Cerca

Under 17

Il bomber non si ferma più e trascina i padroni di casa verso i primi posti della classifica

Vittoria importante della Lainatese per alimentare il sogno di chiudere tra le prime quattro

Mathias Serra e Daniele Fiorentino, Lainatese Under 17

Oggi i due migliori in campo, Mathias Serra e Daniele Fiorentino

La Lainatese batte 3-0 il Morazzone e resta aggrappata alla speranza di arrivare tra le prime quattro in classifica. Il mattatore della gara è il solito Serra, sempre più capocannoniere del campionato, coadiuvato da Fiorentino in versione assistman. Dopo un primo tempo equilibrato, l'errore di Poletti apre la strada alla vittoria numero 15 dei ragazzi di Bellegotti, che la chiudono con la doppietta del numero 10. Gli ospiti giocano una buona gara ma crollano con il passare dei minuti, non riuscendo a contenere le verticalizzazioni avversarie da parte di Edoardo Borsani. Nel complesso il risultato è giusto per ciò che si è visto in campo, ma resta un grande dubbio su cosa sarebbe successo senza l'autogol del portiere ospite dopo pochi secondi nella ripresa.

L'EQUILIBRIO REGNA SOVRANO

La partenza della partita è molto equilibrata, anche se gli ospiti si fanno preferire per intensità e al 5' sfiorano il vantaggio, con la traversa di Porretti che fa tremare la porta difesa da Gagliano. La Lainatese prova a mettere ordine con il giro palla dal basso, ma l'atteggiamento del Morazzone è quello giusto e i padroni di casa faticano a costruire palle gol. La prima arriva al 18', ma Fiorentino non impatta bene il cross di Torre e trova la presa di Poletti. Con il passare dei minuti i padroni di casa, in tenuta biancoblù, guadagnano metri e si rendono sempre più pericolosi: Serra raccoglie la sfera dentro l'area, ma il suo destra termina a lato di pochissimo. A rispondere per gli ospiti ci pensa sempre Porretti, che rientra sul mancino da destra ma calcia centrale per la presa di Gagliano. Il ritmo resta molto alto, ma nessuna delle due squadre sembra avere la lucidità per trovare il gol e il primo tempo termina sullo 0-0, con alcuni squilli che non sono sufficienti a sbloccare la contesa.

CI PENSA SERRA

Per sbloccare il risultato ci vogliono pochi secondi nella ripresa. Edoardo Borsani calcia un angolo piuttosto insidioso, che viene smanacciato da Poletti nella propria porta per il vantaggio della Lainatese. Il gol taglia le gambe agli ospiti, che al 6' subiscono il raddoppio. L'ispiratore è sempre Edoardo Borsani, che pesca Fiorentino sulla sinistra: l'esterno mette dentro per Serra, che da dentro l'area è letale e non sbaglia per il raddoppio biancoblù. Il doppio vantaggio esalta i padroni di casa che giocano sul velluto, mentre gli ospiti non sembrano avere le giuste energie per reagire e rischiano di incassare il tris. Torre pesca l'altro Borsani, Gabriele, dentro l'area, ma il colpo di testa del numero 9 termina di poco a lato. Con il passare dei minuti i rossoblù riorganizzano le idee e riescono a creare pericoli dalle parti di Gagliano. Sul lancio di capitan Carrozzino si avventa Piscitiello, che anticipa Gagliano ma non riesce ad inquadrare lo specchio di testa. Al 34' è il turno di Magro, subentrato da pochi minuti, ma il suo destro da ottima posizione è deviato in angolo da un difendente. Gli ospiti non riescono ad accorciare le distanze e nel finale subiscono addirittura il tris, sempre sull'asse Fiorentino-Serra: il primo crea, questa volta dalla destra, e il secondo continua a fare ciò che gli riesce meglio, ovvero segnare. Game, set and match per i padroni di casa, che volano a quota 48 punti.

IL TABELLINO

LAINATESE-MORAZZONE 3-0
RETI:1' st Autogol Poletti (M), 6' st Serra (L), 48' st Serra (L)
LAINATESE (3-5-2): Gagliano 6, Colangelo 6, Fiorentino 7.5, Borsani E. 7, Marchioro 6.5, Renzini 6.5, Mercadante 6, Brindani 6 (34' Italiano 6.5), Borsani G. 6.5 (31' st Renzini sv), Serra 8, Torre 6.5 (28' st Scardilli 6). A disp. Giugno. All. Bellegotti 7.5. Dir. Torre.
MORAZZONE (4-2-3-1): Poletti 5.5, Facco 6, Fusani 6.5, Reale 6, Vece 6, Carrozzino 7, Porretti 6.5 (44' st Fare sv), Policarpo 5.5 (20' st Magro 6.5), Castrovillari 6.5, Ricciardi 5.5 (22' st Magnifico 6), Piscitiello 6. A disp. Mantovani, Caprino, Frigeri, Mocellin. All. Lelii 6. Dir. Scaccabarozzi.
ARBITRO: Grancini di Saronno 6.5.
AMMONITI: Policarpo (M), Borsani E. (L), Marchioro (L).

LE PAGELLE

LAINATESE

Gagliano 6 Preciso e puntuale nelle uscite, nel finale rischia qualcosa ma è sempre in controllo e guida bene la sua retroguardia.
Colangelo 6 Comanda la difesa dal centro e interviene sempre bene nelle chiusure preventive sulle poche sbavature dei suoi compagni.
Fiorentino 7.5 Domina a sinistra, dove è imprendibile per gli avversari. Condisce la sua prestazione con due assist di pregevole fattura per Serra, sull'asse più caldo della mattinata.
Borsani E. 7 Metronomo. Tocca una miriade di palloni con grande qualità e ha anche il merito di propiziare il vantaggio dei suoi con un corner velenoso.
Marchioro 6.5 Ordinato e sempre preciso quando deve intervenire, lascia le briciole agli attaccanti avversari con la sua fisicità.
Renzini 6.5 Discorso simile a quello fatto per il compagno di reparto. Elegante palla al piede e roccioso in marcatura.
Mercadante 6 Cerca di dialogare in mezzo al campo con risultati alterni. Meglio quando si tratta di dare intensità, con tante corse preziose per recuperare palla.
Brindani 6 Gioca poco meno di un tempo e non ha un grande impatto, anche se è sempre preciso quando si tratta di palleggiare.
34' Italiano 6.5 Ha grande fisicità ed entra subito bene in partita. Gioca per la squadra e perde pochissimi duelli individuali in mezzo al campo.
Borsani G. 6.5 Giocatore prezioso. Gioca tanto spalle alla porta con buona qualità ed è furioso nel pressing sui difensori avversari. (31' st Renzini sv).
Serra 8 MVP. Non sbaglia un pallone quando si abbassa e ha grande killer instinct, con i due gol decisivi da attaccante vero che chiudono la partita. 
Torre 6.5 Ottimo piglio sulla destra. Macina chilometri ed è quasi sempre puntuale negli inserimenti, anche se manca un po' quando si tratta di concludere.
28' st Scardilli 6 Entra a risultato acquisito e si limita quasi esclusivamente alla fase difensiva con buoni risultati.
All. Bellegotti 7.5 Dopo un primo tempo opaco, dà la carica giusta ai suoi nella ripresa, con un atteggiamento diverso che gli permette di portare a casa 3 punti fondamentali.

MORAZZONE

Poletti 5.5 Peccato perché non gioca affatto una brutta gara. Ma l'errore sul vantaggio dei padroni di casa purtroppo condiziona pesantemente il risultato finale. 
Facco 6 Si limita alla fase difensiva, con esiti piuttosto diversi tra primo e secondo tempo.
Fusani 6.5 Ordinato e pulito. Bene nelle chiusure contro gli attaccanti avversari e discreta tecnica al servizio della manovra della sua squadra.
Reale 6 Ha grande fisicità e si fa notare in marcatura, anche se a volte soffre la qualità di Serra nei duelli uno contro uno.
Vece 6 A corrente alterna. Effettua belle giocate in mezzo al campo, ma a volte si perde in un bicchier d'acqua con errori banali.
Carrozzino 7 Migliore dei suoi. Il capitano lotta per tutti i 90 minuti e contiene il passivo quando il risultato sembra dover dilagare.
Porretti 6.5  Ottimo piglio per tutta la gara, ma la sfortuna prima e l'imprecisione poi non gli permettono di trovare la gioia personale. (44' st Fare sv).
Policarpo 5.5 Purtroppo per i suoi fatica ad entrare in partita e soffre il pressing avversario senza riuscire ad uscirne.
20' st Magro 6.5 Entra molto bene in partita con la sua velocità. Peccato per l'occasione sprecata, ma dà una bella scossa.
Castrovillari 6.5 Il migliore dei suoi in attacco. Lotta sempre e mette in apprensione la retroguardia avversaria con i suoi strappi, soprattutto nel primo tempo.
Ricciardi 5.5 La sua tecnica è sotto gli occhi di tutti, ma fatica a trovare il ritmo giusto e viene annullato dai difensori della Lainatese.
22' st Magnifico 6 Entra a risultato compromesso e non riesce a cambiare le sorti della partita.
Piscitiello 6 Nel primo tempo ha un paio di ottimi spunti, ma nella ripresa fatica a trovare la posizione giusta e scompare lentamente dalla partita.
All. Lelii 6 Prepara la partita nel modo giusto, ma non riesce a tenere alto il livello di intensità dei suoi dopo il gol subito a freddo a inizio ripresa.

ARBITRO

Grancini di Saronno 6.5 Dirige con ordine e personalità, estraendo pochi cartellini e tenendo sempre in mano l'andamento della gara con pochissimi errori nelle scelte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400