Cerca

Under 17

La perfezione esiste eccome: il 2022 da sogno del Club Milano

I biancorossi hanno vinto il girone E dopo un lungo duello con l'Ausonia e sono approdati in Élite

I festeggiamenti del Club Milano Under 17

I vincitori del girone E

La maratona del girone E si è decisa negli ultimi chilometri e ha visto due squadre contendersi il primo posto per tanti mesi. Club Milano e Ausonia hanno innescato un duello pazzesco, macinato punti su punti e terminato il campionato con un notevole margine di vantaggio sulle inseguitrici (i biancorossi hanno concluso a +16 sul Rozzano terzo, mentre i neroverdi a +9). Sebbene al gong la distanza tra le prime due della classe sia stata di sette lunghezze, l'esito del girone è stato molto incerto fino a poche giornate dalla fine. La squadra di Pero, grazie alla vittoria nello scontro diretto del 24 aprile, è diventata padrona del proprio destino e ha continuato a vincere laureandosi così campione. Il Club Milano ha avuto il miglior rendimento interno (33 punti), il miglior rendimento esterno, a pari merito con l'Ausonia, (31 punti) e il miglior attacco (97 gol fatti e quattro ragazzi in doppia cifra, Minelli, Vaccarella, Catone e Ponzi) del girone, a conferma di un rendimento strepitoso. 

UNA STAGIONE MEMORABILE

Il campionato dei ragazzi di Valerio Mandelli è cominciato nel migliore dei modi, con una vittoria, un risultato che sarà poi una piacevole costante del loro percorso. Il primo successo è stato un tonante 1-10 sul campo del Città di Vigevano. Nel prosieguo, i milanesi hanno conquistato 12 punti nelle successive quattro partite, segnando a grappoli e mostrando una buona solidità, seppur concedendo sempre un gol agli avversari. Il 14 novembre, il Club Milano ha interrotto il suo percorso netto, pareggiando 1-1 in trasferta con il Fanfulla, in quello che sarà il suo unico pari. Il piccolo rallentamento non ha intaccato le certezze del gruppo che ha vinto le due partite successive presentandosi in grande forma al big match contro l'Ausonia. Con i neroverdi è arrivata la prima sconfitta dei biancorossi, con i meneghini che hanno prevalso 1-3. Anche dopo il primo ko, i ragazzi di Mandelli si sono subito rialzati, conquistando 6 punti nei due successivi appuntamenti. Dicembre però è stato il mese più complicato della squadra di Pero che, prima della pausa, è caduta 2-1 sul campo del Club Milanese. «Questa sconfitta è arrivata dopo il recupero con il Rozzano in cui avevamo speso tante energie fisiche e mentali» afferma il tecnico. Alla ripresa, i biancorossi hanno ritrovato il sorriso con un sonoro 8-1 sul Sant'Angelo. Da qui in poi è stato un percorso immacolato, solo vittorie nel 2022, dodici successi consecutivi. Il Club Milano è stato una macchina perfetta, mostrando una straordinaria continuità di risultati, fondamentale per vincere i campionati. 

CLICCA PER LA CLASSIFICA DEL GIRONE E

La corsa verso la tribuna dopo l'ultima vittoria contro il Segrate 

LE VITTORIE PIÙ SIGNIFICATIVE

L'allenatore ha evidenziato come la conquista del campionato sia stata merito del gruppo: «Tutti hanno avuto un rendimento elevato, c'è stata grande unione d'intenti e anche chi ha giocato meno si è sempre fatto trovare pronto».
Mandelli ha evidenziato quali sono stati i successi più significativi: «Nel girone d'andata, la vittoria contro il Rozzano ci ha dato spinta e consapevolezza in vista del girone di ritorno. Nelle prime tre partite del 2022, con il Sant'Angelo, l'Assago e il Fanfulla, abbiamo conquistato 9 punti, mostrando forza, personalità ed esprimendo un gioco molto convincente. Un'altra tappa che ci ha fatto capire che ci potevamo giocare il campionato è stata la vittoria nel recupero con la Franco Scarioni. Certamente anche il successo contro l'Ausonia ha contribuito al raggiungimento dell'obiettivo». 

Il tecnico Valerio Mandelli 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400