Cerca

Le gemelle Francesca e Arianna Silvi, le ali della Juve Domo

Le gemelle Silvi, Juve Domo

Le gemelle Silvi, Juve Domo

È un legame indissolubile quello che lega Francesca ed Arianna Silvi, due gemelle classe 2005 e calciatrici della Juve Domo di Stefania Donati. Francesca si appassiona al calcio guardando giocare il fratello maggiore Federico, con il quale ha incominciato a tirare i primi calci al campetto di Domodossola. Approda giovanissima in una squadra maschile di Masera, paesino in provincia del Verbano-Cusio-Ossola, nella quale milita per un anno. Alla scorsa stagione bussa alle porte della Juve Domo che si dimostra sin da subito lieta di accoglierla. [caption id="attachment_240010" align="alignleft" width="177"] Le gemelle Silvi, Juve Domo Le gemelle Silvi, Juve Domo[/caption] Desiderosa di essere al fianco della sorella anche in questa avventura, Arianna decidere di aggregarsi al gruppo. Per una simpatica sorte, le gemelle rivestono lo stesso ruolo: ala destra ed ala sinistra, dividendosi sulla fascia. «Sono così uguali esteticamente che soltanto quest’anno ho imparato a riconoscerle, tuttavia prese singolarmente hanno un carattere completamente diverso - afferma la loro allenatrice - Francesca è molto brava tecnicamente ma Arianna trasmette una grinta smisurata, dove non arriva l’una arriva l’altra». Riecheggiano colme di affetto e stima le parole che Stefania Donati riserva alle sue atlete, tanto da definirle il perno della squadra. Il carisma dimostrato in campo è stato tale da stupire la società, la quale ha optato per la consegna della fascia da capitano a Francesca, che non perde occasione di indossarla con personalità. Colonne portanti e collante del gruppo, è questo aspetto che caratterizza ulteriormente le due quindicenni, le quali manifestano puntualmente la capacità di raggruppare la squadra ed attirare la simpatia anche delle calciatrici avversarie, come dimostra la bellissima amicizia nata con Eleonora Bertolosi, centrocampista del Bulè Bellinzago. Le gemelle sono sempre pronte a coinvolgere l’intero gruppo squadra organizzando iniziative per trascorrere del tempo insieme e non lasciarsi sfuggire l'occasione di consolidare l'amicizia nata negli spogliatoi: «A settembre abbiamo festeggiato il compleanno con tutta la squadra e ogni volta che si giocava di sera ci si fermava a cena fuori» ricorda Arianna. Le Silvi vantano un ottimo rapporto anche nella sfera personale ma è in campo che sprigionano la loro affinità, tanto da essere l’una il punto di riferimento dell’altra, come affermano loro stesse: «Giochiamo molto bene insieme, andiamo d’accordo sia dentro che fuori dal campo, ci aiutiamo tanto» suona Francesca. A pensarla così è anche la Donati, tecnico della Juve Domo, che descrive le sorelle come " una cosa sola". Entrambe appassionate di serie A, Arianna segue con particolare passione il calcio femminile idolatrando Barbara Bonansea, alla quale sogna di potersi un giorno paragonare; Francesca è tifosa del Milan, squadra per la quale ha avuto l’occasione di fare un provino conclusosi con esito positivo salvo essere lasciato in stand-by a causa del Covid. Il sogno coltivato da entrambe le adolescenti è diventare grandi calciatrici del panorama mondiale e possibilmente non perdere la complicità calcistica che le caratterizza continuando a giocare insieme. Chissà che le gemelle Silvi possano riservarci la gioia di vederle diventare la prossima coppia della Nazionale Italiana.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400