Cerca

Pagelloni Under 17

Girone D: domina il Fossano, bagarre per il secondo posto; il Carignano arranca

Chisola, Pinerolo, Bra e Cuneo Olmo racchiuse in 4 punti alle spalle dei Blues

Under 17 Girone D

Pagelloni Under 17, Girone D

Fossano 10 I Blues di Luca Chiapella sono la vera rivelazione di questo girone. Campione d'inverno con una giornata d'anticipo, 11 vittorie, un pareggio e una sconfitta, miglior difesa del raggruppamento con sole 9 reti subite: questi sono i numeri del Fossano, squadra che ha stupito tutti per solidità e continuità di rendimento; quando gli viene chiesto quale sia la principale ragione dell'exploit dei suoi ragazzi, Chiapella sottolinea l'importanza della preparazione svolta da alcuni dei suoi giocatori con la Prima squadra, tra cui Matteo Viglietta. Il bomber ex Cheraschese è il capocannoniere del girone con 15 reti, ed insieme ad una fase difensiva coriacea capace di tenere la porta inviolata in 7 partite su 13 rappresenta il protagonista di questa prima metà di stagione del Fossano.

Chisola 9 Percorso piuttosto netto quello dei vinovesi di Giuseppe Alessi, che hanno il miglior attacco del girone con 42 reti segnate e un ottimo rendimento contro le dirette concorrenti per la vetta della classifica: pareggio con il Pinerolo alla prima giornata, vittorie contro Bra e Fossano. Semmai gli "incidenti di percorso" sono arrivati in gare in cui non erano pronosticati, come in occasione della sconfitta interna contro la Cheraschese, o del pareggio esterno sul campo dell'Area Calcio. Uno dei punti di forza mostrati finora dal Chisola è anche quello di non dipendere dai gol di un solo giocatore, come nel caso del Fossano con Viglietta o del Bra con Piai: il miglior cannoniere dei vinovesi è Fabio Masciandaro con 7 reti, seguito da Ottavio Cena con 6.

Pinerolo 8.5 La squadra di Carlo Barberis è l'unica imbattuta del girone: 7 vittorie e 6 pareggi per i biancoblù, che detengono anche il secondo miglior attacco alle spalle del Chisola. L'esordio del Pinerolo in campionato è arrivato proprio contro i vinovesi, capaci di rimontare da 2-0 a 2-2 in pieno recupero; di lì in avanti i ragazzi di Barberis hanno alternato buone prestazioni a qualche calo di attenzione che è sempre costato caro, come ha più volte constatato lo stesso tecnico: <<Partiamo spesso col piede giusto e dominiamo per larghi tratti, poi magari stacchiamo la spina anche solo per pochi minuti e tanto basta per compromettere vittorie che sembravano sicure. Questo ci deve essere di lezione, a questi livelli non bisogna mollare nemmeno per un attimo perché si pagano subito le conseguenze>>. In ogni caso i biancoblù hanno tutta l'intenzione di giocarsela fino alla fine, trascinati dai gol di Samuele Bongiovanni (9) e Alessandro Di Ciancia (8), consapevoli del fatto che una vittoria nel primo turno di ritorno a Vinovo vorrebbe dire sorpasso proprio ai danni del Chisola.

Bra 8.5 Arrivato a Bra in estate per provare un'avventura lontano dal torinese, Tommaso Schiavo è riuscito con successo ad imprimere le sue idee ed il suo calcio sul gruppo giallorosso. Al giro di boa il Bra è momentaneamente quarto a pari punti con il Cuneo Olmo, ma ha una partita da recuperare in casa del Saluzzo: in caso di vittoria i giallorossi balzerebbero al terzo posto scavalcando il Pinerolo e portandosi ad una sola lunghezza dal Chisola. Uno dei volti più rappresentativi della squadra di Schiavo è sicuramente Matteo Piai: l'ex Pianezza, con 12 reti, è il secondo miglior goleador del raggruppamento alle spalle di Viglietta.

Cuneo Olmo 8 La squadra di Isidoro Prece ha alternato ottimi risultati, come i successi con Chisola e Cheraschese ed il rocambolesco pareggio con il Pinerolo, a qualche amnesia come il 2-2 con il Garino (penultimo in classifica), ma il bilancio resta comunque più che positivo. Gabriele Bodino è uno dei leader dei girgiorossi: con 11 reti è lui il miglior marcatore della squadrà, nonché terzo dell'intero girone.

Cheraschese 7.5 Buona prima metà di stagione anche per i lupi di Ferrero, che hanno chiuso il girone di andata con la goleada esterna rifilata al Carignano. La classifica parla di un sesto posto a -3 da Cuneo Olmo e Bra (con i giallorossi che devono però recuperare una partita), ma chissà che i bianconeri non riescano a scalare qualche posizione: prima della sosta natalizia, infatti, la Cheraschese aveva inanellato 3 vittorie consecutive, una delle quali ottenuta a sorpresa a Vinovo sul campo del Chisola per 4-3. Protagonisti in quell'occasione furono Tommaso Campanella e Chadrac Querce: 11 reti stagionali il primo (terzo miglior marcatore a pari merito con Bodino del Cuneo Olmo), 8 il secondo, insieme formano una delle migliori coppie-gol del raggruppamento.

Saviglianese 7.5 I rossoblù di Sabena sono in settima posizione ad una sola lunghezza dalla Cheraschese. Il primo dato che salta all'occhio è una difesa che prende pochi gol: con 15 reti subite è la quarta migliore dell'intero raggruppamento; d'altro canto però sono anche pochi i gol fatti, 20 come la Pedona, che ne fanno il quinto peggior attacco del girone. Il miglior marcatore dei maghi è Lorenzo Curti con 5 gol, che proverà ad incrementare il suo bottino già a partire dal primo turno del girone di ritorno sul difficile campo del Cuneo Olmo.

G. Centallo 7 Appena dentro la zona playout, a -2 dalla Saviglianese, troviamo i rossoblù di Silvestro, che hanno chiuso il girone d'andata con il prezioso pareggio casalingo con il Pinerolo di Barberis. Il leader tecnico della squadra è sicuramente Umberto Novali, che con 5 reti guida anche la classifica marcatori del Centallo. Alla prima di ritorno i rossoblù sono attesi dall'importante sfida casalinga contro la Pedona, dove punteranno al successo per provare a centrare passo dopo passo la salvezza diretta.

Area Calcio 6.5 L'ultima partita del girone d'andata non è sicuramente finita come sperava la squadra di Bissolino: un deludente pareggio per 1-1 in casa del Garino che lascia gli albesi in piena zona playout. E dire che nel turno precedente era arrivato un altro 1-1, ma molto più importante: quello conquistato tra le mura amiche contro il Chisola. Bene la coppia formata da Mattia Bertello ed Erald Kaceli, che con 7 reti a testa sono i migliori marcatori dell'Area.

Pedona 6 C'è un dato interessante che riguarda la squadra di Piscitello: la Pedona è l'unica del girone a non aver pareggiato nemmeno una partita, 4 vittorie e 9 sconfitte, l'ultima delle quali rimediata sul campo del Cuneo Olmo. I biancoblù si trovano momentaneamente a +3 sul terzultimo posto occupato dal Saluzzo (che però deve recuperare la partita col Bra), e nel primo turno del girone di ritorno sul campo del Centallo proveranno ad ottenere un risultato positivo per allontanare lo spettro della retrocessione diretta. Con 5 reti il miglior marcatore della Pedona è Andrea Macagno.

Monregale 6 Più alti che bassi in questa prima metà di stagione per la squadra di Aurelio Seoni, a lunghi tratti alle prese con tante assenze. Pesano soprattutto le tante reti subite, 46, che ne fanno la seconda peggior difesa del raggruppamento alle spalle di quella del Carignano. Tra i migliori dei galletti va ovviamente citato Jacopo Odasso, miglior marcatore con 6 gol, ma servirà un cambio di rotta collettivo a partire già dal primo turno del girone di ritorno sul campo del Garino per evitare lo spettro della zona retrocessione.

Saluzzo 6 Momentaneamente terzultimi in classifica, alla squadra di Boscolo serve una vittoria nel difficile recupero col Bra per scavalcare il Monregale e portarsi in zona playout. Il calendario non è sicuramente dalla parte dei marchionali, che dopo il recupero con i giallorossi dovranno affrontare il Fossano, la Cheraschese e il Cuneo Olmo nelle prime partite del girone di ritorno. Impresa difficile, ma Leonardo Boiero (miglior marcatore con 4 reti) e compagni faranno di tutto per invertire i pronostici.

Garino 5.5 Poche gioie per la squadra di Gianni Matacchione, a secco di vittorie e con il peggior attacco del raggruppamento (12 reti segnate). La metà dei gol è stata realizzata dalla coppia formata da Andrea Torchio e Cristian Banin, mentre i migliori risultati stagionali sono stati i due pareggi in sequenza contro Cuneo Olmo e Centallo, squadre sulla carta più attrezzate.

Carignano 5.5 Nessuna vittoria anche per i biancorossi, che hanno conquistato l'unico punto stagionale proprio nello scontro diretto della zona retrocessione contro il Garino, 2-2 il risultato finale. Tante le reti subite, 75, che ne fanno la difesa più battuta del raggruppamento. I migliori marcatori sono invece Diego Saggese e Tommaso Carnà, entrambi a quota 4 gol segnati.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400