Cerca

Under 17

Dal mollare tutto alla convocazione in prima squadra: la storia del classe 2005

La tenacia del mediano Luca Beretta a disposizione della Luisiana

Luca Beretta

Luca Beretta, il mediano in casa Luisiana Under 17

«Quello che mi ha fatto cambiare idea è stato il nostro allenatore, io volevo andare a giocare nella squadra dove giocano i miei amici. Avevo perso la voglia e la motivazione, volevo lasciare il calcio alla fine della scorsa stagione. Parlando però con il mio allenatore ho cambiato idea». Si presenta così il centrocampista Luca Beretta, il classe 2005 alla corte di Fabio Caratta che, proprio grazie alla perseveranza del suo tecnico, ha scelto di non cambiare società. Dopo poche settimane, la sua continuità è stata premiata: convocazione per la partita d'Eccellenza tra Luisiana-AlbinoGandino.

IL PASSATO

«Gioco a calcio da quando ho 4 anni. Ho iniziato perché nella mia famiglia siamo tutti appassionati di calcio». Come colonna sonora "Una vita da mediano", Luca Beretta occupa la posizione centrale all'interno dello scacchiere di Caratta da ormai 2 anni. Tuttavia, prima di approdare in società, il 2005 ha giocato nel Palazzo Pignano, nella Pergolettese. Ad oggi, il ragazzo è ben amalgamato con gli altri elementi della formazione, andando a creare un gruppo ben unito. Tuttavia, il cammino non è sempre stato semplice. Alla conclusione della scorsa stagione, infatti, il tecnico Caratta racconta come: «L'anno scorso aveva perso la motivazione e voleva andarsene. Da allora ad oggi le cose sono cambiate, è stato convocato in prima squadra».

Luca Beretta, Luisiana, in azione

L'IDENTIKIT DEL GIOCATORE

Nel cuore l'Inter, nella testa due idoli su tutti: Zanetti e Brozovic, con una simpatia per lo spagnolo Gavi. Focalizzandosi su sé stesso, Luca racconta: «Credo che il mio punto debole sia che faccio pochi gol. Come punti di forza direi impostare e spezzare il gioco delle altre squadre». E la sincerità del ragazzo si può leggere su carta: di 51 gol segnati coralmente, solo 2 sono stati quelli firmati da lui. Ma ciò non toglie nulla alla sua tecnica e qualità. Con il sogno della Serie A, il classe 2005 conserva come miglior ricordo una partita fresca fresca, anzi, un debutto: quello in Eccellenza nella partita contro l'AlbinoGandino, giocata lo scorso lunedì 18 aprile e terminata 1-1. Invece, la partita che porta nel cuore è un'altra: «Il mio match preferito è stato quello di questa stagione con il Bresso perché da lì abbiamo capito che potevamo puntare ai playoff». Viceversa, il gol più bello segnato è stato quello contro la Soresinese. 

LA SCHEDA DI LUCA BERETTA

  • NOME: Luca Beretta
  • ANNO: 2005
  • RUOLO: Mediano
  • GOL FATTI: 2
  • SKILLS: Impostazione e interdizione
  • SQUADRA DEL CUORE: Inter

Luca Beretta della Luisiana

LUISIANA

La formazione di Caratta, come conferma Beretta, «è andata oltre le aspettative di tutti». I punti totalizzati, infatti, sono 45, complici le 15 vittorie, 7 sconfitte e zero pareggi. Sono ben 51 le reti segnate, 28 quelle subite. A metterci la zampa per più volte, il giocatore Maltagliati, con un pallottoliere che conta 17 gol. Durante il prossimo turno, la formazione affronterà un'altra grande squadra: il Mapello. Beretta conclude così: «Loro sono una buona squadra e molto tosta, però se la approcciamo bene possiamo batterli. Devo ringraziare molto il nostro allenatore perché moltissima parte di questo momento è merito suo».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400