Cerca

Under 17

Giocano con uno squalificato e perdono a tavolino: ora serve un miracolo per non retrocedere

Finisce 0-3 in favore del Casteggio nell'andata del playout contro il Sancolombano

Ricorso accolto

Vittoria a tavolino per il Casteggio

Il Casteggio ha presentato un ricorso al giudice sportivo in merito alla partita contro il Sancolombano valida per l'andata del playout del girone E. L'incontro, disputato domenica 22 maggio, sul campo è terminato 3-3 con reti locali di Davide Terno e Kungulli (doppietta) e ospiti di Fossati (doppietta) e Megazzini. Dopo la sentenza del giudice sportivo, tuttavia, è stata decretato lo 0-3 a tavolino ai danni del Bano. Il reclamo dei pavesi è dovuto al fatto che i padroni di casa hanno schierato in campo Davide Terno che era squalificato per recidività in ammonizione. Dagli atti d'ufficio la squalifica non risulta essere stata scontata e il Sancolombano non ha inviato deduzioni. 

VITTORIA A TAVOLINO

Il giudice sportivo ha decretato lo 0-3 a tavolino in favore del Casteggio e Davide Terno è stato squalificato per un'ulteriore gara. Cambiano quindi gli scenari del doppio confronto con i gialloblù che adesso sono in una posizione di netto vantaggio per la conquista della salvezza. In campionato la sfida in terra pavese ha visto prevalere il Casteggio per 4-0. Valerio Luigi, Sancolombano: «È stata una svista. Già a fine primo tempo ci siamo accorti dell'errore. Mi sono preso la colpa in quanto sono il responsabile dell'agonistica». Servirà dunque un miracolo sportivo per evitare la retrocessione, con la gara in programma nella serata di questo sabato che decreterà chi si salverà e chi invece dovrà salutare la categoria.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400