Cerca

Under 17

Bianconeri vittoRIOsi, staccato il pass per la semifinale

Stocchino apre, il capitano segna il gol vittoria: il Lascaris supera il Bra ai quarti

Lascaris Under 17

La festa del Lascaris dopo la vittoria

Iniziano i quarti, tutto per tutto, dentro o fuori. Il Lascaris di Cristian Balice ha la meglio su un Bra che non molla e prova, soprattutto nel secondo tempo, a ribaltare la situazione. Le firme del passaggio del turno le mettono Andrea Stocchino e capitan Federico Rio, poi nella ripresa Jesus Christ Mawete accorcia le distanze ma non basta. È il Lascaris la semifinalista. Via Claviere è una bolgia. Tra fumogeni e tifo incontenibile, sotto gli occhi del Presidente Vincenzo Gaeta, i pdroni di casa si aggiudicano una partita combattuta fino all'ultimo respiro. Balice parte con Colamartino tra i pali; Rio e D'Alessandro centrali con Adamo e Costa rispettivamente a destra e sinistra, in mezzo Umilio e Ballacchino (strepitosi), Marotta sulla trequarti con Cipullo e Fregnan esterni a supporto di Stocchino. Il Bra di Tommaso Schiavo schiera Colastanto estremo difensore; Negro e Albri dietro con La Scala e Odasso in corsia; Quaranta e Verderone coppa di centrocampo con Domiziano trequartista; davanti Udrea e Cadoni con Mawete punta centrale.

tribuna lasca

Sold out la tribuna bianconera. Il tifo ha sostenuto i padroni di casa per tutti i 90 minuti.

Magia Ballacchino, Stocchino non sbaglia. Pronti via, e il Lascaris è subito in avanti. Il primo squillo è di Marotta che, servito da Cipullo, non trova la porta. Il gol bianconero però arriva subito. È il 7' quando Ballacchino recupera un pallone in mezzo al campo e serve Stocchino che, entrato in area da sinistra, buca l'incolpevole Colasanto. Il Lascaris, galvanizzato dall'immediato successo, continua a spingere, mentre il Bra cerca di farsi vedere con il più pericoloso dei suoi: Mawete. Per i bianconeri ci riprova Stocchino, innescato questa volta da Cipullo che lo serve con un buonissimo pallone, il 9 prova l'acrobazia e, in mezza rovesciata, spedisce fuori. Verso la metà della prima frazione viene fuori il Bra. Azione manovrata dalla sinistra e palla dentro per l'inserimento di La Scala che va a botta sicura. Grandissimo intervento di Colamartino. Dall'altra parte vicinissimo al raddoppio Cipullo che, con il suo rasoterra da destra, sfiora il palo. Ma il raddoppio arriva. È il 32' quando Umilio guadagna e batte una punizione dai 25 metri. parabola perfetta per la testa di Marotta che colpisce potente, Colasanto è pronto a dire no, ma sulla respinta ecco che sbuca capitan Rio che, da vero rapace, non si fa sfuggire l'occasione e infila il 2-0. la tribuna si infiamma e acclama il numero 6 al grido di «C'è solo un capitano!». Sul finire del primo tempo il bra si fa vedere in avanti, tenendo palla e facendola girare al limite dell'area casalinga ma la difesa del Lascaris è un muro e non si fa bucare.

Mawete accorcia. Ad inizio ripresa è ancora il Lascaris ad avere un'occasione. Punizione di Umilio e testa di Marotta, fotocopia dell'azione che aveva portato al gol del 2-0, ma questa volta Colasanto (con un ottimo riflesso) spedisce in angolo. Al 12' il Bra riapre i giochi. A trovare la gioia del gol è Mawete che dalla destra infila in rete un rasoterra che supera Colamartino. È 2-1 con ancora 33' da giocare. Ci prova il bra con gli inserimenti di La Scala, innescato da Verderone, senza però trovare il gol. Una partita davvero giocata a ritmi altissimi; dall'altra parte si fa vedere Cipullo servito da Stocchino, ma Negro chiude tutto. È un continuo ribaltamento di fronte, ma il risultato resta sul 2-1. A 55' dalla fine il Lascaris ha l'occasione per calare il tris. Ripartenza del neo entrato De Luca, esce benissimo Colasanto e tocca il pallone che però rimane lì, sulla palla si avventa di nuovo De Luca che per cercare la rete prova la rovesciata spedendo la palla fuori. Il tempo è scaduto, triplice fischio e il Lascaris può lasciarsi andare alla festa. Turno superato, adesso per la semifinale si aspetta l'estrazione. una tra Chieri, Lucento e Fossano avrà un appuntamento con i bianconeri per provare a conquistare la finale.

IL TABELLINO

LASCARIS-BRA 2-1
RETI (2-0, 2-1): 7' Stocchino (L), 32' Rio (L), 12' st Mawete (B).
LASCARIS (4-2-3-1): Colamartino 7, Adamo 7 (8' st Friso 6.5), Costa 7, Rio 7.5, D'Alessandro L. 7, Ballacchino 8 (30' st Albertini 6.5), Cipullo 8, Umilio 8, Stocchino 7.5, Marotta 7 (44' st Kingidila sv), Fregnan 7 (35' st De Luca 6.5). A disp. Dematheis, Cannizzaro, Noschese, Edwin Obase, Naso. All. Balice 7.5. Dir. Ballacchino - Adamo.
BRA (4-3-2-1): Colasanto 7, La Scala 7.5 (27' st De Bilio 6), Odasso 6.5 (45' st D'Abramo sv), Quaranta 6, Albri 6, Negro R. 6.5, Cadoni 6.5 (6' st Neziroski sv, 17' st D'Apice 6), Verderone 7 (40' st Alfieri sv), Mawete 7, Domiziano 7.5, Udrea 6.5 (13' st Piai 6). A disp. Tchokokam, Martinese Gabriele, Benrhouzile. All. Schiavo 6.5. Dir. Miele - La Scala.
AMMONITI: 18' Mawete[05] (B), 31' La Scala (B), 41' Ballacchino (L), 49' st Negro R. (B).
ARBITRO: Baretta di Collegno 6

LE PAGELLE

LASCARIS

Lascaris

Colamartino 7 grande personalità tra i pali. Sempre attendo, buone uscite. Sul gol di Mawete non può nulla ma dà sicurezza a tutto il gruppo.
Adamo 7 Bravissimo in copertura, non ne passa una. bene anche in spinta, dialoga con Cipullo sulla corsia di destra, la più pericolosa del Lascaris. 
8' st Friso 6.5 Ottimo ingresso. Lotta come un leone per tutta la partita, soprattutto nella fase più delicata quando il Bra prende coraggio e cerca il pareggio. Non va in affanno.
Costa 7 Cerca di sfondare sulla sinistra dove duella perennemente con La Scala. Bravo anche in fase di contenimento, spesso si accentra con buonissime diagonali difensive.
Rio 7.5 È un muro. Un primo tempo assolutamente perfetto. Usa il fisico ma con un gran senso della posizione. Sa sempre dove farsi trovare spesso anticipando la manovra del Bra. Trova anche il gol del raddoppio da vero rapace. Acclamato da tutta la tribuna al grido di «Un capitano, c'è solo un capitano!».
D'Alessandro 7 Lavoro difficile il suo, cioè arginare le incursioni di Mawete. Ci riesce. Grandissima partita di intensità e intelligenza. Ottimi anticipi.
Ballacchino 8 In mezzo al campo è uno spettacolo. recupera un'infinità di palloni e sa gestirli tutti nel modo migliore. Visione di gioco invidiabile e una capacità di inserimento e di attaccare lo spazio degna di nota. L'imbucata per Stocchino sull'1-0 è disegnata.
30' st Albertini 6.5 Grintosissimo. Compie interventi decisivi che salvano il Lascaris da possibili pericoli. A volte rischia qualcosa ma alla fine trova sempre l'intervento giusto e senza fallo.
Cipullo 8 Se si potessero contare le zone del campo in cui si è fatto trovare Cipullo non rimarrebbe libero nemmeno un centimetro. È ovunque, non solo davanti dove si rende pericolosissimo, ma aiuta anche dietro. Giocatore molto tecnico, stop e dribbling da manuale.
Umilio 8 Giocatore completo. Recupera e smista in mezzo, si inserisce e punge davanti. I piazzati sono (storicamente) suoi e infatti dalle sue punizioni nascono un gol e almeno tre nettissime occasioni. È il fulcro della mediana.
Stocchino 7.5 Anche oggi mette il timbro. Apre le danze nei quarti di finale con la sua classica abilità da prima punta. Fa a sportellate davanti, tiene palla per far salire i compagni e serve anche palloni molto interessanti. Altra partita di sostanza.
Marotta 7 Non trova il gol ma le sue occasioni le crea. La rete di Rio nasce da un suo colpo di testa respinto da Colasanto. Si muove sulla trequarti cercando di recuperare quanti più palloni possibile (44' st Kingidila sv)
Fregnan 7 Sulla corsia di La Scala, deve rinunciare un po' a sfondare in avanti per aiutare in copertura sul giocatore più scatenato del Bra. Spesso raddoppia e si fa trovare pronto per essere servito.
35' st De Luca 6.5 Il gioiellino '06 entra subito in partita e nei 10' giocati ha anche una grandissima occasione per mettere il sigillo finale. Invocato a gran voce dal pubblico presente, mette in mostra la sua velocità.
All. Balice 7.5 Ha creato una macchina che funziona alla perfezione. Li tiene vigili, li incita e non gli fa abbassare la guardia.

BRA

bra u17

Colasanto 7 Decisivo in più di un'occasione. Chiama con personalità, due interventi su Marotta e l'uscita su De Luca sono provvidenziali. 
La Scala 7.5 Tra i più in forma dei suoi. Dopo un avvio in cui fatica un po'' a contenere gli attacchi del Bra, si scatena. non solo dietro è presente e preciso ma è tra i più pericolosi davanti. Inserimenti da manuale e cross a cercare i compagni che tengono con il fiato sospeso tutti i presenti in via Claviere.
27' st De Bilio 6 Partecipa al finale concitato, buon ingresso in copertura. 
Odasso 6.5 Fatica con negro a tenere Cipullo, soprattutto nel primo tempo. Dal suo lato arrivano i pericoli più grandi, si immola per riuscire a contenerli. Nel complesso gara attenta e tenace (45' st D'Abramo sv)
Quaranta 6 Fa filtro davanti alla difesa, nella ripresa è un centrale aggiunto, raddoppia sugli inserimenti di Cipullo e chiude tutto.
Albri 6 Buona coppia con Negro. Nel primo tempo un po' più in difficoltà, poi nella ripresa trova la giusta sicurezza. 
Negro 6.5 Un secondo tempo buonissimo. Oltre a tenere benissimo la posizione e chiudere tutte le incursioni che arrivano da destra, imposta anche da dietro come play basso.
Cadoni 6.5 Cerca il dialogo con Mawete e La Scala e arriva spesso al tiro. Fa tutto bene, un po' di cinismo in più davanti alla porta (soprattutto nel primo tempo) avrebbe potuto premiarlo con la gioia del gol. 
6' st Neziroski sv Solo 10' per lui, costretto a uscire per infortunio.
17' st D'Apice 6 Partecipa alla manovra cercando di spingere nel momento dell'assalto del Bra.
Verderone 7 Uno dei migliori giallorossi in campo. Non molla un pallone in mezzo al campo ed è lui a cercare le imbucate per le punte. Buona visione di gioco e gran tempo di inserimento. (40' st Alfieri sv)
Mawete 7 velocissimo. palla al piede è difficilissimo fermarlo. Ci prova dal 1' al 90' e infatti la rete la trova. La difesa del Lascaris è un muro, ma contenere Mawete non è facile.
Domiziano 7.5 Lavora bene tra le linee e si inserisce con i tempi giusti come in occasione del cross di La Scala, quando non arriva al tiro solo per un'incomprensione con Mawete. Tecnicamente abilissimo.
Udrea 6.5 Partecipa alla manovra offensiva cercando di inserirsi da sinistra ma si sacrifica anche aiutando Odasso a coprire sulla incursioni di Cipullo.
13' st Piai 6 Aggiunge "pesantezza" all'attacco giallorosso, non ha grosse occasioni ma è di supporto a Mawete e Domiziano.
All. Schiavo 6.5 Nell'avvio, forse, un po' sorpresi dalla partenza del Lascaris, ma nella ripresa il Bra viene fuori creando molto. Le fasi finali finiscono ai quarti, ma il percorso dei giallorossi è stato di altissimo livello, dal campionato alla partita dei playoff.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400