Cerca

L'intervista

Caronnese Under 17, Andrea Basso è un cecchino infallibile: con i suoi gol i rossoblù possono sognare la promozione in Élite

Il bomber di Fabio Infurna ha un feeling straordinario con la porta ed è una costante e incombente minaccia per gli avversari

Caronnese Under 17, Andrea Basso è un cecchino infallibile: con i suoi gol i rossoblù possono sognare la promozione in Élite

Andrea Basso, bomber dei rossoblù e autore finora di 13 gol

Ha già raggiunto la doppia cifra in termini realizzativi, infatti ha finora segnato 13 gol ed è, insieme a Mathias Serra della Lainatese, il migliore marcatore del girone A. Andrea Basso, bomber della Caronnese, è un incubo per gli avversari e una manna dal cielo per i compagni. Un attaccante spietato, uno di quei giocatori a cui non si può concedere un centimetro. La sua prima parte di stagione è stata eccellente e sicuramente vorrà ripetersi nel 2022, magari migliorando ulteriormente i suoi già strabilianti numeri.

Da sempre goleador Il bomber classe 2005 ha iniziato a giocare a calcio all'età di sei anni e si è appassionato a questo sport guardando le partite alla televisione. Prima di approdare a Caronno Pertusella, ha militato in altre società del varesotto: due esperienze a Gallarate, prima alla Crennese e poi al Torino Club, dopodiché il passaggio alla Castellanzese e successivamente l'arrivo in rossoblù. Basso è entusiasta del clima che c'è in squadra e ha un ottimo rapporto con l'allenatore: «Il gruppo è molto unito, siamo tutti allo stesso livello e andiamo d'accordo. Il tecnico è fantastico, in ogni allenamento ci trasmette tutta la sua grinta e la sua voglia di vincere». Fin da piccolo il classe 2005 ha mostrato di avere un grande fiuto per il gol ed è stato sempre impiegato come attaccante. Nel corso degli anni ha sperimentato un po' tutte le posizioni, ma il ruolo di punta centrale è quello che gli si addice di più e in cui si sta togliendo numerose soddisfazioni. Basso è un centravanti molto talentuoso e descrive così i suoi punti di forza e l'aspetto in cui deve migliorare: «Lavoro bene con la squadra, ho doti fisiche e atletiche importanti e un ottimo tiro - racconta il centravanti -. Devo fare dei progressi nel gioco aereo, vincere più duelli sui palloni alti aumentando la mia efficacia e pericolosità anche in queste situazioni».

Una "sentenza" L'idolo di Basso è Wayne Rooney, recordman di gol con l'Inghilterra con 53 reti e leggenda del Manchester United. Dell'attuale allenatore del Derby County gli piacerebbe avere l'inesauribile grinta e il formidabile tiro. Il bomber dei rossoblù ha le idee molto chiare sugli obiettivi da raggiungere: «Vogliamo vincere il campionato e sono sicuro che non molleremo davanti a nessun ostacolo. Per quanto riguarda i miei obiettivi sono certamente secondi a quelli collettivi di squadra, ma vincere la classifica cannonieri mi piacerebbe molto». Basso ha segnato in otto partite e ha timbrato quattro marcature multiple: una tripletta contro il Barbaiana e tre doppiette contro l'Academy Legnano, l'Union Villa Cassano e il Bosto. «Il gol più bello - prosegue Basso - è stato sicuramente il primo contro l'Union Villa Cassano ed è stato anche quello più importante e che ci ha permesso poi di dare una svolta positiva alla partita». Il bomber con le sue reti sta trascinando la squadra ai piani alti della classifica e attualmente i rossoblù sono terzi a -4 dalla capolista Rhodense. Il sogno di Basso è arrivare a giocare all'Inter e vincere molti trofei. Chissà che il prossimo grande successo sia la vittoria del campionato con la Caronnese.  

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400