Cerca

Under 17

Casale-Acqui: il trio Sanna-Sandrone-Maioglio fa la differenza nella nebbia, termali sempre di rincorsa

I nerostellati alla fine fanno valere la differenza di punti in classifica, ma rimettono in gioco i bianchi nella ripresa con due errori difensivi

Maioglio Sanna e Sandrone Under 17 Casale

Alessio Maioglio, Nicolas Sanna e Luca Sandrone, i 3 marcatori del Casale di Enzo Lasalvia nel tosto match contro l'Asti

Mica facile il compito del Casale contro l'Acqui se a guastare i piani del tecnico Enzo Lasalvia ci sono un paio di dormite difensive di troppo. Avendo accumulato il tesoretto dell'uno-due del primo tempo i nerostellati riescono comunque a vincere e a fare valere i numeri della classifica, con un divario di 7 punti in partenza. Abbastanza ostica comunque la formazione termale, che però ha patito troppo i calci da fermo, risultando poco efficace nelle marcature in area di rigore. La vittoria del Casale è stata appunto decisa da due reti realizzate praticamente senza opposizione avversaria in area piccola.
Equilibrio totale Dopo un paio di interventi aerei di Vecchiattini, che restano nel contorno dell'ordinaria amministrazione, è l'Acqui a proporre la prima azione degna di nota. Al 12' Laiolo da sinistra scarica al centro per Mulargia che controlla bene e taglia così fuori il diretto marcatore, passaggio in profondità per Soave che entra in area da sinistra e calcia deciso in porta chiamando ad una buona risposta Hoxha bravo a coprire il primo palo. Il Casale risponde al 14': sugli sviluppi di un piazzato Zoboli calcia sotto porta ma Vecchiattini è sulla traiettoria e blocca. Pericoloso anche il tiro da fuori di Pezeta al 17' ma la palla vola fuori non troppo distante dall'incrocio dei pali. La partita è equilibrata anche se un po' frenata dalla nebbia e al 31' si vedono di nuovo i termali direttamente da calcio di punizione: Morganti propone un destro a giro che termina non di molto oltre la traversa. Passano 2' e un po' troppo frettolosamente Bosio da destra calcia direttamente sul fondo senza accorgersi del compagno di reparto Robbiano ben piazzato a centro area.
Uno-due veemente Ancora Acqui al 39' con un cross da sinistra svirgolato da Laiolo che per poco però non beffa Hoxha terminando la sua corsa di poco alto. Quando ormai tutto sembra scritto per lo 0-0 di metà gara ecco la zampata che scalda tutti quanti: Lasalvia a metà tempo aveva invertito gli esterni d'attacco ed è proprio Agostini al 43' a mettere in mezzo una buona palla da sinistra, nei pressi del secondo palo c'è Sanna che spedisce in gol a due passi dalla porta. 1-0. Pronti via ed è di nuovo Casale con una bordata di Pezeta che Vecchiattini manda in corner. Dall'angolo a seguire volee di Sandrone, liberissimo a centro area, ed è raddoppio. 2-0
L'Acqui torna sotto Ad inizio ripresa è ancora Casale con una conclusione potente mancina di Sanna al 5', però troppo centrale per impensierire Vecchiattini che respinge. L'Acqui riprende coraggio e al 6' sulla ripartenza Mulargia si trova a battere quasi un rigore in movimento ma calcia a botta sicura incredibilmente alto. Il team di Bobbio accorcia poi al 13': bella discesa centrale di Morganti che contrasta con successo tre avversari e serve in profondità Bosio. Sandrone lo aggancia e l'arbitro concede il rigore. Dal dischetto va proprio Bosio che infila di potenza Hoxha. 2-1. Casale colpito dopo essere ripartito male nei secondi 45' e Casale che ci mette 7' per ristabilire le distanze. Al 19' una punizione dai 25 metri di Varallo costringe Vecchiattini al colpo di reni per alzare sulla traversa. Dall'angolo a seguire la difesa termale è disattenta come in occasione del raddoppio e questa volta è l'appena subentrato Maioglio a infilare in porta. 3-1. La partita da qui in poi si addormenta un po', con i tentativi di riaprirla degli ospiti a farla da padrone mentre i nerostellati se ne vanno in contropiede. L'occasione maggiormente di rilievo è al 31' per Mulargia con un tiro che parte da destra ma si allarga per poi incrociare sul fondo. Dopodiché l'Acqui accorcia le distanze ormai al 43' con Sahraoui che si presenta a tu per tu con Xoxha e lo supera tranquillamente rasoterra sfruttando una dormita difensiva casalese. 3-2. Il finale diventa così intenso, ma a ben vedere di occasioni per il pareggio ne capita solo una allo stesso Sahraoui al 47' con un colpo di testa parato centralmete (e facilmente) da Hoxha. Gioia Casale dunque e delusione Acqui, perchè la partita è stata aperta fino alla fine.

IL TABELLINO

CASALE-ACQUI 3-2
RETI:
43' Sanna (C), 44' Sandrone (C), 13' st rig. Bosio (A), 20' st Maioglio (C), 43' st Sahraoui (A).
CASALE (4-3-3):
Hoxha 7, Cipollone 7, Sandrone 6.5, Varallo 7, Zoboli 6.5, Xhaferri 6.5, Malpassuto sv (8' Agostini 7) (34' st Penta sv), Perdicaro 6.5 (28' st Capodaglio 6.5), Pezeta 7 (16' st Maioglio 7), Scuvera 6.5, Sanna 7.5. A disp. Martinotti, Balliano, Boscolo. All. Lasalvia 7.
ACQUI (4-3-1-2):
Vecchiattini 7, Socci 6.5, Laiolo 6.5, Santi 6 (16' st Baretta 6.5), Fava 6 (34' st Barisone sv), Abdlalhna 6.5, Mulargia 6, Morganti 7, Bosio 7 (39' st Sahraoui 7), Soave 6 (16' st Abolhna 6), Robbiano 6.5. A disp. Marchisio, Lanza, Pastorino. All. Bobbio 6.5.
ARBITRO:
Gandino di Casale Monferrato 7.
AMMONITI:
Bosio, Fava (A).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400