIGNANO-BSR GRUGLIASCO 2-2
RETI (1-0, 1-2, 2-2): 8' st Casetta (B), 12' st Panetta (A), 28' st Pitzalis (B), 39' st Guzman (A).
ALPIGNANO (4-3-2-1): Martino 6.5, De Bilio 6.5 (24' st Franco 6), Irimia 6.5, Ferrarese 6.5, Ciliberti 6.5, Hattaki 7, Giancola 6.5, Rotolo 6 (36' st Amorosi sv), Laureana 5.5 (28' st Guzman 7), Spina 6.5, Panetta 7. A disp. Casalegno, Sumin, Seminerio, Degioanni, Gamberoni, Carnevale. All. Manavella - Bologna 6.5. Dir. Ferrarese - D'Introno.
BSR GRUGLIASCO (4-3-3): Cavallo 7, Isnardi 6.5, Trivero 6.5 (40' st Bischi Pietro sv), Cora 6, Risso 7, Brocci 6 (36' st Ciminelli sv), Pasqua 7 (40' st Marchetti sv), Sanfilippo 6 (47' st Macciola sv), Mainardi 5.5 (1' st Pitzalis 7.5), Bombieri 6 (25' st Fotia 7), Marra 6.5 (1' st Casetta 7). A disp. Quartana, Nave. All. Tempo - Iorio 7. Dir. Palazzolo - Marra.
ARBITRO: Genre di Collegno 6.5.
AMMONITI: 30' Bombieri[05] (B), 37' st Pasqua (B).

LE PAGELLE

ALPIGNANO (4-3-2-1)
Martino 6.5 Quando è chiamato in causa i suoi interventi sono precisi e fa sempre delle buone uscite. Sul primo gol poteva davvero fare poco, mentre resta ipotizzato dalla traiettoria del secondo.
De Bilio 6 Non brilla la sua prestazione: è lento sulla fascia senza riuscire a fare bene in fase offensiva e fa fatica a tenere a bada l'avversario Nicolò Pasqua.
24' st Franco 6 Il suo ingresso cambia poco gli equilibri della partita anche se sul finale si presenta l'occasione di fare gol che però non riesce a cogliere.
Irimia 6.5 Nella prima parte del secondo tempo da il meglio di se, porta velocità e riesce a fare incursione nella difesa avversaria andando a servire il compagno Matteo Spina.
Ferrarese 6.5 Buona le sue coperture soprattutto a fine primo tempo quando riesce ad arginare l'avversario Francesco Marra impedendogli di tentare il gol.
Ciliberti 6.5 Nonostante qualche distrazione che a volte lascia spazio ai biancorossi, si propone in fase di attacco. Nel secondo tempo sfuma un'occasione clamorosa che avrebbe potuto modificare l'esito della gara.
Hattaki 7 Una sicurezza in difesa è sempre in anticipo sugli avversari, e aldilà di qualche minima sbavatura e di un'incomprensione con il suo portiere, fa davvero una partita strepitosa. Sul finale prova anche a metterci la firma ma il portiere avversario gliela nega.
Giancola 6.5 Un bel primo tempo dove è protagonista delle azioni offensive; ha un momento di vuoto nella seconda frazione di gioco ma nei minuti finali torna ad essere essenziale portando palla avanti e dando filo da torcere alla difesa del Grugliasco.
Rotolo 6 Nella prima parte ci vanno due avversari per contenerlo, ed è davvero pressato dai biancorossi che sembrano avere la missione di arginarlo. Meno bene nella secondo tempo con passaggi imprecisi e minor vigore.
36' st Amorosi sv
Laureana 5.5 Probabilmente gli avversari sono bravi a contenerlo ma oggi fa davvero fatica ad entrare in partita senza riuscire a dare il suo contributo per ottenere la vittoria.
28' st Guzman 7 Il suo ingresso è determinante perché dopo dieci minuti è lui che riporta il match in pareggio trovando il gol. Poco dopo altra occasione per lui che però non riesce a finalizzare.
Spina 6.5 Il capitano ha trovato degli ossi duri nel centrocampo biancorosso dove fa fatica ad avere la meglio contro Leonardo Risso, ma a lui vanno il merito di diverse occasioni in fase offensiva che avrebbero potuto tradursi in gol. 
Panetta 7 Gol e Assist sono la sua specialità e anche i questa partita ci mette la firma. L'esito del match è sicuramente dovuto al suo contributo in campo.

All. Manavella 6.5  I suoi non possono esprimersi al meglio a causa delle dimensioni del campo che non aiutano il gioco fraseggiato dei padroni di casa. Finiscono sempre sotto e solo dopo cercano di recuperarla. Quando decidono di volere la vittoria è troppo tardi e non arriva il gol del vantaggio. Adeguati comunque i cambi, che però probabilmente sono arrivati nei tempi sbagliati.

BSR GRUGLIASCO(4-3-3)
Cavallo 7 Sul finale indispensabili i suoi interventi che a tratti hanno del miracoloso. Poca responsabilità sui gol presi, gli si può recriminare ben poco.
Isnardi 6.5 Ogni tanto Giancola gli scappa proprio, ma altrettante volte è pronto a contenerlo. Buon intervento nel primo tempo quando salva il risultato mentre si propone bene in fase offensiva nella seconda metà di gioco tentando un tiro da fuori.
Trivero 6.5 Pressa alto e fa il suo dovere contro un ostico avversario come Panetta. Buona prestazione per lui che lavora bene sulla fascia.
40' st Bischi P. sv
Cora 6 Il suo contributo in difesa presenta troppe sbavature soprattutto sul finale quando lascia davvero tante occasioni ai padroni di casa di ribaltare il risultato.
Risso 7 Bella partita per lui, soprattutto nella seconda frazione di gioco, quando prende coraggio e inizia a mettere in atto costruzioni efficaci che potrebbero portare i suoi al gol.
Brocci 6 Nel primo tempo intercetta un pallone dell'Alpignano sventando il rischio gol, ma per il resto il suo contributo resta un po' anonimo.
36' st Ciminelli sv
Pasqua 7 Davvero una prestazione degna di nota: è lui che innesca le azioni pericolose ed è sempre in anticipo sui biancorossi recuperando palloni senza temere nessun avversario. Suo l'assist del primo gol e contribuisce anche alla costruzione del secondo.
40' st Marchetti sv
Sanfilippo 6 Sottotono rispetto al solito, in campo fa il suo trovando qualche bel passaggio ma da lui ci si aspetta qualcosa di più.
47' st Macciola sv
Mainardi 5.5 I suoi interventi sono sempre in ritardo o troppo timidi. Si mangia qualche occasione di fare gol che avrebbe potuto cambiare l'esito della partita.
1' st Pitzalis 7.5 Entra in campo e fa la differenza: rende attivo e frizzante il gioco con le sue incursioni in attacco ed è sempre pronto a tornare per creare superiorità numerica in difesa. Per metterci la ciliegina sulla torta sigla anche il secondo gol.
Bombieri 6 Buon controllo palla ma gira e rigira è sempre oltre la linea difensiva avversaria. Difficile essere determinante quando si è sempre in posizione di fuorigioco.
25' st Fotia 7 Entra subito in partita e a pochi minuti dal suo ingresso è l'autore dell'assist che regala la seconda rete.
Marra 6.5 Si propone spesso e bene in fase offensiva anche se purtroppo non riesce mai a finalizzare. Qualche volta basterebbe crederci solo un po' di più.
1' st Casetta 7 E' lui a sbloccare la partita poco dopo aver messo piede in campo, altro cambio azzeccato del tecnico biancorosso.

All. Tempo 7  Prepara i suoi in modo impeccabile: azzecca il modulo, i cambi e le tempistiche. Peccato che negli ultimi minuti di gioco i suoi mollano regalando il pareggio agli avversari e rischiando anche la rimonta dei padroni di casa. Il suo lavoro resta comunque ammirevole con una squadra che con un po' più di concentrazione può davvero far bene. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400