Cerca

Torino-Bulè Bellinzago Under 17 Femminile: Medici-La Sala micidiali, Rosignoli incanta

Carola Michela Munafò, Torino

Carola Michela Munafò, Torino

Un avvio folgorante per le granata, un equilibrio avvincente nel primo tempo e una girandola di cambi che ha nettamente premiato il Toro nella ripresa. Il test match di Under 17 tra le torelle di Ilaria Borri ed il Bulè Bellinzago di Paolo Giuliani può riassumersi in queste tre decisive fasi. Un uno-due micidiale con Martina Medici e Sara La Sala che hanno spianato la strada alle granata che poi invece hanno dovuto faticare per contenere le sortite offensive di una straordinaria Syria Rosignoli. Ma le novaresi non sono state soltanto la numero 11, tolto il freno a mano iniziale hanno disputato un primo tempo di pari livello. Continua il rodaggio del Toro che cerca di ritrovare la condizione e i meccanismi che lockdown vari hanno per forza di cose scalfito, con il gioco della squadra di Ilaria Borri che a tratti si è visto ed è stato molto pregevole. Gli otto gol subiti dal Bulè alla fine sono una lezione troppo dura, ma capitan Gilardi e compagne stanno maturando una grande esperienze in questo finale di stagione: da Sassuolo a Sedriano, oltre la sfida col Toro le tigrotte stanno avendo l'occasione di confrontarsi con grandi realtà che ne aiuteranno la crescita della squadra. Due minuti folgoranti. Dopo 120 secondi la partita prende decisamente una piega a tinte granata. Gran controllo in area di Martina Medici che stoppa con precisione e calcia forte e preciso non dando scampo all'incolpevole Francesca Morini. Un giro d'orologio ed arriva il raddoppio con Sara La Sala a cogliere il suggerimento di Giorgia Testa dalla destra. Non c'è tregua e le torelle vanno vicine anche al terzo gol, ma questa volta il tiro di Linda Bazzocchi su assist di un'ispirata La Sala finisce alto. Partita a senso unico? Il Bulè non è affatto d'accordo, non lo è soprattutto Syria Rosignoli che al 7' si impunta e si invola sulla sinistra da dove fa partire un diagonale potente e preciso su cui Erica Vallosio non ci può arrivare. Tigrotte rinvigorite anche se un minuto più tardi è la numero 10 Carola Michela Munafò a ristabilire le distanze: 3-1. Novaresi che si affidano ancora a Rosignoli per la ripartenza, la numero 11 ruba palla a Valentina Li Pira ma poi il suo tocco è troppo morbido e facile preda di Vallosio. Torna a spingere il Toro con un bel cross di Bazzocchi per la zuccata di Medici che finisce fuori di poco, poi è Munafò a mettere al centro sempre per la numero 9 che per un momento pensa anche alla rovesciata per poi lasciare la sfera a La Sala arrivata a rimorchio, la conclusione della numero 8 viene però murata. Il Toro cala il poker al minuto 25 con Vittoria Demarie che appoggia in rete un calcio d'angolo millimetrico di La Sala. La numero 8 continua a calciare corner con il contagocce, una volta è Martina Delia a deviare quasi sulla linea con un mezzo scorpione, poi Munafò calcia alto da buona posizione. La stessa 10 granata prova a calciare da lontano ma Morini si distende sicura. Il Bulè accorcia le distanza (33') ancora con Rosignoli dopo una grande azione corale: Emma Mazzoni esce palla al piede, verticalizza per Rosignoli fermata però dall'uscita di Vallosio, la palla finisce ad Emma Silvestri che la rimette in mezzo per Rosignoli che non sbaglia. Per il Toro gli spauracchi continuano dai calci d'angolo tirati da La Sala, sul primo c'è il palo colpito da Medici mentre sul secondo Demarie di testa mette alto in una sorta di replay del quarto gol. Il Bulè si affida a Rosignoli che ha un paio di possibilità ma prima calcia fuori, poi c'è la bella risposta di Vallosio su conclusione quasi a botta sicura. [caption id="attachment_284420" align="aligncenter" width="351"] Syria Rosignoli, Bulè Bellinzago Syria Rosignoli, Bulè Bellinzago[/caption] Ripresa tutta granata. Il secondo tempo si apre con la doppietta di La Sala che scarica in rete beneficiando della sponda di Medici. Comincia la girandola di cambi per le granata, mentre il Bulè effettua tante sostituzioni proprio nell'intervallo con gli ingressi di Leila Leveque, Eleonora Cannizzaro, Carlotta Giuliani, Maddalena Vendola e Sonia Ferraù. L'azione più clamorosa delle tigrotte capita proprio sui piedi di quest'ultima che becca in pieno il palo sulla perfetta punizione di Noemi Gilardi. Poi è solo Toro: Bazzocchi (17') e Orlandin (18') mettono in cassaforte il risultato. A chiuderla ci pensa Medici, proprio lei che l'aveva sbloccata: Orlandin supera Vendola sulla destra, calcia e Morini para ma sulla ribattuta Medici è la più lesta di tutte. Per il Toro c'è anche il palo di Munafò, mentre Olocco e Orlandin sono ispirate. L'ultima azione del match porta anche la firma proprio di loro due. Orlandin ancora indomabile sulla destra apre per Calautti lasciata libera, il Cap ha il tempo di centellinare il cross per Olocco che spalle alla porta tenta, invano, di sorprendere Morini. Le ospiti non riescono a rendersi pericolose nonostante un secondo tempo comunque di cuore, il portiere Ludovica Gasparini passa un secondo tempo tranquillo a incitare e dare indicazioni alle compagne. Un 8-2 che premia il Toro autore di un secondo tempo superiore, dall'altra parte buoni spunti per il Bulè che può comunque sorridere per la costruzione di alcune azioni corali importanti.

IL TABELLINO

Torino-Bulè Bellinzago 8-2 RETI (2-0, 2-1, 4-1, 4-2, 8-2): 1' Medici (T), 2' La Sala (T), 7' Rosignoli (B), 8' Munafò (T), 25' Demarie (T), 33' Rosignoli (B), 7' st La Sala (T), 17' st Bazzocchi (T), 18' st Orlandin (T), 21' st Medici (T). TORINO (4-4-2): Vallosio 7 (1' st Gasparini 6.5), Zecca 6.5 (15' st Martullo 6.5), Demarie 7 (31' st Liguori sv), Calautti 7, Li Pira 6.5 (35' Gazzera 6.5), De Girolamo 6.5, Testa 7 (5' st Orlandin 8), La Sala 8.5 (8' st Cadario 6.5), Medici 8 (22' st Scaravelli 6.5), Munafò 8.5, Bazzocchi 7 (18' st Olocco 7.5). All. Borri 7. Dir. Bruno - Caratto. BULÈ BELLINZAGO (4-3-3): Morini 7, Elementi F. 6.5 (1' st Cannizzaro 6), Mazzoni 7.5, Sundaresan 6.5 (1' st Vendola 6), Delia 7, Elementi S. 6.5 (1' st Giuliani 6), Gilardi 7, Leveque Li. 6.5, Guercio 6.5, Rosignoli 8.5 (1' st Ferraù S. 7), Silvestri 7 (1' st Leveque Le. 6). A disp. Bertolosi, Martelli. All. Giuliani 6.5. Dir. Ferrari - Rosignoli. ARBITRO: Guacchiotti  6.5.

LE PAGELLE

TORINO Vallosio 7 Ottima prodezza sul tiro ravvicinato di Rosignoli sul finire del primo tempo. Sulle reti delle novaresi non ha colpe. 1'st Gasparini 6.5 Non deve mai intervenire nella ripresa. Però si fa sentire e tiene compatta la linea difensiva. Si annoia un po'? E allora a 10 minuti dal termine fa un'uscita un po' spericolata ma efficace. Zecca 6.5 Sulla fascia gode di abbastanza libertà e cerca di sfruttarla al meglio impiegandosi talvolta anche in sortite offensive. 15' st Martullo 6.5 Ha il tempo di farsi vedere e anche lei come la compagna che sostituisce è autrice di un finale propositivo. Demarie 7.5 Grande protagonista non solo sulla sua fascia di competenza ma anche in fase realizzativa. Segna sullo splendido angolo di La Sala e per poco non fa la stessa cosa, sul finire del primo tempo, di testa. Calautti 7 La capitana disputa una partita ordinata. Riesce a mantenere una stoica lucidità per tutti i 90 minuti tanto che l'ultima azione porta la sua firma quando pennella un cross perfetto per Olocco. Li Pira 6.5 Rosignoli le prende palla, ma fortunatamente per lei l'azione si conclude in un nulla di fatto. Ha avuto di fronte una giocatrice davvero ostica. 35' Gazzera 6.5 Con il suo ingresso in campo le velleità offensive del Bulè Bellinzago si fanno sempre più difficili. De Girolamo 6.5 Partita composta e senza particolari patemi. Regge bene e con tranquillità per tutta la durata del match. Testa 7 Entra subito concentrata ed è di ispirazione per il secondo gol granata. Poi si eclissa un po', ma la sua prestazione è comunque molto positiva. 5' st Orlandin 8 Offre una ventata d'aria fresca alla partita. Entra in palla e sulla fascia destra nella ripresa fa un po' quello che vuole. La Sala 8.5 Gara stratosferica, non solo per i due gol messi a segno ma anche e sopratutto perché è sempre nel vivo del'azione. Dai suoi piedi partono i calci d'angolo che nel primo tempo sono un continuo spauracchio per le tigrotte. 8' st Cadario 6.5 Difficile sostituire una delle migliori in campo, ma le offre comunque una prestazione di livello in un secondo tempo di arrembaggio granata. Medici 8 Due gol e ne avrebbe potuti fare anche altri. Riesce con facilità a farsi trovare nel posto giusto al momento giusto. Un grande punto di riferimento là davanti per tutte le sue compagne. 22' st Scaravelli 6.5 Ha a disposizione l'ultima mezz'ora di partita e si dà da fare. Purtroppo per lei è semplicemente entrata in un momento in cui la partita aveva già detto tutto quello che doveva dire. Munafò 8.5 Infaticabile per tutta la durata del match. Il Bulè riapre subito la partita? Lei chiude i conti un attimo dopo. Straordinariamente concentrata fino all'ultimo secondo della partita dove continua a spingere. Bazzocchi 7 Anche lei si toglie la soddisfazione del gol e porta a casa una prestazione maiuscola. A volte si perde, ma spesso ha il totale controllo della sua fascia. 18' st Olocco 7.5 Un altro ingresso che da ulteriore vigore al Toro. Si fa vedere anche per una belle serpentina ma sulla sua strada trova un'attenta Morini. All. Borri 7 Come i suoi colleghi ha dovuto inventarsi l'impossibile per tenere impegnate queste ragazze nel lockdown. Le granata sono ancora in fase di rodaggio, ma stanno trovando una loro precisa identità. BULÈ BELLINZAGO Morini 7 Dopo un avvio scioccante, non per suoi errori ma per la veemenza granata, si riscatta e para il parabile. Va a riprendere per 8 volte il pallone in fondo al sacco ma con la consapevolezza di aver fatto il suo. Elementi F. 6.5 Tiene bene la sua corsia nel primo tempo dialoga bene con la sua compagna di fascia, d'altra parte si tratta di sua sorella Stefania. 1' st Cannizzaro 6 Entra in una ripresa in cui il Toro crea azioni su azioni, lei cerca comunque di reggere in difesa. Mazzoni 7 A volte un po' timida, poi decide di uscire dal guscio e fa partire l'azione del secondo gol delle tigrotte, forse la rete più bella di tutto il match. Sundaresan 6.5 A parte i minuti iniziali riprende le redini della difesa con ordine e tranquillità. 1' st Vendola 6 Si fa saltare un paio di volte delle giocatrici granata, ma dimostra carattere e intraprendenza non mollando fino all'ultimo. Delia 7 A un certo punto si fa vedere per un salvataggio che ha quasi del miracoloso. Arpiona un pallone che stava andando in rete con un mezzo scorpione e riesce anche a stopparlo con una tranquillità disarmante. Elementi S. 6.5 Come la sorella si fa notare per un primo tempo determinato e propositivo. 1' st Giuliani 6 Prende il suo posto a centrocampo ad inizio ripresa e ha il non facile compito di mettere un po' di ordine in un momento in cui le torelle spingono tantissimo. Gilardi 7 Grande cuore per la capitana da cui nasce l'unica vera e propria azione degna di nota della ripresa quando il suo calcio di punizione pesca perfettamente Ferraù. Leveque Li.  6.5 Infonde tranquillità e sicurezza al centrocampo fino a quando la partita rimane sostanzialmente equilibrata. Guercio 6.5 Non sempre riesce a spingere come vorrebbe sulla sinistra, ma si vede che ha buone potenzialità. Rosignoli 8.5 Due gol bellissimi, il primo se lo va a cercare con una buona dose di cattiveria agonistica. Una costante spina nel fianco della difesa granata. Le compagne si affidano molto alle sue giocate. 1' st Ferraù 7 Non era facile andare a sostituire Rosignoli, soprattutto in una ripresa dove le arrivano poche palle giocabili. Si smarca bene sulla punizione di Gilardi, peccato per il palo perché il gol lo avrebbe meritato. Silvestri 7 C'è il suo zampino sul secondo gol di Rosignoli, quando sulla prima conclusione proprio di quest'ultima è brava a seguire l'azione, recuperar palla e servire nuovamente la numero 11 che non poteva sbagliare. 1' st Leveque Le. 6 Spinge e si fa vedere con generosità, peccato che nel secondo tempo la squadra sia troppo schiacciata perché lei c'era. All. Giuliani 6.5 A tratti nel primo tempo la sua squadra ha dimostrato di potersela giocare alla pari e non è affatto una cosa da poco. I cambi nel secondo tempo tolgono qualcosina alla squadra ma è sempre giusto far giocare tutte e rendere le ragazze partecipi. Arbitro Guacchiotti 6.5 Non è chiamato a prendere decisioni difficile in una partita in cui l'atteggiamento buono delle ragazze in campo lo ha anche agevolato.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Sprint e Sport

Caratteri rimanenti: 400