Cerca

Under 17 Serie C

Lonardo beffa la Pro Sesto, ma la rimonta è ancora possibile

L'Avellino sbanca il Breda, ai ragazzi di Angellotti ora serve l'impresa

Aaaa

Termina 0-1 il quarto di finale tra Pro Sesto e Avellino, i ragazzi di Angellotti abbassano troppo il baricentro nella seconda frazione e vengono puniti nel finale: resta però tutto aperto in vista della gara di ritorno considerando la sconfitta di misura e il fatto che l’Avellino non abbia raddoppiato nel finale con le numerose occasioni avute. Errori che potranno costar caro ai Lupi, per i sestesi invece da sottolineare l’ottimo primo tempo in cui è mancato solo il gol. Nella ripresa i cambi sono stati fondamentali: per l’Avellino l’ingresso di Lonardo ha spostato gli equilibri e deciso il match, per la Pro Sesto l’uscita di Toldo e Guerrisi ha fatto sì che il peso offensivo diventasse nullo. Ora sarà fondamentale ritrovare la giusta cattiveria agonistica e la voglia di ribaltare il risultato in vista di un ritorno tutt’altro che semplice, ma che se interpretato bene, potrà valere la finale per i ragazzi di Angellotti a prescindere dal risultato di oggi, bugiardo per quanto fatto vedere nei primi 45 minuti.

RETI BIANCHE

Primo tempo in cui la Pro Sesto schiera il classico 3-5-2, mentre l’Avellino di Fabbro risponde con il 5-4-1. A provarci subito per gli ospiti è Fusco con un tiro a giro di poco alto sulla traversa mentre i sestesi scambiano il pallone nella propria trequarti con passaggi nello stretto e al 17’ arriva la prima grande occasione per i locali: Scaravilli si ritrova a tu per tu con La Sala che lo chiude ben con un ottimo intervento. Al 24’ i sestesi spingono ancora sull’acceleratore: bomber Guerrisi fa la sponda di fisico e serve Scaravilli che scarica una gran botta alta di poco sulla traversa. Al 28’ Scaravilli, scatenato, guadagna un bel calcio d’angolo: Guerrisi sbraccia in area ma la palla capita a Fekete che conclude però centrale. Un minuto più tardi a incrociare il diagonale è ancora Scaravilli ma il tiro termina a lato. A questo punto l’Avellino alza il baricentro e passa in vantaggio con Fusco ma il guardalinee alza le bandierina e annulla per fuorigioco. Il tridente difensivo sestese composto da Santambrogio, Ayokoue e Fekete si muove e imposta con i tempi giusti, ne approfitta l’attacco locale per costruire e lo stacco di Guerrisi al 46’ ne è la prova anche se nel finale il brivido che corre sulla schiena dei sestesi è pazzesco: prima ci prova Ciociola con un tiro dalla distanza chiamando Tomea al miracolo, poi sul successivo corner stacca Di Martino solo al centro dell’area ma per la fortuna sestese con un colpo di testa centrale. 

CAMBI DECISIVI

Secondo tempo in cui la Pro Sesto parte forte la prova sono i due angoli nei primi 2 minuti, il secondo particolarmente pericoloso perché bomber Guerrisi va su di fisico spostandone due e concludendo centrale. Un minuto più tardi l’ottima partenza viene sottolineata dal destro di poco a lato di Toldo, la partita inizia ad essere poi tesa e spezzata dai primi cambi e le lunghe pause non aiutano il bel gioco che resta equilibrato. Al 26’ a seguito del doppio cambio in attacco la Pro Sesto abbassa il baricentro e ad approfittarne sono i “lupi” dell’Avellino con Lonardo che batte Tomea in uscita con uno scavetto salvato sulla linea da Santambrogio, poi con D’Anna a provarci con un destro di poco a lato. Il doppio cambio di Angellotti ha annullato però  completamente il peso offensivo della squadra, l’Avellino al 28’ ne approfitta per andare in vantaggio con D’Anna che mette un tiro cross sul quale Tomea mette il pugno sulla respinta Lonardo non perdona facendo correre tutta la panchina dei lupi sotto la tribuna e portando il match sullo 0-1. La Pro Sesto ci prova timidamente in varie occasioni fino al destro a incrociare di Scaravilli a fin di palo, di nuovo Scaravilli ci prova da ottima posizione ma il suo destro termina alto e la partita 0-1.

IL TABELLINO

PRO SESTO-AVELLINO 0-1
RETE: 28' st Lonardo (A).
PRO SESTO (3-5-2): Tomea 7, Fekete 7, Parazzini 6.5 (27' st Meriggi), Laurato 6.5, Santambrogio 7, Ayokoue 7.5, Scaravilli 7, Missaglia 6.5, Guerrisi 7 (18' st Brognara 6), Sapone 6.5 (27' st Cerlesi sv), Toldo 7 (18' st Cotugno 6). A disp. Cipolla, Verdecchia, Mallardi, Carugati, Mitta. All. Angellotti 7.
AVELLINO (5-4-1): La Sala 7, Giampietro 6.5, Di Martino 6, Sgambati 6.5 (8' st Esposito 6), Di Paola 7, Inderst 6.5, Di Paola 7 (1' st Napolano 6.5), Rusciano 7, Fusco 7.5 (12' st Lonardo 7.5, 37' st Del Percio sv), Cucciniello 6.5 (37' st Cocchia sv), Ciociola 7 (12' st D'Anna 7). A disp. Brodella, De Rosa, Rosania. All. Fabbro 7.
ARBITRO: Nuckchedy di Caltanissetta 7.
ASSISTENTI: Annoni di Como e Vora di Como.
AMMONITI: Esposito (A).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400